Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Maria Giulia Cosentino

Il licenziamento nel settore privato

di Maria Giulia Cosentino

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 96

Con un approccio per quesiti e problemi, si offre una panoramica della normativa in tema di licenziamenti nei rapporti di lavoro privato, le cui disposizioni si sono stratificate e sovrapposte nel tempo in relazione alla natura e alle dimensioni occupazionali del datore di lavoro, al settore, alla qualifica, alla data di assunzione, alla data di licenziamento, al tipo di rapporto, creando un sistema difficilmente intellegibile per l'operatore. Verrà illustrato come distinguere il licenziamento dalle ipotesi affini, quale forma deve rivestire e per quali motivi si può legittimamente licenziare, con quale procedura e con quale tempistica; come impugnare un licenziamento, attraverso quali adempimenti da compiere prima del giudizio e come evitare le decadenze di legge, come impostare un ricorso avverso un licenziamento illegittimo e quali sono le caratteristiche del rito da seguire. Saranno passati in rassegna i principali vizi che possono affliggere l'atto espulsivo, indicato con quali mezzi dimostrarne la sussistenza, come si riparte l'onere della prova, e, in parallelo, quale tutela è stata accordata dal legislatore al lavoratore nelle diverse e sofferte fasi evolutive della disciplina della materia (legge n. 604/1966, legge n. 300/1970, legge n. 92/2012, D.Lgs. n. 23/2015, D.L. n. 87/2018 ed altre): in particolare, in quali casi viene accordata la reintegra nel posto di lavoro e in quali casi è disposto il risarcimento del danno, nonché le diverse modalità per la sua quantificazione. Per ciascun argomento verrà dato conto dello stato della giurisprudenza sulle principali problematiche sollevate dalla normativa, anche con riferimento al diritto dell'Unione Europea.
22,00

L'azione collettiva contro le P.A. per l'efficienza dell'amministrazione. Commento organico al decreto legislativo 20 dicembre 2009, n. 198

di Carlo Deodato, Maria Giulia Cosentino

Libro: Copertina morbida

editore: Neldiritto Editore

anno edizione: 2010

pagine: 119

Il decreto legislativo n. 15 del 20 dicembre 2009 ha introdotto nell'ordinamento l'innovativo rimedio dell'azione collettiva contro le inefficienze ed i disservizi della pubblica amministrazione, nell'ottica, oramai consolidata, di accrescere gli spazi di tutela dei cittadini-clienti nei riguardi delle disfunzioni amministrative. Il provvedimento codifica, in particolare, l'esigenza di assicurare agli utenti delle pubbliche amministrazioni uno strumento affidabile di esigibilità di servizi di qualità e di coercibilità di prestazioni capaci di soddisfare, nella maniera più compiuta ed efficace, gli interessi ed i bisogni dei cittadini. Non si tratta, quindi, di un rimedio punitivo, concepito per colpire le amministrazioni inadempienti, ma, al contrario, di uno stimolo alla riorganizzazione dei servizi amministrativi, a costo zero e secondo logiche di produttività e di efficienza. Resta da verificare il funzionamento, sul campo, della nuova azione collettiva pubblica, che, per il suo carattere innovativo e, per certi versi, rivoluzionario, necessita del convergente contributo operativo di tutti gli attori del processo, secondo la prospettiva comune del miglioramento degli standard di efficienza dell'azione amministrativa e, in definitiva, della soddisfazione dei cittadini.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.