Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Gian Piero Quaglino

Ombre, buio (...e Bob Dylan) di Marcelo Malavista

di Gian Piero Quaglino

Libro: Copertina morbida

editore: MORETTI & VITALI

anno edizione: 2021

pagine: 304

Ai tavolini del Rombo, un "caffè letterario" per modo di dire, ogni martedì e venerdì si ritrovano otto amici a chiacchierare del più e del meno. Gli ultimi due mesi si sono concentrati sul tema dell'ombra, del buio, dell'oscurità e della tenebra. Nonostante il tema, non si può dire che certi discorsi siano risultati davvero "illuminanti". Marcelo Malavista, che era del giro, ha trascritto tutto per noi. E ci ha aggiunto di suo una base musicale tutta ispirata al suo idolo, Bob Dylan. Ne è uscito un volumetto che ancora una volta è toccato a Gian Piero Quaglino completare con una Prefazione e una Postfazione che ci offrono tutti gli annessi e connessi di questa ennesima puntata di quella che è ormai diventata la saga della "Compagnia del Mitra".
26,00

Incerti versi di Carlos Albasuelo

di Gian Piero Quaglino

Libro: Copertina morbida

editore: MORETTI & VITALI

anno edizione: 2020

pagine: 151

Continuano le avventure della Compagnia del Mitra di Eduardo Descondo, Carlos Albasuelo, Marcelo Malavista e Lumir Medana. Ce le racconta Gian Piero Quaglino che è diventato ormai il memorialista ufficiale della Compagnia, tanto da offrirci ogni volta gli indispensabili retroscena della vicenda. La pubblicazione dei Quaderni di appunti di Eduardo Descondo ai corsi del fantomatico Istituto Pesaventa va assumendo sempre più l'aspetto di un romanzo d'appendice di altri tempi. Come se non bastasse, adesso i quattro amici della Compagnia del Mitra hanno cominciato a reclamare una "puntata speciale" ciascuno per sé, e l'affare si ingrossa. Così, dopo il volumetto di Descondo sull'"Abitare la soglia", ecco il turno di Albasuelo con i suoi Incerti versi: titolo azzeccatissimo per una manciata di poesie in prosa che ispirano tenerezza.
14,00

A spasso con Jung

di Gian Piero Quaglino, Augusto Romano

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2021

pagine: 224

Carl Gustav Jung ha messo in luce, con grande anticipo, intoppi e derive dell'uomo alle prese con l'arte del prendere la vita per il verso giusto. Spesso le sue riflessioni sono compendiate in frasi che si rivelano battute fulminanti, capaci di aprire a pensieri paradossali sempre illuminanti. In questa nuova edizione, le frasi a cui affidare un breve commento sono aumentate di numero, da quaranta a cinquantadue. Inoltre, sono state riorganizzate in modo da ottenere una sorta di vademecum per orientarsi in questi tempi difficili. Rimane identica la tonalità dei commenti. Si sono privilegiate risonanze letterarie, poetiche, filosofiche, si è preferito indulgere alla divagazione in chiave narrativa. È certo così che anche il più frettoloso dei lettori, o la meno guardinga delle lettrici, non potrà mancare di sorprendersi per ciò che sentirà affiorare attraverso la sollecitazione di queste apparentemente innocue provocazioni junghiane.
14,00

Nuovi quaderni di Eduardo Descondo. La Compagnia del Mitra

di Gian Piero Quaglino

Libro: Copertina morbida

editore: MORETTI & VITALI

anno edizione: 2019

pagine: 362

Eduardo Descondo ha scelto per noi una nuova raccolta di Quaderni di Appunti. Li ha estratti dalla grande scatola verde che staziona impavida sul suo tavolo di lavoro, e che contiene le memorie delle avventure (e disavventure) della Compagnia del Mitra ai corsi frequentati presso il piuttosto fantomatico Istituto Pesaventa. Avremo così modo di addentrarci, in particolare, nel labirinto dei materiali da lui diligentemente annotati al corso Sul buon uso della solitudine e alla conferenza Se cercate l'anima la trovate in giardino. Anche in questo secondo volume faranno da cornice narrativa ai testi i resoconti delle chiacchierate piuttosto surreali e stravaganti di Eduardo Descondo e dei suoi tre amici Carlos Albasuelo, Marcelo Malavista e Lumir Medana al loro solito tavolino del caffè Mitra. Completa la raccolta lo "scritto improbabile" di Carlos Albasuelo, una manciata delle sue curiose Canzoni di gioventù che pur senza alcuna pretesa consapevole di poter passare alla storia, costituiscono tuttavia un ulteriore elemento per entrare nello spirito di quell'eccentrico sodalizio che è la Compagnia del Mitra.
25,00

