Libri di Franco Loi

Da bambino il cielo

di Franco Loi

Libro: Copertina morbida

editore: Garzanti

anno edizione: 2020

pagine: 379

"Da bambino il cielo" è il romanzo di una vita: perché la biografia di Franco Loi è un racconto che scorre come un fiume, dagli anni Trenta a oggi, passando per il fascismo, la guerra e la liberazione, le profonde trasformazioni sociali e tecniche, il passaggio dall'industria meccanica alla tecnologia, il Sessantotto e la nascita del terrorismo. La memoria s'intreccia con la storia e illumina il presente, i destini individuali - a cominciare da quello del narratore-protagonista-si riverberano in un percorso collettivo, nelle speranze e nelle delusioni di una famiglia, di una città, di un popolo. Nelle parole del poeta milanese, i ricordi diventano la chiave per capire il mondo. Spesso si condensano in immagini esemplari, a volte tragiche a volte buffe, ma sempre vere: la madre sdraiata sul tavolo da cucina con le ventose sulla schiena, oppure i giocatori del Genoa che corrono sull'erba, là sotto, lontani. O, ancora, il pugile che trova un libro di Nietzsche su una bancarella, lo compra e abbandona la boxe per diventare poeta...
18,00

Amur del temp

di Franco Loi

Libro: Copertina morbida

editore: CROCETTI

anno edizione: 2018

pagine: 160

"I Loi di 'Amur del temp' (dapprima edito nel 1999) si interroga sull'amore, che non è un sentimento esclusivo, ma una sorta di movimento delle cose, di tensione unitari di tutto l'essere. Loi lettore di Dante ha tante volte citato il celebre passo di Purgatorio ZZIV in cui il poeta-personaggio descrive la nuova poesia «E io a lui: 'I' mi son un che, quando/ Amor mi spira, noto, e a quel modo( ch'e' ditta dentro vo significando». Destoricizzando l'affermazione dantesca (riferita alla vicenda dello Stilnovo), Loi la trasforma in una sorta di viatico verso un'esperienza conoscitiva ispirata all'amore («Inscì, nel vurèss ben, forsi, el cunuss», «Così, nel volersi bene, forse, il conoscere» si dice in un testo di 'Bach', 1986), appunto considerato come un lievitare interiore e un mettersi in ascolto, seguendo il dettato dell'ispirazione." (dall'introduzione di Daniele Piccini)
13,00

Il silenzio

di Franco Loi

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2012

pagine: 58

"Sono queste le tracce sul tema del "Silenzio" che il poeta Franco Loi lascia nel suo incamminarsi verso questo luogo della decantazione dei suoni dove lo stupore, la sorpresa e l'incanto della parola prendono forma e ritmo. Un saggio, dei racconti e delle poesie che sanno come diventare all'unisono un coro di grazia e di luce."
4,90

Aria de la memoria. Poesie scelte 1973-2002

di Franco Loi

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2005

pagine: 274

Franco Loi sceglie e presenta il meglio della sua produzione, realizzata in oltre trent'anni di attività. Definito da Pier Vincenzo Mengaldo "la personalità poetica più potente degli ultimi anni", Loi è tra i più noti poeti dialettali italiani. Un poeta che non si limita a usare dialetti diversi, latinismi, toscanismi e persino lingue straniere: la sua è una lingua poetica spuria, molto personale, contaminata (per esempio il milanese diventa un idioma di contatto tra locali e immigrati). Questo perché il dialetto è per lui la lingua di un mondo della concretezza, al tempo stesso voce epica portatrice di una coralità spesso emarginata e voce sola dei versi d'amore o meditativi.
16,00

Voci d'un vecchio cantare

di Franco Loi

Libro: Libro in brossura

editore: Il Ponte del Sale

anno edizione: 2017

Una delle voci più limpide e autorevoli della poesia contemporanea, erede di Porta e Tessa, cantore di Milano e del suo dialetto.
14,00

L'azzurro dell'infanzia. Intervista e videoritratto

di Franco Loi

Libro

editore: Edizioni Archivio Dedalus

anno edizione: 2015

pagine: 119

Franco Loi è uno dei più noti poeti dialettali viventi; egli ha scritto e pubblicato numerose raccolte, a partire dal 1973. Nel corso della sua vita, inoltre, si è occupato di poesia e di saggistica. L'intervista-videoritratto ci porta a conoscere profondamente la sua figura, il suo pensiero e il suo sentire. Emerge il legame, molto forte, tra la sua produzione letteraria e gli eventi che hanno segnato la sua vita. Nel libro è trascritta integralmente l'intervista, oltre ad alcune poesie. Queste ultime sono riportate nell'originale versione dialettale e sono corredate dalla traduzione e da alcune illustrazioni di Vincenzo Pezzella, che è anche l'autore dell'opera video.
20,00

Diario Minimo dei giorni

di Franco Loi

Libro

editore: Hacca

anno edizione: 2015

pagine: 240

15,00

Educare la parola

di Franco Loi

Libro: Copertina morbida

editore: La Scuola

anno edizione: 2014

pagine: 160

Ripercorrendo i passaggi salienti della sua vita, Franco Loi, uno dei maggiori poeti italiani contemporanei, affronta il tema dell'educazione della parola come sfida centrale non solo della pratica educativa e artistica, ma anche della costruzione di trame relazionali e comunitarie.
9,00

Lader de Diu (Quando Dio canta)

di Franco Loi

Libro: Libro in brossura

editore: GIULIANO LADOLFI EDITORE

anno edizione: 2013

pagine: 82

"Come abbiamo bisogno di Dio! come siamo lontani!": questo il tormento dell'uomo e del poeta, questa è la meta della sua "quete", questa è l'angoscia di una vita e di una condizione. I versi di Franco Loi sono religiosi nel senso più profondo del concetto: Dio si trova insito nel suo intero essere, nel suo pensare, nel suo agire, nel suo amare; per lui è l'Alfa e l'Omega, è la gioia e il tormento, è presenza e assenza, è voce ed è silenzio, è realtà e sogno, è verità e assurdità; Egli è vivo e operante nel rapporto con il mondo.
10,00

Lettere 1981-1985

di Franco Loi, Biagio Marin

Libro: Libro in brossura

editore: Fabrizio Serra Editore

anno edizione: 2016

pagine: 176

La corrispondenza tra Franco Loi e Biagio Marin prende avvio nel 1981, dopo i festeggiamenti con cui si era voluto onorare il poeta di Grado nel compimento dei suoi novant'anni: nella sua isola, con la partecipazione di una folla di amici e critici provenienti anche da lontano; tra questi il poeta milanese Franco Loi. Una corrispondenza quindi posteriore al 29 giugno 1981. L'epistolario qui riprodotto è composto di 69 lettere e di 2 cartoline; di queste, 13 sono datate nel 1981, 26 nel 1982, 17 nel 1983, 8 nel 1984, e 4 nel 1985, l'anno della morte di Marin. In totale, sono 35 le lettere di Marin, 34 quelle di Loi. La disponibilità dell'intero carteggio, che si pubblica qui, è circostanza da valutare come fortunata; in esso si riflette il rapporto di grande stima e affetto esistente fra i due autori, la loro poetica e la loro intensa spiritualità.
34,00

I niül

di Franco Loi

Libro: Copertina morbida

editore: Interlinea

anno edizione: 2012

pagine: 62

Franco Loi, superato il traguardo degli ottant'anni, rivive il profondo legame con la sua città, Milano, e con un'Italia in crisi, con la consapevolezza del disagio dell'uomo contemporaneo ma anche con una indistruttibile speranza nel futuro: "Ah Italia scunda, che nissün pò véd, / Italia che laura e se despera, / Italia sensa gloria e sensa mèd, / tèra d'un diu scundü sensa paura, / mi te cunussi e cerchi el giüss del créd / che tègn insèma i gent denter la scura. (Ah Italia nascosta, che nessuno può vedere, / Italia che lavora e si dispera, / Italia senza gloria e senza possedimenti, / terra d'un dio nascosto senza paura, / io ti conosco e cerco il succo del credere / che tiene insieme le genti dentro l'oscurità)".
12,00

Angel de aria

di Franco Loi

Libro

editore: ARAGNO

anno edizione: 2011

10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.