Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Francesca Falcone

Il balletto triadico di Oskar Schlemmer. L'attività teatrale e coreica di uno degli artisti più poliedrici del Bauhaus

di Francesca Falcone

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2022

pagine: 136

Oskar Schlemmer, noto scultore e pittore dell'avanguardia tedesca, riversò il suo genio nell'attività di coreografo e danzatore all'interno del Bauhaus. Chiamato da Gropius a dirigere l'officina di scultura in pietra, dal 1923 al 1929 fu direttore anche del laboratorio teatrale, dove portò a compimento le sue ricerche tese all'integrazione di tecnologia, design, danza, architettura e corpo umano. «Solo il corpo umano, sfrondato, grazie all'ausilio della geometria, da ogni gravame naturalistico come da ogni ossessione psicologica, può riattivare sulla scena i rapporti perduti tra microcosmo e macrocosmo», sostiene Schlemmer. E in questo libro, mettendo in luce importanti aspetti visuali e del suo pensiero, l'autrice approda all'intrigante concezione di spazio "praticato" e "costruito" che Schlemmer realizzò pienamente nel suo Triadisches Ballett, di cui nel 2022 si celebra il centenario della creazione. Accolto con successo alla sua prima, il Balletto triadico e le sperimentazioni avviate da Schlemmer nel teatro del Bauhaus influenzarono per tutto il '900 danza, coreografia e performance. In ambito pop, lo stesso David Bowie nel 1974 apparve in un video con un abito di scena che traeva ispirazione dai costumi del Balletto triadico e, nel dicembre 1979, si esibì al Saturday Night Live con una mise dalla struttura tipicamente modulare che, di nuovo, sembrava appena uscita da una creazione di Schlemmer. Indirizzato a chiunque si occupi di danza, di spettacolo e di arti visive, questo libro è uno strumento indispensabile per comprendere lo spazio artistico nel massimo rendimento della sua realizzazione scenica.
18,00

Tecniche di danza contemporanea. Percorsi di studio tra teorie e pratiche

di Francesca Falcone

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2020

pagine: 192

In questo libro, concepito in particolare per i giovani studenti del Liceo Coreutico, Francesca Falcone guarda alla danza contemporanea da una doppia prospettiva, teorica e tecnica, mettendone in luce i nuclei tematici fondamentali. Il testo, composto da sezioni dedicate ad approfondimenti teorici, personalità rilevanti, tecniche e metodi, fa luce inoltre sulla terminologia di base adottata nella danza contemporanea, ed è dunque particolarmente utile per chi si avvicina a questa disciplina. Il ricco apparato di immagini ampiamente commentate invita infatti a un approccio creativo alla materia, suggerendo la possibilità di diverse chiavi di lettura. Le connessioni trasversali tra concetti, pratiche e parole chiave sollecitano la curiosità e l'immaginario del lettore, mentre i riferimenti a video reperibili sul Web lo stimolano a interrogarsi su diverse proposte di interpretazione coreografica, offrendo strumenti di analisi della danza utili anche ai professionisti del settore.
23,00

Le avventure di Chicco & Lea

di Francesca Falcone

Libro: Copertina morbida

editore: Autopubblicato

anno edizione: 2022

pagine: 38

Età di lettura: da 7 anni.
9,00

Programmare al limite. La ricerca azione per il cambiamento sistemico nella programmazione locale

