Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Matteo Mancini

Agricoltura organica e rigenerativa. Oltre il biologico: le idee, gli strumenti e le pratiche per un'agricoltura di qualità

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Nuova Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 155

Con un linguaggio semplice e diretto, il libro riporta tecniche agronomiche, riferimenti scientifici, strategie produttive ed esempi concreti di tante aziende agricole che hanno fatto dell'agricoltura organica e rigenerativa un prezioso strumento di cambiamento.
16,00

I re senza corona della Formula 1

di Matteo Mancini

Libro: Libro in brossura

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2017

pagine: 290

Aintree, periferia di Liverpool, 1957. "Il più grande sconosciuto della storia delle corse" e "il più forte di tutti i tempi tra coloro che non si sono mai laureati campioni del mondo" alzano al cielo il primo trofeo conquistato da una vettura inglese: la Vandervell Vanwall. È una vittoria storica che segna l'ascesa delle vetture inglesi nello sfarzoso olimpo della F1, ma è soprattutto l'immagine simbolo di questa opera. "I Re senza corona della F1" è un tributo a tutti coloro che per sfortune, casualità, pazzeschi gesti di generosità o deprecabili ordini di scuderia non hanno potuto conseguire il loro sogno. Eroi, delle volte riconducibili al profilo dell'antieroe, che a dispetto di questo sono entrati nei cuori dei tifosi più di chi ha vinto l'iride.
18,00

Spaghetti western. La proliferazione del genere (anno 1967)

di Matteo Mancini

Libro: Libro in brossura

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2014

pagine: 350

Prosegue l'analisi dello spaghetti western con un volume interamente dedicato alla prolifica stagione del 1967. Sono oltre ottanta le pellicole proposte dall'autore, precedute da uno studio sulla critica e sullo sbarco negli Stati Uniti dei western girati tra il 1964 e il 1966. L'autore coglie inoltre l'occasione per anticipare gli effetti dello spaghetti-western sui western americani che porteranno all'affermazione di registi quali Sam Peckinpah e Monte Hellman, oltre al fenomeno del c.d. revisionismo western che ribalterà le relazioni cinematografiche tra cowboy/soldati e indiani.Il volume è corredato da un capitolo dedicato alle parodie western di Franco & Ciccio, e di un altro incentrato sulla figura della donna pistolero. A impreziosire l'opera contribuiscono infine la prefazione dell'esperto americano Tom Betts.
16,00

Spaghetti Western. Vol. 3: Il mezzogiorno di fuoco del genere (anni '68-'71)

di Matteo Mancini, Jan Vabenicky

Libro: Copertina morbida

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2016

pagine: 600

Matteo Mancini, giunto al terzo capitolo della saga, prende per mano il lettore conducendolo per gli impervi sentieri del western all'italiana. Dal deserto di "Corri Uomo Corri" ai ghiacciai de "Il Grande Silenzio", fino all'estremo oriente de "Lo Straniero di Silenzio", sibili di palottole e scalpitio di zoccoli di cavalli lanciati al galoppo ad accompagnare la lettura, il tutto preceduto da un'approfondita disamina a cura di Jan Vabenicky in cui i paesi a est della Cortina di Ferro si aprono, a loro modo, al genere, producendo il loro western. È l'incontro tra due realtà, occidente e oriente, politica e cinema, capitalismo e socialismo, il tutto sotto il filtro offerto da un intrattenimento, più o meno strumentale, condito in salsa western da rileggere quale incontro di culture diverse.
22,00

Spaghetti western

di Matteo Mancini

Libro: Libro in brossura

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2012

pagine: 420

"Spaghetti Western" è un progetto strutturato in tre volumi che si propone di presentare il genere così come si è evoluto nel corso degli anni, dai proto-western fordiani di Germi ambientati in Italia, ai western pre-leoniani debitori dell'epopea americana, passando per Sergio Leone e via via con i tristi vendicatori del far west, i tortilla western, i western comici oltre a quelli bizzarrissimi dell'ultimo periodo che mischiavano al genere elementi antitetici presi in prestito da altri filoni come il cinema delle arti marziali o l'horror, fino ai tentativi finali degli anni '80 di rivitalizzare un cinema ormai morto.
18,00

La visita posturale osteopatica. Correlazione scoliosi e piede disarmonico

di Matteo Gorla, Daniele Mancini

Libro: Libro in brossura

editore: Cavinato

anno edizione: 2016

pagine: 126

Il libro vuole presentare l'importanza dell'anamnesi e l'accurata ricerca della causa del recettore disturbato (con una batteria di 31 test neuro posturali su tutti i recettori corporei stomatognatico, oculare, vestibolare, neurologico, podalico ) grazie alla visita osteopatica posturale. Questa visita necessaria prima di eseguire qualunque trattamento posturale, con qualunque metodo prescelto dal terapista, che altrimenti risulterebbe inefficace o poco duraturo. Per la correzione del recettore disturbato ci si avvale, naturalmente, dello specialista di riferimento. La prima parte è accessibile a tutti, sia a tutti terapisti che hanno l'onore di svolgere questa magnifica professione e anche a chi vuole comprendere un po' di più le innumerevoli potenzialità che la posturologia insieme all'osteopatia ci offre. Nella seconda parte del testo ho rivolto le mie attenzioni alle scoliosi, "territorio" poco conosciuto nonostante le numerose ricerche mediche. La medicina non ha ottenuto, al momento, risposte certe ed esaurienti circa la patogenesi e il trattamento incruento di questa patologia.
40,00

Sulle rive del crepuscolo

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: GDS

anno edizione: 2011

pagine: 110

12,00
43,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.