Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di G. Pecoraro

La lezione di Marco. Pane, lavoro, ecologia: dal No alla partitocrazia ai 5 Stelle

di Alfonso Pecoraro Scanio

Libro

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 128

Marco Pannella si è spento il 19 maggio del 2016. Della formidabile storia politica del leader radicale tanti ricordano le campagne e i referendum per il divorzio, i diritti civili, l'antiproibizionismo, lo stop ai finanziamenti ai partiti; e ancora il suo spirito ghandiano e l'impegno su carceri e giustizia. In questo libro Alfonso Pecoraro Scanio - fondatore dei Verdi nonché radicale della prima ora che con Pannella ha condiviso tante di queste battaglie - sottolinea e fa emergere anche la passione e le lotte per l'ambiente: dalla spinta contro il nucleare al no alla caccia, dagli appelli per tamponare il dissesto idrogeologico del Paese ai cento giorni in cui, da presidente del Municipio di ostia, azionò le ruspe per abbattere gli abusi edilizi e denunciò per primo la presenza della Mafia a Roma. Senza dimenticare il suo metodo nuovo di fare politica, post- partitico e post-ideologico.
18,00

Nodulo

di Francesco Pecoraro

Libro

editore: Tic

anno edizione: 2021

pagine: 50

La voce scarna e plurale che dà vita a questo monologo di versi spezzati, pieni di fratture interne, è «più dicente che recitante»: è la voce di un corpo esposto nella sua assoluta nudità di fronte all'occhio del medico, dell'apparecchio diagnostico, del lettore. Perché questo è 'Nodulo', l'esposizione di un corpo, di cui si disvelano in un intreccio pressoché indissolubile l'interiorità e le interiora; e tale esposizione ha luogo su una scena che presenta i tratti di una teatralità dalle tonalità quasi sacre, a ricordare che di carne e frattaglie siamo fatti, ma che quanto di più sacro abbiamo è il nostro corpo. E che la nostra vita è tutto ciò che abbiamo. Il libro non è un'indagine sulla malattia, la quale non si può oggettivare, bensì un viaggio attraverso di essa, giacché il corpo da cui non possiamo distaccarci è consustanziale alla malattia stessa. E siccome «malattia va detta», la scrittura vi affonda come l'ago penetra nel polmone.
10,00

Camere e stanze

di Francesco Pecoraro

Libro: Copertina morbida

editore: Ponte alle Grazie

anno edizione: 2021

pagine: 480

Questo volume raccoglie tutti i racconti di Francesco Pecoraro, a partire dalla sua prima raccolta del 2007, Dove credi di andare , fino ai molti inediti più recenti. Dove credi di andare ha un carattere fortemente unitario: i protagonisti sono manager, funzionari, artisti, avvocati, tutti colti nel mezzo di un incontro con qualcosa o qualcuno che provoca lo sfaldamento del loro mondo di certezze. Una riunione di lavoro in cui si capisce di essere finiti, una festa data per una giovane amante che si trasforma in tregenda...Ma se già con il racconto lungo Tecnica mista - storia di una vocazione artistica che deraglia in terrorismo fondamentalista - il modo di narrare appare molto cambiato, i racconti della terza parte presentano modalità espressive del tutto nuove. Viene sì mantenuta la rappresentazione del disagio e della crisi dell'uomo adulto ("Cormorani", "Fuori lista"),ma a questa si aggiungono la parodia a tinte distopiche del neoliberismo imperante ("La Tavolata", "La città indiscussa"), il racconto dell'infanzia e della preadolescenza ("Non so perché", "Il Fregno") e ritratti femminili che rimangono impressi per originalità ("Antonella ti amo"). Lo sguardo di Pecoraro, apparentemente impassibile, è in realtà intensamente partecipe di ogni fenomeno umano, naturale o artificiale, e rende questi racconti un unicum nella nostra narrativa.
19,00

