Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giuliano Serioli

Chelys mons. Gli ultimi uomini liberi

di Giuliano Serioli

Libro: Copertina morbida

editore: Monte Università Parma

anno edizione: 2018

pagine: 449

Mille anni fa, gli ultimi uomini liberi, i Longobardi dell'Appennino. Attorno a loro, da ogni parte, solo servi della gleba nelle terre dei signori. Chelys mons: il monte Caio in latino. I romani dal passo del Ticchiano dovevano essere rimasti impressionati dalla somiglianza del monte con la testuggine, Chelys in latino. In dialetto è ancora Caj o Chej. Milcar: Non portava sandali da pellegrino, eppure lo era. Robusti calzari da Hermann dell'esercito imperiale gli fasciavano i polpacci. Si era tenuto solo quelli, tutto il resto l'aveva sepolto sotto terra. Ormai era solo un maledetto disertore. Ulderico vent'anni. Di nobile famiglia di Lucca. Studente di legge, ma portato per il mestiere delle armi. Severo, orgoglioso, insofferente delle smancerie che nobili e chierici ostentavano per distinguersi dalla gente comune. Tellino: mercante senese in viaggio verso le fiere delle Fiandre. Gli piaceva straparlare, affascinare, trascinare all'entusiasmo chiunque capitasse, fossero anche solo i servitori che lo accompagnavano. Marius: Amava quella montagna in cui si era isolato. Quando la congregazione cluniacense, in terra di Francia, era diventata troppo potente, aveva capito che non era più casa sua. Dopo mille peregrinazioni era capitato in quel prato di san Matteo, sotto la cima del Caj e lì si era fermato. Brunilde: ammirata da tutti per la sua bellezza. Una donna alta e flessuosa, gli occhi verdi e i capelli corvini. Da tutti considerata quasi come una dea per il portamento altero e sprezzante.
18,00

Cielo nero

di Giuliano Serioli

Libro: Copertina rigida

editore: Nine9art

anno edizione: 2015

14,00

La linea del bosco

di Giuliano Serioli

Libro: Copertina morbida

editore: Nine9art

anno edizione: 2012

pagine: 412

14,00

Ovunque sulle montagne

di Giuliano Serioli

Libro

editore: Nine9art

anno edizione: 2009

Via dalla pazza folla. Via dalla città per andare a vivere in montagna. Sulle montagne abbandonate da tutti e popolate solo da vecchi. Una scommessa persa in partenza in quel mondo desolato, senza occasioni di lavoro e privo di qualsiasi opportunità? Balle! Un'avventura, piuttosto. In mezzo ad un verde incontaminato. Dall'incontro coi vecchi montanari e i loro misteri a nuovi, insperati amori. Dal brivido per le luci silenti nel cielo attorno ai laghi, al ronzio in testa dei numeri vincenti al casinò di Saint-Vincent. Fino al castellaro degli antichi liguri e al pericoloso manufatto sepolto nelle sue fondamenta, capace di far sparire le persone. E i sogni, sogni incredibilmente strani, quasi venissero dal di fuori, dall'ambito stesso misterioso della montagna a suggerire qualcosa... Ricordate il film di Peter Weir "Picnic ad Hanging Rock"? Ricordate la misteriosa ed inspiegabile sparizione delle ragazze da cui prende le mosse il film? Una sparizione altrettanto misteriosa ed inquietante è anche nel romanzo, come a sottolineare il sorprendente percorso d'avventura che ne segna tutta la trama, lasciandolo così come sospeso. Come del resto è la nostra stessa vita.
14,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.