Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di MICHAEL.

La memoria

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 680

Scritto dai più importanti studiosi della memoria a partire dallo stesso Baddeley, il volume, qui in una nuova edizione riveduta e aggiornata, presenta in modo accessibile e con particolare attenzione alle nuove esigenze della didattica e dello studio una completa disanima della materia. Dopo una breve panoramica delle basi neuropsicologiche, vengono presentate le caratteristiche dei diversi sistemi di memoria e il loro funzionamento. Nella seconda parte del volume gli autori analizzano i contesti in cui tali sistemi operano: dalla memoria autobiografica, all'amnesia (incidentale e motivata), alla memoria in età evolutiva e nella terza età. Il testo si chiude con un capitolo sui disturbi della memoria e uno sulle tecniche per migliorarla.
55,00

Il cervello trova la strada. Come si sviluppa il senso dell'orientamento e perché in alcuni è più forte che in altri

di Michael Bond

Libro: Copertina morbida

editore: CORBACCIO

anno edizione: 2021

pagine: 256

Il mondo fisico è infinitamente complesso, eppur la maggior parte di noi riesce a orientarsi. Camminiamo lungo strade sconosciute, mantenendo il senso della direzione, prendiamo delle scorciatoie su sentieri che non abbiamo mai percorso e ricordiamo per molti anni luoghi che abbiamo visto una volta sola: sono tutti fatti notevoli. In "Il cervello trova la strada" Michael Bond spiega com'è possibile: in che modo il nostro cervello elabora le "mappe cognitive" che ci permettono di orientarci anche in luoghi sconosciuti; in che modo ci poniamo nello spazio e come la nostra visione del mondo esterno influenza la nostra psiche e i nostri comportamenti. La concezione dello spazio fisico è un elemento cruciale nella nostra evoluzione: la capacità di muoversi su lunghe distanze in età preistorica ha dato all'Homo sapiens un vantaggio sul resto degli ominidi. I bambini sono istintivamente degli esploratori e appena incominciano a muoversi acquisiscono una comprensione dello spazio. E ciononostante, oggi pochi di noi fanno buon uso delle facoltà ereditate dai nostri avi peripatetici. E la maggior parte di noi non capisce cosa stiamo perdendo.
18,00

Come sopravvivere a una pandemia

di Michael Greger

Libro: Copertina morbida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2021

pagine: 896

Tubercolosi, influenza aviaria, Hiv e coronavirus: tutte queste malattie infettive hanno un'origine comune, cioè l'interazione tra esseri umani e animali. Altrimenti note come «malattie zoonotiche», perché passano dagli animali alle persone, derivano sia da patogeni preesistenti sia da nuovi, che compaiono e ricompaiono nel corso della storia diffondendo epidemie e pandemie che provocano milioni di morti in tutto il mondo. Ma come sono nate queste malattie? E che cosa possiamo fare per fermare la loro marcia fatale nei nostri Paesi, nelle nostre case e dentro di noi? In "Come sopravvivere a una pandemia", Michael Greger, medico ed esperto di salute di fama internazionale, indaga sulle origini di alcuni dei patogeni più letali che il mondo abbia mai conosciuto. Ripercorrendone l'evoluzione dal passato fino a oggi, prende in esame i virus influenzali e i coronavirus, mettendo in luce il ruolo cruciale degli esseri umani nell'amplificare su larga scala, e addirittura a livello globale, il loro impatto letale, rivelando non solo ciò che possiamo fare per proteggere noi e i nostri cari in casi del genere, ma anche il modo in cui l'umanità deve correggere il tiro per ridurre la probabilità che in futuro si verifichino catastrofi ancora peggiori.
30,00

Havel. Una vita

di Michael Zantovsky

Libro: Copertina rigida

editore: La nave di Teseo

anno edizione: 2021

pagine: 688

Václav Havel ha segnato il corso del ventesimo secolo: intellettuale e artista diventato dissidente politico, ultimo Presidente della Cecoslovacchia unita e primo della nuova Repubblica Ceca, attivista per i diritti civili. Michael ?antovský, già portavoce di Havel e suo grande amico, ne racconta lo straordinario percorso a partire dalla gioventù a Praga, segnata dal colpo di stato comunista del 1948 che emargina la sua famiglia. Un isolamento che alimenta la sua carriera di saggista e drammaturgo, autore di commedie di feroce critica sociale. Dopo il coinvolgimento nella Primavera di Praga, le sue opere vengono censurate e il suo impegno gli vale cinque anni di carcere. Politico coraggioso e visionario, protagonista in un'epoca di dubbi e contraddizioni, Havel rimane sempre fedele a se stesso come leader del movimento Charta 77 e in seguito della Rivoluzione di Velluto del 1989. Da capo di stato, prosegue la sua missione al servizio della democrazia in un'Europa che cerca la sua identità. ?antovský, testimone in prima persona di una vita straordinaria, costruisce il ritratto inedito di un leader e al tempo stesso il resoconto in presa diretta dei violenti cambiamenti che hanno dato forma al mondo in cui viviamo.
25,00