di Francesca Falcone

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 234

La legge di riforma del settore socio-assistenziale (328/2000) ha introdotto un approccio sistemico e complesso alla programmazione che supera il limite dell'autoreferenzialità decisionale e della visione tradizionale di impronta razional-strumentale. Ancora oggi, gli sviluppi della riforma appaiono incerti e i territori si dibattono tra il desiderio di cambiare e l'istinto a "conservare": il tema dell'innovazione non sembra essere a sufficienza messo a fuoco dagli attori locali, per i quali la parola "riforma"implicherebbe già di per sé cambiamento e innovazione. Assumere la programmazione come processo di cambiamento sistemico significa imprimerle una fisionomia processuale: l'attenzione è sulla definizione condivisa dei problemi e delle opportunità, sulla co-costruzione dei significati e delle azioni di cambiamento; i soggetti chiamati a co-programmare esplorano e sviluppano nuove visioni del futuro, sperimentano la costruzione di rapporti basati sullo scambio dei saperi e delle esperienze e co-producono decisioni di cambiamento che riguardano non solo il modo di produrre i servizi, ma soprattutto il modo di pensarli. Mentre si discute ancora di atteggiamenti contraddittori (sperimentazione vs conservazione), uno sguardo ravvicinato e più consapevole sulla realtà del sistema dei servizi richiede un nuovo asse di lettura che, mettendo a fuoco nuovi significati dell'organizzazione e dell'organizzare, applica approcci emergenti per costruire un nuovo repertorio concettuale e metodologico. Dal punto di vista metodologico, questo lavoro assegna alla ricerca azione una centralità indubbia in un duplice senso: provare a cambiare un sistema per conoscerlo, come Kurt Lewin sosteneva, e facilitare e sostenere processi di apprendimento e cambiamento per gli attori locali implicati nei processi di programmazione (apprendere facendo e fare apprendendo). Se nasce pensato in favore di studenti universitari di servizio sociale, il volume interessa in realtà una più ampia fascia di potenziali lettori. Non solo il mondo universitario fatto di ricercatori, docenti e studenti delle scuole di dottorato, ma anche altri attori sociali del mondo delle professioni.
25,00

Ritessere trame. Lavorare con la cultura organizzativa

di Francesca Falcone, Antonio Samà

Libro: Copertina morbida

editore: PELLEGRINI

anno edizione: 2021

pagine: 272

La cultura organizzativa (declinabile anche al plurale) per la sua natura elusiva potrebbe essere descritta come una sorta di araba fenice ("che vi sia, ciascun lo dice; dove sia, nessun lo sa") che può essere studiata, descritta e analizzata solo by proxy attraverso lo studio degli artefatti che produce. Gli studiosi (tra gli altri Rice, Johnson e Schein) hanno concettualizzato la cultura organizzativa come l'insieme delle tecniche, dei meccanismi, delle tradizioni e degli assunti di base che i gruppi hanno inventato, scoperto e progettato per apprendere e concordare come lavorare insieme. Questo può essere riassunto come la complessa struttura sociale che regola le relazioni interne ed esterne tra i membri e tra loro e i processi organizzativi (siano essi tecnologici o metodologici) per eseguire quei compiti e quelle attività che garantiscono l'efficacia operativa e la sopravvivenza dell'organizzazione nei suoi ambienti e contesti.
18,00

Lavorare con la ricerca azione

di Francesca Falcone

Libro: Copertina morbida

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2016

pagine: 142

È abbastanza diffusa l'idea, e condivisa tra chi si occupa di ricerca azione in ambito scientifico e professionale, che la ricerca azione sia paradigma e metodologia di ricerca utile a promuovere e sostenere processi di cambiamento a diversi livelli, individuale, sociale e organizzativo. Questo libro nasce dall'esigenza di strutturare e offrire un quadro concettuale e operativo sufficientemente definito, ampio e sistematico sulla ricerca azione per il cambiamento dei servizi alla persona. Il tema della ricerca azione e la sua connessione con il cambiamento organizzativo richiede l'identificazione di quadri concettuali e opzioni metodologiche capaci di dotare coloro ai quali il libro è rivolto (studenti che intraprendono un percorso formativo orientato ad una specifica professione, assistenti sociali, educatori professionali, formatori, practitioner del lavoro sociale, manager e decisori) di strumenti concettuali analitici sia per conoscere criticamente che per intervenire costruttivamente nella concretezza dei ruoli da esercitare e dei contesti (problematici) entro cui agire. Un testo aggiornato e orientato in maniera specifica che mira a contribuire ai livelli di consapevolezza e competenza di chi opera, o si prepara ad operare, nelle organizzazioni che producono servizi.
16,00

Aspetti e problemi di economia internazionale monetaria

di Francesca Falcone

Libro

editore: CEDAM

anno edizione: 1997

pagine: 434

28,41

San Giovanni Battista. Un esempio di restauro conservativo a Monterosso Almo, Ragusa

di Francesca Falcone

Libro

editore: Falcone

anno edizione: 2014

pagine: 88

Un progetto ed esempio di restauro conservativo a Monterosso Almo in provincia di Ragusa.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.