Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di EVA.

Munch

di Eva Di Stefano

Libro: Copertina rigida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2022

pagine: 128

Norvegese, Edvard Munch (1863-1944) è uno dei pittori più anticonformisti, innovatori e solitari del Novecento. Parte dalla pittura impressionista e naturalista - mostrando grandi capacità tecniche - poi a Gauguin, e infine matura sempre più uno stile proprio, che può essere accostato all'espressionismo, in una versione che potremmo definire simbolista. L'Urlo, la sua opera più famosa, è anche una sorta di manifesto della sua visione del mondo e della società: una visione tragica e allucinata, lontana da ogni ricerca di gradevolezza estetica eppure potentemente capace di comunicare.
14,00

E lucevan le stelle

di Eva Clesis

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2022

pagine: 170

Noemi aspetta il traguardo dei diciott'anni per lasciare il paese della costa calabrese e chi ci vive con lei: sua madre, Stella, con la quale la convivenza è diventata una guerra di trincea. Imprenditrice fraudolenta nonché succube dell'alcol e abile manipolatrice, la madre di Noemi ha infatti dilapidato il lascito del padre di lei, e ora mira ai soldi del vecchio Tonino, titolare del ricco albergo di paese, di cui è l'amante. Stella d'altra parte non sopporta la maturità della figlia né la sua bruttezza: Noemi le ricorda la ragazzina che era un tempo e che ha fatto di tutto per cancellare, stravolgendo il suo corpo e la sua identità. Finché, un giorno di fine estate, in paese appare Daniel, un turista americano che finisce per accordarsi con don Tonino e intrattenere gli ospiti dell'albergo grazie alle sue abilità di pianista. Daniel si innamora di Stella al primo sguardo. E Noemi di lui. Flirtare con quello che appare un ingenuo e romantico americano diventa il nuovo gioco di Stella: ma sia lei che la figlia ignorano con chi hanno davvero a che fare.
18,50

Il respiro della danza

di Eva Stachniak

Libro: Copertina morbida

editore: BEAT

anno edizione: 2022

pagine: 432

Nei primi anni del Novecento i fratelli Ni?inskij, Vaclav, Stassik e Bronia sono figli del palcoscenico: i genitori sono gli unici danzatori polacchi della troupe Lukovi?, che si esibisce nelle città e cittadine russe, da Odessa a Kiev, da Mosca a San Pietroburgo. Dopo anni di duro esercizio, per Vaclav e poi per Bronia si aprono le porte del prestigioso Corpo di ballo del teatro Mariinskij, una delle più famose compagnie di balletto di San Pietroburgo, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Tuttavia il Mariinskij, dove apprendono a misurarsi con il pubblico, giudice spietato e invisibile oltre le luci del palcoscenico, è soltanto una tappa del loro cammino. Due incontri fortuiti conducono, infatti, entrambi su strade più libere e spregiudicate. Il primo, quello con Isadora Duncan, la precorritrice della danza moderna che rivoluziona e scandalizza il mondo del balletto classico apparendo sul palco senza tutù e calzamaglia, i piedi liberi dalle scarpe a punta e i movimenti sinuosi, tutt'uno con la musica. Il secondo con il noto impresario teatrale Sergej Pavlovi? Djagilev, un uomo attraente e minaccioso al tempo stesso, ma indiscutibilmente abile a promuovere le arti visive e musicali russe all'estero, in special modo a Parigi. Fondatore dei Ballets Russes, Djagilev considera Vaclav un genio, il «Dio della danza» e lo invita a far parte della sua compagnia. Bronia segue il fratello poco dopo, trasferendosi a Parigi, ansiosa di lasciarsi alle spalle il vecchio, morente mondo del balletto classico e di abbracciare il mondo nuovo, come un'artista che non cerca soltanto la sicurezza, le lodi, l'applauso, ma si apre con coraggio al futuro.
13,50

La scuola degli specchi

di Eva Stachniak

Libro: Copertina morbida

editore: BEAT

anno edizione: 2022

pagine: 320

Parigi, 1755. Véronique Roux ha solo tredici anni quando, nella modesta stanza in affitto che divide con la madre e i fratelli, riceve la visita di un uomo alto e magro con una redingote di velluto viola e in pugno un bastone da passeggio. A monsieur Durand, questo il nome con cui l'uomo si presenta, basta una sola occhiata per rendersi conto che Véronique è delicata e graziosa, con i lineamenti di una bambola di porcellana e una figura dalla linea così morbida che nemmeno i vestiti grossolani possono rovinare. L'accordo, in men che non si dica, è preso: Véronique andrà a servizio, vivrà in una casa sfarzosa e sua madre avrà una bocca in meno da sfamare. Quello che la giovane non sa, tuttavia, è che dietro monsieur Durand si cela in realtà Dominique-Guillaume Lebel, premier valet de chambre du roi, colui che governa il regno dei piaceri più intimi del re. Luigi XV, stanco degli intrighi di corte, è diventato un appassionato di innocenza: aborrisce l'astuzia e l'artificio, detesta le guance imbellettate, gli abiti sfarzosi e i discorsi allusivi. Le donne che vuole nel suo letto devono essere pure e incorrotte. Dal momento che è impossibile materializzare all'improvviso fanciulle di questo tipo, il compito di Lebel è quello di giocare d'anticipo: nella città di Versailles, all'incrocio tra rue Saint-Médéric e rue des Tournelles, c'è una scuola in cui, sotto la sorveglianza di madame la marquise de Pompadour, vengono accolte le giovani e inconsapevoli ragazze in attesa di ricevere un'adeguata «istruzione». Si chiama Parc-aux-cerfs, ed è abbastanza vicina a palazzo da essere comoda ma abbastanza lontana da non attirare l'attenzione di cortigiani ficcanaso. Al momento giusto, ogni ragazza viene introdotta di nascosto a corte, attraverso la sua leggendaria Sala degli Specchi, e presentata al re... In bilico tra lo sfarzo abbagliante di Versailles e le ombre della Rivoluzione francese, La scuola degli specchi si addentra nell'avventura tragica della caduta della monarchia francese, restituendo appieno il volto vivido e oscuro di un'epoca.
20,00

Yahho Nippon!

di Eva Offredo

Libro: Copertina rigida

editore: L'Ippocampo

anno edizione: 2022

pagine: 56

Tsuyu fa la mugnaia. Coltiva il grano saraceno per preparare gli spaghetti soba. Chawan regala una seconda vita agli oggetti rotti, secondo la tecnica kintsugi, mentre Uchimuzu raccoglie il muschio per studiarlo. Kodomo, artista chind?gu, critica con umorismo la società dei consumi. Accanto a loro, troverete anche Shikiri, lottatrice sumo, Moso l'artificiera e la pittrice di aquiloni Wan Wan. Questo album documentario ci fa attraversare l'Arcipelago da Nord a Sud, alla scoperta di otto donne forti e appassionate che hanno scelto di fare il mestiere sognato quand'erano bambine. Mentre coltivano, riparano, fabbricano, studiano, curano, si meravigliano, combattono, interrogano... queste donne compiono ogni gesto quotidiano con umiltà e piacere. Età di lettura: da 6 anni.
15,90

La contessa segreta

di Eva Ibbotson

Libro: Copertina morbida

editore: Salani

anno edizione: 2022

pagine: 352

In questo romanzo niente e ciò che sembra. Anna, la nuova domestica dell'antica magione di Mersham, cerca di nascondere le sue nobili origini dietro a una cuffietta e un grembiule inamidato. Rupert, il conte di Westerholme, sta per sposare Muriel, ma è segretamente innamorato di Anna. Muriel, all'apparenza fidanzata buona e devota, è una meschina arrampicatrice sociale e sostenitrice di teorie proto-naziste. Per fortuna anche Proom, l'irreprensibile maggiordomo, non è cosi ligio al dovere come ci si aspetterebbe. Età di lettura: da 9 anni.
12,00

Gli inganni di Pandora. L'origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica

di Eva Cantarella

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2022

pagine: 96

Siamo abituati a pensare alla Grecia come alla culla della nostra civiltà: ai greci dobbiamo l'idea di democrazia, la storiografia, la filosofia, la scienza e il teatro. Eppure di questa eredità fa parte anche il modo in cui consideriamo il rapporto tra i generi: un lascito che ha superato i secoli e i millenni con tracce che continuano a pesare sulle nostre vite come macigni. Nella storia antica c'è stato un momento in cui la differenza tra il genere maschile e quello femminile si è trasformata nell'idea che le donne siano inferiori agli uomini e quindi in una serie di inevitabili, pesanti discriminazioni. Tutto comincia con un mito. Esiodo racconta la nascita della prima donna, mandata da Zeus sulla terra come punizione per la colpa commessa da Prometeo: rubare il fuoco agli dèi per donarlo agli uomini, riducendo così la distanza che li separava dagli immortali. Pandora è "un male così bello" da essere un "inganno al quale non si sfugge". Rappresenta un'alterità incomprensibile agli uomini, tanto misteriosa da essere paragonabile solo alla morte. Da lei, dice Esiodo, discende "il genere maledetto, la tribù delle donne". Eva Cantarella illumina alcuni momenti di una vicenda lunghissima, che dal mito giunge ai medici e ai filosofi che hanno fondato il pensiero occidentale. Attraverso le voci di Parmenide, Ippocrate, Platone e Aristotele vediamo come la differenza di genere viene costruita e codificata, fino a diventare un pilastro dell'ordine sociale e della cultura giuridica greca. Scopriamo l'origine delle "convenzioni sociali, delle teorie filosofiche e delle pratiche giuridiche che ripropongono visioni 'essenzialiste' delle diverse identità personali". Conosciamo una parte molto antica di noi stessi e facciamo esperienza di un passato da cui finalmente possiamo prendere le distanze per realizzare il nostro futuro.
8,00

Sparta e Atene. Autoritarismo e democrazia

di Eva Cantarella

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2022

pagine: 200

Una rilettura della rivalità tra due potenze del mondo antico che, nel corso dei secoli, sono diventate punti di riferimento per filosofi, politici, sociologi e rivoluzionari. Due città che, ancora oggi, rappresentano modelli di Stato ideali e contrapposti. Da un lato un ordinamento democratico, innovativo, aperto agli scambi e al commercio; dall'altro un mondo chiuso, conservatore, ispirato a valori di tipo militare in nome dei quali i cittadini accettavano con orgoglio le restrizioni delle libertà individuali. È così che sono sempre state descritte Sparta e Atene, ma come distinguere la realtà dalla rappresentazione? Dopotutto le due poleis erano nate dalla stessa cultura, parlavano la stessa lingua, onoravano gli stessi dei. Avevano combattuto fianco a fianco contro un comune nemico, i Persiani, prima di trasformarsi da alleate in nemiche. Partendo dal racconto di questo antagonismo, con un'attenzione speciale alle istituzioni sociali oltre che politiche - in particolare alla formazione del cittadino e alla condizione femminile -, Eva Cantarella approda al «riuso», operato da parte della cultura occidentale, di due sistemi che, di volta in volta, sono stati invocati tanto da chi aspirava a fondare uno Stato democratico, tanto da chi voleva dar vita a uno Stato autoritario, totalitario, tirannico.
11,00

Papà, guarda!

di Eva Montanari

Libro: Copertina rigida

editore: Fatatrac

anno edizione: 2022

pagine: 40

Orsetto ha fretta di alzarsi perché oggi è un giorno di festa in città e vorrebbe uscire subito, ma Papà orso ha del lavoro da fare e deve avere ancora un po' di pazienza prima di vivere la sua avventura. Poi una volta usciti, Papà orso continua a guardare il suo cellulare... perdendosi dei festeggiamenti bellissimi! Una metafora sottile e intelligente che ci invita ad alzare lo sguardo dagli schermi e goderci i momenti belli che la vita ci offre. Un regalo perfetto per tutti i papà dipendenti dal telefono. Età di lettura: da 5 anni.
14,90

Kate. Luci e ombre della futura regina

di Eva Grippa

Libro: Copertina morbida

editore: De Agostini

anno edizione: 2022

pagine: 272

Racconta la fiaba che il principe, dopo aver individuato la prescelta, conduca quella bellissima ragazza di umili origini al castello, per farla diventare una principessa ammirata da tutti: e vissero per sempre felici e contenti. Quello che la fiaba non dice, però, è che magari la prescelta ha dovuto sgomitare, per farsi riconoscere, rischiando anche di farsi male o di rimanere da sola. Così come non dice che talvolta la ragazza non è nemmeno di origini tanto umili, ma figlia di due ex dipendenti della British Airways diventati poi imprenditori milionari. E nemmeno che la vita al castello è una guerra di posizione e che ogni giorno la principessa deve schivare i colpi di una stampa che farebbe di tutto pur di "sbatterla in prima pagina". Catherine Middleton, invece, ragazza borghese diventata duchessa e futura regina, queste cose le sa, e molto bene. Eppure, a differenza della cognata "uragano" Meghan, tace. Cosa sappiamo davvero di lei, si chiede allora Eva Grippa, giornalista e royal watcher d'eccezione, al di là delle notizie ufficiali di una vita fatta di impegni istituzionali, apparizioni favolose e foto di famiglia? Una di noi, borghese arricchita, principessa moderna, madre amorevole, astuta calcolatrice, moglie impegnata: le definizioni di Kate si moltiplicano e si sprecano, perché lei è tutte queste cose insieme e, contemporaneamente, niente di tutto ciò. Ecco allora che, ripercorrendo i suoi primi quarant'anni, scopriamo una donna che con tenacia ha saputo integrarsi nella royal family più complicata del mondo, ma anche addomesticare la temibile stampa britannica; ricordando i suoi outfit più ammirati ne calcoliamo il valore economico per il suo paese e per il "brand" monarchia; rileggendo le interviste e i reportage scandalistici portiamo alla luce le minuscole crepe in una facciata perfetta, tra faticose gravidanze, sussurri e ipocrisie, problemi alimentari mai confermati, gelosie e rivalità, rapporti familiari a dir poco esplosivi. E, ad aleggiare su tutto, l'indimenticato fantasma della suocera, Diana: perché Kate, prima che regina, sarà la prossima Principessa del Galles, un titolo pesante come una corona. Un libro che, mescolando ricostruzione accurata e abilità narrativa, va alla scoperta della figura femminile più imprendibile, e per questo tanto più affascinante, della famiglia reale inglese. Prefazione Alessia Gazzola.
17,00

Il cottage degli uccelli

di Eva Meijer

Libro: Copertina morbida

editore: Nottetempo

anno edizione: 2022

pagine: 300

Eva Meijer, scrittrice e studiosa dei linguaggi animali, ricostruisce la storia dimenticata di Len Howard, un'appassionata osservatrice degli uccelli, nata in Inghilterra a fine '800 e catturata fin dall'infanzia nel loro mondo di voli, canti, itinerari indecifrabili sul giardino e i campi gallesi intorno alla sua casa. Mostrando una precoce tendenza all'autonomia, Len elude il destino femminile dell'epoca e lascia la famiglia altoborghese per diventare una violinista ed esibirsi nelle orchestre di Londra. Fin quando, già quarantenne, non capisce qual è la vera rotta da seguire: l'amore per gli uccelli. Abbandona quindi la città, gli affetti e la musica per trasferirsi in campagna, nel Sussex, e vivere nel suo "Bird Cottage" da sola con gli uccelli. Caparbiamente - e per il resto della vita - Len li osserva, li studia, conquista la loro fiducia, entra nelle loro comunità rispettandone l'indole e gli spazi. E comincia a capirli, con risultati straordinari. Per molti fu una signora eccentrica che parlava con le cinciallegre, per il mondo scientifico un'outsider difficile da digerire. La realtà è che Howard è stata una brillante precorritrice nello studio dei comportamenti e linguaggi degli animali in libertà, con un'indipendenza e un acume che i suoi tempi non premiarono, ma che oggi ci appaiono esemplari.
18,00

Piccolo coccodrillo va al mare

di Eva Montanari

Libro: Copertina rigida

editore: Babalibri

anno edizione: 2021

pagine: 36

La crema solare fa splosh, i pesci nel mare fanno blob e la sabbia sulla spiaggia fa frrr, l'onda fa splash e il paguro fa clack clack, l'altalena fa su, su su, ma l'orologio fa tic tac, è ora di tornare! Lungo la strada le farfalle fanno flap flap flap, i gabbiani fanno akr akr e la nave fa tu tu, il gelato fa slurp e le api fanno bzzz, la doccia fa pschhh e la radio fa la la la, la griglia fa frissch e gli spiedini fanno gnam gnam. È notte ormai ed è ora della nanna, il grillo fa cri cri e le stelle fanno ooooh! Ecco una nuova avventura estiva per Piccolo Coccodrillo, questa volta al mare insieme al suo papà! Età di lettura: da 3 anni.
12,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.