Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Giuseppe Barbera

Il giardino del Mediterraneo. Storie e paesaggi da Omero all'Antropocene

di Giuseppe Barbera

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2021

pagine: 288

La bellezza del paesaggio mediterraneo può rimandarci all'immagine del paradiso terrestre: i generosi boschi di olivi che con le loro esistenze millenarie ingannano il passare del tempo; i giardini verdeggianti di capperi e zibibbo, ostinatamente coltivati sulla terra «africana» di Pantelleria; le arance, i limoni, i mandarini che esplodono scintillanti di giallo e arancione tra il castello di Maredolce e le coste di Grecia, Tunisia, Spagna; i resti preistorici di leccio e sughera, olivastri e filliree, sepolti e riscoperti all'interno di grotte ombrose. A differenza dell'Eden biblico, però, questa realtà possiamo visitarla ogni volta che lo desideriamo; e in ogni pianta riconoscere un istante della nostra storia. Giuseppe Barbera ci guida in un viaggio inebriante nella diversità di profumi, colori, suoni e sensazioni che compongono questi territori: tra vita e cultura, botanica e mitologia, mondo esteriore e mondo interiore, Barbera ripercorre i molteplici incontri di uomo e natura sulle sponde del Mediterraneo attraverso le tracce che hanno lasciato in Sicilia, luogo simbolo per leggere l'evoluzione del paesaggio nell'Antropocene. Dai misteriosi legami che uniscono i fichidindia della campagna etnea e i nopalitos del Messico azteco alle colline sopra Pergusa, coperte di «bellissimo frumento, dono prezioso di Cerere», come le descrisse Goethe nel suo Grand Tour; dalla devastazione degli agrumeti della Conca D'Oro durante il «sacco di Palermo» al recupero della Kolymbethra, per decenni lasciata al degrado e all'oblio nell'antichissimo bosco di mandorli e olivi della Valle dei Templi; fino alle «cattedrali nel deserto» che hanno stravolto il territorio di Gela in favore di un'industrializzazione effimera quanto il miraggio della presenza di giacimenti petroliferi. "Il giardino del Mediterraneo" è il racconto di questa irripetibile anomalia geografico-umana durante le epoche passate e, allo stesso tempo, una riflessione sul modo in cui possiamo preservarla dalle nostre autodistruttive manipolazioni presenti e future. Un punto di vista inedito su ciò che ci circonda, per capire che un paesaggio non è solo alberi e frutti e terra: è la meraviglia invisibile; è lo sguardo di chi lo abita.
22,00

Abbracciare gli alberi

di Giuseppe Barbera

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2017

pagine: 259

Il più vecchio albero italiano di cui sia certa l'età è un pino loricato che cresce in Calabria abbarbicato sul Pollino. È nato nel 1026, più giovane quindi di un suo omonimo nato nel Nord della Grecia nel 941 e considerato il più vecchio essere vivente del Mediterraneo. Il più vecchio del mondo invece è un abete rosso (un albero di Natale, per intenderci) che vive in Svezia e che nel 2008 dovrebbe aver compiuto 9550 anni. Ancorati alle radici, gli alberi non si muovono. Si procurano da soli il nutrimento grazie alla clorofilla, trasformando l'energia solare in materia organica. Non hanno un cuore, due occhi o due gambe. Possiedono tessuti in perenne condizione embrionale, pronti a dare origine a tutti gli organi necessari: se a un albero tagliano un ramo, una gemma fino ad allora dormiente sarà pronta a generarne uno nuovo. Sono virtualmente immortali. Forse per questo gli uomini, insoddisfatti della propria condizione, non hanno mai smesso di cercarli. Giuseppe Barbera - agronomo siciliano da sempre impegnato nella tutela dell'ambiente e del paesaggio - esplora l'attrazione che gli esseri più evoluti del regno vegetale esercitano su poesia e letteratura dall'inizio dei tempi: dai poemi omerici, anzi dall'epopea di Gilgamesh, il primo uomo ad aver abbattuto un albero (per la precisione, un grande cedro cresciuto sulle montagne prossime all'Eufrate) e ad aver avviato con i suoi colpi d'ascia il disboscamento che, complice un inaridimento climatico, ha portato alla fine della civiltà mesopotamica. E ha segnato il destino della nostra. Un senso di leggerezza, di felicità sottile, di pace percorre il lettore di "Abbracciare gli alberi" - che il Saggiatore propone in una seconda edizione rinnovata -, perfino quando ci racconta dello scempio edilizio perpetrato dalla mafia nella Conca d'Oro di Palermo, un giardino naturale di leggendaria bellezza che fece ritenere a Goethe di aver scoperto l'Eden in terra. Un benessere pervasivo da cui non si viene abbandonati neppure dopo aver terminato la lettura, che come una radice si espande, invade lo spazio interiore e modifica il rapporto con quello esteriore. Abbracciare gli alberi è un libro che cambia il modo di stare nel mondo.
17,00

77 minuti

di Giuseppe La Barbera

Libro: Copertina morbida

editore: Yume

anno edizione: 2021

pagine: 192

"In una mattina di un giorno qualunque, giorni ormai tutti uguali, Erminio Costantini, dopo aver fermato la maledetta sveglia che l'aveva fatto sobbalzare, si mise a sedere sul bordo del letto, si stropicciò la faccia con le mani e si ravviò i radi capelli...." Questo è l'incipit del nuovo noir di Giuseppe La Barbera, che cosa succederà nei 77 minuti del titolo lo dovrete scoprire da soli, ma preparatevi, questo libro non è un noir qualunque, vi terrà svegli per molto tempo...
15,00

Viaggiatori in Sicilia

di Giuseppe La Barbera

Libro: Copertina rigida

editore: Ediart (Vittoria)

anno edizione: 2019

pagine: 256

16,00

Storie di terre, radici e dolori

di Giuseppe La Barbera

Libro: Copertina morbida

editore: Gruppo Albatros Il Filo

anno edizione: 2019

pagine: 168

"Storie di terre, radici e dolori" comprende due grandi storie: "Il rientro" e "Dio Perché". Con partecipazione l'autore ci narra dell'amore e delle sue difficoltà, storie improvvise, meravigliose, tormentate, ostacolate, perché "L'amore è una forza senza rumore. Quando i mammiferi si congiungono in maniera umana l'amore diventa un magnetismo che attrae e non provoca fulmini e corto circuiti. L'amore fatto di rispetto e di stima è come una culla che accoglie, dondola e addormenta ogni cosa storta e innaturale. L'amore puro è come una fonte che dà la salute, il coraggio e la vita per l'altra parte di se stessa".
16,50

Viaggiatori nella contea di Modica

di Giuseppe La Barbera

Libro: Copertina rigida

editore: Ediart (Vittoria)

anno edizione: 2019

pagine: 280

"L'area degli Iblei poteva offrire poco (il barocco era ancora ritenuto non meritevole di attenzione) e, assieme alla oggettiva marginalità geografica dell'area e alle difficoltà logistiche delle vie di comunicazione, veniva puntualmente esclusa dagli itinerari classici, rimanendo una contrada appartata anche geologicamente e morfologicamente diversa, difficoltà che inducevano anche il più ardito dei viaggiatori a rinunciare a qualsiasi tentativo di visita. Eppure..."
18,00

Antropocene, agricoltura e paesaggio. Considerazioni a margine di un viaggio in Cina

di Giuseppe Barbera

Libro: Copertina morbida

editore: Aboca Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 88

Ormai è certo: il nostro tempo è l'Antropocene. La lunga e variegata storia del pianeta che ci ospita rischia qui una frattura critica. L'idea di un'era connotata dalle attività umane con negative, diffuse e globali conseguenze sul funzionamento del sistema Terra, è ampiamente accettata nel dibattito tra scienziati di diverse provenienze culturali. E non si tratta tanto di certificare formalmente l'esistenza di un'età dell'uomo quanto precisarne l'origine, i caratteri, gli sviluppi, la possibilità e le modalità di influenzarli. In questo breve saggio, Giuseppe Barbera, autorevole storico della botanica, torna sulla questione a margine di un viaggio in Cina e riflette sul tema della responsabilità individuale e collettiva di fronte ai cambiamenti demografici e ambientali del nostro tempo.
12,00

L'amore che non ti hanno dato

di Giuseppe Barbera

Libro

editore: Controluna

anno edizione: 2018

pagine: 80

"Per me la vita che conta è un'osteria nascosta, un pub alla chiusura, la spiaggia quand'è pieno inverno, i rigagnoli di piscio sul marciapiede, la bellezza sleale delle donne, il ritmo intimo della poesia, un ciuffo d'erba rorida, la voce dei cigni, una bimba che fa l'altalena, una nebbia ostinata, le caviglie delle ballerine, una cicatrice di passione, addormentarsi abbracciato ad un cuscino salato di lacrime."
9,90

Tuttifrutti. Viaggio tra gli alberi da frutto mediterranei, fra scienza e letteratura

di Giuseppe Barbera

Libro: Copertina morbida

editore: Aboca Edizioni

anno edizione: 2018

pagine: 175

In questo libro Giuseppe Barbera, storico della botanica italiana che si è molto occupato della tradizione agricola mediterranea, della sua storia e dei paesaggi che ha plasmato nel corso dei secoli, racconta gli alberi da frutto in Italia: dalle limonaie del Garda ai giardini rinascimentali, dalla Conca d'Oro alle pendici dell'Etna, anche con l'aiuto delle parole di grandi letterati - Pascoli, Gadda, Pavese, Shakespeare, Woolf, Montaigne, Flaubert e molti altri - e con le immagini dei maestri dell'arte che da queste meraviglie arboree hanno tratto ispirazione. La storia degli alberi da frutto, nel corso dei secoli si è intrecciata con quella dell'uomo e delle forme del suo abitare, nei giardini romani, in quelli dell'universo islamico, in quelli rinascimentali. Dall'incontro con le antiche culture asiatiche e, successivamente, con la sconosciuta natura americana, si è arricchita di specie e di tecniche. L'albero da frutto, con le sue funzioni produttive, ambientali, estetiche ed etiche, sarà protagonista del paesaggio mediterraneo anche quando, scrive Barbera, "con la rivoluzione agraria e sociale del XIX secolo, dagli ambiti circoscritti di un giardino, passerà a quelli ampi delle colline e delle pianure fino ad arrampicarsi, su suoli resi piani dai terrazzamenti, lungo i fianchi delle montagne. Il giardino si espande come 'esteticità diffusa' nei grandi spazi del paesaggio agrario. Il paesaggio del giardino mediterraneo resisterà, pressoché intatto nei secoli, fin quando, poco più di cinquanta anni fa, alla crisi dell'agricoltura tradizionale, all'abbandono delle campagne, si aggiungerà la devastazione estetica e produttiva del paesaggio". Con questo libro Barbera vuole riaffermare la grande importanza degli alberi da frutto del Mediterraneo, "perché, nell'uso dei loro prodotti, nelle funzioni che hanno assolto, nei sentimenti che hanno ispirato si possono trovare buone ragioni per difenderli, dove ancora esistono, o per piantarli, per ribadire, la necessità di conservare, anche con gli alberi da frutto, quel sapere e quel sentire che costituiscono l'identità mediterranea".
19,50

La ragazza del parcheggio

di Giuseppe La Barbera

Libro

editore: Yume

anno edizione: 2017

pagine: 176

È una serata come tante altre quella in cui Giulia, dopo un'uscita con gli amici, scende in un parcheggio sotterraneo per prendere l'auto e ritornare a casa. La ragazza è giovane e sicura di sè, abituata a muoversi nelle notti torinesi, ma ancora non sa che qualcuno nell'ombra segue i suoi passi e che quel qualcuno deciderà della sua vita... Un thriller compatto e incalzante che costringe il lettore a compenetrarsi nella storia della protagonista, ambientato tra Torino e le Valli di Lanzo.
15,00

L'auto da collezione tra passione e investimento. Perfetta armonia di emozioni e senso degli affari

di Giuseppe Barbera, Marco Di Pietro

Libro: Copertina morbida

editore: Classic Car Advisory

anno edizione: 2020

pagine: 176

Questo libro è dedicato agli appassionati di auto da collezione (e a quelli che vorrebbero diventare collezionisti). Ha la presunzione di trasmettere le competenze che gli autori hanno accumulato durante la propria pluriennale esperienza nel mondo delle storiche sulle dinamiche di questo mercato. E focalizza l'attenzione su due nuove figure professionali recentemente scese in campo: i Private Banker, che hanno iniziato a offrire un servizio di Art Advisory ai collezionisti investitori, e gli EVE, gli Esperti in Veicoli d'Epoca e da Collezione. Gli EVE sono professionisti certificati che producono expertise sulla qualità della conservazione e/o del restauro e certificano il valore economico dei veicoli da collezione: auto storiche, Youngtimer e Instant Classic. Questi nuovi attori assumono il compito di portare trasparenza nel mercato, garantire il sistema e trasmettere valore: Private Banker ed Esperti intendono essere l'anello di congiunzione tra la passione del collezionista e la razionalità dell'investimento.
15,00

Breve storia degli alberi da lettura

di Giuseppe Barbera

Libro

editore: Henry Beyle

anno edizione: 2015

25,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.