Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Maurizio Tortorella

Bibbiano e dintorni. Bambini strappati alle famiglie. Uno scandalo annunciato, un cinico «business» da fermare

di Maurizio Tortorella

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 221

Prendendo le mosse dall'inchiesta "Angeli e Demoni" della Procura di Reggio Emilia, Bibbiano e dintorni è un grido d'allarme sul sospetto che gli affidi facili possano nascondere un business vergognoso sulla pelle degli innocenti. Ma questo scandalo - sul quale la politica si è impropriamente accapigliata - è soprattutto l'occasione per raccontare ciò che accade da molti anni in tutta Italia e che l'opinione pubblica ignora: il fenomeno degli allontanamenti di minori dalle loro famiglie, dietro cui si nascondono conflitti d'interesse e appetiti economici. I numeri sono imponenti: 50mila allontanamenti, più altri 100mila bimbi affidati ai servizi sociali, per un fatturato annuo di almeno 4,5 miliardi di euro. Il libro denuncia anche lo scandalo dei giudici onorari presso i Tribunali dei minori: psicologi, terapeuti e professionisti che, in barba alla legge, mantengono collegamenti professionali, societari o comunque economici con le case famiglia destinate a ospitare i bambini portati via dai loro affetti.
18,00

Rapita dalla giustizia. Come ho ritrovato la mia famiglia

Libro: Copertina morbida

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

anno edizione: 2010

pagine: 207

Il 24 novembre 1995 un'assistente sociale e due carabinieri prelevano Angela, sei anni, da scuola. Così inizia questa favola al contrario: surreale ma tristemente vera. Il Tribunale dei minori è convinto che il padre della bambina abbia abusato di lei e della cugina quattordicenne che l'ha accusato. Per Angela si tratta solo di una spudorata menzogna, frutto di una mente turbata: sa che suo papà le vuole bene. Questo però non interessa a nessuno; inizia un calvario di interrogatori, esami e test psicologici con cui gli assistenti sociali tentano di estorcerle l'orribile confessione. Al termine del processo il padre finisce in carcere e lei viene affidata a un orfanotrofio. Due anni dopo l'uomo viene assolto in appello - e successivamente in cassazione - ma per il tribunale è troppo tardi: la bambina ha una nuova famiglia. Per dieci anni non saprà nemmeno che i suoi genitori sono ancora vivi, e che la stanno cercando. In questo libro crudo e toccante Angela racconta la sua terribile avventura: l'infanzia rubata, l'adolescenza tradita, l'identità ritrovata. La storia di una bambina rapita dalla giustizia.
12,00

Rapita dalla giustizia. Come ho ritrovato la mia famiglia

Libro: Copertina rigida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2009

pagine: 207

Angela è una ragazza come tante. Ha vent'anni, lunghi capelli neri, una famiglia che l'adora, una vita serena e un futuro che l'aspetta. Tutte cose che siamo abituati a dare per scontate, ma che fino a pochi anni fa per lei erano solo un sogno, un ricordo che il tempo aveva nascosto nelle pieghe di un assurdo errore giudiziario. Tutto comincia il 24 novembre 1995, quando un'assistente sociale e due carabinieri si presentano alla scuola elementare di Masate, un piccolo centro del milanese. Angela viene prelevata senza capire che sta succedendo. Ha solo sei anni e non può sapere che questo sarà l'inizio della sua terribile storia. Da quel giorno, la sua vita sarà un calvario di orfanotrofi e interrogatori, esami e test psicologici continui per strapparle di bocca un'orribile verità: il Tribunale dei minori è convinto che suo padre Salvatore abbia abusato di lei. Sua cugina Antonella, anche lei minorenne, avrebbe già confessato tutto. Ma per la piccola Angela quell'orribile verità non è altro che una spudorata menzogna, il frutto di una mente turbata: suo padre le vuole bene, lei lo sa. È ancora una bambina, ma ha già capito di essere finita in un mondo alla rovescia: gli uomini e le donne della Giustizia sono diventati i suoi nemici, non sono lì per aiutarla, ma per strapparle la sua identità. Niente più capelli lunghi, via perfino il suo cognome che è l'ultimo legame con i suoi affetti, quelle stesse persone che il tempo sta trasformando in ricordi sempre più sfumati.
18,50

Libro

editore: RIZZOLI

6,99

Libro

editore: RIZZOLI

6,99

L'ultimo dei Gucci

di Angelo Pergolini, Maurizio Tortorella

Libro

editore: Tropea

anno edizione: 1997

pagine: 269

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.