Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Francesco Balletta

La bellezza della natura di Lucrezio con Della Valle e la natura di merde di Jourde

di Francesco Balletta

Libro: Copertina morbida

editore: EBS Print

anno edizione: 2021

pagine: 192

Francesco Balletta è un professore che ha insegnato Storia Economica, per oltre mezzo secolo, nella Università Federico II di Napoli. Ha studiato prevalentemente la storia bancaria, monetaria e del Mezzogiorno d'Italia. Avendo superato gli ottanta anni, in periodo di Covid 19, ha sentito il bisogno di suggerire quanto fece Caro Lucrezio Tito per addolcire la dura filosofia di Epicuro con la dolcezza del miele ricavato dalle osservazioni sull'origine delle cose che compongono la natura. Per rafforzare il suo suggerimento riporta il contenuto del libro di Pierre Jourde dal titolo Paese perduto, dove la popolazione ha rinunciato a qualsiasi miglioramento della vita e della natura che li circonda. L'autore, in periodi di depressione della vita delle persone, suggerisce come rimedio l'osservazione di ciò che accade nella natura, come fece Caro Lucrezio Tito, nel primo secolo a. C. Egli riuscì a combattere la depressione - conseguenza dello studio della filosofia di Epicuro - scrivendo il poema De rerum natura, dove osservando le bellezze di Pompei e del Golfo di Napoli e, rimanendone incantato, schiacciava i cattivi pensieri.
16,90

Il fallimento della vigilanza bancaria in Italia

di Francesco Balletta

Libro: Copertina morbida

editore: Arte Tipografica

anno edizione: 2012

pagine: 252

20,00
15,00

Banco di Napoli. Vol. 3

di Francesco Balletta

Libro

editore: Arte Tipografica

anno edizione: 2010

25,00

Banco di Napoli. Vol. 4

di Francesco Balletta

Libro

editore: Arte Tipografica

anno edizione: 2010

30,00

Banco di Napoli. Vol. 1

di Francesco Balletta

Libro

editore: Arte Tipografica

anno edizione: 2010

35,00

Banco di Napoli. Vol. 2

di Francesco Balletta

Libro

editore: Arte Tipografica

anno edizione: 2010

30,00

La circolazione della moneta fiduciaria a Napoli nel Seicento e nel Settecento (1587-1805)

di Francesco Balletta

Libro

editore: Edizioni Scientifiche Italiane

anno edizione: 2009

pagine: 308

In questo numero della collana si analizza la evoluzione del mercato delle fedi di credito, una moneta fiduciaria emessa dagli Otto banchi pubblici napoletani - Banco della Pietà, Banco dell'Annunziata, Banco del Popolo, Banco dello Spirito Santo, Banco di Sant'Eligio, Banco di S. Giacomo e Vittoria, Banco dei Poveri e Banco del Salvatore - nei due secoli compresi fra il 1587 e il 1805. L'analisi è stata effettuata dividendo il periodo in undici cicli, ciascuno dei quali trova un punto di svolta in un momento di crisi politico-militare, monetaria, demografica ed economico-finanziaria. L'autore vuole dimostrare che le crisi esaminate - considerate le più profonde del periodo - se furono superate, senza sconvolgere profondamente le relazioni economiche e finanziarie del Regno, fu merito della fiducia che i napoletani riposero nei banchi e nella cartamoneta che emettevano. Tale fiducia trova le radici nelle caratteristiche delle fedi di credito, nelle riserve metalliche che i banchi possedevano e nel loro consistente patrimonio di beni immobili e rendite (fiscali e arrendamenti).
30,00

I palazzi della Borsa nella storia. Le stampe della collezione Vertis

Libro: Copertina rigida

editore: De Rosa

anno edizione: 2013

pagine: 186

In questo volume viene presentata la collezione, di proprietà della società finanziaria Vertis SGR SpA di Napoli, di oltre 80 stampe antiche che riproducono i palazzi delle borse nel mondo. Un insieme variegato di raffinati edifici monumentali, arricchiti da pregiati interventi artistici che nel corso dei secoli gli operatori della finanza hanno promosso e realizzato, dapprima in Europa e poi nel resto del mondo, come luoghi di scambio ufficiali e internazionali. La qualità dell'architettura, il prestigio delle decorazioni pittoriche e scultoree interne ed esterne stanno a marcare e sottolineare il grado di "sacralità" di questi edifici che erano considerati veri e propri templi della finanza. Il volume si avvale dei contributi di eminenti studiosi: Fabio Mangone descrive l'evoluzione, funzionale e architettonica, degli edifici che, nel tempo e nei principali centri della finanza, hanno accolto la Borsa Valori; Francesco Balletta analizza l'evoluzione storica delle Borse e delle negoziazioni dei titoli con particolare riferimento ai principali paesi europei e agli Stati Uniti; Claudio Porzio si sofferma sull'evoluzione della Borsa da luogo fisico a luogo virtuale.
95,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento