Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Marco Alloni

Il viandante della filosofia. Ricordi, riflessioni e speranze di un grande monaco del pensiero

di Marco Alloni, Umberto Galimberti

Libro: Copertina morbida

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2021

pagine: 125

Un elogio inattuale e attualissimo della filosofia. Un percorso tra le ragioni che rendono la filosofia un'insostituibile compagna per orientarci nel nostro presente. Chi meglio di Umberto Galimberti può spiegarci come la più antica disciplina della cultura e della civiltà umana, insieme alla poesia, possa essere oggi non solo utile ma necessaria? In questo dialogo con lo scrittore Marco Alloni, Galimberti si assume un compito proibitivo: chiarire al lettore non specialista come la filosofia possa essere un baluardo contro la disperazione, una chiave di resistenza nel mondo dell'instabilità e della perdita, ormai interamente dominato dalla tecnica. Alla sfida del nichilismo, lo studioso oppone l'insegnamento di un "nomadismo morale". Ripercorrendo gli strumenti che nei secoli la filosofia ha offerto all'uomo, il pensiero di Galimberti eredita dai Greci una maieutica moderna, offrendo ai contemporanei una tangibile risorsa intellettuale ed esistenziale nel baratro dell'assurdo.
12,90

Il quaderno di Kavafis

di Marco Alloni

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2020

pagine: 432

Alessandria d'Egitto. La nascita di un nuovo profeta sta per sconvolgere i destini della nazione. Sarà un profeta dei poveri, dell'impossibile accordo fra marxismo e misticismo, dell'anticapitalismo? Sì, ma sarà soprattutto un profeta dell'utopia. La famiglia dei Karinakis, nel cui grembo il fanciullo vede la luce, assiste al suo avvento tra premonizioni, vaticini e un'incrollabile passione per la politica. Cento anni di Storia egiziana si dispiegano così, dal 1952 a un ideale 2049, disegnando i contorni del più grande sogno a cui l'Egitto abbia mai aderito: quello di una giustizia sociale dove finalmente l'uomo possa ritrovare dignità e uguaglianza rispetto ai propri simili. Romanzo irriverente, di volta in volta comico e tragico, grottesco ma fedele ai lineamenti essenziali della realtà egiziana, Il quaderno di Kavafis è un affresco delle contraddizioni radicali del nostro tempo., che non esita a metterci di fronte alla possibile Apocalisse a cui il sistema capitalistico ci sta esponendo. Ironico, paradossale, caricaturale e beffardo, certamente eccessivo, è anche l'estrema esortazione a compiere la propria scelta esistenziale: aderire alla lotta contro le ingiustizie o arrendersi alla logica del capitale in cambio di una felicità egoistica? In questo inno alla vita la risposta è nelle parole di José Saramago riportate a esordio del libro: L'alternativa al neoliberismo si chiama coscienza.
22,00

Antonin Artaud. L'uomo che pensò l'impensabile

di Marco Alloni

Libro: Copertina morbida

editore: Clinamen

anno edizione: 2018

pagine: 78

Perché uno dei più grandi geni del Novecento ha dovuto patire dieci anni di manicomio e ben cinquanta elettrochoc? Perché l'Occidente non ha riconosciuto in lui una delle menti più eccelse della modernità? Perché nessuno o quasi ha saputo «pensare l'impensabile» con la sua stessa coerenza e il medesimo impareggiabile coraggio? La risposta che si offre in questo saggio è perentoria: perché Antonin Artaud fa paura. Il lavoro di Marco Alloni è un'esortazione a vincere gli oltraggi della paura e a prendere decisioni radicali. La mancata riabilitazione di Artaud, infatti, è un sintomo di declino, del tramonto di un Occidente sempre più esposto alle prospettive dell'Apocalisse.
12,50

Il cattivo infinito. Capire Isis

di Marco Alloni

Libro

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2017

pagine: 145

Ne "Il cattivo infinito" Marco Alloni, giornalista e scrittore residente a II Cairo e conoscitore del mondo musulmano, si trasforma in un "io" narrante chiamato Omar Collina, e ci rinfaccia tutti i nostri errori e i pregiudizi nell'affrontare la religione del Profeta e i suoi credenti. La tesi di Ornar Collina è semplice e bruciante. Il jihad. la guerra santa contemporanea contro gli infedeli, il terrorismo, l'11 settembre e, infine. l'ISIS sono una risposta a quella che lui definisce "l'arroganza antropo-centrica" dell'Occidente negli ultimi tre secoli. Questa tesi, per quanto paradossale, ci costringe a riflettere.
16,00

Fatti a pezzi

di Marco Alloni, Marco Travaglio

Libro: Copertina morbida

editore: ALIBERTI

anno edizione: 2011

pagine: 105

Di quale virtù sia provvisto Marco Travaglio lo sappiamo tutti: la memoria, difesa da un archivio che probabilmente disegna l'autoritratto della storia contemporanea italiana meglio di quanto facciano i ritratti canonici, degli storiografi e dei giornalisti di cronaca. Quello che fa la differenza in Travaglio è che tale archivio è diventato metodo. Uno stile giornalistico che contrappone alla fuggevolezza della notizia, dell'opinione e della dichiarazione, la sedimentazione dei fatti. Travaglio riconsegna il giornalismo alla sua funzione di contropotere, fa parlare l'Italia come l'Italia non ama parlare e, se ancora servisse sottolinearlo, non fa sconti né a destra, né a sinistra. Con Travaglio torniamo a credere che non solo la storia non è finita ma la si può ancora fare, e quindi chiarire e depurare riconsegnare, intonsa, alla sua attualità - attraverso quel grande lavacro che sono i libri.
10,00

La vita imperfetta

di Marco Alloni, Antonio Tabucchi

Libro: Copertina morbida

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2017

pagine: 90

"Tabucchi è uno di quegli autori di cui più si parla e più si sbaglia. E più si sbaglia e più ci si allontana dal senso dei suoi libri. L'ho avvertito, come una specie di sortilegio, ogni volta che ho tentato di spiegare a qualcuno chi sia Antonio Tabucchi. Una volta mi sono trovato a dire è un autore dell'enigma, un'altra che sarebbe la personificazione dello stupore una volta liberato dal suo oggetto, un'altra ancora che Tabucchi potrebbe averci detto quello che non si può conoscere, insomma, invariabilmente la definizione di Tabucchi si allontanava da lui e i libri che ci ha consegnato ricadevano in un sistema interpretativo a cui non potevano e non volevano - ma soprattutto non dovevano - venire ricondotti. L'opera di Tabucchi - la sua stessa poetica - dà accesso a una dimensione sempre più interna del labirinto che solo nel momento della lettura può essere colta. Senza approdi, è una poetica dell'approdo. Senza mete, è una poetica del viaggio. Giacché di questo infine si tratta, quando si tratta di Tabucchi: di un autore il cui lascito, la cui eredità e il cui portato di indetinibilità essenziale rischia di diventare negli anni altrettanto importante di quello di Pessoa. Ma il cui contributo di originalità rischia, a sua volta, di non raccogliere che indegni eredi. In queste pagine ne abbiamo - credo - l'ennesima prova. Tabucchi parla, e nel parlare spiega. Ma nello spiegare e parlare, come sempre, allude e non proclama, non sillogizza. Molto del suo animo si svela, molta sua personalità si appalesa. Ma molto altro torna a richiamare quelle lontananze, quelle ulteriorità, quell'ombroso altrove che nessun discorso razionale lineare è in grado di suscitare. E questo credo sia infine l'elemento magico di Tabucchi: farsi ascoltare e amare senza che mai ben si capisca o sappia, o si voglia capire, che cosa esattamente amiamo di lui." (Marco Alloni)
14,00

Comportati come se fossi felice

di Marco Alloni, Claudio Magris

Libro: Copertina morbida

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2016

pagine: 141

"Comportati come se fossi felice, la felicità verrà dopo". È una frase del grande Isaac Singer, che Claudio Magris ricorda ai lettori di questo libro come una sorta di mantra da interiorizzare, per affrontare la complessità della nostra vita e del nostro tempo. In un fitto dialogo con il giornalista Marco Alloni, pieno di illuminazioni improvvise, di citazioni letterarie e non, di geniali intuizioni, Claudio Magris ci offre una fondamentale lezione di dignità e coraggio. Nessuna opera letteraria può dirsi tale se non è fondata su dignità e coraggio. Questa è la tesi del grande scrittore e studioso, non nuova all'interno del suo pensiero, ma che oggi trova una straordinaria attualità. Magris ci ricorda la nostra responsabilità di umani di fronte al nichilismo e alla disgregazione che abitano la modernità. Ci invita a non cedere alle lusinghe del pensiero dominante, ci illustra da quali fatiche e sedimentazione nasce un'opera letteraria, sia essa grande narrativa o saggistica.
14,00

Leggere il Corano nel deserto

di Marco Alloni, Khaled Fouad Allam

Libro

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2015

pagine: 128

Khaled Fouad Allam è morto improvvisamente il 10 giugno scorso nella sua stanza d'albergo a Roma. Algerino, classe 1955, era un volto noto al grande pubblico. Era spesso in televisione, a parlare di Islam e di Occidente, delle cause di un conflitto secolare, delle assurde guerre che ancora si fanno in nome della religione. Sociologo, docente all'Università di Trieste, oltre che editorialista di "Repubblica" ed ex deputato alla Camera, Fouad Allam era e resterà soprattutto la voce che ci ha incessantemente ricordato, con la sua profonda cultura e la sua capacità di divulgazione, cosa è realmente l'essere musulmani. La necessità di mostrare che cosa dica veramente il Corano, l'obbligo morale e intellettuale di levarlo al chiacchiericcio sulla sua pericolosità e riproporlo all'attenzione per la sua straordinaria carica di risonanze filosofiche, esistenziali, etiche e poetiche. "Leggere il Corano nel deserto", come dice il titolo di questo volume, è un invito a guadagnare terre più silenziose. Significa abbandonare il nostro approccio tipico alla realtà, dell'Islam e non solo, per conquistare le voci primordiali e i primordiali silenzi da cui il Verbo proviene.
10,00

Shaitan

di Marco Alloni

Libro: Copertina rigida

editore: Imprimatur

anno edizione: 2013

pagine: 176

E se il demonio fosse una figura positiva, mentre Allah fosse il dio menzognero e istigatore di illusioni? Attraverso una vicenda ambientata in Egitto, lungo un ventennio in cui si intrecciano la storia dell'Imam sciita nascosto e quella di due famiglie diversissime ma complementari, l'autore scardina dall'interno i principi dell'Islam e mette in ridicolo l'aspirazione all'aldilà, senza fare sconti neppure all'Occidente. Un romanzo eretico, deliberatamente "scandaloso", che sarà immediatamente proposto anche in traduzione araba.
15,00

Se questo è un ebreo

di Marco Alloni, Amos Luzzatto

Libro: Copertina morbida

editore: ALIBERTI

anno edizione: 2013

pagine: 92

Senza ragionare sulle strutture di potere che hanno formato l'Europa, senza individuare il problema politico e storico che sta alla base della differenza fra cristianesimo ed ebraismo, il pregiudizio contro gli ebrei e la loro persecuzione non saranno mai compresi né risolti. Finché si penserà che il problema alla base della cosiddetta "questione ebraica" sia da ravvisare nelle differenze dottrinali che distinguono le due religioni non si comprenderà mai il fondamento reale dell'antisemitismo e del razzismo. Per capire il "perché", il drammatico e misterioso "perché" dell'odio e dell'ostilità che hanno investito gli ebrei da centinaia di anni, bisogna ripercorrere la storia e cogliere nelle strutture di potere il fondamento di ogni persecuzione. È questo che Amos Luzzatto, in questa lunga e articolata riflessione sull'ebraismo, ci propone per uscire dalle strettoie di un ragionamento superficiale, risaputo e sterile, e per riconoscere i veri fondamenti della "questione ebraica" e della persecuzione che ha funestato la storia degli ebrei. Un libro non solo "intelligente" ma controcorrente, per individuare le radici che stanno alla base del più profondo dramma umano e collettivo della modernità.
10,00

Ho vissuto la rivoluzione. Diario dal Cairo

di Marco Alloni

Libro: Copertina morbida

editore: ALIBERTI

anno edizione: 2011

pagine: 140

"Io sono in piazza con loro. Non essere in piazza, in questi giorni, equivale a essere contro di loro. Equivale a perpetuare la paura e l'oltraggio, a partecipare alla connivenza borghese con la finta moderazione di regimi senza amore per la propria gente."
12,50

Lettere sull'ambizione

di Marco Alloni

Libro: Copertina morbida

editore: Liberilibri

anno edizione: 2008

pagine: 89

L'ambizione è demone e angelo. È la forza che ci guida alla realizzazione di noi stessi. Ma è anche la ragione di un perpetuo inappagamento. Le cinque lettere che compongono questo libro tratteggiano la vicenda di una persona cara all'autore a cui l'ambizione ha conferito un valore di eccezionalità, ma anche il dovere tormentoso di farvi fronte. Il libro si pone come testimonianza appassionata per un'analisi psicologica che non scongiura il dolore, ma lo assume quale elemento fondamentale nella formazione di un uomo.
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento