Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di FERNANDO.

Detectives, mostri e fantasmi. Le grandi storie del brivido

di Fernando Savater

Libro: Copertina morbida

editore: PASSIGLI

anno edizione: 2021

pagine: 224

Con "Detectives, mostri e fantasmi" si chiude la trilogia che Fernando Savater ha dedicato all'«arte di raccontare storie». Come nei due precedenti volumi - "Pirati e altri avventurieri" e "Luoghi lontani e mondi immaginari" - Savater passa in rassegna un'ampia serie di opere, svariando tra cinema e letteratura, e lo fa soprattutto da appassionato e intelligente lettore che confessa i suoi amori più antichi e mai abbandonati. Protagonisti di questo terzo volume sono i grandi autori del 'brivido', in particolare Edgar Allan Poe e Agatha Christie, visti come due dei principali rappresentanti di una letteratura che da una parte non ha mai cessato di fondarsi sul 'mistero' nelle sue molteplici forme, ma dall'altra ha sempre voluto affrontarlo con tutte le chiavi che ha a disposizione, prima di tutte quelle della logica. Fra questi due versanti, si situano autori e personaggi indimenticabili, dal grande Sherlock Holmes all'epopea tragica di King Kong, dai maestri del racconto gotico come M. R. James e Lovecraft ad uno degli eroi dell'infanzia di Savater, il bambino William Brown con la sua banda di 'fuorilegge'. E poi: Ian Fleming e Michael Crichton, con le loro trasposizioni cinematografiche, e tanti altri autori noti e meno noti. Savater si mostra ancora una volta lettore onnivoro, ma non solo: ogni libro, ogni storia è un'occasione per riflettere non soltanto sulla letteratura e sulle differenze tra i diversi generi, ma anche sul nostro rapporto coi libri, sulla nostra capacità e volontà di leggerli fuori dai pregiudizi, e dunque senza tarpare le ali all'immaginazione e senza vergognarsi di provare piacere quando lo si prova, e semmai interrogandosi su questo piacere che la strana esperienza 'aggiuntiva' della lettura offre a tutti noi.
18,00

Generatori di vapore. Per la preparazione all'esame di abilitazione alla conduzione di generatori di vapore d'acqua in ottemperanza al decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 94 del 7 agosto 2020

di Fernando Pierini

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2021

pagine: 632

La seconda edizione, aggiornata alle più recenti norme in vigore, fornisce una guida preziosa e completa alla conduzione dei generatori di vapore, con attenzione ai progressi e alle innovazioni tecnologiche. A partire dal Decreto legislativo 81/2008, che delinea poteri e responsabilità per le aziende e i tecnici del settore, il manuale affronta tutte le conoscenze tecnologiche e le pratiche generate dall'esperienza necessarie per gli addetti ai lavori. Il volume costituisce un valido supporto per gli allievi dei corsi di formazione per il conseguimento dell'abilitazione alla conduzione dei generatori di vapore e un utile strumento di consultazione per gli operatori del settore.
42,90

Il rumore di quest'epoca

di Fernando Aramburu

Libro: Copertina morbida

editore: GUANDA

anno edizione: 2021

pagine: 336

I ricordi di famiglia a San Sebastián, gli episodi legati al padre, alla madre o ai primi anni di scuola, che si contrappongono alle dure, aspre pagine dedicate agli anni bui dei Paesi Baschi. Seguendo le tappe della vita di Fernando Aramburu, ci trasferiamo in Germania, per accompagnarlo nella sua esperienza come insegnante. E poi, scopriamo i rituali che mette in atto durante la stesura dei suoi romanzi o negli incontri con i lettori, passeggiamo per le strade di molte città europee, rileggiamo con i suoi occhi Camus, Nabokov... Ma gli argomenti di questa raccolta attraversano uno spettro ampio e vario: si passa dall'elogio della noia all'amore per i cani e per il calcio, dalla passione per la poesia a quella per la musica. Un volume ricco di rimandi ai temi e alle vicende di Patria, che raccoglie una serie di testi carichi di ironia e sensibilità, con uno spiccato gusto per il dettaglio quotidiano: un piccolo trattato sulle poche certezze che ci guidano alla ricerca del senso della vita, ma soprattutto una celebrazione della letteratura contro ogni pedanteria e ogni fanatismo.
19,00

Dell'organizzazione dello spazio

di Fernando Távora

Libro: Copertina morbida

editore: NOTTETEMPO

anno edizione: 2021

pagine: 192

Scritto nel 1962 per il conseguimento della cattedra universitaria, "Dell'organizzazione dello spazio" va ben al di là della contingenza accademica e pone il tema dello spazio alla base di un'indagine sul complesso sistema di relazioni che intercorrono tra architettura e città, architetto e uomo. "Ogni uomo crea forma, organizza il suo spazio. E se le forme sono condizionate dalla circostanza", scrive infatti Távora, "allo stesso modo esse producono circostanza, o, in altre parole, l'organizzazione dello spazio, che è condizionata, si trova a diventare fattore condizionante". Al problema della generazione e della metamorfosi delle forme si accosta qui quello della dimensione spazio-temporale, che apre il campo da un lato a una serie di questioni relative alla percezione e al movimento, dall'altro all'analisi di aspetti sociali, politici e culturali da cui l'architettura non può prescindere. Attraverso l'analisi di casi concreti Távora restituisce, in tutta la sua peculiarità e vivacità, il clima culturale portoghese alle soglie dell'ultimo decennio di dittatura, ma soprattutto delinea un'idea di architettura come "attitudine alla visione globale dei fenomeni dello spazio", "opera collettiva di partecipazione", persino "creazione di felicità".
14,00

Le immagini al potere. L'uomo nell'era dell'intrattenimento globale

di Fernando Muraca

Libro

editore: Città Nuova

anno edizione: 2021

pagine: 148

Ogni persona, in Occidente, diventa immagine appena fuori dall'utero materno. I genitori o gli infermieri ci fotografano subito, al primo vagito. Ma il processo inizia già prima. Le moderne apparecchiature ecografiche sono in grado di mostrare i bambini ai loro genitori mentre ancora sono avvolti nella placenta. Lì comincia la nostra storia virtuale, la nostra immagine. Poi, la relazione con le immagini e le interfacce, i monitor, diventa come un fiume che ci travolge e ci trascina in un oceano di comunicazioni visive. Questo processo, però, non è neutrale. Nel tempo, le innumerevoli possibilità d'intervento sulle variabili luminose e di contrasto cromatico hanno costretto i produttori di apparecchi di registrazione e riproduzione d'immagini elettroniche a creare degli standard sui quali non c'è stato un vero dibattito. In pochi si pongono il problema di quanto essi influiscano sulla conoscenza e sul modo di percepire la realtà che ci circonda. Ma chi ha stabilito quello che gli occhi delle masse (nelle quali siamo tutti compresi) devono intendere come plausibilmente vicino al vero? Con quali criteri e, soprattutto, con quali conseguenze sulla cultura e sull'estetica in senso lato?
17,00

Riflessioni esoteriche. Occultismo, Spiritismo, Ermetismo, Alchimia, Kabbalah, Esoterismo

di Fernando Pessoa

Libro: Copertina rigida

editore: Tipheret

anno edizione: 2021

pagine: 136

Con il presente volume si completa la trilogia dedicata al pensiero esoterico-occultista di Fernando Pessoa, curata da Douglas Swannie, che comprende "Hyram. Poesie occultiste" e "Scritti iniziatici. Massoneria, Teosofia, Rosacrocianesimo". L'occultismo e l'esoterismo in Pessoa rappresentano la parte più profonda dell'essenza del suo lavoro. È nella scienza occulta che il poeta trova un percorso che lo guida attraverso la ricerca implacabile di superare la coscienza, trascendere le parti verso la totalità con il desiderio di raggiungere il sublime. È per mezzo della poesia che è confusa con la scienza occulta e la scienza occulta che si trasforma in poesia, che Pessoa scopre i mondi superiori, le porte "oltre Dio", da dove, il mistero sussurra al suo messaggero in versi, informazioni e istruzioni. Del resto, come egli stesso scrive all'amico Adolfo Casais Monteiro: «Credo nell'esistenza di mondi superiori al nostro e degli abitanti di quei mondi, in esperienze di vari gradi di spiritualità, che si assottigliano per raggiungere un Ente supremo, il quale ha presumibilmente creato questo mondo. Può darsi che ci siano altri Enti, ugualmente Supremi, creatori a loro volta di altri universi e che questi universi coesistano con il nostro, compenetrati o meno».
15,00

L'ultima curva (due vite un destino)

di Fernando Vignali

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2021

pagine: 108

Questo libro è un copione/storyboard di un ipotetico docufilm che narra la storia di due famosissimi piloti di motociclismo degli anni '60-'70, vista attraverso gli occhi di un bambino di 6 anni, che all'epoca dei fatti ha assistito alle immagini televisive e ne è rimasto talmente colpito da fare ricerche da adulto e farne un racconto.
16,90

Souvenir d'Arcadia. Ispirazione letteraria, classicismo e nuovi modelli per le arti decorative alla corte di Clemente XI

di Fernando Filipponi

Libro: Copertina morbida

editore: ALLEMANDI

anno edizione: 2021

pagine: 192

Solitamente inquadrate dalla prospettiva ufficiale delle arti «maggiori», le vicende della storia dell'arte sono analizzate in questo saggio da un punto di osservazione strategico. Le arti decorative infatti, come le eleganti maioliche prodotte a fine Seicento dall'atelier di Carlo Antonio Grue, costituiscono una cartina al tornasole sensibilissima alle dinamiche coeve della storia e dell'arte. Sullo sfondo è la nascita, il 5 ottobre 1690, dell'Accademia dell'Arcadia, cenacolo letterario attorno a cui prendono forma una vivace riflessione teorica e una fitta rete di relazioni che orientano anche le scelte degli artisti. Con lo sguardo rivolto alla committenza arcadica, Grue mette a punto una «linea di lusso» caratterizzata da nuove forme e nuovi modelli decorativi. E vara, in definitiva, un nuovo, moderno, istoriato. Rare e costose, le sue maioliche sono considerate da questi collezionisti le più belle d'Italia.
36,00

L'ora del diavolo

di Fernando Pessoa

Libro: Copertina morbida

editore: PASSIGLI

anno edizione: 2021

pagine: 64

«Uscirono dalla stazione e, giungendo in strada, ella si accorse con stupore di trovarsi nella stessa via dove abitava, a pochi passi da casa. Si fermò. Poi si volse indietro, per comunicare questo suo stupore al compagno; ma dietro di lei non c'era nessuno. Solamente la strada, lunare e deserta...». È davvero il Diavolo il personaggio che la protagonista incontra di ritorno da un ballo mascherato e che, in un dialogo teso e sconcertante, si presenta non con l'immagine tradizionale del Maligno, ma come il signore dell'immaginazione, della notte, del sogno? E se non è il Diavolo, come mai il figlio che la donna porta in grembo, una volta cresciuto, avrà come sogno ricorrente la stessa visione mostrata alla madre dal misterioso personaggio? Frutto della ricostruzione condotta da Teresa Rita Lopes sui manoscritti dell'ormai famoso baule degli inediti pessoani, "L'ora del diavolo" si presenta come uno stupendo racconto che conferma l'importanza ed il fascino del Pessoa narratore.
7,50

L'invenzione di Gesù di Nazareth. Storia e finzione

di Fernando Bermejo-Rubio

Libro: Copertina morbida

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 2021

pagine: 704

Al tempo dell'imperatore Tiberio, a Gerusalemme, per ordine del prefetto romano Ponzio Pilato, venne crocifisso un ebreo che predicava l'arrivo del regno di Dio. Questo fu l'inizio di un processo che avrebbe finito per presentare Gesù come un essere divino. Il fatto che questa glorificazione sia continuata fino a oggi richiede un esame profondo e uno studio preciso del pensiero critico sull'argomento. Possiamo distinguere la realtà dalla storia che ci è stata tramandata? Il Cristo della tradizione e il Gesù storico hanno qualcosa in comune che la ricerca possa rivelare? In questo volume, solido e documentato, Bermejo-Rubio non solo cerca di districare le due narrazioni su Gesù - quella storica e quella di fede - ma descrive anche nel dettaglio come la moderna storiografia possa tentare di farlo tramite un uso corretto delle fonti. Il libro è quindi una lezione di metodo oltre che un'impressionante dispiego di conoscenze e di erudizione. L'invenzione di Gesù di Nazareth analizza con rigore la figura di Gesù e le vicende del primo cristianesimo a partire dalle fonti antiche, prosegue sottoponendo ad analisi critica la storiografia successiva e giunge fino al tempo presente. Nella sua dettagliata disamina Bermejo-Rubio dimostra come l'intero campo di studi sia stato spesso ingombro di pregiudizi e preconcetti, che ancora oggi pervadono la letteratura di settore. Consapevolmente o meno, il dato storico e quello mitologico si intersecano in maniera complessa, rendendo lo studio della figura di Gesù un compito arduo, ma tanto più necessario in un mondo che si dice secolarizzato.
32,00

Trentacinque sonetti. Testo inglese a fronte

di Fernando Pessoa

Libro: Copertina morbida

editore: PASSIGLI

anno edizione: 2021

pagine: 96

"Nel 1918 usciva a Lisbona una piccola raccolta di poesie inglesi di Fernando Pessoa. Il suo titolo era semplice e al tempo stesso evocativo: 35 Sonnets. Lo scrittore vi aveva raccolto i suoi sonetti shakespeariani, che aveva iniziato a comporre dal 1910. Perché Fernando Pessoa, per la sua prima pubblicazione autonoma, sceglie come modalità poetica il sonetto elisabettiano? Egli lo elegge a suo mezzo espressivo perché in sé esso racchiude molto di ciò che Pessoa voleva far conoscere della sua poesia nel momento del suo esordio 'pubblico'. I giochi di parole, le iperboli, i preziosismi e le subtilezas, suprema espressione del desengano secentesco, immediatamente riconducono i suoi versi novecenteschi nell'alveo, appunto, di quel 'disinganno'. La scelta del metro dei poeti 'metafisici' elisabettiani permette al portoghese di connotare la sua poesia fin dal primo sonetto, di disancorarla dalla riflessione amorosa o dei sensi, per dirigerla verso l'espressione dell'inconciliabile divergenza tra essere e sembrare, alla volta di quella che potremmo definire la poetica della maschera..." (dalla prefazione di Ugo Serani)
9,90

L'amore che resta

di Fernando Savater

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2021

pagine: 208

«Dovevo cercare di parlare di lei: non solo della sua perdita, ma di lei viva e palpitante, di ciò che abbiamo vissuto insieme, di tutto quello che mi ha dato e non solo di quello che mi ha tolto con la sua assenza. Dovevo, soprattutto, asciugarmi le lacrime e cercare di avvicinarmi a ciò che è stata lei in sé, avulsa dal sottoscritto, alla sua essenza interiore che sono appena riuscito a intravedere e che ho amato ciecamente. Ma dovevo anche raccontare la sofferenza, atroce e definitiva, patita negli ultimi mesi e sopportata con un coraggio superiore a quello che mostravo io con i miei gemiti esibizionisti. Uno dei primi giorni del nostro calvario, all'ospedale di Pontevedra, appena conosciuta la diagnosi il cui esito fatale ancora ignoravamo ma che già presagivamo capace di separarci, abbracciati sul tuo letto sfatto, mi dicesti: "Se tu non lo racconti, nessuno saprà che cosa siamo stati l'uno per l'altro". Non sono sicuro di poterlo raccontare, amore mio, temo di non essere all'altezza di una tale sfida, ma capisco che sarebbe miserabile, da parte mia, non provarci nemmeno. Ecco dunque che cosa mi resta da fare.» Fernando Savater ha deciso di scrivere questo libro dopo la morte di sua moglie Sara. Pagine toccanti e sincere che raccontano l'esperienza della malattia e della morte, che parlano a chi ha perso un affetto caro, ma che sono insieme un inno alla vita e all'amore.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento