Libri di Giancarlo Cerasi

Comandi (quattrocentotrentanove giorni di pastasciutta)

di Cerasi Giancarlo

Libro: Copertina morbida

editore: GRUPPO ALBATROS IL FILO

anno edizione: 2018

pagine: 278

"Comandi" è un'autobiografia a episodi inerenti il servizio militare prestato dall'autore cinquant'anni fa, ed è dedicato a tutti quelli che, come lui, furono obbligati ad andare sotto le Armi e che oggi amano ricordare quel periodo, ma anche a chi ha evitato la Leva ed è curioso di conoscere cosa si è perso. I quindici mesi della Naia sono scanditi uno dopo l'altro, proprio come una marcia, riportando avvenimenti, considerazioni e sensazioni intime e personali: un ambiente sconosciuto e delle abitudini nuove, il senso di solitudine, le angherie e i soprusi subiti, la ferrea disciplina a cui si era costretti, le esercitazioni a fuoco, i percorsi di guerra, erano tutte cose sconosciute a dei giovani ragazzi e che contribuirono a creare in loro un forte impatto negativo. Salta evidente all'occhio del lettore, infatti, il comune lamento del protagonista e dei suoi commilitoni nei confronti di un periodo trascorso in malo modo e ritenuto inutile. L'allontanamento forzato dagli affetti più cari, da una vita per molti ancora spensierata e priva di responsabilità, aveva creato nell'animo dei giovani militari un senso di repulsione e di odio verso quel luogo e verso tutti quelli che invece erano lì per mestiere. Tempo sprecato dunque? È facile considerare il servizio militare come un insieme di esperienze fini a se stesse, eppure esse sono state fondamentali per formare il carattere e la personalità di giovani ragazzi usciti per la prima volta dall'ala protettrice della famiglia e costretti a guardare in faccia una realtà che ha insegnato loro a cavarsela da soli.
15,00

Metti una sera in val Codera. (Il portafoglio)

di Cerasi Giancarlo

Libro: Copertina morbida

editore: GRUPPO ALBATROS IL FILO

anno edizione: 2018

pagine: 165

Giugno 2004. È una splendida giornata, il clima ideale per fuggire dalla monotonia della vita da pensionati, disintossicarsi dai mali della città e concedersi un'escursione in montagna. Ed ecco che cinque amici decidono di avventurarsi per i sentieri della Val Codera, zaino in spalla, cappellino in testa, bastone in mano. Il paesaggio intorno è incantevole, il silenzio è quiete, senso di libertà, benessere interiore, il viaggio dei cinque amici è come la vita, faticoso ma bello, lungo ma soddisfacente. La montagna è impegno, determinazione e sudore, ma è anche soddisfazione per il risultato ottenuto. La montagna, però, ogni tanto colpisce con i tranelli dovuti alla natura stessa del terreno, con i dirupi, i precipizi e i cambi repentini delle condizioni atmosferiche. A volte è vendicativa, anche con chi la ama. Ed ecco che una salutare giornata in montagna diventa improvvisamente pericolosa e piena di potenziali insidie in cui si può addirittura mettere a repentaglio la propria incolumità, ma è anche l'occasione per una riflessione intima e profonda sulla vita e sui ricordi personali, sfociando nell'ironia e a volte nell'autocritica.
13,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.