I quaderni di Eduardo Descondo

di Gian Piero Quaglino

Libro: Copertina morbida

editore: MORETTI & VITALI

anno edizione: 2018

pagine: 335

Invitato a un convegno sul tema del denaro, a Eduardo Descondo torna in mente il corso Sul buon uso del denaro a cui aveva partecipato, molti anni prima, all'Istituto Pesaventa. In quell'occasione aveva incontrato Carlos Albasuelo, Marcelo Malavista e Lumir Medana, e ne era nato un sodalizio inossidabile. I quattro avevano deciso che ogni anno avrebbero scelto insieme a quali altri corsi iscriversi, e che da quel momento sarebbero stati la Compagnia del Mitra, dal nome del caffè ai cui tavolini si ritrovavano a fine giornata per chiacchierare del più e del meno. Nella grande scatola verde sul suo tavolo di lavoro Descondo custodisce quelli che gli piace chiamare i Pesaventa Papers: ci sono i suoi Quaderni di Appunti dei vari corsi, seminari e conferenze a cui i quattro hanno partecipato e pure gli Scritti Improbabili che ciascuno di loro coltiva in segreto. Questo volume raccoglie i materiali dei primi due anni di avventure (e disavventure) della Compagnia del Mitra all'Istituto Pesaventa.
20,00

Gioco di squadra. Come un gruppo di lavoro può diventare una squadra eccellente

di Gian Piero Quaglino, Claudio G. Cortese

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2003

pagine: 137

Quando un gruppo di lavoro riesce a esprimere accordo e collaborazione, avendo successo nei risultati che si prefigge, mostra di possedere la competenza del gioco di squadra. Ma benché i gruppi di lavoro nei diversi ambiti siano una realtà diffusa, non si può dire che tale competenza sia radicata e consolidata. Il volume si propone di offrire una riflessione su questo tema che da un lato focalizzi gli elementi in causa nelle situazioni in cui si tratta di costruire condivisione e consenso e dall'altro suggerisca regole e principi che rappresentino un riferimento di metodo nell'analisi dei problemi così come nella ricerca di soluzioni e nella presa di decisioni.
14,80

Lettera a Mirul di Lumir Medana

di Gian Piero Quaglino

Libro: Copertina morbida

editore: MORETTI & VITALI

anno edizione: 2021

Una lettera di cento e più pagine? Difficile da concepire in tempi di tweet da duecento caratteri. Se però l'autore è Lumir Medana non c'è da stupirsi. Soprattutto se si tratta di una lettera indirizzata al suo non meglio identificato "amico di penna" Mirul Damena (ricorda qualcosa, come nome, no?), per girare intorno alla frase "si tratta di vivere senza io, così tutto ciò che ci appartiene arriverà". D'altra parte solo Gian Piero Quaglino, memorialista ufficiale della Compagnia del Mitra, poteva riuscire ad aggiungere di suo, tra Prefazione e Postfazione, tutti gli indispensabili retroscena. Un volumetto dunque labirintico il giusto, in continuo andirivieni di storie intrecciate con altre storie. Siete avvertiti. Anche il più volenteroso dei lettori rischierà di perdersi. Magari finirà per arrendersi e alzare le mani. O forse si sognerà di abbassarle, le mani, direttamente...sull'autore. È un rischio da correre.
18,00

Premiata ditta caso & destino. I quaderni di Eduardo Descondo

di Gian Piero Quaglino

Libro: Copertina morbida

editore: MORETTI & VITALI

anno edizione: 2020

pagine: 384

La pubblicazione dei Quaderni di Appunti di Eduardo Descondo procede a ritmo spedito. Fin troppo? Chi può dirlo. Intanto siamo al terzo appuntamento, senza contare i due volumetti extra dell'Abitare la soglia di Descondo e degli Incerti versi di Carlos Albasuelo, che con Marcelo Malavista e Lumir Medana compongono quell'eccentrico quartetto che è la Compagnia del Mitra. Dunque anche in questo terzo volume altre avventure e disavventure dei quattro amici ai soliti improbabili corsi e conferenze del molto fantomatico Istituto Pesaventa. Qui ci inoltreremo nella selva di appunti presi da Descondo, con la sua proverbiale diligenza, al corso Sognate e vi sarà aperto e alla conferenza dedicata a un Elogio del vero sorriso. Come sempre non mancheranno annotazioni "varie ed eventuali" delle loro surreali chiacchierate ai tavolini del caffè Mitra. Completa questo terzo volume la cronaca di un fine settimana a casa di Lumir Medana che il suddetto ha voluto trascrivere in forma di pièce teatrale parecchio stravagante (ma sempre meno del contenuto), e per la quale ha preteso il sibillino titolo Weekend a Vulaines, sul serio sur Seine. Su quanto di veramente "serio" ci sia in queste pagine è preferibile, temo, soprassedere.
25,00

Meglio un cane

di Gian Piero Quaglino

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2015

pagine: 141

Si dice che il cane sia il migliore amico dell'uomo. Si potrebbe aggiungere che ci sono molte cose che un cane sa fare, per l'uomo, anche meglio di lui. Per esempio stargli vicino, volergli bene, consolarlo, essergli fedele. Parlargli no, ma certi sguardi del cane valgono a volte più di mille parole. Per questo non si è mai soli con un cane, non si è mai abbandonati al proprio destino. Ecco dunque un piccolo omaggio al cane attraverso una raccolta di storie che ci arrivano dal grande mondo dei miti, dei racconti e delle poesie. Un mosaico di voci che narrano del legame antichissimo tra l'uomo e il cane e che ci parlano di come quella storia sia cominciata e del perché non finirà mai.
11,00

Sul buon uso del silenzio

di Gian Piero Quaglino

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2015

pagine: 57

Silenzio è il nome di un fantasma che spaventa e insieme meraviglia l'uomo. Quale silenzio ci è dato in realtà? Come un inno al tempo interiore, questo libro evoca le tante voci del silenzio. Immaginiamo silenzi luminosi, di pudore e rispetto, di umiltà e prudenza, di mitezza e pazienza o silenzi oscuri di disprezzo e rancore. Silenzi violenti di bocche cucite, di chi manda giù veleni. Ogni parola ha il suo silenzio e la biblioteca universale ne è piena. Questo libro è una occasione d'ascolto e poesia.
3,90

Il processo di formazione. Scritti di formazione 1981-2005

di Gian Piero Quaglino

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2013

pagine: 272

Un contributo classico del "fare formazione" in una prospettiva e secondo un approccio di processo coerente e integrato tra fasi e momenti differenti, dall'esplorazione delle attese, alla progettazione e realizzazione degli interventi, sino alla verifica dell'efficacia e della qualità dei risultati dell'azione formativa. Il volume costituisce così una versione ridisegnata rispetto alla sua prima edizione, mantenendo inalterato l'ampio repertorio di esempi, di tecniche e strumenti di ricerca, arricchendolo al tempo stesso con più recenti aggiornamenti per entrambe le procedure, di analisi dei bisogni e valutazione dei risultati.
26,50

Scritti di formazione (1992-2009). Vol. 5: Clima e motivazione

di Gian Piero Quaglino

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2010

pagine: 200

Questo quinto volume di "Scritti di formazione" raccoglie contributi che trattano argomenti più propriamente organizzativi. Si è dunque voluto ancora una volta ricondurre entro i confini del mondo della formazione, materiali che sono stati pensati e costruiti in altri contesti di ricerca e intervento, perché rivolti non solo al traguardo dello sviluppo, bensì anche dell'apprendimento delle e nelle organizzazioni. Del resto, in alcuni casi, questi materiali sono stati originati proprio da esperienze di formazione e in altri le hanno determinate. In particolare i contributi affrontano questioni che da molti anni sono al centro dell'attenzione, e che oggi convergono sotto l'espressione benessere organizzativo. Si pensi in primo luogo alle questioni del clima come elemento decisivo della qualità della vita di lavoro e di ogni aspetto di relazione e collaborazione in gruppi di piccole e grandi dimensioni. Si pensi in secondo luogo, alla questione della motivazione come importante indicatore per comprendere l'agire individuale orientato non solo al raggiungimento di obiettivi e risultati, ma anche alla promozione dell'appartenenza, del riconoscimento e della partecipazione. In terzo luogo si pensi alla questione dello stress e del carico psicologico, che tanta parte gioca nei processi organizzativi in termini di soddisfazione e insoddisfazione, equilibro o tensione, salute o disagio.
25,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento