Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Francesco Di Stefano

Vivi e vegeta. Vol. 2: Odio di palma

di Francesco Savino, Stefano Simeone

Libro: Copertina morbida

editore: Bao Publishing

anno edizione: 2018

pagine: 168

I razzismi nascono dal bisogno di proteggere a tutti i costi le proprie radici. Sono idee pericolose e sbagliate. Piantumiamole. Il secondo volume del webcomic più green del mondo offre una riflessione sul pericolo della radicalizzazione, sullo sfruttamento dei media da parte della politica e sul bisogno di lasciar crescere la speranza liberamente.
17,00

Chi trova un amico trova un tesoro

di Stefano Bordiglioni, Francesco Zito

Libro

editore: EMME EDIZIONI

anno edizione: 2018

pagine: 32

Il corridoio era davvero lungo ed era piuttosto strano: sembrava un grosso tubo con le pareti coloratissime. A Michele quei colori facevano venire in mente le torte e i pasticcini: che fosse per caso finito nella casetta di marzapane della fiaba di Hansel e Gretel? Età di lettura: da 4 anni.
7,90

L'opera è polvere da sparo

di Francesco Micheli, Stefano Belisari

Libro: Copertina morbida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2017

pagine: 251

Che idea avete dell'opera lirica? Vi sembra una vecchia nonna, acciaccata, che abita in una casa cadente e piena di polvere? Aprite questo libro e salterete in aria. Altro che polvere. Semmai è polvere da sparo! Pensateci: ancora oggi, dopo un paio di secoli di successi, l'opera continua a essere lo spettacolo dal vivo più diffuso al mondo ed è grazie a essa se, dappertutto sul pianeta, si parla la nostra lingua. L'Italia, per il resto povera di materie prime, detiene infatti un immenso giacimento aureo di musica e teatro. Solo che noi italiani, spesso, ci dimentichiamo di averlo. Elio - musicista originale ed eclettico - e Francesco Micheli - regista d'opera di formazione classica - hanno incontrato in modi molto diversi Nostra Signora Opera ma entrambi se ne sono innamorati alla follia. È per questo che, trascinati dalle arie, conquistati da protagonisti come Rigoletto, Tosca o Norma, da vicende irresistibili quali quelle del Barbiere di Siviglia o dell'Elisir d'amore e dalle stesse vite dei compositori, hanno deciso di richiamare fra noi i Favolosi 5 - Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini - con una serie di funambolesche sedute spiritiche. Ne è nato questo libro che è insieme la storia dell'opera lirica più pazza del mondo, una chiacchierata fra amici di secoli diversi e un viaggio alla scoperta di un prodigio del made in Italy, paragonabile al segreto del parmigiano reggiano o alla ricetta della pasta con le sarde, un'arte tramandata dai nostri padri e fatta di cultura ed emozioni, Storia e storie, tragedie e frivolezza, moda e fantasia. E naturalmente di musica, melodie, colpi di teatro. E allora, avanti, andiamo a conoscere in queste pagine Rossini, il rivoluzionario che ha fatto piazza pulita dei vecchi parrucconi. E Bellini, lo sciupafemmine, bello e dannato. E Donizetti, bulimico della musica, fino a diventar pazzo. E Verdi, cantore d'Italia. Senza dimenticare Puccini, l'uomo che ha inventato il cinema. Per chiunque, anche per chi non ha mai assistito a un'opera, sarà l'inizio di una grande storia d'amore.
20,00

Suburra (Ltd Ed) (2 Dvd)

di Stefano Sollima, Pier Francesco Favino

Film: DVD

produzione: Rai Cinema

anno edizione: 2015

8,50

La volpe e la cicogna

di Stefano Bordiglioni, Francesco Zito

Libro: Copertina morbida

editore: EL

anno edizione: 2012

pagine: 32

Un tempo, tanti e tanti anni fa, la volpe e la cicogna erano amiche. A primavera la volpe passava lunghe giornate a guardare il cielo, aspettando il ritorno dell'amica dalla sua migrazione annuale. Poi, quando la cicogna era tornata, insieme andavano a pescare al fiume e a passeggiare nei prati. Età di lettura: da 4 anni.
4,00

Milano

Libro: Libro in brossura

editore: Sellerio Editore Palermo

anno edizione: 2015

pagine: 200

Milano o la città. Così, attraverso frammenti di esistenze eccentriche, questi racconti vogliono rappresentare che cosa vuol dire vivere insieme in una città oggi. E che cosa vuol dire vivere una città nell'epoca in cui sembra smarrita la possibilità di riconoscerne un'identità. Giorgio Fontana raffigura "la capacità di Milano di essere più reale di ogni sogno o perversione" attraverso l'estate "atlantica" di un giovane sbandato, l'estate degli sgomberi dei centri sociali. Per Helena Janeczek la metropoli emerge come un ologramma colorato dagli sprazzi di conversazione di un ragazzino che parla dentro un gioco elettronico con un partner che sta lontano, a Caltanissetta, e, a poco a poco, diventa presente e amico più dei compagni vicini. L'ingegnere slavo di Di Stefano confessa al commissario la sua assurda ribellione perché "Milano non era più il paradiso grigio che avevo conosciuto all'arrivo". L'esperienza urbana del supplente di Marco Balzano culmina nell'incontro con un alunno ricoverato in una casa alloggio per pazienti psichiatrici. Neige De Benedetti trova la città in un tram perché "l'unica cosa di cui si parla a Milano è partire". E "dove voi siete io sono già stato, dove vado io è dove voi non arriverete" conclude il suo racconto il fuggitivo di Francesco M. Cataluccio: una specie di eterno viandante, profugo siriano mezzo ebreo che nelle architetture pretenziose della stazione rivive luoghi percorsi da generazioni passate.
13,00

Mignolina

Libro: Libro in brossura

editore: EL

anno edizione: 2013

pagine: 32

C'era una volta una donna che desiderava avere un bambino, ma non riusciva ad averlo. Così chiese aiuto a una strega, che le diede un seme d'orzo e le disse di metterlo in un vaso. La donna piantò il seme e subito crebbe un fiore: sembrava un tulipano ma tra i suoi petali c'era una bambina grande come un mignolo... Età di lettura: da 4 anni.
4,90

I ricercatori non crescono sugli alberi

di Francesco Sylos Labini, Stefano Zapperi

Libro: Libro in brossura

editore: Laterza

anno edizione: 2010

pagine: 113

Le nuove leve non riescono a entrare nel mondo della ricerca, l'università è dominata dalle baronie, i concorsi sono truccati, i ricercatori sono pagati poco: casi isolati o problemi strutturali? È possibile riformare il sistema della ricerca e dell'università? Queste le domande cui questo libro risponde, descrivendo lo stato dell'università e della ricerca in Italia: dalla forma barocca dei bandi per i posti da ricercatore alle carriere basate sull'anzianità e il conseguente invecchiamento dei docenti universitari, fino alla proverbiale inamovibilità di chi dirige la ricerca. Si passano in rassegna i punti su cui politiche responsabili dovrebbero intervenire per iniziare un percorso verso un sistema meritocratico invocato a gran voce da tutti, ma da nessuno realmente messo in pratica. Cambiare le cose non sarà facile perché sono tanti i piccoli interessi che gravano sulla ricerca e sull'università. Eppure la situazione è talmente degenerata da rendere un intervento necessario e improrogabile.
12,00

Er monno gira ancora come allora

di Francesco Di Stefano

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni CFR

anno edizione: 2013

pagine: 88

10,00

Psicologia, sentiment e volatilità

di Francesco Caruso, Stefano Bini

Libro: Copertina morbida

editore: TRADING LIBRARY

anno edizione: 2019

pagine: 74

Francesco Caruso e Stefano Bini non sono certo esordienti nella frequentazione dei mercati finanziari. Il primo è il creatore di numerosi indicatori di analisi tecnica (fra cui il Composite Momentum) e ha ottenuto i massimi riconoscimenti IFTA a livello mondiale. Dal canto suo, Bini si è aggiudicato il SIAT Award e il premio SIAT Technical Analyst. Ebbene, secondo questi autori la comprensione del posizionamento psicologico di un trader è altrettanto importante per le decisioni operative della comprensione del contesto ciclico economico oppure della conoscenza degli strumenti di investimento. Questo titolo fa parte della collana "Trading. Le guide pratiche" e ne rispecchia tutte le specifiche di progetto: dalla presenza di tutti i facilitatori didattici a quella dei test di autovalutazione (con risposte a fine volume) proposti in chiusura delle due sezioni principali, alla scelta del formato più ampio rispetto a un libro convenzionale e pensato per favorire la leggibilità e la fruizione dei grafici. Il rigore del linguaggio specifico e la cura della realizzazione editoriale completano il quadro.
35,00

Medie e indicatori. Con test di autovalutazione in ogni capitolo

di Francesco Caruso, Stefano Bini

Libro: Copertina rigida

editore: TRADING LIBRARY

anno edizione: 2018

Il termine oscillatore è comunemente utilizzato per definire ogni grandezza risultante da elaborazioni elementari dei prezzi e finalizzata alle misurazioni delle più significative variazioni evidenziate dai prezzi stessi. Lo studio di un mercato mediante gli oscillatori è diretto a estrapolare il saggio di variazione di una serie storica di prezzi e a individuare sia le fasi di trend che le cosiddette fasi di ipercomprato e ipervenduto. Questa finalità viene raggiunta prevedendo per molti oscillatori (le medie sono un'eccezione) un campo di variazione entro cui si è evoluta la maggior parte dell'andamento passato. L'utilizzo degli oscillatori e degli indicatori permette di confrontare sistematicamente la dinamica degli stessi con il movimento dei prezzi per identificare eventuali situazioni di concordanza o discordanza. Questo comporta la costruzione di modelli che evidenziano sia l'evoluzione dei prezzi, sia l'andamento dell'oscillatore: questi stessi modelli sono alla base di numerosi sistemi operativi che vanno dai trading system più comuni agli algoritmi genetici, per finire alle componenti di reti neurali e machine learning.
35,00

I videogiochi. Breve storia di un'industria miliardaria

di Francesco Tissoni, Stefano Zocchi

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2018

pagine: 63

L'industria dei videogiochi è diventata in pochi decenni una realtà economica di enorme rilievo, ma il mondo accademico ha iniziato solo di recente ad occuparsi del lato non tecnico e non di design del settore. Questo saggio, che non intende essere esaustivo, si propone di essere una panoramica informativa della loro storia e presenza economica, evidenziando particolari specificità (come l'ascesa degli esports e gli effetti della crisi finanziaria asiatica degli anni 'Novanta) e offrendo uno spaccato della scena italiana dalle origini ad oggi. Concentrandosi sulle aziende e sui dati disponibili al pubblico, si è cercato inoltre di evidenziare le difficoltà nella selezione delle fonti in un settore dominato da un'atmosfera di riservatezza, in cui i confini tra giornalismo, marketing e hobbistica sono molto confusi, con l'obiettivo di evidenziare punti di partenza per ulteriori approfondimenti.
9,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.