Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Giorgio Terruzzi

Atlante sentimentale. Un viaggio italiano. 40 storie, 40 luoghi, 40 crocevia

di Giorgio Terruzzi

Libro: Copertina morbida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2021

pagine: 324

Un viaggio sentimentale italiano, dal Friuli alla Sicilia e ritorno, quaranta luoghi e quaranta storie per dare memoria a personaggi sorprendenti. In un tempo in cui tutto sembra sospeso, immobile, Giorgio Terruzzi, a bordo di un'auto, ha attraversato l'Italia, ha tracciato un suo personale percorso di incontri e suggestioni. Per regalarlo a noi lettori. Da Maradona a Fellini, da don Milani a Maria Montessori, ma anche Beppe Fenoglio, Carlo Levi, Walter Bonatti, Marco Simoncelli e Valentino Rossi o simboli come il Derby Club a Milano e la famosa casa rossa di Salina. Incontreremo eroi fantastici ed eroine inconsapevoli; artisti, architetti, musicisti; scrittori e campioni; inventori, scienziati, pionieri della nostra cultura. Giorgio Terruzzi viaggia col cuore, colora i personaggi di suggestioni, sullo sfondo di paesaggi sempre diversi. Con lo sguardo curioso del giornalista e la penna agile dello scrittore, compone, pagina dopo pagina, tassello dopo tassello, un mosaico di biografie straordinarie, un ritratto collettivo di uomini, donne e luoghi che ci appartengono e appartengono a questo Paese pieno di figure d'eccezione, di lampi e di magia.
18,00

Suite 200. L'ultima notte di Ayrton Senna

di Giorgio Terruzzi

Libro: Copertina morbida

editore: 66thand2nd

anno edizione: 2019

pagine: 138

Sabato 30 aprile 1994, Hotel Castello. Nella Suite 200 si consuma l'ultima notte di Ayrton Senna. Mancano poche ore al Gran premio di San Marino e c'è una cupa tensione nell'aria. Nel primo pomeriggio è morto Roland Ratzenberger, il giorno precedente Rubens Barrichello si è salvato per miracolo dopo un brutto incidente in prova. Senna è scosso, vuole che tutto si fermi. Il fratello Leonardo gli ha appena fatto ascoltare un nastro che contiene alcune registrazioni compromettenti di Adriane, la sua fidanzata, l'unica persona con cui riesce a trovare un po' di pace. Senna sa bene quanto è invisa alla famiglia, e il gesto del fratello è solo l'ennesimo tentativo di separarli. Sarà una notte di pensieri, riflessioni, tutta la sua vita verrà passata al setaccio: il complesso rapporto con il padre, i suoi chiacchierati amori, la rivalità con gli altri piloti (Piquet, Prost, l'astro nascente Schumacher), l'afflato mistico che preme dentro di lui e l'urgenza di una svolta, «restituendo a chi ha meno». Terruzzi, grazie a uno stile secco e ritmico, ricostruisce con lente psicanalitica la complessità di Senna pilota e uomo, disseziona l'origine del mito. Ne viene fuori un ritratto intimo e inatteso, avvincente nel suo approssimarsi al momento fatale: un campione al cospetto del suo talento, ma anche il profilo di un mondo che dopo il primo maggio 1994 non sarebbe stato più lo stesso.
16,00

Quando ridi. Parole sussurrate a una figlia

di Giorgio Terruzzi

Libro: Copertina morbida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2018

pagine: 180

Insicuro. Irascibile. Spesso inadeguato. E ora anche solo, senza di lei. Quando Giulia gli comunica, sbrigativa e spavalda, che andrà a studiare all'estero, il cuore di papà salta un battito. Sua figlia sembra avviata verso un distacco che non è pronto ad affrontare. Non ha previsto di essere già a quel punto del copione, non si è studiato le battute. Quindi di fronte a lei inciampa, pronuncia frasi sconnesse, contraddittorie, non trova le parole adatte. E adesso eccolo qui, in un afoso pomeriggio di giugno, a cercarle. Perché se non ha saputo dirgliele, può sempre scrivergliele: le sue parole per lei, quelle che ha provato a consegnarle ogni giorno e che ora ha l'occasione e il bisogno di mettere nero su bianco. Insomma, la grana della loro vita insieme. Parole giuste e sbagliate, impudenti e imprudenti, affettuose e affilate ma sincere: saranno la sua confessione, tutt'altro che postuma, per Giulia; saranno il racconto di una carriera imperfetta, quella di padre, fatta di cadute e di ripartenze; saranno una lettera d'amore alla figlia da parte di un papà che non cerca né perdono per gli errori né gratitudine per la dedizione sconfinata. Giorgio Terruzzi ci accompagna in un viaggio intimo nelle terre selvagge della paternità attraverso lo sguardo di un uomo che non si prende mai troppo sul serio e riconosce nelle proprie le contraddizioni di una generazione. Un uomo che sa resistere a tutto ma non al sorriso di sua figlia.
17,00

Grazie Valentino. Lettera a un campione infinito

di Giorgio Terruzzi

Libro: Copertina rigida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2015

pagine: 183

"È un ringraziamento fresco questo qui. Si riferisce all'oggi perché di ieri, dell'altro ieri abbiamo detto e scritto, consumando le scorte degli esclamativi. Ed è anche l'occasione per tirare il freno, un istante, star qui a chiacchierare tra noi, come se fossi passato da noi, a casa, al bar, in giardino, per bere una birretta, al tramonto di una giornata estiva. In fin dei conti, uno di famiglia, a furia di attraversare la casa, il bar, il giardino con il gas spalancato, un attimo, ciao. Tu che vai e vieni, una stella filante; noi a indagare ogni tua mossa, a discutere sulla piega del ginocchio, a spostarti gli adesivi sulla moto, a criticare quel taglio orribile dei capelli biondi, a spettegolare sui fatti tuoi. Ce la godiamo un mondo. Questa è una festa prolungata a sorpresa, anche per chi non si sorprende affatto, conoscendoti bene, tenendoti d'occhio da un pezzo. Eppure, un extra, un fuori programma, considerando i tempi e il metodo, i decibel sparati fuori dagli scarichi, dalle casse di un entusiasmo trasversale, diffusi ovunque come note sempre alte. È una musica, un ritmo da allegria. La percezione di un privilegio che tutti in questo caso coinvolge. In ballo, di nuovo, altroché. In forma. Guarda che roba." (Giorgio Terruzzi)
12,00

Wow, Gilles! Villeneuve. Il mito non muore

di Giorgio Terruzzi

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2017

pagine: 205

"Villeneuve, con il suo temperamento, conquistò subito le folle e ben presto diventò... Gilles! Sì, c'è chi lo ha definito aviatore e chi lo valutava svitato, ma con la sua generosità, con il suo ardimento, con la capacità 'distruttiva' che aveva nel pilotare le macchine, macinando semiassi, cambi di velocità, frizioni, freni, ci insegnava cosa bisognava fare perché un pilota potesse difendersi in un momento imprevedibile, in uno stato di necessità. È stato campione di combattività e ha regalato, ha aggiunto tanta notorietà alla Ferrari. Io gli volevo bene." (Enzo Ferrari)
45,00

Semplice

di Giorgio Terruzzi

Libro: Copertina rigida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2017

pagine: 268

Ci sono persone che restano con noi anche quando se ne sono andate, e a volte basta un gesto minimo, tuo figlio che si sfiora le labbra con un dito mentre gioca, per ricordarti che non sei mai riuscito ad archiviarne il ricordo. È quello che succede a Luciano: il pensiero corre subito ad Alex, il suo capitano di vent'anni prima. Stesso campo, stesso amore, il rugby. Alex, forte, generoso, cuore della squadra e mattatore dello spogliatoio, Alex, il campione che li aveva abbandonati troppo presto. Sei amici, fratelli in campo e nella vita. Sembravano indivisibili. Invece erano rimasti in cinque e avevano finito col perdersi. Oggi, superati i quarant'anni, a unirli c'è una ferita che non si è mai fatta cicatrice. Ma quando il passato torna a presentare il conto con quella che sembra una strana convocazione, è come se l'amicizia che li legava da ragazzi non si fosse mai spenta. È la miccia, l'inizio di un viaggio inatteso e necessario che permetterà a ciascuno di loro di ritrovare l'altro, restituendo un senso doloroso ma pieno allo schiaffo che li aveva colpiti e disorientati. Con "Semplice" Giorgio Terruzzi ci racconta gli inciampi e la forza dei sentimenti dell'adolescenza, e ci ricorda che c'è sempre tempo per riscoprire un'amicizia autentica, perché una squadra che ha lottato davvero non abbandona nessun compagno.
18,00

Pro-fumo

di Giancarlo Vitali, Giorgio Terruzzi

Libro: Copertina morbida

editore: Cinquesensi

anno edizione: 2019

pagine: 94

Il progetto della presente opera prese corpo un giorno di qualche anno fa, quando Giorgio Terruzzi e Giancarlo Vitali si conobbero e si legarono di un'immediata sintonia. Entrambi fumavano in bella continuità. Alla fine di una lunga e piacevole conversazione pensarono di fare un libro insieme. Il tema? Dopo un attimo d'esitazione i due spensero nello stesso istante la propria sigaretta, si guardarono con un sorriso complice. Sarebbe stato quello il tema, ovviamente...
18,00

Machina. Vol. 2: Gilles Villeneuve

Libro: Copertina morbida

editore: 1it.it

anno edizione: 2019

pagine: 196

Terzo volume da collezione della collana Machina. Monografica sulla figura di Gilles Villeneuve, pilota canadese della Ferrari Formula 1 dal 1977 al 1982. Il libro è stato concepito per offrire una panoramica di testimonianze inedite attraverso quanti hanno vissuto da vicino in pista e fuori dai circuiti le gesta e la vita privata dell'"Aviatore". Vasto corredo fotografico in gran parte inedito.
75,00

Il bello del gas

di Marco Pastonesi, Giorgio Terruzzi

Libro: Copertina morbida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2015

pagine: 133

Due fratelli: il Gino e l'Arturo. Dire normali è dire una bugia, perché davanti a una moto, i due si trasformano. Quella per la moto è una passione tutta speciale, un amore che non ha confini, un desiderio quasi sessuale, una follia che li porta a inventare le sfide più strane. Prima soltanto sulle moto: dall'officina a casa, dall'officina al bar, da casello a casello. Poi con tutto quello che abbia un motore: bici contro macchina (in retromarcia), moto contro macchina, macchina, go-kart, pullman... Il Gino e l'Arturo cadono, si rialzano, ricominciano, si conciano, truccano, elaborano. Sono spietati, cinici, imprevedibili, crudeli, fortissimi: diventano due campioni. Finché un giorno...
14,00

Ayrton Senna. L'ultima notte

di Giorgio Terruzzi

Libro

editore: Skira

anno edizione: 2016

pagine: 160

"Raccontare Ayrton Senna non è cosa semplice. Comporta attraversare un'avventura agonistica particolarmente intensa, avere a che fare con l'anima esposta di un uomo complesso, tornare su un epilogo tragico, deflagrato nel fine settimana più cruento della storia motoristica moderna. In aggiunta, si tratta di rendere omaggio a una vera e propria figura eroica, i cui tratti conservano una grazia e un fascino intatti. Dunque, stiamo parlando di un viaggio nella memoria collettiva, dentro la quale ogni appassionato conserva momenti particolari, ricordi personali, emozioni e dolori legati a una figura che in qualche modo continua ad apparire, a correre in un coloratissimo firmamento. Per questo, Ercole Colombo. Le sue fotografie. La sua passione per la Formula 1, un'attitudine giornalistica profonda abbinata al tocco estetico del grande fotografo." (Giorgio Terruzzi)
45,00

Fondocorsa. Mille Miglia, una vita e un gatto

di GIORGIO TERRUZZI

Libro: Copertina morbida

editore: GALLUCCI

anno edizione: 2015

pagine: 144

"Non si sa mai com'è esattamente. Ma è così. Persone che ti stanno vicine come altre, in mezzo ad altre, ma inavvertitamente oppure volontariamente, non importa, non si sa, sfiorano un nervo più sensibile, restano attaccate lì, in una zona intima, privata, protetta. Toccano un neo non accessibile ad alcuno. E da lì, da quella carne, da quel lembo di anima, non si staccano più, anche se spariscono, se muoiono o vanno a vivere in Perù. Ho sempre pensato che quella Mille Miglia fosse diventata un punto di svolta, per molte ragioni. Ascari aveva affrontato Ferrari, la sua storia, il proprio passato, su un terreno a lui non adatto, perfetto per cedere, ammettere un errore, scatenare un rimpianto. Invece, aveva vinto. Credo che in qualche modo avesse risolto. Si fosse trattato di un altro, di chiunque altro, l'avremmo avuto punto e basta, odio e rancore, in via definitiva. Con un altro, posso scommettere l'intero guardaroba, Ferrari avrebbe chiuso, duro com'era. Ma si trattava di Alberto Ascari".
10,00

FONDOCORSA

di GIORGIO TERRUZZI

Libro

editore: GALLUCCI

anno edizione: 2014

13,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento