Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Gianfranco Pecchinenda

L'ultimo regalo

di Gianfranco Pecchinenda

Libro: Copertina morbida

editore: Lavieri

anno edizione: 2013

pagine: 120

Lo scrittore, di fronte alla perdita della madre, partecipa allo sgretolarsi di quello che rappresenta l'argine principale dell'esistenza di ogni uomo, prima dell'ultima e decisiva fase della maturità. Senza più schermi di protezione egli prova allora, per l'ennesima volta, a confrontarsi con i suoi fantasmi mentre intravede, annunciata da un sempre più invadente oblio - dal "morbo incalzante" - la morte da un'angolazione del tutto nuova, in parte inattesa. E una volta percepita questa sconcertante sensazione - la sensazione della fine - in tutta la sua assurdità; una volta constatata una semplice, banale verità (che senza genitori non si è, né si potrà mai più essere, figli), la scrittura diventa strumento di riflessione e di rispecchiamento che conduce a un inedito genere di sdoppiamento, a un sentimento di disincanto forse definitivo.
10,90

Maradona, l'impostore

di Gianfranco Pecchinenda

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2021

Chi è questo strano individuo che un giorno, accompagnato dal suo avvocato, si presenta nello studio di un rinomato psicoterapeuta affermando di essere Diego Armando Maradona? È veramente lui, il campione argentino al quale somiglia peraltro come un gemello, oppure si tratta soltanto di una delle tante personalità che governano la mente malata di un probabile assassino? Al di là di ogni possibile interrogativo di carattere filosofico sul significato dell'identità e dei criteri di verità riguardanti la realtà che ci circonda, se il protagonista di questa storia è un impostore dalle tante personalità, qual è la sua vera identità? Chi è il vero responsabile del crimine commesso? Quale potrebbe essere il giudice più legittimato a deciderlo? Nel corso delle sedute terapeutiche cui verrà sottoposto, questo sedicente Maradona racconterà una serie di storie in cui sembreranno condensarsi deliri tipici di una mente psicotica e profonde riflessioni fenomenologiche. Prefazione di Alfonso Amendola.
10,70

Il paradiso degli interstizi

di Gianfranco Pecchinenda

Libro: Copertina morbida

editore: Inknot

anno edizione: 2020

pagine: 194

Francesco e Giovanni, colleghi universitari ai tempi degli studi, si ritrovano dopo oltre vent'anni a lavorare nello stesso Dipartimento in cui si erano formati. È il secondo martedì del mese e il Consiglio di Dipartimento si riunisce per deliberare. Un evento inaspettato stravolgerà la routine del Consiglio modificando per sempre l'equilibrio delle esistenze dei due amici decennali. Un testo di narrativa, con contorni fenomenologici, che conduce il lettore a interrogarsi sugli effimeri confini tra reale e immaginario, sul dramma tra l'essere e il desiderio di essere qualcos'altro. Gianfranco Pecchinenda, attraverso le vicissitudini dei protagonisti racconta l'amicizia, il cinismo, la complessità del mondo accademico, il disincanto, l'amore, il desiderio di conoscenza. E in questa visione fatta di sogni, successi, delusioni, gli avvenimenti centrali della propria esistenza finiscono per essere quelli che non si sono realizzati come si era immaginato, perché la vita, a prescindere dalle proprie scelte, assume una precisa direzione solo attraverso un imperscrutabile percorso disegnato dal Caso o, talvolta, dalla semplice Necessità.
14,00

L'essere e l'io. Fenomenologia, esistenzialismo e neuroscienze sociali

di Gianfranco Pecchinenda

Libro: Copertina morbida

editore: Meltemi

anno edizione: 2018

pagine: 427

"L'esistenza precede l'essenza" - sosteneva in una celebre frase Jean-Paul Sartre - cercando in tal modo di sbarazzarsi sia di ogni prospettiva di derivazione materialista, sia dei molteplici ulteriori tentativi "essenzialisti" di risolvere la questione dell'identità personale in termini puramente idealisti. Nonostante questo e alcuni altri straordinari presupposti filosofici, che da Brentano e Husserl si sono espansi nella prima parte del Novecento grazie al pensiero di Heidegger, Camus e molti altri, è necessario ammettere che l'interesse per la questione dell'esistenza non ha mai attecchito del tutto nell'ambito delle scienze sociali. La grande influenza di autori come George Herbert Mead, e il successo della soluzione adottata in termini "interazionisti" alla comprensione di alcune tipicità della condotta umana, se da un lato hanno avuto il grande merito di orientare l'atteggiamento delle scienze sociali contemporanee verso un superamento dei vari strutturalismi dominanti, hanno anche finito per indirizzare l'interesse degli studiosi - soprattutto a partire dalla seconda metà del Novecento - più sul "Self" (e i suoi correlati "Sé", "Me", "Io", Identità) che non sulle questioni dell'esistenza. Il titolo di questo libro rinvia a due capisaldi del pensiero esistenzialista: "Essere e tempo" di Martin Heidegger e "L'essere e il nulla" di Jean-Paul Sartre. Ed è proprio prendendo spunto da alcune delle premesse epistemologiche comuni a questi due grandi autori che Pecchinenda avanza la proposta di conciliare la prospettiva allo studio dell'identità di derivazione interazionista con quella di derivazione esistenzialista.
28,00

La faccia (un omaggio a Franz Kafka)

di Gianfranco Pecchinenda

Libro: Copertina morbida

editore: Oedipus

anno edizione: 2017

pagine: 72

12,50

Come se niente fosse

di Gianfranco Pecchinenda

Libro: Copertina morbida

editore: Ad Est dell'Equatore

anno edizione: 2016

pagine: 128

I protagonisti di questi racconti sono accomunati da una visione ingenua del mondo, percepita attraverso uno sguardo la cui peculiarità è di restare costantemente in bilico, a cavallo della sempre precaria frontiera che separa la realtà quotidiana da quella della letteratura. Si tratta di una zona grigia, quella in cui sono immersi questi personaggi, in cui a tratti si rendono improvvisamente manifeste le profonde e a volte dolorose questioni esistenziali che il senso comune tende prudentemente a celare sotto la superficiale patina delle convenzioni e delle consuetudini. Non è possibile suggerirebbero in coro i principali interpreti di queste narrazioni - pensare e al contempo proteggersi dalle conseguenze del proprio pensiero.
10,00

Teorici e profeti. Un'introduzione allo studio del pensiero sociologico

di Gianfranco Pecchinenda, Alessandra Santoro

Libro: Copertina morbida

editore: D&P

anno edizione: 2018

pagine: 237

La sociologia ha come suo oggetto di studio la società. Come tutte le discipline scientifiche, anche la sociologia ha una sua storia più o meno ufficiale. È largamente diffusa l'idea che la sociologia sia nata a partire dai lavori del f losofo francese Auguste Comte. Questi - come è noto - è stato anche tra i fondatori del Positivismo, una filosofia che ha caratterizzato in modo profondo tutti i paradigmi sociologici emersi nel corso degli ultimi due secoli, determinando in modo decisivo i metodi di indagine a essi associati. ... Obiettivo di questo manuale è di presentare entrambi questi possibili percorsi introduttivi all'analisi del pensiero sociologico, richiamando in particolare l'attenzione al linguaggio utilizzato dai principali sociologi per le loro analisi, evidenziando tra l'altro come, anche nell'ambito degli studi di uno stesso autore - casi emblematici sono quelli di Comte e, soprattutto, di Marx - sia necessario distinguere con nettezza l'approccio del Teorico (fondato sul logos) da quello del Profeta (fondato sul mythos).
15,00

Lo stupore e il sapere

di Gianfranco Pecchinenda

Libro

editore: Ipermedium Libri

anno edizione: 2014

22,00

Culture erranti. Sviluppo e processi migratori in America Latina. Il caso del Venezuela

di Gianfranco Pecchinenda

Libro

editore: Ipermedium Libri

anno edizione: 2012

pagine: 192

Cultura, sviluppo e processi migratori sono fenomeni intensamente correlati. "Sviluppo" non è però sinonimo di "progresso": i meccanismi di trasformazione culturale connessi alle dinamiche di occidentalizzazione, implicano necessariamente una mescolanza tra passato e presente, vecchio e nuovo, tradizione e modernità. Lo sviluppo, qualunque sia il significato che si voglia attribuire a un tale concetto, è dunque esso stesso, sempre e comunque, innanzitutto un complesso fenomeno di ibridazione. Nelle società che nel corso del XX secolo sono state, più di altre, meta di profondi processi di immigrazione, si è radicata un tipo di cultura che l'autore definisce "errante". I paesi latinoamericani, e il Venezuela in particolare, possono essere considerati in tal senso dei veri e propri "laboratori sociologici" per comprendere e spiegare una tale cultura dell'erranza. Da questo punto di vista essi rappresentano dei modelli anticipatori di alcune tendenze divenute poi tipiche della cosiddetta "post-modernità". Lo stesso "individuo postmoderno" è stato infatti definito un uomo migrante, un homme dépaysé, un "errante" senza fissa dimora. Un nomade che, diversamente dal moderno pellegrino, di cui pur è un immediato erede, ritrova nel vagabondare senza meta e senza progetto la condizione caratterizzante della propria esistenza.
15,00

Essere Ricardo Montero

di Gianfranco Pecchinenda

Libro: Copertina rigida

editore: Lavieri

anno edizione: 2011

pagine: 80

8,90

Videogiochi e cultura della simulazione. La nascita dell'«homo game»

di Gianfranco Pecchinenda

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2010

pagine: 169

La diffusione dei videogiochi nel corso di questi ultimi anni ha influenzato profondamente l'immaginario collettivo fino a modificare la nostra concezione del Sé. Il volume tratta della cosiddetta 'cultura della simulazione', del passaggio dalla 'cultura della profondità' alla 'cultura della superficie', dei sostanziali cambiamenti della percezione spazio -temporale, fino all'analisi delle più significative trasformazioni avvenute nell'ambito dell'interazione uomo-macchina e alla conseguente riconfigurazione delle concezioni dell'identità e dell'alterità, della verità e della finzione, della realtà e del gioco presenti nella società contemporanea.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento