Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Lisa Morton

Evocare gli spiriti. Storia delle sedute spiritiche

di Lisa Morton

Libro: Copertina morbida

editore: Odoya

anno edizione: 2022

pagine: 316

Evocare gli spiriti indaga l'inquietante storia delle nostre conversazioni con i morti fin dai tempi antichi, a partire dalla negromanzia nell'Odissea di Omero, passando per l'emergere dello spiritismo, nell'epoca in cui i vittoriani erano estasiati dai medium e nacquero le prime séance, fino ad arrivare alle moderne sedute spiritiche del XXI secolo. Nel libro appaiono personaggi come le sorelle Fox, adolescenti americane che scoprirono di poter intrattenere gruppi di curiosi facendoli sedere attorno a un tavolo e producendo suoni percussivi che sostenevano provenire da spiriti, o Daniel Dunglas Home, il "più conosciuto medium di tutti i tempi", forse l'unico a non essere mai stato smascherato. Si parla anche del leggendario illusionista Harry Houdini e di Sir Arthur Conan Doyle, profondo indagatore dell'aldilà, che rimase così colpito dal suo primo "incontro" con gli spiriti da divenire uno dei più appassionati sostenitori dello spiritismo; e infine di Helen Duncan, la medium scozzese il cui processo per stregoneria nel 1944 suscitò un immenso interesse popolare, al punto che le notizie legate alle sue udienze ebbero più seguito delle informazioni provenienti dal fronte bellico. Il libro tratta anche dell'utilizzo e della storia delle tavole ouija, di sensitivi moderni e di indagini ed esperimenti paranormali; così come dei tentativi di dimostrare l'esistenza e comprendere l'origine dell'ectoplasma, o di immortalare i fantasmi su pellicola fotografica. Divertente e scientificamente puntuale, Evocare gli spiriti ci pone di fronte a domande che intrigano e inquietano: è possibile comunicare con i trapassati nell'aldilà? È possibile stabilire un contatto con i morti?
20,00

Fantasmi. Una storia di paura

di Lisa Morton

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2020

pagine: 244

L'atmosfera sinistra di una vecchia casa abbandonata o di un cimitero, una sensazione improvvisa di gelo, rumori inspiegabili, una figura evanescente percepita con la coda dell'occhio: l'apparizione di un fantasma è da sempre ben radicata nel nostro immaginario. Se c'è un elemento comune a tutte le culture del pianeta è proprio la credenza in queste manifestazioni soprannaturali, presenze inquietanti che suscitano timore, protagoniste di leggende popolari, miti e tradizioni arcaiche. Nella storia i fantasmi hanno assunto molteplici forme: gli spiriti dei defunti temuti e onorati nel mondo antico, dall'Egitto alla Grecia; le ombre degli avi evocate da Ovidio nei Fasti; gli spaventosi 'draugar' del folclore norreno che infestano i tumuli; i 'bhuta' del continente indiano, pericolosi e sempre affamati; le apparizioni del Medioevo cristiano, talvolta miracolose e angeliche, talvolta inganni del demonio. Nessuna epoca, racconta Lisa Morton, sfugge a questa fascinazione: in pieno, razionale XIX secolo esplode la mania dello spiritismo, in cui confluiscono tecniche scientifiche, trucchi teatrali, truffe plateali e il sincero desiderio di entrare in contatto con i propri cari estinti. E se in passato era soprattutto la letteratura a tramandare la figura del fantasma, oggi sulle case infestate abbondano soprattutto leggende urbane, film horror e programmi televisivi dedicati ai cacciatori di ectoplasmi e ai loro bizzarri strumenti. Spaziando da Amleto a "Il sesto senso", in "Fantasmi" Lisa Morton stila una vera e propria enciclopedia spettrale che raccoglie miti, racconti e testimonianze di eventi inspiegabili, narrando così la storia delle nostre paure più profonde - e più affascinanti.
24,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.