Libri di Lorenzo Baglioni

Storie spaventose per una matematica da paura

di Lorenzo Baglioni

Libro: Copertina rigida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2020

pagine: 64

Se vai a Tabellinia potrai incontrare il conte Calcula che ti insegnerà le tabelline cantando l'inno nazionale, ti farà diventare super bravo nelle frazioni giocando con un puzzle, e con la sua pozione magica ti svelerà i segreti di somme e sottrazioni! Tre storie da brivido per non avere più paura della matematica! Età di lettura: da 7 anni.
14,00

Storie spassose per diventare mostri in geometria

di Lorenzo Baglioni

Libro: Copertina rigida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2020

pagine: 64

L'avresti mai detto che facendo una gara automobilistica si possono imparare gli angoli, che i biscotti possono diventare anche dei saporiti poligoni o che visitando un museo si possono carpire i segreti di rette e semirette? Tre storie divertenti per diventare dei veri mostri in geometria! Età di lettura: da 7 anni.
14,00

È tutto calcolato! Teoremi e funzioni per risolvere i piccoli problemi quotidiani

di Lorenzo Baglioni

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2018

pagine: 112

«E a che ti serve?» «Devi forse imparare a fare il resto alla cassa del supermercato?» E giù, grasse risate, dando di gomito all'amico accanto. Ecco questa era solo una delle tipiche reazioni che suscitavo negli altri quando con ingenua naturalezza affermavo: «Studio matematica all'università». Il ganzissimo Lorenzo Baglioni, quello delle canzoni sulle leggi di Keplero e de "Il congiuntivo", portata a Sanremo, ha scritto questo libro insieme al fratello Michele come risposta a anni e anni di sfottò. Cresciuto a Greve in Chianti (FI), ha coltivato la sua passione per le discipline scientifiche in un paese dove perlopiù si coltiva la vite per fare il vino. Liceo scientifico e poi laurea in matematica all'Università di Firenze, generando in amici e conoscenti un moto perpetuo rettilineo uniforme di sarcasmo dritto in faccia: «Roba inutile», «Pippe mentali», «Prr, io in matematica ho sempre avuto 3!», affermato con un certo orgoglio. E invece sapere la matematica aiuta davvero a vivere meglio, come si accorgerà il lettore di questo libro, grazie agli utilizzi pratici proposti dall'autore. Le disequazioni servono, ad esempio, a capire se lei/lui ci sta, semplicemente mettendo in rapporto le aree dei messaggi inviati in chat. I logaritmi ci spiegano come cambia la percezione che abbiamo della bellezza delle ragazze quando si muovono in gruppo, aiutandoci a trovare quella che ci ruberà il cuore. E che dire della distribuzione binomiale di probabilità, che ci spiega come mai non riusciamo mai a trovare il decimo giocatore per una partita di calcetto? O del fatto che, tramite l'utilizzo di vettori e funzioni, siamo in grado di calcolare in maniera più precisa quanto sono efficaci i nostri post sui social network? Questo libro, brillante e divulgativo, è la grande rivincita di tutti coloro che hanno studiato al liceo scientifico, erroneamente considerati inferiori a quelli che hanno fatto il classico. Baglioni dimostra che chi sa di logaritmi, funzioni, equazioni e disequazioni è in grado di descrivere la realtà come e più di chi sa il latino e il greco antico.
17,00

Storie spaventose per una matematica da paura

di Lorenzo Baglioni

Libro: Copertina rigida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2020

pagine: 64

Se vai a Tabellinia potrai incontrare il conte Calcula che ti insegnerà le tabelline cantando l'inno nazionale, ti farà diventare super bravo nelle frazioni giocando con un puzzle, e con la sua pozione magica ti svelerà i segreti di somme e sottrazioni! Tre storie da brivido per non avere più paura della matematica! Età di lettura: da 7 anni.
14,00

Prometeo in catene. I dottorandi italiani tra scienza, politica e società

di Lorenzo Grifone Baglioni

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2013

pagine: 217

Il taglio di questa indagine consente di mostrare un quadro realistico e approfondito dell'identità, dei valori e delle aspirazioni di un vasto campione nazionale di dottorandi appartenenti all'intero ventaglio delle discipline scientifiche. A fianco dell'obbligatorio riferimento alla condizione di precarietà che affligge i ricercatori in formazione nel nostro Paese, l'indagine mette a fuoco l'importanza della missione scientifica che viene potenzialmente affidata a questi giovani. Si tratta di una missione che si rivela ancor più delicata perché investe la società nella complessità dei suoi aspetti toccando divulgazione del sapere, innovazione tecnologica, scelte amministrative, strategie industriali, rischi e benefici sociali. Ne scaturisce un modo inedito di affrontare la questione del dottorato di ricerca che sviluppa una riflessione su scienza, etica, politica e società declinata in chiave generazionale e strettamente collegata al rapporto tra élite strategiche dell'età contemporanea. I giovani intervistati, con piena consapevolezza dello stato in cui oggi versano l'università e la ricerca in Italia, esprimono la potenziale membership di una parte significativa della futura classe dirigente: si candidano alla conquista di posizioni di vertice nella società della conoscenza e del rischio presentandosi come un gruppo socio-professionale fortemente aperto all'innovazione, tra i più competenti e i più dinamici nella realtà nazionale ed europea.
19,00

Sociologia della cittadinanza. Prospettive teoriche e percorsi inclusivi nello spazio sociale europeo

di Lorenzo Grifone Baglioni

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2009

pagine: 252

Il testo propone una lettura critica del concetto di cittadinanza nel segno del dibattito teorico che percorre la sociologia contemporanea, a partire dai temi della soggettività, della sfera pubblica e della società globale. Il complessificarsi della società e l'incalzare della crisi economica mettono in luce la crescente difficoltà che alcuni settori sociali - in specie le donne, i giovani e i migranti - incontrano oggi nel loro rapporto con la cittadinanza. Una possibile risposta a questo stato di cose pare venire dalla valorizzazione del ruolo propulsivo della città, laboratorio della convivenza e dei contrasti, in cui la capacità del soggetto di rendersi autonomo e di realizzarsi indica i contorni di una "cittadinanza materiale" che coglie pienamente il senso dell'approccio sociologico al tema. La riflessione teorica sulla cittadinanza nella prospettiva sociologica è poco frequentata, ancor meno numerose sono le proposte di rilevazione empirica. Attraverso un contributo denso e aggiornato, il testo si propone di colmare questa lacuna presente non solo nelle scienze sociali italiane, ma anche nel panorama sociologico internazionale.
16,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.