Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giuseppe Vico

Non lasciatevi rubare la speranza. L'orizzonte educativo di papa Francesco

di Giuseppe Vico

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2019

pagine: 146

Il volume si propone di cogliere ciò che papa Francesco semina, in terreni con un po' di erbacce, e in termini di possibili recuperi spirituali per orientare ad arricchire di senso la vita di tutti i giorni. Più che mai impegnato a coronare una vita dedicata alla testimonianza intorno al dovere cristiano di ricreare prossimità come antidoto ad una realtà economica, politica, sociale e culturale connotata spesso da corruzione, ingiustizia e indifferenza. Vede la vita con occhi a volte sofferenti e con qualche nostalgia per quell'«umanesimo integrale» e per quell'interrogativo che Maritain sollevava circa l'opportunità di agire alla luce del discernimento sull'interrogativo: «con l'uomo o contro l'uomo?». Papa Francesco è maestro nel recupero diretto e indiretto di non poca tradizione pedagogica di ispirazione cristiana e di quell'educare tutti e ciascuno proprio là dove il bisogno c'è e qualcuno chiama. E ogni giorno fa lezione a tanti "alunni": un po' da seduto e il più delle volte arricchendo le sue parole con quel procedere un po' incerto ma fermo nel volere ascoltare preziose risonanze interiori. Prefazione di Claudio Giuliodori.
12,00

Il ridere del mondo dei "martelloni"

di Giuseppe Vico

Libro: Libro in brossura

editore: GD Edizioni

anno edizione: 2017

12,00

Tracce indimenticabili

di Giuseppe Vico

Libro: Libro in brossura

editore: GRUPPO ALBATROS IL FILO

anno edizione: 2017

pagine: 245

C'è sempre uno spazio, non solo un tempo, per vivere almeno un attimo di felicità ogni giorno. E, spesso, è tramite il dolore che scopriamo le nostre fragilità e, al tempo stesso, le nostre risorse sempre latenti e in attesa di qualcuno che batta alla loro porta. Siamo capaci di erranze e cammini in virtù dei quali scoprire ricchezze interiori e possibilità di custodire e valorizzare la nostra intenzione originaria di incarnarci nelle piccole cose della vita quotidiana per attingere, con intelligenza e ironia, fini e finalità per il bene di tutti e di ciascuno e per valorizzare impegni sempre più maturi per una società più equa e più giusta. Il percorso esistenziale è tortuoso, complesso e, a volte, è come non vorremmo che fosse e nelle incertezze e nelle ambivalenze esistenziali dimentichiamo il dono dell'ironia, lo spirito evangelico e la tradizione di quelle anime grandi che hanno insegnato le strade per conciliare, accogliere e promuovere "carità nella verità" alla luce di quel "dono di sé nell'educazione" che richiama alla speranza e alla "cura dell'altro". È altresì un richiamo a fare leva sulla forza di accettare le variegate ore del giorno, di interpretare e di rielaborare sul piano personale i misteri della vita, i drammi delle genti in fuga, le povertà endemiche e l'indifferenza sui piccoli e grandi fatti che selezioniamo spesso come problemi troppo pesanti o, addirittura, solo "di altri". L'educazione sarà pur sempre un optare per valori alti e per dedizione alle prossimità da parte di coloro i quali si spendono e stupiscono come quei "giusti del villaggio" di cui parlava Solzenicyn.
14,90

Gli aironi volano ancora

di Giuseppe Vico

Libro: Libro in brossura

editore: GRUPPO ALBATROS IL FILO

anno edizione: 2015

pagine: 183

Attraverso un narrare delicato ma estremamente comunicativo, Giuseppe Vico, con il suo nuovo romanzo "Gli aironi volano ancora", ci descrive un viaggio particolare: è quello in se stessi, alla ricerca dei nostri perché e delle nostre risposte, ma anche un "andare" tra le persone per il mondo, e non importa quanto questo sia vasto o lontano: "mondo", infatti, può essere ogni centimetro attorno a noi, ogni sguardo levato al cielo, ogni parola scambiata con chi ci è accanto, soprattutto quando questo qualcuno è uno straniero. "Gli aironi volano ancora" è una bellissima riflessione sulla capacità di riappropriarsi del proprio tempo, per spenderlo in conoscenza vera, quella data dall'esperienza del vivere e del comunicare: imparare a cogliere il fiore dell'attimo, che sboccia improvviso e non si sa mai dove.
13,90

Pedagogia generale e nuovo umanesimo

di Giuseppe Vico

Libro

editore: La Scuola

anno edizione: 2014

pagine: 192

16,00

Belisario. Da Costantinopoli a Osimo

di Giuseppe Vico

Libro

editore: Lamusa

anno edizione: 2014

pagine: 40

5,00

Anche quest'anno il Natale è passato

di Giuseppe Vico

Libro: Libro in brossura

editore: GRUPPO ALBATROS IL FILO

anno edizione: 2012

pagine: 186

Corrado è un ragazzo dal passato travagliato: ha commesso degli errori che lo hanno allontanato dalla famiglia, dalla scuola e portato a conoscere l'esperienza del carcere. Di nuovo in libertà, alla soglia della maggiore età, vaga in una Milano colorata dalle rivolte sessantottine di operai e studenti, alla ricerca di un posto nel mondo per compiere con fatica e non poca solitudine il passaggio dall'adolescenza verso l'età adulta. Un giorno, per caso, incontra Giulia, una sua vecchia compagna di scuola, e le loro anime si sfiorano, si intrecciano, si uniscono in un legame quasi predestinato. Sorretto dall'amore della sua donna, Corrado cercherà di reinventarsi, di trovare un ordine nel groviglio della sua mente.
12,00

L'Italia e la Seconda guerra mondiale

di Giuseppe Vico

Libro

editore: Lamusa

anno edizione: 2011

pagine: 36

C'era bisogno di un rapido excursus sugli anni tragici della seconda guerra mondiale? Secondo l'autore sì, perché - ad onta dell'enorme quantità di carta stampata, di cinematografia e di programmi televisivi sull'argomento - c'è ancora chi non possiede degli anni 1939-1945 in Italia una visione d'insieme, ad un tempo sintetica, corretta e ordinata. È quanto si propone di offrire questo piccolo saggio.
5,00

La storia di Roma. I primi mille anni dell'urbe in 40 pagine

di Giuseppe Vico

Libro

editore: Lamusa

anno edizione: 2010

pagine: 40

Questo piccolo libro non è il semplice riassunto di un libro di storia romana; è invece la visione di Roma antica come può apparire ad un appassionato cultore della materia: è fatto di ciò che rimane indelebile nella mente perché entusiasma, perché è affine in qualche modo allo spirito di chi legge la storia.
5,00
5,00

La Montagna dei Fiori. Archeologia

di Giuseppe Vico, Flavia Cappelli

Libro

editore: Lamusa

anno edizione: 2011

pagine: 40

5,00
5,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.