Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Marco Enrico De Graya

I libri Enoch

di Marco Enrico De Graya, Marco Lupi Speranza

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2020

pagine: 508

I Libri di Enoch sono tra i testi apocrifi più rilevanti della storia religiosa. Vengono qui presentati in un'edizione integrale restaurata, priva di censura, completamente ritradotti sulla base delle edizioni in lingua inglese del XIX Secolo. I contenuti sono stati restaurati nel loro significato originale, basandosi in particolare sulle versioni dei libri biblici in lingua inglese (King James Version), ebraica (Masoretica) e greca (Septuaginta). Il testo è inoltre accompagnato da una ricca analisi teologica e scientifica, che ne spiega dettagliatamente i contenuti.
39,50

Il Vangelo secondo Orderico

di Marco Enrico De Graya

Libro: Copertina morbida

editore: AILUROS

anno edizione: 2018

16,00

Gli ufo di Fort

di Marco Enrico De Graya

Libro: Copertina morbida

editore: AILUROS

anno edizione: 2018

In questo libro si riportano le osservazioni raccolte da Charles Fort sugli oggetti volanti non identificati. Quelli che oggi sono individuati come UFO o OVNI, negli anni passati erano definiti come dischi volanti, piatti volanti, salcicce volanti, tazze volanti. Negli anni in cui visse Fort erano chiamati navi spaziali. Negli anni Fort ha raccolto migliaia e migliaia di segnalazioni, articoli di giornale, rapporti della Polizia e degli astronomi. E da questo immenso lavoro possiamo dedurre che fino al secondo conflitto mondiale (1939-1945) era normale che le osservazioni di luci nel cielo, di oggetti volanti o fenomeni astronomici inspiegabili, da parte di astronomi professionisti o dilettanti, venissero regolarmente pubblicate sulle riviste specializzate. Soprattutto che riviste e quotidiani riportassero, con enfasi, le osservazioni effettuate a occhio nudo dai cittadini. Dopo il secondo conflitto mondiale invece è subentrato un cambiamento di rotta da parte dei media. Tali notizie vennero relegate in un trafiletto ed erano, e sono, pubblicate come una curiosità, sovente accompagnate da spiegazioni più o meno scientifiche per far comprendere al cittadino che non si tratta in realtà di un fenomeno 'anomalo' ma che rientra nella normalità. Non che il tentativo di dare spiegazioni scientifiche non fosse in uso al tempo di Fort, ma non erano presentate con supponenza e derisione nei confronti dei testimoni oculari. Addentriamoci, allora, nel mondo delle ricerche di Fort ove decine di astronomi riferisco di luci sulla Luna o oggetti che passano davanti al Sole. Di oggetti volanti luminosi sorvolare città, visti da centinaia di testimoni. Di luci rosse che sfrecciavano nei cieli dell'Inghilterra e degli Stati Uniti. Di navi-spaziali che osservavano dal cielo una cittadina puntando potenti fari. Una moltitudine di informazioni che partono dal XVIII° secolo per arrivare agli anni '20 del XX secolo.
13,00

Il Kavod andino

di Marco Enrico De Graya

Libro: Copertina morbida

editore: AILUROS

anno edizione: 2018

10,00

Bibbia e Corano. Libri con lo stesso Dio. Parallelismo del Corano con l'Antico ed il Nuovo Testamento. Vol. 1

di Marco Enrico De Graya

Libro

editore: Eterne Verità Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 248

La Bibbia ed il Corano hanno rappresentato per secoli la divisione di due mondi inconciliabili, l'occidente europeo cristiano ed il medioriente islamico. Ma questi due libri sono così diversi e contrapposti? L'analisi svolta in questo testo porta a risultati che per molti saranno sorprendenti. Il Corano è la naturale prosecuzione della Bibbia e ne contiene i medesimi personaggi. Questo primo volume inizia il percorso che si snoda in una trilogia che copre l'intero spettro dell'analisi. Verificare cosa e quanto vi è nel Corano che era presente nella Bibbia. I personaggi e gli avvenimenti biblici che ritroviamo nel Corano sono a volte solo degli accenni, rimandando così al testo "originale", altre volte forniscono informazioni più approfondite e non raramente contrastanti. Ciò porta il lettore ad una analisi cognitiva per comprendere se, dove e quando uno dei due testi è stato alterato. Interessante è che per ogni versetto biblico si riportano, qualora differenti, le diverse traduzioni Cattolica, Evangelica, Riformata e, sovente, Ebraica. Per il Corano vengono presentate due traduzioni: l'una più letterale e l'altra più teologica. Nel primo volume si affronta una prima parte per comprendere la nascita dell'Islam con la situazione politica e religiosa dell'area e una breve vita di Maometto, il Profeta che ha ottenuto dall'Angelo Gabriele il Corano. Quindi si inizia una cavalcata attraverso la creazione del mondo, la creazione dell'essere umano, molto dettagliata nel Corano, Adamo ed Eva, l'Eden, l'allontanamento di Adamo ed Eva, Caino ed Abele, Noè ed il diluvio, Abramo, Agar ed Ismaele con la nascita delle tribù Ismaelite, ossia arabe.
14,99

Bibbia e Corano. Libri con lo stesso Dio. Parallelismo del Corano con l'Antico ed il Nuovo Testamento. Vol. 2

di Marco Enrico De Graya

Libro

editore: Eterne Verità Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 170

La Bibbia ed il Corano hanno rappresentato per secoli la divisione di due mondi inconciliabili, l'occidente europeo cristiano ed il medioriente islamico. Ma questi due libri sono così diversi e contrapposti? L'analisi svolta in questo testo porta a risultati che per molti saranno sorprendenti. Il Corano è la naturale prosecuzione della Bibbia e ne contiene i medesimi personaggi. Questo secondo volume prosegue il percorso che si snoda in una trilogia che copre l'intero spettro dell'analisi. Verificare cosa e quanto vi è nel Corano che era presente nella Bibbia. I personaggi e gli avvenimenti biblici che ritroviamo nel Corano sono a volte solo degli accenni, rimandando così al testo "originale", altre volte forniscono informazioni più approfondite e non raramente contrastanti. Ciò porta il lettore ad una analisi cognitiva per comprendere se, dove e quando uno dei due testi è stato alterato. Interessante è che per ogni versetto biblico si riportano, qualora differenti, le diverse traduzioni Cattolica, Evangelica, Riformata e, sovente, Ebraica. Per il Corano vengono presentate due traduzioni: l'una più letterale e l'altra più teologica. Nel secondo volume si conosce l'epopea di Giuseppe in Egitto, con interessanti dettagli sconosciuti nella Bibbia, Mosè e l'esodo nella versione coranica, Giobbe, Giona, i Re Davide e Salomone. Questi con il dettagliato incontro con la Regina di Saba ed i semidei che collaboravano con Salomone. Poi abbiamo figure sconosciute nella Bibbia: la moglie del Faraone, le mogli di Noè e di Lot. Le figlie di Lot, Elisabetta la moglie di Zaccaria, Zuleika la moglie di Putifar, Saida al Asadya, Betsabea moglie di Uria e aspetti interessanti su Eva la moglie di Adamo. Gesù e sua madre Maria. Quindi abbiamo Sodoma e Gomorra e le altre città distrutte. La torre di Babele. Infine la circoncisone ed il patto con Abramo.
14,99

Bibbia e Corano. Libri con lo stesso Dio. Parallelismo del Corano con l'Antico ed il Nuovo Testamento. Vol. 3

di Marco Enrico De Graya

Libro

editore: Eterne Verità Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 222

La Bibbia ed il Corano hanno rappresentato per secoli la divisione di due mondi inconciliabili, l'occidente europeo cristiano ed il medioriente islamico. Ma questi due libri sono così diversi e contrapposti? L'analisi svolta in questo testo porta a risultati che per molti saranno sorprendenti. Il Corano è la naturale prosecuzione della Bibbia e ne contiene i medesimi personaggi. Questo terzo volume prosegue il percorso che si snoda in una trilogia che copre l'intero spettro dell'analisi. Verificare cosa e quanto vi è nel Corano che era presente nella Bibbia. I personaggi e gli avvenimenti biblici che ritroviamo nel Corano sono a volte solo degli accenni, rimandando così al testo "originale", altre volte forniscono informazioni più approfondite e non raramente contrastanti. Ciò porta il lettore ad una analisi cognitiva per comprendere se, dove e quando uno dei due testi è stato alterato. Interessante è che per ogni versetto biblico si riportano, qualora differenti, le diverse traduzioni Cattolica, Evangelica, Riformata e, sovente, Ebraica. Per il Corano vengono presentate due traduzioni: l'una più letterale e l'altra più teologica. Nel terzo volume si conosceranno gli dei citati nella Bibbia, da Kamosh a Milcom, da Astarte a Baal etc, gli Angeli, i Demoni ed i Semidei, Jinn nel Corano, l'inferno ed il paradiso. Si conoscerà il meraviglioso volo di Maometto in cielo sino al cospetto di Dio e degli Angeli. Gli interventi alieni nelle guerre bibliche coraniche e le guerre di conquista. I testi di Elefantina. Infine si affronterà un'analisi per verificare l'identificazione di Yahweh con Allah.
14,99

Indagine sul processo a Gesù. Versioni a confronto delle testimonianze degli Evangelisti: canonici e apocrifi

di Marco Enrico De Graya

Libro

editore: Eterne Verità Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 240

Le pagine più tragiche, e cruente, del Nuovo testamento sono racchiuse nella narrazione del processo a Gesù. Durante la funzione religiosa ci vengono sapientemente letti solamente alcuni estratti da questi tragici avvenimenti, così come per le funzioni pasquali che maggiormente si soffermano sul processo di Gesù. Lasciando così immaginare che i quattro Evangelisti Canonici narrino la medesima questione. Ma non è così. Raffrontati versetto per versetto i Vangeli Canonici ci narrano tre avvenimenti diversi, in quanto Marco ha copiato da Matteo e quindi sono sostanzialmente uguali. Ma l'autore non si è limitato a raffrontare i Vangeli Canonici, degli Atti degli Apostoli ed i cenni che si ritrovano nelle Lettere Apostoliche, ma vi ha aggiunto le narrazioni dei Vangeli Apocrifi, dei Vangeli Gnostici e della letteratura para-evangelica sorta i primi anni del nascente Cristianesimo: come gli Atti di Pilato. Oltre ai cenni degli storici coevi o quasi. Si è cercato di ricostruire la vicenda storica per trarne non una versione unica, cosa impossibile in quanto ogni Evangelista narra la propria versione, ma per cercare di capire cosa è veramente accaduto. L'obiettivo è miseramente fallito. E' difficile trovare concordanze in particolari sfaccettature, è impossibile trovare un filo conduttore unico. Troviamo in alcuni Vangeli personaggi fondamentali che non compaiono in altri Vangeli per arrivare al Vangelo di Barnaba che addirittura asserisce che Gesù non fu crocifisso ma il supplizio fu comminato a Giuda che aveva preso le sue sembianze. Come è descritto nel Corano ancorché senza citare Giuda. I fatti analizzati iniziano dall'ingresso di Gesù e gli Apostoli in Gerusalemme per la Pasqua ebraica, si snodano attraverso l'ultima cena, l'arresto, gli interrogatori, la condanna, la flagellazione per giungere al Calvario e concludersi con la crocifissione.
14,99

Le false citazioni dei Vangeli. L'inesattezza delle citazioni bibliche riportate dagli evangelisti

di Marco Enrico De Graya

Libro

editore: Eterne Verità Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 240

Nel leggere il Nuovo Testamento continuamente ci troviamo dinnanzi a ben 111 citazioni bibliche, attribuite a Gesù, all'Evangelista o a qualche Apostolo. Questo testo ha analizzato tutte queste citazioni presenti nel Nuovo Testamento andando a verificare nell'Antico Testamento la reale presenza o la corrispondenza di quanto citato. Alcune di queste citazioni non trovano corrispondenza nell'Antico Testamento, la stragrande maggioranza o sono manipolate o quantomeno citate solo parzialmente evidenziando alcune sfaccettature e solamente poche, per non dire pochissime, citazioni corrispondono a quanto scritto dai redattori della Bibbia. Il testo prende in esame non solo i quattro Vangeli ma anche gli Atti degli Apostoli e tutte le Lettere Apostoliche che compongono il Nuovo Testamento. Il risultato è desolante, le continue manipolazioni che ha subito il Nuovo Testamento, soprattutto nei primi secoli dell'era cristiana, hanno portato alla redazione dei testi che noi conosciamo infarciti da citazioni false, inesistenti o quantomeno manipolate. Non è fine di questo testo individuare i motivi per cui tale lavoro è stato fatto, intenzionale o meno, Ma rimane l'evidenza che i redattori di questi testi hanno cercato di ridurre a loro favore espressioni che tutt'altro riferivano.
14,99

Inesistenti profezie messianiche nella Bibbia. Come la teologia cattolica ha mistificato passi biblici presentandoli come profezie della venuta del Messia (Le). Vol. 1

di Marco Enrico De Graya

Libro

editore: Eterne Verità Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 270

Durante le funzioni religiose sentiamo continuamente asserire che l'avvenimento evangelico citato era la conseguenza di una "profezia" contenuta nella Bibbia. La teologia cristiana ritiene, e propaganda, che Gesù era il Messia atteso dagli Ebrei. E per dimostrare ciò, nei secoli, ha presentato ai fedeli decine e decine di espressioni bibliche asserendo che si trattava di profezie. Non solo, si trattava di profezie inerenti a Gesù e la sua missione terrena. Il primo dubbio sovviene nel momento che constatiamo che gli Ebrei, i cui padri hanno redatto la Bibbia, sono certi che Gesù non era il loro atteso Messia. Ma in realtà nemmeno le prime Chiese Cristiane lo consideravano tale ma ritenevano Gesù essere il Salvatore. Non è obiettivo di questo testo indicare al lettore se Gesù era o meno il Messia tanto atteso. Obiettivo è verificare la correttezza delle profezie che da secoli sono indicate ai fedeli Cristiani come "prova" che Gesù era il Messia. L'analisi si snoda in due testi che affrontano una per una tutte e 270 le profezie indicate dalla teologia. Curiosamente la Chiesa non indica ufficialmente quali sono le profezie messianiche attribuite a Gesù ma lascia alla teologia l'arduo compito. In questo primo volume si analizzano riportano le 26 profezie messianiche riconosciute dall'esegesi ebraica e le 3 profezie dubbie, sempre da parte dell'esegesi ebraica. Quindi si inizia l'analisi delle prime 129 profezie indicate dall'esegesi cristiana. Suddivise ed ordinate per i passi della vita di Gesù o per le sue caratteristiche: la venuta del Messia, l'eternità del Messia, il Messia come Dio incarnato, il Messia come figlio di Dio, la genealogia del Messia, la nascita e l'infanzia, il messaggero del messia, gli attributi del Messia, gli accadimenti durante la vita pubblica del Messia, i miracoli del Messia, il Messia come esecutore della volontà di Dio. In appendice vi è un capitolo dedicato alla questione della "verginità di Maria" secondo le profezie, profezia che è stata solo ultimamente riconosciuta inesistente da parte del Concilio dei Vescovi tedeschi. Naturalmente questi raggruppamenti non sono frutto della fantasia dell'autore ma sono quelli indicati dalla teologia stessa. Il risultato è sorprendente: non una delle profezie indicate dalla teologia è una profezia o se è una profezia questa viene piegata alfine preconcetto di volerla individuare come profezia inerente a Gesù.
14,99

Inesistenti profezie messianiche nella Bibbia. Come la teologia cattolica ha mistificato passi biblici presentandoli come profezie della venuta del Messia (Le). Vol. 2

di Marco Enrico De Graya

Libro

editore: Eterne Verità Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 236

Durante le funzioni religiose sentiamo continuamente asserire che l'avvenimento evangelico citato era la conseguenza di una "profezia" contenuta nella Bibbia. La teologia cristiana ritiene, e propaganda, che Gesù era il Messia atteso dagli Ebrei. E per dimostrare ciò, nei secoli, ha presentato ai fedeli decine e decine di espressioni bibliche asserendo che si trattava di profezie. Non solo, si trattava di profezie inerenti a Gesù e la sua missione terrena. Il primo dubbio sovviene nel momento che constatiamo che gli Ebrei, i cui padri hanno redatto la Bibbia, sono certi che Gesù non era il loro atteso Messia. Ma in realtà nemmeno le prime Chiese Cristiane lo consideravano tale ma ritenevano Gesù essere il Salvatore. Non è obiettivo di questo testo indicare al lettore se Gesù era o meno il Messia tanto atteso. Obiettivo è verificare la correttezza delle profezie che da secoli sono indicate ai fedeli Cristiani come "prova" che Gesù era il Messia. L'analisi si snoda in due testi che affrontano una per una tutte e 270 le profezie indicate dalla teologia. Curiosamente la Chiesa non indica ufficialmente quali sono le profezie messianiche attribuite a Gesù ma lascia alla teologia l'arduo compito. In questo secondo volume completiamo l'analisi delle profezie sino a giungere alla 267°. Utilizzando la medesima metodologia del primo volume si affronteranno: il Messia venuto per tutti i popoli, il Messia portatore di salvezza, il Messia tradito, l'abbandono del Messia, il Messia disprezzato, il Messia giudicato dagli uomini, il Messia rifiutato, il Messia sofferente, il Messia crocifisso ed infine il Messia rifiutato. Naturalmente questi raggruppamenti non sono frutto della fantasia dell'autore ma sono quelli indicati dalla teologia stessa. Il risultato è sorprendente: non una delle profezie indicate dalla teologia è una profezia o se è una profezia questa viene piegata alfine preconcetto di volerla individuare come profezia inerente a Gesù.
14,99

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.