Lo stradone

di Francesco Pecoraro

Libro: Copertina morbida

editore: Ponte alle Grazie

anno edizione: 2019

pagine: 443

Primi anni Venti di questo secolo nella «Città di Dio», decadente metropoli che assomiglia molto a Roma. Un uomo di circa settant'anni osserva dal settimo piano della sua palazzina le vicende dello «Stradone»; i tanti personaggi che lo percorrono incarnano tutte le forme del «Ristagno» della nostra società. Invecchiamento e conformismo, razzismo e sessismo, sopravvivenze popolari e «trentelli» rampanti, barbagli di verità, etnie in conflitto, il fantasma dell'integralismo islamico, la liquefazione di sinistre e destre e della classe media in un unico «Grande Ripieno»: nulla sfugge a questo narratore disordinato ma perspicace, che pare saper restituire meglio di chiunque - con ironia, cinismo, nostalgia, umorismo - il non senso del nostro presente. Racconta anche, l'uomo senza nome, la propria esistenza di «Novecentesco», aspirante storico dell'arte, funzionario di Ministero, uomo che ha creduto nel comunismo e poi si è fatto socialista e corrotto, con i suoi amori e, oggi, l'ossessione per la vecchiaia, la malattia, la pornografia; e ricostruisce infine con documenti veri o quasi-veri la storia di un quartiere i cui abitanti, operai e proletari, per secoli e fin oltre la metà del Ventesimo, hanno prodotto qui i mattoni di cui è fatta la Città: il quartiere più comunista e antifascista di tutti, forse visitato da Lenin - personaggio inatteso di queste pagine - nel 1908.
18,00

Solitudini pericolose. Il corto dello scandalo

di Emanuele Pecoraro

Libro

editore: Lithos

anno edizione: 2015

pagine: 61

"Solitudini pericolose - il corto dello scandalo" del giornalista Emanuele Pecoraro è un volume che racconta le fasi di lavorazione dell'omonima opera prima che ha segnato il suo esordio dietro la macchina da presa. Per questo film, scritto da Lorenzo De Luca e prodotto da Pierfrancesco Campanella, l'autore è stato premiato con la Medaglia d'argento quale miglior debutto nel corso della importante manifestazione "Una vita per il cinema 2014", ricevendo contemporaneamente in Campidoglio, con la medesima motivazione, la targa Personalità Europea - Oscar dei Giovani durante la "Giornata d'Europa 2014". "Solitudini pericolose" affronta con coraggio e in maniera fuori dagli schemi la tematica della violenza sulle donne, una emergenza sociale di cui si parla molto negli ultimi tempi, ma evidentemente non abbastanza, se ancora permangono pregiudizi e tabù duri a morire.
12,00

Società di diritto speciale

Libro: Copertina rigida

editore: Giuffrè

anno edizione: 2021

pagine: 463

Il volume con cui si chiude la collana Pratica Professionale è dedicato alle società di diritto speciale. La prima parte dedicata alle imprese bancarie individua un filo conduttore che partendo dal momento genetico e passando attraverso l'analisi della struttura patrimoniale e organizzativa offra al lettore una panoramica delle molteplici e complesse curvature delle regole societarie che ne connotano la disciplina. La seconda parte si concentra sulle società cd. pubbliche rispetto alle quali si procede ad analizzare i principi generali e le peculiarità dello statuto normativo dettato dal T.u.s.p. per singoli aspetti della costituzione della gestione della partecipazione sociale dell'organizzazione corporativa dell'amministrazione e controllo della società nonché della crisi assumendo sempre come parametro di riferimento la rilevanza assunta dalla partecipazione pubblica alla società e dunque differenziando le società a partecipazione pubblica dalle società a controllo pubblico per concludere con le società beneficiarie di affidamenti in house.
50,00

Breath

di Roberto Pecoraro

Libro: Copertina morbida

editore: Algra

anno edizione: 2022

pagine: 136

Un testo che mette in discussione il suo stesso statuto: "Inventare storie, intrecciare trame" non è forse un delirio di onnipotenza? Roberto Pecoraro finge di rinnegare la letteratura mentre ne dipana il gomitolo. Il lettore viene prima sedotto da una storia di "droga, periferia, amori impossibili" e poi abbandonato nella "notte delle parole". La fabula cede il passo alla voragine introspettiva di un io che scrive minato dal disincanto. Chi afferma "Ho iniziato a scrivere questo lavoro improvvisandomi quel romanziere che non sarò mai"? Pecoraro o l'io narrante? A chi appartiene questa voce che si strugge nel fallimento? L'autore, il narratore esterno, l'io narrante, i personaggi, si rifrangono in un gioco di specchi nel quale persino il lettore sembra ostaggio dell'immaginazione. Questa resa - che si esprime fatalmente attraverso la parola scritta - è in realtà un atto di fiducia verso la letteratura, un tentativo temerario di afferrare la verità che ci riguarda tutti. (Crocifisso Dentello)
12,00

Garibaldi e gli alpini (racconti di bivacco)

di Salvatore Pecoraro

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2021

pagine: 332

23,00
43,00
13,00

Emucosmo

di Andrea Pecoraro

Libro: Copertina morbida

editore: Dantebus

anno edizione: 2021

pagine: 38

La vita come danza, l'arte come verità oltre le parole. "Signore e Signori si va in scena con un balletto senza voce e musica" con unici mezzi di interpretazione il movimento ed il cuore. Una poesia "a programma scritta per l'orchestra dell'esistenza.
16,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.