Libri di MARIA ANTONIETTA.

Lettere inedite

di Maria Antonietta

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Clichy

anno edizione: 2020

pagine: 304

Maria Antonietta è stata un'intrigante al servizio dell'Austria, una spia che agiva nell'ombra pronta a tutto per nuocere alla Francia, come è stata dipinta da una certa leggenda oscura, o una povera creatura travolta dagli eventi e rimasta in realtà sempre inconsapevole? Oppure una ragazzetta viziata e incosciente, che non capì mai il mondo che aveva intorno? Gli storici, spesso più preoccupati di dare la loro versione sulla fine dell'Ancien Régime che di ricostruire una realtà storica, l'hanno sempre incasellata in una di queste ristrette categorie. Nelle lettere che per una ventina d'anni Maria Antonietta inviò al conte di Mercy, diplomatico austriaco e suo caro amico, possiamo finalmente sentir risuonare la sua voce, il suo pensiero, le sue paure, i suoi dubbi, le sue idee politiche. Da queste lettere, a volte scritte in fretta, a volte cancellate, a volte strappate, emerge una giovane donna di insospettabile spessore, capace di capire e intuire molto più di quanto si potrebbe pensare. La curatrice, tra i massimi esperti del Settecento, accompagna questa eccezionale corrispondenza.
19,00

Sette ragazze imperdonabili. Un libro d'ore

di Maria Antonietta

Libro: Copertina morbida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2019

pagine: 156

"Questo libro è un omaggio alle mie sorelle maggiori. Che cosa mi hanno insegnato? Ad accettare i miei spigoli, la mia complessità, ma anche le mie risorse interiori. Ad avere fiducia e a non sentirmi in colpa se ho molti desideri. A prendermi sul serio, a darmi una possibilità." C'è Emily, che vive in una casa racchiusa tra le siepi di gelsomino, con la compagnia dei libri in camera e le stelle, in alto, a insegnarle la fedeltà. C'è Jeanne, che cavalca tra i boschi di Lorena per andare incontro al suo destino - anche se alle femmine non è concesso di andare a cavallo. C'è Antonia, che tutti chiamano debole, eppure sa scalare le montagne; e c'è Cristina, radicale e inflessibile, che cerca tra le rose il suono della verità. Poi Etty, governata da una forza segreta, e Sylvia, "una Marilyn che scrive poesie". Infine Marina, che vive in un deserto di ghiaccio, ma darebbe fuoco al mondo per riscaldarsi l'anima. Sono loro, le ragazze imperdonabili. Donne che hanno scelto di non conformarsi, di non compiacere nessuna aspettativa, di non appiattirsi sulla strada che altri hanno disegnato per loro. Donne impazienti, determinate, tremendamente oneste - anche a costo di restare sole, anche a costo di essere antipatiche. Ascoltando le loro voci, Maria Antonietta fa risuonare la propria e ci regala un catalogo delicato e giocoso, per ricordare a tutte le ragazze il diritto di gridare, di godere, di schierarsi, di appiccare incendi. E, perché no, anche quello di fare miracoli.
17,00

La Roma dei papi. La corte e la politica internazionale (secoli XV-XVII)

di Maria Antonietta Visceglia

Libro

editore: Viella

anno edizione: 2018

pagine: 402

Questo volume illustra in una prospettiva cronologica e spaziale molto ampia le dinamiche della corte, della società e della politica internazionale della Roma dei papi in età moderna. I saggi qui riuniti affrontano diversi temi e momenti, problematizzando pratiche storiografiche consolidate e cercando di rispondere alle domande poste dalla ricerca storica più recente a proposito dei linguaggi, delle dinamiche di potere e della mobilità sociale. Sono indagate le istanze più nascoste della storia del papato, le complesse trame di governo, i numerosi e spesso concorrenti poli di potere e le minacce al corpo fisico e simbolico del pontefice. Le contraddizioni fra la dimensione universale del papato e la sua "italianità" sono esaminate nell'ambito dei più larghi mutamenti nei rapporti fra gli Stati con una proiezione non solo europea e mediterranea, ma anche nella duplice direzione delle Americhe e dell'Estremo Oriente. Nella "Roma dei papi" tante linee di studio si intrecciano e mostrano la profonda originalità della ricerca storica di Maria Antonietta Visceglia, che indica nella città del papa un attore indiscutibile di una storia globale.
36,00

La via della salute. Alimentazione, movimento, meditazione. Tutto ciò che devi sapere per vivere meglio e più a lungo

di Maria Antonietta Vicinelli

Libro: Copertina morbida

editore: Eifis

anno edizione: 2018

pagine: 105

È possibile migliorare la propria qualità di vita, migliorando lo stato di salute e raggiungendo ottimi livelli di gestione dello stress? In questo libro scoprirete gli strumenti e le strategie per ottenere, in modo completamente autonomo e naturale, un profondo miglioramento del vostro stato di salute. Per stare bene, è necessario occuparsi di noi stessi, del nostro intero sistema, e per fare questo è necessario avere una visione olistica, in questo senso questo libro diviene una vera e propria guida che associa, alla quotidiana ricerca della salute, studi scientifici e dati sperimentali emersi nel corso degli ultimi decenni nell'ambito delle neuroscienze i quali dimostrano, in modo inequivocabile, la stretta interdipendenza di corpo, mente ed anima.
19,00

Rose per l'Istria, Fiume e la Dalmazia

di Maria Antonietta Marocchi

Libro: Copertina morbida

editore: BOOKSPRINT

anno edizione: 2018

pagine: 410

La storia della famiglia dell'autrice diventa il filo conduttore per narrare l'esodo dalle terre del confine orientale e la vita di molti personaggi, tra i quali il vescovo di allora, esule lui stesso: mons. Antonio Santin, don Francesco Bonifacio, ucciso e gettato in una foiba, nominato beato nel 2008. Unisce la fine di Domenico Grossetti, poliziotto fucilato, a quanto subito da molti fratelli italiani nei campi di concentramento di Tito, dei quali molti non sanno neppure l'esistenza. Approfondisce la tragedia di Vergarolla (Pola) avvenuta in agosto del 1946, dove persero la vita molti italiani, tra cui diversi bambini, per fare in modo che sia più conosciuta, riportando molte testimonianze. Infatti diventa un libro-documento e una potente denuncia, per il grande silenzio su questa pagina di storia, nonostante il Giorno del Ricordo, e riporta diversi importanti appelli. Prefazione di Maurizio Belpietro.
17,90

Juan e Beatrice

di Maria Antonietta Bevilacqua

Libro: Copertina morbida

editore: Youcanprint

anno edizione: 2017

pagine: 162

Nel 1993 venne trasmessa in Italia la telenovela "Cuore selvaggio", che ancora oggi ci fa sognare. Per ricordare Edoardo Paloma l'autrice ha scritto questo continuo. Come avremmo voluto vedere di questa intensa storia d'amore Juan e Beatrice. Resteranno per sempre nei nostri cuori. Per tutte le Cuoricine ancora innamorate di questo grande interprete, immaginiamo che la loro vita scorrerà cosi.
13,00

Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Il Gattopardo raccontato a mia figlia

di Maria Antonietta Ferraloro

Libro: Copertina morbida

editore: La Nuova Frontiera Junior

anno edizione: 2017

pagine: 95

Vi sono dei libri che vengono definiti classici. Possiedono il dono rarissimo di parlare direttamente al cuore dei propri lettori." E "Il Gattopardo" è proprio uno di questi per Maria Antonietta Ferraloro, studiosa di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e profondamente innamorata del suo capolavoro. Con passione e competenza l'autrice racconta la figura schiva e malinconica di Tomasi, ma soprattutto la genesi, la struttura e i segreti di un romanzo indimenticabile. Età di lettura: da 10 anni.
13,50

Moro. Il caso non è chiuso. La verità non detta

di Maria Antonietta Calabrò, Giuseppe Fioroni

Libro: Copertina morbida

editore: Lindau

anno edizione: 2019

pagine: 365

Tutto quello che la gente sa sul cosiddetto «caso Moro» si basa in gran parte su una ricostruzione dei fatti frutto di un compromesso volto a formulare una «verità accettabile» sia per gli apparati dello Stato italiano, sia per gli stessi brigatisti. Le verità finora «non dette» emergono invece da quattro anni di lavoro della Commissione parlamentare d'inchiesta Moro 2 che ha chiuso i suoi lavori nel dicembre 2018. Migliaia di documenti desecretati dagli archivi dei servizi segreti italiani, nuove prove della Polizia scientifica e dei RIS dei Carabinieri, centinaia di nuove testimonianze, permettono finalmente di «ristrutturare il campo della conoscenza» di questo grande delitto della storia italiana, paragonabile, nell'età contemporanea, solo al caso Matteotti. Una sterminata serie di nuovi elementi (non teorie cospirative) permettono di dare «una nuova forma» agli avvenimenti dei 55 giorni del sequestro e a quello che finora ne sapevamo e fanno emergere uno scenario internazionale del delitto (dal Cile al Nicaragua) che i brigatisti hanno sempre negato. Il Muro di Berlino, ai tempi del rapimento di Moro ancora solidamente in piedi, si era trasformato in Italia in un muro di specchi che ha impedito di vedere la più grande operazione «segreta» concepita nel corso della Guerra Fredda. Ma ecco qualche esempio di quanto si è accertato. Almeno due terroristi della Rote Armee Fraktion, la formazione terroristica tedesca gestita dalla Stasi (il servizio segreto della Germania Est), erano in via Fani. Un insolito caffè, posto all'angolo della strada dove avvenne l'agguato, era al centro di un vasto traffico d'armi con il Medio Oriente e con la criminalità organizzata. La prima prigione di Moro era nell'attico di una palazzina dello Ior, la banca vaticana. Secondo le nuove perizie, l'omicidio ben difficilmente è potuto avvenire nel box di via Montalcini 8 così com'era nel 1978. Invece, secondo convergenti testimonianze, Moro fu ucciso nei pressi di via Caetani, in «una cantina di un'ambasciata che adesso lì non c'è più». Fu un imprenditore israeliano che fornì i 10 miliardi del riscatto consegnati a Paolo VI. Le fazioni palestinesi giocarono un pesante ruolo nella trattativa, e il principale protagonista di essa venne ucciso a Berlino Est. Durante il sequestro passarono alle BR documenti top secret della NATO. Quanto basta, evidentemente, per delineare un contesto nuovo e sconcertante.
24,00

Al momento opportuno

di Maria Antonietta Macciocu, Donatella Moreschi

Libro: Copertina morbida

editore: Golem Edizioni

anno edizione: 2018

pagine: 288

A Lerici, nel corso di un autunno incredibilmente freddo, la giovane e affermata pittrice Tullia Renzi scopre il cadavere di due anziane signore e della loro domestica, tutte e tre torturate con strani segni sul viso simili a incisioni rituali. I sospetti degli investigatori, guidati dal giovane e prestante capitano Zani, si appuntano su un gruppo di conoscenti e amici che vivono l'uno accanto all'altro. Le indagini spaziano tra lontani episodi di guerra e infiltrazioni mafiose, tra rivalità spicciole e insospettate scoperte sugli indagati, mentre l'opinione corrente spinge per un serial killer e ne tratteggia plausibili profili. Quando altre due donne vengono assassinate con le stesse modalità, il sospetto di trovarsi di fronte a un maniaco diviene sempre più pressante. Vi si rassegna anche il capitano Zani, pur propenso, per esperienza e carattere, a continuare a credere a una soluzione meno mediatica e più casalinga, legata a vicende interne al gruppo. Prospettiva che pure lo tormenta, perché tra i sospettati c'è anche Tullia, con cui ha incominciato una promettente storia d'amore, nonostante i nodi irrisolti della sua vita privata.
13,90

Alba (dalla preistoria al sec. XIII). Il Prato Alto. Vol. 1

di Emilio Biagini, Maria Antonietta Biagini

Libro: Copertina morbida

editore: SOLFANELLI

anno edizione: 2019

pagine: 424

La vita di una piccola comunità alpina, con le sue vicende, è partecipe e testimone della storia dall'età della pietra fino al medioevo. Nasce un senso di identità, di comunione con la propria terra. La piccola comunità entra a far parte del regno del Norico, amico di Roma. Al crollo dell'impero, l'opera di San Severino assicura che la graduale germanizzazione delle vallate non spezzi il legame con Roma, che non è più quella dei Cesari ma quella della Chiesa. È l'alba di un nuovo popolo, l'alba dell'Austria. Le generazioni si succedono. Fra episodi tristi e gioiosi, comici e tragici, atti di coraggio e tradimenti, la vita va avanti nonostante ogni difficoltà. Al centro della scena le nonne, custodi della memoria e costante sostegno spirituale e materiale. Epicentro della narrazione è il villaggio di Wiesenberg (il "Prato alto" o "Prato montano"), ma i personaggi si spostano: li ritroviamo a operare e combattere per l'Europa e fino a Gerusalemme. Qualche volta sono costretti ad emigrare ma, se non essi, i loro discendenti ritrovano spesso la strada del Prato alto.
25,00

Imprinting alimentare

di Leonardo Pinelli, Maria Antonietta Zedda

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Nuova Edizioni

anno edizione: 2018

pagine: 288

I primi anni di vita, a partire dal concepimento fino al secondo anno di età, sono fondamentali per la salute del bambino e del futuro adulto: è in questo periodo che le difese immunitarie vengono programmate in modo definitivo, determinando anche il benessere fisico di lungo periodo. I due autori si concentrano specialmente sui benefici dell'alimentazione fisiologica a base vegetale che, escludendo i cibi di provenienza animale, fornisce tutti i nutrienti necessari per promuovere una flora batterica (microbiota) sana e difese immunitarie ottimali per tutta la vita. Nel libro consigli e menu per imbastire una gustosa dieta vegetale sono accompagnati da approfondimenti relativi a yoga in gravidanza, parto naturale, allattamento al seno, divezzamento tardivo, riduzione drastica dell'uso di antibiotici, con i contributi di Andrea Maglioni e Maddalena Fortunati. Un manuale scritto per le mamme e le coppie che voglio prepararsi ad accogliere nel miglior modo possibile un figlio.
14,00

Itinerario arabo-normanno. Il patrimonio dell'UNESCO a Palermo, Monreale e Cefalù-The arab-norman itinerary. The unesco heritage in Palermo, Monreale e Cefalù

di Sergio Troisi, Maria Antonietta Spadaro

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni d'arte Kalós

anno edizione: 2017

pagine: 128

Recentemente nominata capitale italiana della cultura 2018, Palermo, insieme a Monreale e Cefalù, ha visto riconosciuti come "patrimonio dell'UNESCO" i suoi monumenti arabo-normanni presentandosi all'Europa e al mondo come città d'arte e di storia. Un patrimonio che nasce da lontano, dai secoli passati, da popoli che hanno portato la loro civiltà e i loro valori, integrandosi in una terra che li ha accolti esaltando la loro cultura e la bellezza delle loro costruzioni. L'itinerario qui proposto conduce il lettore alla scoperta dei monumenti già annoverati nel percorso UNESCO e degli altri edifici dell'epoca che, per l'intreccio delle culture artistiche, sono ugualmente mirabili esemplari dell'età arabo-normanna.
14,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.