Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Fulvio Papi

Teorie e ideologie nell'epoca delle grandi trasformazioni

di Fulvio Papi

Libro

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 500

Questo manuale scolastico, che ha rappresentato una svolta radicale rispetto ai manuali in uso, viene ora riproposto in una nuova veste grafica per un pubblico più generale di lettori. Un libro che esce dalla nozione filosofica - una convenzione astratta - per portare il lettore all'interno di una situazione storica nella quale il lavoro filosofico acquista il valore di un orientamento o di uno scopo del vivere comune. Come scrive lo stesso autore nella Prefazione scritta appositamente per questa edizione, quest'opera «rimane un'occasione positiva di conoscenza anche per un pubblico diverso da quello della originaria destinazione. Specie in un tempo nel quale la filosofia è emigrata nello spettacolo culturale o si è chiusa in uno specialismo difettoso quanto a pensiero o, infine, ha assunto forme di una superficialità un poco sconcertante (con valorose eccezioni, s'intende)».
27,90

Il pensiero ironico e il regno dell'amore. Traversata filosofica nell'opera di Robert Musil

di Fulvio Papi

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2016

pagine: 90

Il pensiero ironico e il regno dell'amore sono esperienze-limite di un'esistenza che sfugge alle seduzioni possibili e vane della vita comune. Non sono filosofie sempre prigioniere dei loro linguaggi. È quanto rimane dell'esperienza di Ulrich, matematico di formazione, "uomo senza qualità", personaggio centrale della traversata dell'interminabile romanzo di Musil. La favola inizia con l'Azione Parallela, iniziativa che nasce nel salotto viennese di Diotima per celebrare i 70 anni di regno di Francesco Giuseppe. È un luogo intensamente futile dove s'incrociano caratteri, propositi, velleità, amori, segreti, ansie e chiacchiere economiche, morali e politiche. Un fiume di discorsi nei quali Ulrich vede solo intrecci di occasioni verbali, gesti semantici, la ripetizione infinita del vano possibile. Il pensiero ironico dell"'uomo senza qualità" vede questo spettacolo nella sua trasparenza, attraverso il veleno invisibile dell'ironia. All'esistenza non rimane che la prova dell'amore. Ma quale amore? Non quello possessivo, futile, l'attrattiva occasionale, il sentimento immaginario, la retorica filosofica. Solo un amore tra Ulrich e la sorella Agathe, sulla soglia dell'incesto. Il solo amore possibile, quasi incantato, poiché è lo specchio di se stessi, lo svelarsi affettuoso e raffinato della loro identità.
9,00

Durante il viaggio

di Fulvio Papi

Libro: Copertina morbida

editore: Macabor

anno edizione: 2019

pagine: 140

"La metafora del viaggio è priva di originalità. Desidero però ricordare che il mio viaggio e le sue note non appartengono a una linea retta cha da A porta a B. È un viaggio che non ha alcun punto d'arrivo, esso avviene attraverso numerosi territori e diverse occasioni temporali, differenti direzioni di vita, fermate necessarie e anche impreviste. È tutto vero senza voler frequentare la verità. Dipende da abitudini intellettuali, da desideri di partecipazione, da solitudini qualche volta necessarie. Sono frammenti che, nella loro dispersione, mi appartengono, come sforzi e soprattutto come limiti. Il che mi pare il destino di un pensare filosofico." Gli scritti raccolti in questo libro sono solo una piccola selezione di quanti pubblicati sul giornale "Odissea" (edizione cartacea e edizione in Rete) dal 2006 al 2019.
15,00

L'impossibile «perché» da Giobbe al Processo

di Fulvio Papi

Libro

editore: IBIS

anno edizione: 2018

pagine: 100

"Queste pagine non sono, e non potrebbero esserlo, una analisi del Giobbe biblico e anche del Giobbe letterario di Roth, così come del Processo di Kafka. Sono solo il tentativo di una esplorazione di un 'perché' dell'esistenza umana che, al di là dei fatti, ha per impossibile interlocutore l'infinità di Dio. La punizione di una simile richiesta arrogante è un processo grottesco e fatale. Una pedagogia sul limite delle domande."
10,00

L'educazione imperfetta. Considerazioni filosofiche sul presente pedagogico

di Fulvio Papi

Libro: Copertina morbida

editore: IBIS

anno edizione: 2017

pagine: 142

Nel solco della "rottura di faglia" che si e spalancata ai nostri occhi da almeno un ventennio, un possibile modo per comprendere l'attualità di senso dell'educazione è costituito dal tentativo di misurarne le perdite. Non nel senso del rimpianto, ma nel segno della possibilità. Come se qualcosa, nell'entropia trasformativa delle nostre vicende storico-culturali, facendone svanire silenziosamente l'inquietudine interrogante e la pluralità semantica, possa paradossalmente consentire il riemergere dei suoi tratti salienti, carsicamente, in tutt'altra forma e con tutt'altro destino. Per questo, allo sguardo di Fulvio Papi, l'educazione è imperfetta in molti sensi: perché necessariamente incompiuta, perché empiricamente potenziale, perché intimamente inespressa. Sempre. Anzi: proprio grazie alla sua imperfezione, l'educazione individua i propri oggetti in ciò che la radica in una contingenza storico-culturale ben precisa. Ed è dall'analisi di quegli epifenomeni che, con andamento paziente e con puntualità razionale, Papi lascia affiorare, di argomento in argomento, i damna a cui l'educazione è sottoposta dalla surmodernità: dalla precarizzazione del sapere al consumo del mondo, dai rapporti tra economia e vita ai significati dell'identità. Attraversando il testo, non solo ci si accorge di ciò che è andato davvero smarrendosi, ma si rischiara anche l'immagine di ciò che invece conserva la sua validità: la consapevolezza filosofica come possibilità di conquistare uno sguardo inedito, una prospettiva impensata, un'attitudine indagatrice. E quella pedagogica "convinzione di se stessi" in grado sia di sopportare il presente sia di fare il futuro.
15,00

Come specchi del tempo. Yourcenar, Richardson, Fielding, Pavese

di Fulvio Papi

Libro: Libro in brossura

editore: IBIS

anno edizione: 2016

pagine: 95

Proseguendo la sua riflessione tra letteratura e filosofia, Fulvio Papi ritrova qui alcuni autori a lungo frequentati e studiati: Marguerite Yourcenar, Samuel Richardson, Henry Fielding e Cesare Pavese. Già nel precedente "Il poeta, l'impero, la morte", in cui troviamo Broch, Joyce, Roth e Svevo, Papi ricordava come: "Accanto agli studi filosofici che, dopo un lungo percorso, si sono configurati come una ricerca genealogica sulle attuali condizioni dell'essere uomini nella nostra civiltà occidentale e capitalistica, ho sempre dedicato una particolare attenzione alla grande letteratura del Novecento", ritenuta "una visione fondamentale per comprendere la pluralità delle varie costituzioni esistenziali, critiche, simboliche".
8,00

Il poeta, l'impero, la morte

di Fulvio Papi

Libro: Copertina morbida

editore: IBIS

anno edizione: 2016

pagine: 95

Come scrive Fulvio Papi nella Prefazione del libro: "Accanto agli studi filosofici che, dopo un lungo percorso, si sono configurati come una ricerca genealogica sulle attuali condizioni dell'essere uomini nella nostra civiltà occidentale e capitalistica, ho sempre dedicato una particolare attenzione, nei limiti delle mie possibilità, alla grande letteratura del Novecento. Essa mi è sempre parsa una visione fondamentale per comprendere la pluralità delle varie costituzioni esistenziali, critiche, simboliche che il pensiero filosofico proprio attraverso la sua trama concettuale - vale anche il suo contrario - non può cogliere ed è costretto a lasciare ai propri margini."
8,00

Dalla parte di Marx. Per una genealogia dell'epoca contemporanea

di Fulvio Papi

Libro: Libro in brossura

editore: MIMESIS

anno edizione: 2014

pagine: 269

Niente di più inutile e sbagliato quanto il credere di poter ripetere il pensiero di Marx, anche attraverso le più informate e sofisticate trasformazioni letterarie, per comprendere il "dove" e il "come" viviamo. Siamo in un'altra storia. Ma sarebbe teoricamente fuori luogo non comprendere che l'essenziale dell'opera di Marx appare oggi come l'individuazione genealogica di un'epoca storica. Il nostro presente appartiene a una complessa evoluzione del capitale, alle tecnologie produttive nelle modalità del lavoro, a una tragica divisione del mondo, a un rapporto insostenibile con l'ambiente naturale, a nuove forme comunicative, a immaginari collettivi, alla trasformazione degli Stati e dei poteri politici e sociali. La critica (marxiana) è oggi impegnata a mostrare che l'analisi economica deve essere connessa con i fenomeni biologici, sociali, demografici, culturali, religiosi. L'effettualità (marxiana) è la forma e l'obiettivo di un pensiero sempre incompleto e carente, ma costantemente in rapporto con una realtà che occorre simboleggiare correttamente. L'umanesimo (marxiano) può costituire la dimensione etica della tradizione europea nella sua relazione con il mondo.
22,00

L'infinita speranza di un ritorno. Sentieri di Antonia Pozzi

di Fulvio Papi

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2014

pagine: 171

I sentieri percorsi da Antonia Pozzi si spingono nel fitto di relazioni complesse, armoniosi slanci, parole dell'io, dono di sé. Fulvio Papi ne mappa le intersezioni, in una abbondanza di prospettive che tentano di sbrogliare il nodo delle sensazioni provocate dalla perdita prematura della giovane poetessa. Nella Milano degli anni Trenta, fra gli splendenti ragazzi che si formarono alla scuola di Antonio Banfi, Antonia Pozzi matura una sapienza lirica d'eccezione, in grado di scavare nella roccia del tempo - come ebbe a dire Montale -, con la dolce fermezza delle stelle. Premessa di Brigida Bonghi.
14,00

La biografia impossibile

di Fulvio Papi

Libro: Copertina morbida

editore: IBIS

anno edizione: 2011

pagine: 121

Il libro prende spunto da una riflessione di Musil, ne "L'Uomo senza qualità", in cui lo scrittore austriaco scrive che "In fondo, nella maturità, pochi ricordano come sono di fatto arrivati a se stessi". Cioè non è facile ricordare come si è svolta la propria vita, quali svolte ci hanno condotto ad essere quello che siamo, le scelte che ci hanno portato dove siamo. Quasi che tutto sia accaduto per una sorta di casualità, di involontarietà. Così il passato ci appare come una serie di immagini, di momenti che si illuminano per poco, senza poter dare corpo a una continuità, ad una permanenza. È appunto l'impossibilità di una biografia, di una storia che abbia una continuità, uno sviluppo e uno svolgimento. Non una biografia, quindi, ma la narrazione di alcuni momenti rilevanti di una vita, alcuni avvenimenti che ne hanno segnato il percorso.
15,00

Giordano Bruno. La costruzione della verità

di Fulvio Papi

Libro

editore: MIMESIS

anno edizione: 2010

pagine: 200

12,00

Voci dal tempo difficile

di Fulvio Papi

Libro: Copertina morbida

editore: IBIS

anno edizione: 2008

pagine: 171

"Questi saggi intorno al socialismo, la libertà, la democrazia, il progresso e la religione non appartengono strettamente al genere filosofico, né a quello storico, e nemmeno hanno l'intenzione di costruire una dottrina con gli apparati del caso. Sono piuttosto riflessioni che hanno sullo sfondo una esperienza di lunga durata dove filosofia, storia, politiche, immaginazioni e passioni hanno trovato via via equilibri diversi, e talora avversi gli uni agli altri..." (Fulvio Papi).
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.