Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Matteo Mancini

Non dirlo a Oliver

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: De Agostini

anno edizione: 2022

pagine: 224

Oliver è ricco e affascinante, e la sua vita, nel meraviglioso quartiere di Cologny, a Ginevra, appare perfetta. Club esclusivi e macchine costose sono all'ordine del giorno per uno come lui. Ma se c'è una cosa che a Oliver non riesce è quella di tenere un segreto. Per questo forse gli amici non gli raccontano tutto. Quello che non immagina, però, è che la realtà che lo circonda sia costruita su un instabile castello di bugie. A Oliver basta aprire la porta sbagliata, nel momento sbagliato, per innescare un domino di imprevisti che finirebbe col seppellire il suo miglior amico Samuel sotto lo scandalo più pruriginoso che il quartiere di Cologny abbia mai affrontato. Oliver non può rivelare l'identità di Samuel. Ma dopo ciò che ha visto, tenere la bocca chiusa non è facile, specialmente se la sua attenzione è catalizzata da Sofia, la misteriosa ragazza dallo sguardo malinconico che osserva fare jogging al mattino. Con lei Oliver vorrebbe finalmente aprirsi ed essere sincero, ma... non conosce Sofia. E se anche lei, proprio come il resto del mondo, gli stesse nascondendo qualcosa? Tra feste in piscina e corse in auto, amicizie sbagliate e amori passionali, Oliver cercherà di trovare l'unica voce sincera a cui dare ascolto.
15,90

Agricoltura organica e rigenerativa. Oltre il biologico: le idee, gli strumenti e le pratiche per un'agricoltura di qualità

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Nuova Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 155

Con un linguaggio semplice e diretto, il libro riporta tecniche agronomiche, riferimenti scientifici, strategie produttive ed esempi concreti di tante aziende agricole che hanno fatto dell'agricoltura organica e rigenerativa un prezioso strumento di cambiamento.
18,00

Spaghetti western. Volume 4

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2019

pagine: 720

Ultimo volume di una vera e propria enciclopedia dedicata al western all'italiana e, più in generale, al cinema di genere italiano. Matteo Mancini parte dalla nascente New Hollywood, dal revisionismo indiano e dalla decostruzione del mito operato da registi quali Sam Peckinpah, per mostrare lo sviluppo del genere in Italia, ma anche nel mondo, dall'America alla Turchia, passando per il Messico e il Brasile. Dagli anni della proliferazione del barzelletta western, figlio dei successi del sorrisi & cazzotti portato ai vertici delle classifiche incassi da Trinità, ai tentativi di Sergio Leone, ormai in veste di produttore, di chiudere col mito in un'ottica agrodolce proiettata al nuovo che avanza con "Il mio nome è Nessuno" e "Un genio, due compari, un pollo". Una perdita di identità che porta dapprima al demenziale quindi ai tentativi di contaminazione con il cinema delle arti marziali proveniente da Hong Kong fino a ritrovare una nuova graffiante dimensione col western crepuscolare. Da qui la crisi generale degli anni Ottanta.
22,00

I re senza corona della Formula 1. Volume 1

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2017

pagine: 290

Aintree, periferia di Liverpool, 1957. "Il più grande sconosciuto della storia delle corse" e "il più forte di tutti i tempi tra coloro che non si sono mai laureati campioni del mondo" alzano al cielo il primo trofeo conquistato da una vettura inglese: la Vandervell Vanwall. È una vittoria storica che segna l'ascesa delle vetture inglesi nello sfarzoso olimpo della F1, ma è soprattutto l'immagine simbolo di questa opera. "I Re senza corona della F1" è un tributo a tutti coloro che per sfortune, casualità, pazzeschi gesti di generosità o deprecabili ordini di scuderia non hanno potuto conseguire il loro sogno. Eroi, delle volte riconducibili al profilo dell'antieroe, che a dispetto di questo sono entrati nei cuori dei tifosi più di chi ha vinto l'iride.
18,00

Spaghetti Western. Volume 3

di Matteo Mancini, Jan Vabenicky

Libro: Copertina morbida

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2016

pagine: 600

Matteo Mancini, giunto al terzo capitolo della saga, prende per mano il lettore conducendolo per gli impervi sentieri del western all'italiana. Dal deserto di "Corri Uomo Corri" ai ghiacciai de "Il Grande Silenzio", fino all'estremo oriente de "Lo Straniero di Silenzio", sibili di palottole e scalpitio di zoccoli di cavalli lanciati al galoppo ad accompagnare la lettura, il tutto preceduto da un'approfondita disamina a cura di Jan Vabenicky in cui i paesi a est della Cortina di Ferro si aprono, a loro modo, al genere, producendo il loro western. È l'incontro tra due realtà, occidente e oriente, politica e cinema, capitalismo e socialismo, il tutto sotto il filtro offerto da un intrattenimento, più o meno strumentale, condito in salsa western da rileggere quale incontro di culture diverse.
22,00

Il cinema rovente di Umberto Lenzi

Libro: Copertina morbida

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2021

pagine: 610

Umberto Lenzi ha affrontato tutti i generi nella sua prolifica carriera negli anni d'oro del cinema italiano: dal cappa e spada al peplum, dal western al film di guerra, dal giallo al poliziesco, dall'horror al cannibalico, dirigendo film diventati di culto come Orgasmo, Così dolce... così perversa, Milano rovente, Milano odia: la polizia non può sparare, Napoli violenta, Roma a mano armata, La banda del gobbo. Il libro analizza tutta la sua filmografia e il cortocircuito della critica, dalle spietate stroncature, a questo cinema di enorme successo popolare, alla rivalutazione operata da Quentin Tarantino, di Lenzi ammiratore. Una parabola ricostruita anche attraverso le voci dei suoi attori (da Lisa Gastoni a Maria Rosaria Omaggio), colleghi e collaboratori (da Sergio Martino a Dario Argento), fino al premio Oscar Bob Murawski e il regista americano Eli Roth.
20,00

Spaghetti western. La proliferazione del genere (anno 1967)

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2014

pagine: 350

Prosegue l'analisi dello spaghetti western con un volume interamente dedicato alla prolifica stagione del 1967. Sono oltre ottanta le pellicole proposte dall'autore, precedute da uno studio sulla critica e sullo sbarco negli Stati Uniti dei western girati tra il 1964 e il 1966. L'autore coglie inoltre l'occasione per anticipare gli effetti dello spaghetti-western sui western americani che porteranno all'affermazione di registi quali Sam Peckinpah e Monte Hellman, oltre al fenomeno del c.d. revisionismo western che ribalterà le relazioni cinematografiche tra cowboy/soldati e indiani.Il volume è corredato da un capitolo dedicato alle parodie western di Franco & Ciccio, e di un altro incentrato sulla figura della donna pistolero. A impreziosire l'opera contribuiscono infine la prefazione dell'esperto americano Tom Betts.
16,00

Spaghetti western

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: Ass. Culturale Il Foglio

anno edizione: 2012

pagine: 420

"Spaghetti Western" è un progetto strutturato in tre volumi che si propone di presentare il genere così come si è evoluto nel corso degli anni, dai proto-western fordiani di Germi ambientati in Italia, ai western pre-leoniani debitori dell'epopea americana, passando per Sergio Leone e via via con i tristi vendicatori del far west, i tortilla western, i western comici oltre a quelli bizzarrissimi dell'ultimo periodo che mischiavano al genere elementi antitetici presi in prestito da altri filoni come il cinema delle arti marziali o l'horror, fino ai tentativi finali degli anni '80 di rivitalizzare un cinema ormai morto.
18,00
43,90

Sulle rive del crepuscolo

di Matteo Mancini

Libro: Copertina morbida

editore: GDS

anno edizione: 2011

pagine: 110

12,00

La lunga ascesa dal mare delle tenebre

di Matteo Mancini

Libro: Copertina rigida

editore: GDS

anno edizione: 2010

pagine: 40

4,00

Le botteghe di Tiziano

Libro: Copertina rigida

editore: Alinari 24 Ore

anno edizione: 2010

pagine: 504

Tradizionalmente la storia dell'arte presume che i grandi pittori del passato abbiano prodotto i loro capolavori in una sorta di splendido isolamento. Solo di recente, gli specialisti si sono resi conto che le cose non stavano affatto così, ma che gli artisti erano a capo di botteghe più o meno allargate. Le loro opere, in gran parte, sono il risultato di un lavoro collettivo, non di un unico genio solitario. Stranamente, il vasto corpus delle opere di Tiziano Vecellio non è mai stato esaminato in modo sistematico sotto questo punto di vista. Quella di Tiziano risulta essere una delle prime "fabbriche d'immagini", operativa a livelli non solo locali e regionali, ma anche europei: un laboratorio che, in quasi tre quarti di secolo di attività, ha saputo realizzare una quantità sbalorditiva di opere pittoriche di vario tipo e categoria, segnando così profondamente il corso dell'arte italiana ed europea. Piuttosto che di "Tiziano" converrebbe parlare di un "sistema Tiziano", di un organico flessibile, pragmatico, adattabile alle esigenze che si presentavano di volta in volta in forma diversa. Ecco che si delinea la vastissima tematica affrontata nel libro con sostanziali novità di dati e di metodo. Il libro offre, infatti, una serie di piste diverse per orientarsi nell'immenso catalogo tizianesco, muovendo lungo uno sviluppo cronologico che trova nel duplice soggiorno ad Augusta, una congiuntura fondamentale e determinante nel riassetto del sistema di produzione.
90,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.