Libri di Luigi Scoppola Iacopini

La Cassa per il Mezzogiorno e la politica. 1950-1986

di Luigi Scoppola Iacopini

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2019

pagine: 319

Questo libro, frutto di una lunga ricerca su fonti archivistiche inedite, ricostruisce la storia della Cassa per il Mezzogiorno alla luce dei suoi rapporti con la politica italiana. Dalle fonti raccolte emerge che se in un primo ventennio - dall'inizio degli anni Cinquanta alla fine dei Sessanta - a predominare nella Cassa furono nettamente le luci, nei suoi ultimi lustri, cioè fino alla metà degli anni Ottanta, ebbero il sopravvento le ombre. L'analisi non si occupa tanto della ricostruzione tecnico-economica dell'ente, quanto piuttosto dei suoi rapporti con la politica e delle influenze che da essa subì. Emerge così il quadro interessante di una struttura tecnocratica in origine snella ed efficace, per assurdo fin troppo all'avanguardia per la realtà in cui si trovò a operare, la cui spesa divenne col tempo, da aggiuntiva, sostitutiva di quella ordinaria dei vari ministeri, e che finirà per essere snaturata nei suoi compiti originari anche da parte delle nascenti regioni a statuto ordinario.
24,00

Vedere oltre. Storia dell'istituto per non vedenti S. Alessio

di Luigi Scoppola Iacopini

Libro: Copertina morbida

editore: Palombi Editori

anno edizione: 2018

pagine: 168

Il volume storico "Vedere Oltre", attraverso importanti e spesso inedite testimonianze documentali, ripercorre gli ultimi 150 anni dell'istituto per i ciechi S. Alessio all'interno della storia del nostro Paese, tratteggiando con significativa evidenza l'evoluzione dell'approccio al tema della disabilità sensoriale nelle varie fasi storiche. La ricerca, frutto di un lungo lavoro portato a termine dallo storico prof. Luigi Scoppola Iacopini, contribuisce a conservare la memoria di persone, fatti ed interventi volti a sostenere chi al S. Alessio ha potuto coltivare le proprie abilità, ricevere assistenza e formazione professionale, grazie ad iniziative messe in campo per l'integrazione dei disabili sensoriali. Da qui si apre una nuova stagione, quella del "vedere oltre" della quale il S. Alessio è protagonista grazie al contributo che offre in termini di innovazione culturale, affinché l'approccio alla disabilità sensoriale possa essere sempre più partecipativo ed inclusivo. L'appendice fotografica - con immagini d'epoca e documenti di archivio - chiude il volume.
20,00

I «dimenticati». Da colonizzatori a profughi, gli italiani in Libia 1943-1974

di Luigi Scoppola Iacopini

Libro: Copertina morbida

editore: Editoriale Umbra

anno edizione: 2015

pagine: 207

L'obbiettivo dell'autore è di contribuire con questo lavoro a far luce su una vicenda poco indagata della storia italiana del secondo dopoguerra; l'esperienza dei nostri connazionali in Libia a partire dalla fine del regime coloniale. Grazie al rinvenimento di inediti documenti in diversi archivi, si è potuto iniziare una prima ricostruzione che abbracciasse in una visione d'insieme il periodo dell'amministrazione britannica col regime dittatoriale di Gheddafi, passando per gli anni della monarchia di Indris. Si tratta di un capitolo importante della realtà del nostro Paese durante il XX secolo, se non altro perché inerente a due temi centrali quali il colonialismo e l'emigrazione.
12,00

Storia della Confederazione Italiana Agricoltori. Rappresentanza, politiche e unità contadina dal secondo dopoguerra ad oggi

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2014

pagine: 276

La storia dell'associazionismo agricolo in età contemporanea affonda le sue radici nella complicata situazione politica e sociale successiva alla seconda guerra mondiale. Nel 1955, quando viene fondata l'Alleanza nazionale dei contadini, ad oggi, si sviluppa il complesso tentativo di costruire una forte organizzazione contadina unitaria, in grado di coordinare e raccogliere le forze sindacali vicine ai partiti di sinistra come di dialogare in termini competitivi con la Coldiretti e la Confagricoltura. Questo studio ripercorre sulla base di fonti italiane e straniere, la storia dell'incontro di varie sigle sindacali e della loro fusione nella Confcoltivatori (1977), oggi Confederazione italiana agricoltori. Propone poi un'attenta analisi delle relazioni tra tale organizzazione e il sistema partitico, nel più ampio quadro europeo della Pac, nelle diverse fasi della storia italiana, fino ai giorni nostri. È la storia, in ultima analisi, di una confederazione presente sul territorio ma sempre immersa nelle relazioni internazionali e continuamente tesa ad adeguare la propria forma organizzativa alle sfide dei tempi che cambiano, dall'agro-alimentare ai problemi ambientali, dagli OGM alla difesa del made in Italy.
24,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.