Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Fabio Mauri

Scritti in mostra. L'avanguardia come zona 1958-2008

di Fabio Mauri

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2019

pagine: 402

Il corpo di Pier Paolo Pasolini usato come schermo per la proiezione del Vangelo secondo Matteo; una giovane donna con la stella di David tatuata sul petto, che si taglia i capelli e li usa per formare lo stesso segno su uno specchio; un muro di vecchie valigie che racchiude ogni muro, ogni storia insanguinata del Novecento; la sagoma di un monitor che preme sotto una tela, reclamando la sua ingombrante presenza. Sono sufficienti poche opere a testimoniare la varietà e l'ampiezza semantica della produzione di Fabio Mauri, uno dei più grandi maestri dell'avanguardia italiana. All'origine della sua arte tragica ed eretica - eppure segnata da una vena di malinconia che raggiunge lo spettatore come una carezza -, le esperienze esistenziali e politiche dei suoi primi diciotto anni di vita: la guerra, la conversione, gli amici ebrei mai più ritornati, la follia e l'internamento. Esperienze indagate e rimodulate attraverso i linguaggi e i materiali più diversi: dagli schermi degli anni cinquanta - ad attestare la precoce consapevolezza che quell'oggetto sta diventando la principale forma simbolica del mondo -, fino alle più recenti installazioni degli anni zero; e ancora, dall'objet trouvé alla performance, dalle proiezioni alla scrittura. Scrittura che è centrale nella sua pratica artistica, come evidenzia il contributo alla fondazione delle riviste Il Setaccio (con Pasolini), Quindici (con Eco, Sanguineti, Pagliarani, Balestrini, Porta, Arbasino, Manganelli), La città di Riga (con Kounellis). Scritti in mostra testimonia il cruciale rapporto tra un artista e la sua curatrice. I testi che lo compongono hanno accompagnato il percorso estetico di Fabio Mauri per cinquant'anni, fino a quando, grazie all'iniziativa di Francesca Alfano Miglietti, sono stati raccolti in un unico volume. Alcuni sono nati come parte integrante di una mostra o come analisi di un'opera o di un autore, altri sono appunti in qualche modo autobiografici: istanti privati che diventano drammaticamente pubblici. Se questo avviene è grazie a una voce che rompe l'omogeneità a cui ci ha abituati gran parte dell'arte contemporanea, raccontando, attraverso una critica serrata all'ideologia, un secolo della nostra storia.
35,00

Fabio Mauri. Ideology and memory. Ediz. inglese

di FABIO MAURI

Libro

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 2012

pagine: 190

Fabio Mauri (1926-2009), tra i massimi esponenti dell'avanguardia italiana, ha svolto anche una lunga attività editoriale presso Bompiani, tra il 1957 e il 1975, e ha insegnato Estetica della sperimentazione all'Accademia di Belle Arti dell'Aquila dal 1979 al 2001. Ha concepito teatro, performance, installazione, pittura, teoria, scrittura, insegnamento come elementi di un'unica espressività. "La figurazione del mondo mi colpisce sempre per la sua inutile precisione. Non mi sono ancora reso conto del progetto indispensabile per ideare, con i suoi mille sottosquadri, la corteccia di un coccodrillo. Non ne capisco l'utilità. Non ho compreso neanche l'universo. Né il senso di un'umanità attraente, di cui non ho mai condiviso la familiarità con l'esistenza. Ricompongo con pazienza, con le mie mani, l'esperienza del turpe. Ne esploro le possibilità mentali". (Fabio Mauri) Prefazione di Umberto Eco.
18,00

Memoria ex auditu

di Fabio Mauri

Libro

editore: LUCA SOSSELLA EDITORE

anno edizione: 2012

pagine: 42

Attraversando la propria memoria e ricordando i fatti salienti (rarefatti in 70 minuti di voce dell'artista), si apre con quest'opera la comprensione dell'attività di uno dei più grandi (e copiati) artisti della nostra epoca. La ricostruzione di una serie di stanze dell'ascolto, entro cui vengono rievocati, come fossero progetti, i ricordi. La memoria viene qui enunciata esattamente come la prima opera da vedere con l'udito.
18,00

Le piccole provinciali di M. de P.

di Fabio Mauri

Libro: Copertina morbida

editore: Il Canneto

anno edizione: 2012

pagine: 108

12,00

Succede solo a Bologna

di Fabio Mauri

Libro: Libro in brossura

editore: Vedizioni

anno edizione: 2011

pagine: 144

12,50

Succede solo a Bologna

di Fabio Mauri

Libro: Libro in brossura

editore: Vedizioni

anno edizione: 2010

pagine: 102

11,00

Sulle ginocchia di Pirandello

di Fabio Mauri

Libro

editore: Ogni Uomo è Tutti Gli Uomini

anno edizione: 2010

pagine: 36

8,50

Scritti in mostra. L'avanguardia come zona. 1958-2008

di Fabio Mauri

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2008

pagine: 350

II percorso artistico di Fabio Mauri è sempre stato caratterizzato da un'originale ed eclettica ricerca formale indirizzata verso la sperimentazione di molteplici linguaggi visivi. Dopo un esordio proto-pop e neo-dadaistico, il suo lavoro ha progressivamente messo a fuoco problematiche legate alla denuncia dell'autoritarismo e delle manipolazioni ideologiche, sottolineando e stimolando la consapevolezza della responsabilità individuale nel contesto storico. Questa antologia riunisce ricordi personali, testi di performance e scritti dedicati ad amici e intellettuali come Luigi Pirandello, Pier Paolo Pasolini e Lea Vergine, oltre a prefazioni alle mostre personali realizzate negli ultimi decenni e riflessioni politiche, sociali, artistiche e letterarie.
49,00

Debiti con la realtà

di Fabio Mauri

Libro: Libro in brossura

editore: Gruppo Edicom

anno edizione: 2005

pagine: 64

7,00

I ventun modi di non pubblicare un libro

di Fabio Mauri

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 1990

pagine: 80

7,75

I ventun modi di non pubblicare un libro

di Fabio Mauri

Libro

editore: LONGANESI

anno edizione: 2019

10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.