Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di F. Bruno

Matera. Una guida

di Gianpiero Bruno, Marcello Bruno

Libro: Copertina morbida

editore: Odós (Udine)

anno edizione: 2019

pagine: 312

Lo sguardo di due insider, una guida contemporanea al meglio di Matera tra passeggiate lente, musei, Sassi, chiese rupestri, il Novecento, buon cibo e con l'anima a posto. "Abbiamo scritto 'Matera. Una guida'", raccontano gli autori "perché è vero che qualunque posto nel mondo può essere casa, ma il luogo in cui sei nato te lo porti dentro, continui ad amarlo e desideri che nessuno mai possa nuocergli."
15,00

La lettera che cade. Jacques Lacan e l'uomo come scarto

di Bruno Moroncini

Libro: Copertina morbida

editore: Orthotes

anno edizione: 2022

pagine: 286

Per Freud l'astronomia copernicana, l'evoluzionismo darwiniano e la scoperta dell'inconscio avevano relegato l'uomo alla periferia dell'universo: non ne occupava più il centro come aveva creduto per millenni. Jacques Lacan ha completato l'opera della distruzione dell'illusione umanocentrica: l'uomo è scarto, residuo. Di più: escremento, spazzatura e detritus. Il libro ricostruisce questa tesi estrema sull'essenza dell'uomo mettendo a confronto l'insegnamento lacaniano con i più vari aspetti della produzione culturale soprattutto novecentesca: in primo luogo, la letteratura (Gide, Poe, Blanchot), poi la filosofia (il decostruzionismo, la ricerca genealogica di Michel Foucault, il pensiero di Bataille e l'ermeneutica di Ricoeur), quindi il campo delle scienze umane (Saussure, Lévi-Strauss) e la logica moderna e la teoria degli insiemi (Boole, Cantor). Per arrivare alla fine a ipotizzare un nuovo discorso sulla natura dell'umano, e dunque una nuova antropologia: l'antropologia dei rifiuti.
22,00

La competizione editoriale. Marchi e collane di vasto pubblico nell'Italia contemporanea (1860-2020)

di Bruno Pischedda

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2022

pagine: 544

Un secolo e mezzo di imprese legate al libro: formule societarie, organigrammi, consistenza economica; e un secolo e mezzo di collane esaminate nei titoli e nelle vendite. Su questo doppio asse si incentra il volume, partendo dalle grandi serie tardo-ottocentesche (di Sonzogno, Treves, Salani), sino alle universali, ai tascabili, ai recenti super-economici; e senza dimenticare collezioni altrimenti prestigiose (di Einaudi, Laterza, Adelphi, Sellerio). Le collane, in sostanza, in quanto veicolo di concorrenza e come occasione per tracciare una diversa storia dell'editoria italiana contemporanea.
44,00

Porta Comasina. Così era Milano

di Bruno Pellegrino

Libro: Copertina morbida

editore: Meravigli

anno edizione: 2022

pagine: 176

Bruno?Pellegrino, "meneghinologo" appassionato, racconta le sue passeggiate nel sestiere di Porta Comasina, invitandoci a fare un sorprendente viaggio nel tempo: La Porta Comasina è tradizionalmente ritenuta il più "ruspante" fra i sei storici sestieri cittadini, e ciò per il tono alquanto popolare del suo rione periferico, lo stesso che con l'Unità fu ribattezzato Porta Garibaldi e dal quale, in seguito, venne distinta la piccola circoscrizione di Porta Volta.
25,00

Porta Romana. Così era Milano

di Bruno Pellegrino

Libro: Copertina morbida

editore: Meravigli

anno edizione: 2022

pagine: 176

Bruno?Pellegrino, "meneghinologo" appassionato, racconta le sue passeggiate nel sestiere di Porta Romana, invitandoci a fare un sorprendente viaggio nel tempo. La Porta Romana - le cui estreme regioni di mezzodì vennero ribattezzate, rispettivamente, Porta Vigentina e Ludovica - prendeva nome dal varco che interrompeva la cerchia di Mediolanum nei pressi dell'odierna piazza Missori. Ne costituisce oggi l'estrema testimonianza il corso di Porta Romana, che ebbe la sua ultima stagione di splendore nei secoli XVII e XVIII allorché divenne passerella per le sfarzose carrozze dell'aristocrazia cittadina.
25,00

Al servizio della patria

di Bruno Loi

Libro

editore: Edizioni Artestampa

anno edizione: 2022

pagine: 296

Uno sguardo retrospettivo ai successi e alle "sconfitte" della vita di un servitore dello Stato in uniforme, che ha profuso, durante i 44 anni di servizio nell'esercito, ogni sua risorsa morale, intellettuale e fisica. Ha amato la responsabilità e la libertà di decidere, stimolandole sempre anche nei subordinati. Non nasconde l'amarezza per l'atteggiamento spesso distratto che la società ha nei confronti dei suoi soldati, ricordandosi di loro solo quando si verificano situazioni di pericolo o di necessità. Ai giovani che si affacciano alla vita, l'autore offre una appassionata informazione sulla "condizione militare", con un chiaro invito ad approfondirne la valenza etica. Il messaggio esplicito che fa arrivare a tutti noi è un invito a conoscere meglio chi sono e cosa fanno gli uomini (e, oggi, anche le donne) che hanno scelto di servire in armi la Patria e amarli.
18,00

La grande tempesta. Mussolini. La guerra civile. Putin. Il ricatto nucleare. La Nazione di Giorgia Meloni

di Bruno Vespa

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori

anno edizione: 2022

pagine: 408

«Io sono solo, Rachele, e vedo che tutto è finito.» Così Mussolini nell'ultima telefonata alla moglie, a poche ore dall'arresto e dalla morte. «L'Ucraina non esiste» disse Putin. «E, se esiste, è una colonia russa.» «Mario, che fai? Mi lasci sola?» Giorgia Meloni si aggrappò con una battuta a Mario Draghi che il 23 ottobre si congedava da Palazzo Chigi, dopo le consegne alla nuova padrona di casa. Sapeva quanto enorme fosse il compito affidatole dagli elettori in uno dei momenti più difficili del dopoguerra. Guerra civile, rilancio tragico di un conflitto che ci sembrava impossibile nel cuore dell'Europa del XXI secolo. E una donna di 45 anni, alla quale nessuno ha regalato niente, chiamata all'appuntamento con la Storia: prima presidente del Consiglio della nostra Repubblica, prima capo di governo di destra. Una «grande tempesta» che attraversa un secolo di storia italiana e internazionale. Bruno Vespa rende contemporanei i tre avvenimenti raccontandoli, come d'abitudine, in presa diretta. L'ultimo atto della storia del fascismo, che si apre con l'arresto di Mussolini a villa Savoia e si chiude con la macabra esposizione del suo cadavere a piazzale Loreto, è denso di retroscena insospettabili per il lettore comune. Re Vittorio Emanuele III e il maresciallo Badoglio non sanno dove sistemare l'ex Duce, e l'ex Duce s'illude di ritirarsi da pensionato alla Rocca delle Caminate. Sa, fin dal momento della liberazione sul Gran Sasso, di essere prigioniero di Hitler e quindi si adatta a guidare la repubblichetta di Salò sperando che le truppe d'occupazione nazista riservino all'Italia un trattamento migliore che alla Polonia. Ma Salò significa guerra civile, narrata in queste pagine anche negli aspetti meno frequentati dagli storici, fino al suo tragico epilogo. Solo un altro dittatore crudele e cinico come Vladimir Putin poteva riportare la guerra in Europa a ottant'anni dalla fine del secondo conflitto mondiale. Vespa ne ha parlato con Volodymyr Zelensky e con sua moglie Olena, ha avuto vivaci discussioni con l'ambasciatore russo a Roma Sergej Razov e con Vladimir Solov'ëv, il principale anchorman della televisione russa, ma entrando nelle chiese di Leopoli si è convinto che il popolo ucraino non si arrenderà mai, nonostante le minacce nucleari di Putin. Il conflitto in Ucraina ha avuto pesanti conseguenze sulla politica e sull'economia italiana, trovatesi nella «grande tempesta» di elezioni anticipate che hanno sconvolto il panorama politico nazionale. Vespa racconta i dietro le quinte della conferma di Sergio Mattarella al Quirinale e dell'improvvisa crisi di governo del luglio 2022. Si è confrontato con tutti i leader dei partiti di maggioranza e opposizione, svelando i retroscena della formazione del nuovo esecutivo, e ha avuto lunghe conversazioni con Giorgia Meloni, che si è detta decisa a cambiare profondamente la Nazione. «Altrimenti vado a casa» ha confidato all'autore.
21,00

Porta Vercellina. Così era Milano

di Bruno Pellegrino

Libro: Copertina morbida

editore: Meravigli

anno edizione: 2022

pagine: 176

Bruno Pellegrino, "meneghinologo" appassionato, racconta le sue passeggiate nel sestiere di Porta Vercellina, invitandoci a fare un sorprendente viaggio nel tempo. Il sestiere di Porta Vercellina, che con l'Unità si chiamerà di Porta Magenta, prendeva nome dall'omonimo varco romano già campeggiante dove oggi le vie Santa Maria alla Porta e San Giovanni sul Muro convergono sul corso Magenta. Ne costituisce il cuore la piazza Sant'Ambrogio, che accoglie la basilica più bella della città, il campanile più antico e l'unica sopravvissuta di quella dozzina di pusterle che una volta scandivano la cerchia della mura comunali.
25,00

Porta Nuova. Così era Milano

di Bruno Pellegrino

Libro: Copertina morbida

editore: Meravigli

anno edizione: 2022

pagine: 176

La Porta Nuova è senza dubbio la più elegante e aristocratica fra le sei storiche circoscrizioni di Milano. Certo, non vanta imponenti vestigia paleocristiane e nemmeno - se si eccettua San Marco - chiese di eccezionale prestigio, eppure, presenta la più cospicua ed esauriente rassegna di edilizia neoclassica privata, nonché quel capolavoro dell'architettura residenziale cinquecentesca che è Palazzo Marino.
25,00

Ninja. Anche tu per un giorno

di Bruno Vincent

Libro: Copertina rigida

editore: Gallucci Bros

anno edizione: 2022

pagine: 96

Sai respirare sott'acqua? Sei in grado di lanciare stelle rotanti con precisione letale? Scopri le tecniche segrete dei guerrieri ninja. E non rivelarle a nessuno! Movimenti furtivi, armi segrete e tecniche di spionaggio ti aspettano! Non dire nulla ai tuoi genitori... potrebbero non approvare. Età di lettura: da 9 anni.
6,90

Delitti in accademia

di Bruno Capponi

Libro: Copertina morbida

editore: Laurana Editore

anno edizione: 2022

pagine: 178

Il professor Pier Giovanni Trevigiani, stimato ordinario di diritto privato, viene trovato senza vita, disteso sulla sua cattedra. Il suo corpo sembra composto come a voler comunicare un messaggio rituale. L'indagine viene affidata a un giovane sostituto procuratore in cerca del suo momento di notorietà. Capitolo dopo capitolo, scorrono i resoconti degli atti istruttori che portano l'inquirente fino a Strasburgo a inseguire un giovane maitre de conferences che potrebbe svelare il mistero più inquietante: le cinque monografie attribuite al professor Trevigiani sono state scritte in realtà da altri? Perché nella biblioteca dell'Istituto di diritto privato i libri e le tesi di laurea appaiono manipolati? Chi potrebbe trarre vantaggio dalla morte del professore? Uno spaccato del mondo universitario che fa rabbrividire. Ma anche riflettere.
16,00

Parabole e storie. Per la scuola e la catechesi

di Bruno Ferrero

Libro: Copertina morbida

editore: Elledici

anno edizione: 2022

pagine: 320

Settantasette racconti scritti appositamente per essere utilizzati in incontri formativi, scolastici e catechistici con fanciulli e ragazzi. Ogni storia è preceduta da un inquadramento psicologico-catechistico ed è seguita da suggerimenti didattici utili a prolungare l'effetto della storia nel dialogo, nell'attività, nella vita. Le storie ci dicono chi siamo, perché siamo qui e che cosa dobbiamo fare. Raccontare è un modo per dare inizio e fondamento a una delle attività essenziali della vita: creare e mante-nere rapporti. Rapporti con le persone, con situazioni, persino con le cose. Una storia ci immerge in una rete di rapporti e tonifica, affina, rafforza la volontà di fare altrettanto nella vita. Scritti dalla penna di un autore ormai internazionale, con decine di libri all'attivo, pubblicati in ogni parte del mondo.
14,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.