Comunismo e questione nazionale. Madrepatria o madre terra?

di Michael Löwy

Libro

editore: Meltemi

anno edizione: 2021

pagine: 136

Quello della questione nazionale costituisce da oltre vent'anni uno dei principali snodi di pensiero del famoso sociologo marxista Michael Löwy. In Comunismo e questione nazionale l'intellettuale eterodosso rintraccia il potenziale insito negli scritti frammentari di Marx ed Engels sulla nazionalità. Passando in rassegna le riflessioni di numerosi pensatori marxisti, Löwy sostiene che l'attuale presenza di movimenti nazionalisti in tutto il mondo non possa essere pienamente compresa senza riprendere l'analisi di Lenin sulle nazioni oppresse, né adeguatamente affrontata se si tralasciano gli studi di Bauer sull'autonomia nazionale e culturale. È proprio riconoscendo l'importanza delle identità e delle specificità nazionali, e collegandosi alle nuove forme di internazionalismo, dalla lotta ambientalista a quella femminista, che Löwy tratteggia un nuovo internazionalismo socialista per il ventunesimo secolo.
12,00

Il metodo Elon Musk. Il modello di business e i principi del successo di Tesla Motors

di Michaël Valentin

Libro: Copertina rigida

editore: Hoepli

anno edizione: 2021

pagine: 280

All'inizio del ventesimo secolo, il fordismo ha rivoluzionato le organizzazioni industriali, rendendosi portatore di un progresso inedito nei processi produttivi. Sessant'anni dopo, il toyotismo ha consentito l'emergere dell'eccellenza a livello operativo, sinonimo di qualità e reattività agli stimoli del mercato. Dal 2010 Elon Musk ha nuovamente stravolto le regole, ideando il teslismo, un sistema organizzativo basato sulla disruption, che nel breve volgere di un decennio è stato adottato da molte altre aziende. Il metodo Elon Musk spiega il teslismo, illustrandone i sette principi fondamentali, per consentire a tutti i lettori di comprendere, fare propri e mettere in pratica i fondamenti di questa quarta rivoluzione industriale già in atto. Quale strategia applicare all'economia del cambiamento e in mercati dagli andamenti imprevedibili? Quale modello operativo, quale tipo di management e organizzazione? Come attrarre, motivare e trattenere i talenti? Quali relazioni sono necessarie ad alimentare la crescita? Una descrizione approfondita e per nulla indulgente, testimonianze dirette e indagini sul campo, interviste a leader e manager fanno di questo libro una lettura preziosa e fonte d'ispirazione. Il capitolo che illustra gli esempi operativi spiega come applicare il teslismo a tutte le realtà aziendali, e aiuta a comprendere il profondo insegnamento che Elon Musk sta offrendo al mondo per la creazione dell'impresa del futuro.
22,90

Azione politica. Guida pratica per il cambiamento

di Michael Walzer

Libro

editore: Luiss University Press

anno edizione: 2021

pagine: 151

Assaltata dai sovranisti, minacciata dalle derive del capitalismo e continuamente messa in discussione, la democrazia attraversa oggi un grave momento di crisi. La distanza crescente tra cittadini e politica, soprattutto tra i più giovani, sembra aver creato un vuoto di rappresentanza per quelle parti sociali che hanno storicamente alimentato con l'impegno politico il motore del cambiamento nelle nostre società. A cinquant'anni dalla sua pubblicazione, e per la prima volta in Italia, questo libro di Michael Walzer rappresenta ancora oggi un'indispensabile guida per tutti coloro che vogliono partecipare attivamente alla vita politica della propria comunità: dalla definizione degli obiettivi alla struttura di un'organizzazione, dalla scelta degli alleati alla raccolta fondi, dalla costruzione della leadership alla questione di genere all'interno di un movimento. Con "Azione politica" Michael Walzer dimostra come la partecipazione e l'impegno politico di ognuno di noi possono contribuire non solo alla buona salute delle nostre democrazie, ma anche alla conservazione di una coscienza di comunità che favorisca il ritorno a una politica del noi. Premessa di Nicola Barone. Introduzione di Leonardo Morlino.
16,00
15,99

Creare l'impossibile. 90 giorni per trasformare la tua idea da sogno in realtà

di Michael Neill

Libro: Copertina morbida

editore: ARMENIA

anno edizione: 2021

pagine: 304

Un corso pratico per affrontare e realizzare qualsiasi progetto ritenuto «impossibile». Un libro di self-help e coaching strutturato in una parte teorica, che spiega tra le varie cose il «coaching trasformativo» e una parte pratica strutturata in un capitolo per giorno (90 in totale). Un libro supportato da un corso on-line ora anche in italiano, gestito da coach professionisti, costituito da audio quotidiani, video settimanali, spazio online di supporto, e coaching calls di gruppo. Il libro uscirà in concomitanza con la creazione del sito di coaching dell'autore in Italia.
17,50

Arduino. Progetti e soluzioni

Libro: Copertina morbida

editore: TECNICHE NUOVE

anno edizione: 2021

pagine: 752

Volete creare dispositivi che interagiscono con il mondo fisico? Questo manuale è perfetto per chi vuole sperimentare con la popolare scheda Arduino e il suo ambiente di programmazione. Troverete oltre 200 suggerimenti e procedure per realizzare una varietà di oggetti e prototipi come soluzioni IoT (Internet of Things), controlli ambientali, sistemi basati sulla localizzazione e sulla posizione e prodotti in grado di rispondere al tatto, al suono, al calore e alla luce. Aggiornate alla versione 1.8 di Arduino, le ricette di questa terza edizione includono esempi pratici e indicazioni per aiutarvi a iniziare, espandere e migliorare i vostri progetti immediatamente, che siate un ingegnere, un designer, un artista, uno studente o un hobbista. Gli argomenti trattati: Ottenere rapidamente la massima velocità con la scheda Arduino e con i software essenziali; Imparare le tecniche di base leggendo segnali digitali e analogici; Usare Arduino con i più popolari dispositivi di input e sensori; Gestire schermi, generare suoni e controllare diversi tipi di motori; Interagire con i dispositivi che utilizzano controlli remoti, compresi televisori ed elettrodomestici; Imparare le tecniche per gestire ritardi e misurazione del tempo; Applicare tecniche avanzate di codifica e gestione della memoria.
61,90

La nuova lotta di classe. Élite dominanti, popolo dominato e il futuro della democrazia

di Michael Lind

Libro: Copertina morbida

editore: Luiss University Press

anno edizione: 2021

pagine: 246

I movimenti populisti e di piazza che, in tutto l'Occidente, stanno mettendo a soqquadro i tradizionali assetti politici, sono visti da molti commentatori come una insurrezione finalizzata al rovesciamento della democrazia liberale. Secondo Michael Lind, quello che sta accadendo è molto più complesso: davanti ai nostri occhi, infatti, si sta combattendo una nuova lotta di classe. Se gli investimenti educativi e la divisione del lavoro cognitivo hanno garantito per decenni prosperità e sicurezza alle economie occidentali, le loro conseguenze sul lungo termine, secondo l'autore di questo libro, sono state l'emergere di una "superclasse" burocratica ad alto grado di specializzazione e istruzione che, contrariamente a quello che i meccanismi della selezione per merito lascerebbero supporre, tende a rinnovarsi e a scontrarsi con una classe di lavoratori sempre più numerosa, che vive ai margini o al di fuori dei grandi centri, e si sente esclusa da qualsiasi ambito socialmente rilevante. Temi come il lavoro, l'ambiente, la crisi migratoria e altri ancora diventano così il campo di battaglia di una guerra che rischia di avere, per la nostra società, un esito ugualmente distruttivo: il trionfo di una tecnocrazia poco interessata al bene comune e la trasformazione della società in un sistema di caste ad alto livello tecnologico oppure il rovesciamento delle élite e la loro sostituzione con un sistema incapace di elaborare riforme costruttive. La soluzione, secondo Lind, è l'individuazione di un nuovo compromesso sociale, un nuovo patto che, in nome del pluralismo democratico, promuova la partecipazione di tutti i cittadini di qualsiasi estrazione, etnia o credo in tutte le decisioni di ambito economico, politico e culturale. Con un saggio di Lorenzo Castellani e Raffaele Alberto Ventura.
20,00

La tirannia del merito. Perché viviamo in una società di vincitori e di perdenti

di Michael J. Sandel

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2021

pagine: 288

C'è un'idea molto radicata su entrambe le sponde dell'Atlantico: chi lavora sodo e gioca secondo le regole avrà successo e sarà capace di elevarsi fino a raggiungere il limite del proprio talento. È una retorica dell'ascesa, che anche il Partito democratico americano e i partiti della sinistra moderata europea hanno scelto come soluzione ai problemi della globalizzazione, primo fra tutti la disuguaglianza. Se tutti hanno le stesse opportunità, allora chi emergerà grazie ai propri sforzi o alle proprie capacità se lo sarà meritato. Se invece non riuscirà a emergere, la responsabilità sarà soltanto sua. È questo il lato oscuro dell'età del merito. Le élite che pretendono di interpretare la tradizione della sinistra hanno in realtà voltato le spalle a chi dell'élite non fa parte. In una società nella quale l'uguaglianza delle opportunità rimarrà sempre una chimera, il contraccolpo populista degli ultimi anni è stato una rivolta contro la tirannia del merito, che è umiliante e discriminatoria. Da questa ondata populista, dimostra il filosofo Michael Sandel, dobbiamo imparare: non per ripeterne gli slogan xenofobi e nazionalisti, ma per prendere sul serio le richieste legittime che ne sono all'origine. Sandel risponde così alla Brexit, al fenomeno Trump e all'avanzata dell'estrema destra in Europa, offrendo una strategia teorica e politica per ripensare il bene comune.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento