Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di LUCHE'

Adolf Hitler: analisi di una mente criminale. Psicologia e psicopatologia del nazismo

di Riccardo Dalle Luche, Luca Petrini

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2020

pagine: 374

Nella sterminata letteratura sul Terzo Reich quest'opera, interamente revisionata e ampliata rispetto alla precedente edizione, rappresenta un unicum: essa infatti porta in rassegna in maniera dettagliatissima tutti gli aspetti della storia personale di Hitler, della sua interazione col popolo tedesco, e dell'organizzazione del genocidio perpetrato dalle politiche naziste, che possono avere una pertinenza psicopatologica. Si passa dai numerosissimi tentativi interpretativi e diagnostici che molti psichiatri, a partire dall'epoca della Seconda guerra mondiale, hanno attuato sulla personalità del Führer - giungendo a risultati diagnostici eterogenei ma che, nel complesso, concordano nell'evidenziare la presenza di numerosi aspetti psicopatologici nella sua personalità e nel suo comportamento -, all'analisi della regressione di massa trascinata dal legame ipnotico con un leader carismatico: un intero popolo evoluto sul piano scientifico, tecnologico, culturale e filosofico, composto da persone comuni e normali, è stato trasformato nell'esecutore efferato di convinzioni totalmente irrazionali. Pur muovendosi nell'ambito di uno scetticismo metodologico rispetto a una seducente spiegazione psicopatologica del complesso fenomeno storico del nazismo, che ovviamente è stato sostenuto soprattutto da fattori politico-economici e anche ideologici, scientifici e para-religiosi, gli Autori hanno inteso di porre in risalto la particolare regressione psicologica necessaria alla esecuzione criminale delle decisioni politiche, che porta alla luce alcuni meccanismi psichici basici evidenziabili anche a livello di micro e macro-gruppi in ogni contesto antropologico. Prefazione di Paolo Francesco Peloso.
20,00

Genealogia della schizofrenia. Ebefrenia, dementia praecox, neurosviluppo

di Riccardo Dalle Luche, Carlo Maggini

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2018

pagine: 384

Un professore universitario e uno psichiatra del territorio propongono una ricostruzione minuziosa della genealogia scientifica delle psicosi croniche a esordio adolescenziale e giovanile, note classicamente col termine di schizofrenie. Questo percorso, che fa riferimento ai testi originali di fine Ottocento, si legge come un romanzo scientifico. Sono riscoperti personaggi di grandissimo spessore, di una generazione più vecchi o contemporanei di Freud e molto più rilevanti per la storia della psichiatria clinica e della ricerca scientifica nel campo delle psicosi, come Griesinger, Kahlbaum, Hecker, Schüle, Daraszkiewicz, Serbsky e molti altri. La loro opera rappresenta un corpus di conoscenze che sono state poi sussunte, ma anche tradite, dalla serie dei "Trattati a impronta clinica e diagnostica" di Emil Kraepelin, che prefigurano gli attuali DSM. Il saggio propone di oltrepassare all'indietro il concetto di schizofrenia di Eugen Bleuler, che ha dominato per tutto il '900, non tanto recuperando quello kraepeliniano di dementia praecox, quanto la descrizione dell'ebefrenia di Kahlbaum e Hecker, tornata prepotentemente alla ribalta negli ultimi decenni grazie alla ricerca neuroscientifica. Numerosi dati neurobiologici nell'ambito dell'ultima parte del neurosviluppo, tra l'adolescenza e la prima giovinezza, sembrano finalmente gettare luce sulle cause di questi gravi disordini mentali. In questo periodo critico dell'esistenza i sintomi elementari, pre-psicotici, preannunciano l'elevato rischio di sviluppare, spesso in forma subdola o mascherata da disturbo di personalità, della condotta alimentare o dalla tossicofilia o dipendenza da sostanze, una psicosi che deformerà la personalità del giovane impedendone lo sviluppo armonico con l'ambiente sociale. Prefazione di Mario Maj.
30,00

L'altra Marilyn. Psichiatria e psicoanalisi di un cold case

di Liliana Dell'Osso, Riccardo Dalle Luche

Libro: Copertina morbida

editore: Le Lettere

anno edizione: 2016

pagine: 287

Il "caso Marilyn" rappresenta un prototipo ideale per interrogarsi sui concetti fondamentali della psichiatria e della psicoanalisi attuali, rivolgendosi anche a un pubblico di non specialisti. La storia dell'attrice, ricostruibile in modo dettagliato grazie all'enorme mole di studi biografici esistenti, consente di evidenziare la maggior parte delle problematiche di cui si occupa la psichiatria (panico, fobie, disturbi borderline e bipolari, farmacodipendenze, suicidio), e individua alcuni elementi psicopatologici che sono alla base sia del successo di massa, sia delle difficoltà di coniugarlo con un adattamento sociale adeguato. In questo senso Marilyn è anche il prototipo di tante celebrità care agli dèi, che sono andate incontro a una morte prematura o a una sparizione sociale dopo aver raggiunto le vette della notorietà, dell'originalità creativa. Il libro parte da una ricostruzione minuziosa della psicopatologia autodistruttiva di Norma Jeane/Marilyn Monroe espandendosi in diverse direzioni.
21,00

L1

di LUCHE

Audio: CD Audio

etichetta: IWORLD

anno edizione: 2015

12,72

L1

di LUCHE

Audio: CD Audio

etichetta: HALIDON

anno edizione: 2012

12,51

Bilbao, dove tutto ha inizio

di Luigi Dalle Luche, Camilla Campanella

Libro

editore: Cinquemarzo

anno edizione: 2019

pagine: 164

Un viaggio avventuroso per raggiungere Santiago di Compostela diventa un'esperienza interiore per ritrovare se stessi attraverso la fatica del cammino. La lunga strada da percorrere diventa a volte madre a volte matrigna mettendo a dura prova la volontà e il fisico dell'autore del libro che ritrova conforto e forza nell'affetto della nipote a migliaia di chilometri di distanza. Ciò che la lontananza non spezza, fortifica: così il viaggio diventa il mezzo per rendere ancora più saldo un legame tra zio e nipote.
14,00

Mi fidanzo giovedì

di Ilaria Dalle Luche Jones

Libro: Copertina morbida

editore: PSEditore

anno edizione: 2019

pagine: 310

Qualcosa si è rotto fra Sveva e Federico. Lui, cardiochirurgo in carriera ed eterno indeciso, non riesce più a sopportare il peso di una relazione che va mano a mano consolidandosi. Lei, giovane profumiera, non riesce a spiegarsi il motivo del suo distacco. Con l'aiuto di un eccentrico parrucchiere e delle amiche di sempre, cerca di rimettere insieme la sua vita e a convivere col suo cuore spezzato. In un continuo rincorrersi tipico delle storie finite che hanno ancora qualcosa da dare, i protagonisti riuscirano a scavare a fondo del loro animo e capire cosa davvero è importante. Ilaria Dalle Luche Jones ci fa sorridere, emozionare e rivivere le nostre più grandi storie d'amore.
14,90

Cuori precari. Il caffè delle ragazze

di Ilaria Dalle Luche Jones

Libro: Copertina morbida

editore: PSEditore

anno edizione: 2017

Innamorarsi non è più facile a quarant'anni che a venti. Anzi! E le ciuffe, amiche per la pelle e compagne di vita, lo sanno bene. Viola, Carlotta, Elena, Giovanna e Camilla inseguono l'amore e lo fanno con ironia, sagacia e cuore, scontrandosi con paure e incertezze, ma ridendoci su nei loro luoghi più intimi: una cabina armadio e il magazzino di un locale. Ilaria Dalle Luche Jones disegna un'amicizia di quelle destinate a durare, facendo ridere e appassionare alle vicende di cinque donne coraggiose, forti, ma soprattutto umane.
14,90

Sconvolti. Viaggio nelle realtà transgender

di Chiara Dalle Luche, Roberta Rosin

Libro: Copertina morbida

editore: Alpes Italia

anno edizione: 2017

pagine: 110

"Sconvolti. Viaggio nella realtà transgender", si snoda attraverso un itinerario dove la Disforia di Genere appare attraverso il percorso di transizione di Andrea e Sara. Due vite, due transessuali che hanno deciso di andare fino in fondo. L'opera diventa strumento per riflettere su alcuni temi che trovano poco dibattito, discussione e comprensione. Desiderare il possibile, mettere insieme i pezzi dell'intero tra frammentazione e ricostruzione, riempire il vuoto, soffermarsi sulla teoria degli opposti, ondeggiare tra noto ed ignoto, sconvolgersi e acquietarsi, sognare l'altra faccia di sé, è possibile. Andare oltre la zona d'ombra attraverso informazioni utili sulla varianza di genere ed il transgenderismo sono inoltre presenti per un percorso di conoscenza alla luce del modello della Psicologia Funzionale e del protocollo ONIG (Osservatorio Nazionale sull'Identità di Genere).
13,00

Psicoanalisi immaginaria di Frida Kahlo

di Riccardo Dalle Luche, Angela Palermo

Libro: Copertina morbida

editore: MIMESIS

anno edizione: 2016

pagine: 188

Frida Kahlo è divenuta nel tempo un'icona femminile nota in tutto il mondo anche per le sue peculiari e anticonvenzionali particolarità espressive. La sua vita appassionata, tragica, romantica si presta anche ad una lettura psicobiografica. Infatti Frida è stata segnata da una serie di traumi fisici e psichici che hanno ripetutamente messo a repentaglio la sua identità, dissociandola e ricomponendola in forme contraddittorie. L'amore romantico per il grande muralista Diego Rivera e le numerose altre relazioni amorose con uomini e donne, talora celebri, hanno rappresentato fattori di ricompattamento dopo ogni crisi post-traumatica. Tuttavia, è stato soprattutto il talento artistico e letterario che, fin dall'epoca dell'allettamento forzato dopo il gravissimo incidente, le ha consentito di conservare nella sua piena integrità il suo nucleo identitario narrativo, rendendo possibile ai posteri una approfondita conoscenza del suo percorso mentale. Sia gli autoritratti, continue varianti seriali, istantanee dell'immagine di Sé, che i suoi diari e le sue lettere d'amore, descrivono le sue principali esperienze ed i vissuti connessi con un linguaggio caratteristico che amalgama continuamente elementi consci ed inconsci, in una sintesi inconfondibile e ben interpretabile secondo i dettami della logica bivalente. Gli autori ripercorrono la storia di Frida in quanto prototipo di un'esistenza e di una mente femminile molto dotata, che ha lottato per tutta la vita per il mantenimento della propria identità.
20,00

Svincoli d'amore. Il caffè delle ragazze

di Ilaria Dalle Luche Jones

Libro: Copertina morbida

editore: Imprimatur

anno edizione: 2015

pagine: 160

Quarantenni, single e molto amiche: sono le "ciuffe". Si incontrano periodicamente al Caffè delle ragazze, gestito da una di loro, e si raccontano, ognuna con il proprio vissuto sentimentale e le proprie aspettative. Storie di amori ambigui, tradimenti, maternità sognate e passioni travolgenti nell'epoca di Facebook e della nuova generazione 2.0, dove l'eterna ricerca della felicità e di una relazione stabile ritorna costante come ai tempi delle nostre madri e delle nostre nonne. Perché la storia di queste giovani donne "rispecchia in pieno le difficoltà dell'amore, i continui dubbi e le paure universali che poi prendono connotazioni storiche a seconda dell'epoca in cui ci si trova a vivere". Una saga al femminile, ma soprattutto il racconto di una grande amicizia, destinata a durare oltre le avversità e i piccoli grandi problemi quotidiani.
15,00

Il chiaro dell'ombra

di Massimo Dalle Luche

Libro: Libro in brossura

editore: Transeuropa

anno edizione: 2015

9,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.