Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Massimo d' Azeglio

Ettore Fieramosca and the challenge of Barletta

di Massimo d' Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: BOOKSPRINT

anno edizione: 2016

pagine: 82

14,90

Ettore Fieramosca o la disfida di Barletta

di Massimo D'Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: A.CAR.

anno edizione: 2021

pagine: 514

Massimo D'Azeglio ebbe l'idea di scrivere un romanzo storico sui fatti della disfida di Barletta nel 1830 mentre dipingeva un omonimo quadro sul leggendario scontro tra francesi e italiani. Lesse i primi brani dell'opera al cugino, Cesare Balbo, ottenendo l'incoraggiamento a continuare indi proseguì la scrittura durante il suo soggiorno a Milano. In quell'anno d'Azeglio espose a Brera una serie di quadri con soggetti patriottici, tra cui il già citato "La disfida di Barletta" e La battaglia di Legnano. Durante la sua stesura, l'autore fece leggere la bozza all'amico Tommaso Grossi e al suocero Alessandro Manzoni, ottenendo da entrambi un giudizio positivo. La vendita della prima edizione andò abbastanza bene, garantendo all'autore un primo guadagno di 5000 franchi, oltre al compenso dovuto alla stamperia. Nei mesi successivi il romanzo ebbe un enorme successo, tanto che alcuni giornali insinuarono che si trattasse di opera del Manzoni, e ne furono pubblicate ristampe.
18,00

Epistolario (1819-1866). Vol. 12: Supplementi

di Massimo D'Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: CENTRO STUDI PIEMONTESI

anno edizione: 2021

pagine: 381

Sono raccolte nel volume XII le 108 lettere di nuova acquisizione giunte a disposizione dopo la pubblicazione dei volumi di pertinenza. E anche talvolta già pubblicate ma in versione incompleta o testualmente scorretta. Questo volume rispecchia per così dire la storia in progress dell'epistolario quale si è venuta svolgendo dopo la pubblicazione del primo volume nel 1987.Tra gli inediti rilevanti presenti nel vol. XII, le 19 lettere inedite a Louis Geofroy, Quest'importante gruppo di lettere, scritte in francese tra il 1847 e il 1858 con una vivacità di stile davvero stupenda, e che offrono dettagliate e gustose cronache dell'attualità politica di quegli anni, è confluito interamente in questo volume di Supplementi. L'insieme costituisce un importante carteggio illustrativo delle relazioni giornalistiche tra Francia, Piemonte e Italia nonché del contributo specifico della "Revue des Deux Mondes". Vi sono inoltre 26 lettere all'incisore Paolo Toschi.In Appendice il volume XII pubblica, oltre ai consueti Indici, anche un indice dei nomi di persona e di luogo degli Scritti e discorsi politici (pubblicata da Marcus De Rubris nel 1931-1938) a cura di Laura Guidobaldi.
30,00

Epistolario (1819-1866). Vol. 11: 1° gennaio 1864-11 gennaio 1866

di Massimo D'Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: CENTRO STUDI PIEMONTESI

anno edizione: 2020

pagine: 553

5000 lettere, di cui almeno un terzo inedite, indirizzate a 400 destinatari, costituiscono il corpus dell'Epistolario, in edizione filologicamente corretta, prevista in 12 volumi. Oltre ai fondi archivistici di Roma, Milano, Torino, Saluzzo, Forlì Ravenna, Livorno, vi confluiscono gli autografi provenienti da tutte le altre sedi che è stato possibile interrogare e da collezioni private. Questa edizione fa luce sull'ampio giro di relazioni che l'Azeglio intrattenne con corrispondenti vari, amici e familiari; la conoscenza dell'azione e del pensiero dello Statista ne esce più completa ed esatta, la personalità ne risulta approfondita, anche negli aspetti più sottilmente e psicologicamente legati all'uomo, in una fisionomia varia e sfaccettata. Carteggiando l'Azeglio scriveva come parlava, in italiano, francese e in piemontese; il milanese gli era familiare e spesso coloriva la favella con il romanesco: esempio di una comunità plurilingue, era indispensabile che la sua corrispondenza venisse restituita all'autentica versione originale.
40,00

Epistolario (1819-1866)

di Massimo D'Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: CENTRO STUDI PIEMONTESI

anno edizione: 2016

pagine: 524

Questa edizione fa intera luce sull'ampio giro di relazioni che l'Azeglio intrattenne con corrispondenti vari, con amici e con familiari. Gli storici dell'arte non hanno avuto finora disponibile per i loro studi se non il testo dei Ricordi e qualche frammento della corrispondenza. Le lettere del primo periodo romano (1819 - 1829) e del periodo milanese (1831 - 1844), durante i quali l'attività dell'Azeglio è quasi esclusivamente letterario e artistica, erano fino ad oggi per la maggior parte inedite.
36,00

Epistolario (1819-1866). Vol. 7: 19 settembre 1851-4 novembre 1852

di Massimo D'Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: CENTRO STUDI PIEMONTESI

anno edizione: 2010

pagine: 492

Questo volume contiene 312 lettere, di cui circa 140 inedite, e un Regesto di 333 lettere di corrispondenti (19 settembre 1851-4 novembre 1852) e completa il periodo ministeriale dell'Azeglio (8 maggio 1849-4 novembre 1852). L'insieme dei volumi V, VI, VII costituisce la documentazione ormai insostituibile per lo studio del Ministero d'Azeglio e dei momenti emblematici di esso: la Pace di Milano, il Proclama di Moncalieri, le Leggi Siccardi, l'ascesa al potere di Cavour.
36,00
36,00
18,00

Ettore Fieramosca

di Massimo d' Azeglio

Libro

editore: Edizioni Studio Tesi

anno edizione: 1992

pagine: 262

15,49

Neobarocco e architettura

di Bartolomeo Massimo D'Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: LAMPI DI STAMPA

anno edizione: 2005

pagine: 111

Ci possono essere nella complessità della cultura postmoderna propositi identificabili in Neobarocco? Il testo individua diversi aspetti neobarocchi nella ritenuta molteplicità del suo mostrarsi, indicandoli come causa di problematiche antropologiche: come la cultura di massa o il divertimento; indagine che convoglia nell'architettura, ma non solo. Architetture disidentiche possono dirsi Neobarocco nella generale disposizione o nel loro semplice rapporto? Data la vastità e la difficoltà dei quesiti in gioco il testo è lasciato "aperto", a paradigma di possibili modifiche.
13,00

Epistolario (1819-1866)

di Massimo D'Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: CENTRO STUDI PIEMONTESI

anno edizione: 2019

pagine: 805

Circa 5000 lettere, di cui almeno un terzo inedite, indirizzate a 400 destinatari, costituiscono il corpus dell'Epistolario, offerto in una edizione filologicamente corretta, prevista il 12 volumi. Ad opera ultimata la conoscenza dell'azione e del pensiero dello Statista ne uscirà più completa ed esatta. La personalità dell'Azeglio, politico, uomo di mondo, scrittore, pittore, viaggiatore ne risulterà approfondita, anche negli aspetti psicologicamente umani. Questa edizione fa luce sull'ampio giro di relazioni che l'Azeglio intrattenne con corrispondenti, amici e famigliari: giudizi, idiosincrasie, sentimenti che ne delineano un'immagine varia e sfaccettata.
40,00

L'Italia finisce a Napoli

di Bartolomeo Massimo D'Azeglio

Libro: Copertina morbida

editore: AUTOPUBBLICATO

anno edizione: 2019

pagine: 336

19,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento