Libri di Norman Mailer

Il nudo e il morto

di Norman Mailer

Libro: Copertina morbida

editore: La nave di Teseo

anno edizione: 2020

pagine: 840

Anapopei è un piccolo isolotto disperso da qualche parte nel Pacifico. Durante la seconda guerra mondiale l'isola è sotto il controllo giapponese e un corpo di spedizione dell'esercito americano si appresta ad attaccarla. L'ansia che precede lo sbarco, le giornate di calma apparente, gli scontri con il nemico e tra gli stessi ufficiali per il comando e, soprattutto, le vicende di un plotone di soli quattordici uomini, un concentrato esplosivo della vita e delle sue contraddizioni. La squadra viene inviata in perlustrazione tra le montagne e la giungla, in un territorio sconosciuto, una missione rischiosa che spinge gli uomini al loro limite scoprendone valori, debolezze e paure. Scritto al ritorno dell'autore dal secondo conflitto mondiale, Il nudo e il morto racconta la ferocia, l'eroismo e l'inutilità della guerra.
24,00

The fight

di Norman Mailer

Libro: Copertina rigida

editore: TASCHEN

anno edizione: 2016

pagine: 260

Il 30 ottobre 1974, a Kinshasa, la capitale dello Zaire, nel cuore dell'Africa, due pugili afroamericani ricevettero cinque milioni di dollari a testa per sfidarsi in un incontro di proporzioni epiche. Uno di loro era Muhammad Ali, che aveva promesso di riconquistare il titolo di campione del mondo dei pesi massimi; l'altro era George Foreman, che era tanto taciturno quanto Ali era loquace, e teneva le mani in tasca "come un cacciatore che ripone il fucile nella custodia foderata di velluto". A osservarli entrambi c'era Norman Mailer, il cui occhio per le finte e le strategie di quello scontro tra titani - unito alla sensibilità per il loro profondo significato simbolico - rese il suo libro The Fight (1975) un capolavoro della letteratura sportiva. Attraverso l'analisi delle mosse dei due pugili, l'interpretazione delle loro personalità e la valutazione delle loro opposte rivendicazioni sui cuori africani e americani, Mailer si dimostrò un testimone dotato di una perspicacia senza pari - nonché di coraggio a sufficienza per seguire Ali durante una corsa notturna nel bosco. Con The Fight torna a far risplendere la nostra idea offuscata di eroismo, affermandosi al contempo come un campione del giornalismo. A quarant'anni dalla prima pubblicazione, questa nuova edizione ridotta di The Fight è introdotta da un saggio di J. Michael Lennon, biografo ufficiale di Mailer, e illustrata per la prima volta con gli scatti di due fotografi che più di ogni altro sono riusciti a immortalare Ali e Foreman sul ring e in privato: Neil Leifer e Howard L. Bingham. Le vivaci fotografie a colori di Neil Leifer, ampiamente considerato il più grande fotografo sportivo della sua generazione, ci portano in prima fila a bordo ring, facendoci osservare da vicino l'esibizionismo, la pura forza fisica e l'intensa battaglia psicologica tra gli sfidanti, le opposte fazioni e il controverso ospite dell'incontro, l'allora presidente dello Zaire Mobutu Sese Seko. Dietro le quinte, invece, Howard Bingham era sempre al fianco di Ali, per documentare ogni sua mossa a partire dall'istante in cui scese dall'aereo in Zaire, passando per gli allenamenti quotidiani fino all'atmosfera carica di tensione nello spogliatoio prima dell'incontro decisivo con Foreman. Grazie inoltre agli scatti di altri fotogiornalisti, riproduzioni di pagine del manoscritto originale di Mailer e altre testimonianze visive della frenesia mediatica che si sviluppò intorno all'incontro passato alla storia come "rumble in the jungle" (rissa nella giungla), il risultato è uno stupefacente omaggio a Muhammad Ali e una vivida testimonianza di uno degli eventi sportivi più leggendari, irripetibili e adrenalinici della storia. In onore dell'anno in cui l'incontro fu disputato, The Fight è disponibile in un'edizione limitata di 1974 copie firmate da entrambi i fotografi.
500,00

John F. Kennedy. Superman comes to the supermarket

Libro: Copertina rigida

editore: TASCHEN

anno edizione: 2017

pagine: 370

Con il suo aspetto da divo hollywoodiano, l'inesauribile entusiasmo e la magnetica presenza mediatica, John F. Kennedy non poteva che conquistare l'immaginazione degli oltre 70 milioni di americani che per la prima volta poterono seguire in televisione il dibattito tra i candidati alla presidenza del Paese. Solo pochi giorni dopo aver sconfitto Richard Nixon con uno dei margini di voti più ristretti della storia, Kennedy affermò: "Più di ogni altra cosa, è stata la TV a cambiare le sorti del gioco". Ma un uomo non era d'accordo: lo scrittore Norman Mailer, che si vantava di aver "dato la vittoria a Kennedy" con il suo saggio "Superman Comes to the Supermarket". Vero o no, l'articolo, pubblicato sulla rivista Esquire poche settimane prima delle elezioni, operò una ridefinizione del reportage politico grazie alla narrazione schietta e in prima persona di Mailer, che identificava Kennedy con "l'eroe esistenziale" in grado si risvegliare la nazione dal suo torpore postbellico e dal conformismo degli anni di Eisenhower. Era iniziata l'era di Kennedy e del New Journalism. Ora, per commemorare il centenario della sua nascita, viene presentato questo onesto ritratto di Kennedy nel suo cammino verso la Casa Bianca, corredato da 300 fotografie che danno vita alla campagna e alla famiglia del candidato. Grazie agli scatti di alcuni dei più grandi fotogiornalisti dell'epoca, quali Cornell Capa, Henri Dauman, Jacques Lowe, Lawrence Schiller, Paul Schutzer, Stanley Tretick, Hank Walker e Garry Winogrand, il volume offre un'affascinante immagine visiva e letteraria dell'uomo che definì gli anni '60 "tempo di grandi cose".
30,00

John F. Kennedy. Superman comes to the supermarket

Libro: Copertina rigida

editore: TASCHEN

anno edizione: 2014

pagine: 386

Con il suo bell'aspetto hollywoodiano, l'entusiasmo sconfinato e la magnetica presenza mediatica, John F. Kennedy era destinato a catturare l'immaginazione degli oltre 70 milioni di americani che guardarono il primo dibattito televisivo per le presidenziali del paese. Pochi giorni dopo aver battuto Richard Nixon con il margine più ridotto della storia, Kennedy stesso dichiarò: "È stata la televisione più di qualsiasi altra cosa a far ribaltare la situazione". Ma un uomo non era d'accordo: lo scrittore Norman Mailer, si vantava del fatto che il suo saggio pro-Kennedy, "Superman Comes to the Supermarket" ne avesse assicurato l'elezione a Presidente. Vero o no, l'articolo, pubblicato su "Esquire" poche settimane prima delle elezioni, operò una ridefinizione del reportage politico e del "nuovo giornalismo" grazie alla narrazione schietta di Mailer, in prima persona, che identificava Kennedy con l'"eroe esistenziale" in grado si risvegliare la nazione dal suo torpore post bellico e dal conformismo degli anni di Eisenhower. Ora, Taschen reimmagina questo ritratto senza restrizioni di uno dei più amati presidenti degli Stati Uniti nel suo cammino verso la Casa Bianca, pubblicando il saggio di Mailer in forma di libro con oltre 300 fotografie che danno vita alla campagna e alla famiglia del candidato. Queste immagini sono state scattate da alcuni dei più grandi fotogiornalisti dell'epoca - Cornell Capa, Jacques Lowe, Paul Schutzer, Stanley Tretick, Hank Walker.
99,99

Marilyn Monroe. Ediz. inglese

di Norman Mailer, Bert Stern

Libro: Libro rilegato

editore: TASCHEN

anno edizione: 2012

pagine: 322

Normal Mailer scrisse nel 1973 che questo libro si compone in realtà di due opere: la biografia e una retrospettiva di immagini dell'attrice la cui più grande storia d'amore fu con l'obiettivo. Oggi Taschen pubblica il testo originario di Mailer con le fotografie di Bert Stern del leggendario Last Sitting. Si tratta di un tributo alla donna che quando morì nel 1962, era l'icona indiscussa dell'eleganza e dell'erotismo dell'epoca, ma sebbene fosse adorata dal pubblico e quasi divinizzata, nella realtà era una donna fragile e insicura, che disperava di trovare l'amore. La Marilyn di Mailer è bella, tragica, e complessa. Mailer ne racconta la vita, l'infanzia tetra, gli anni della giovinezza, la vita sentimentale, le misteriose circostanze della morte. Marilyn emerge come simbolo di una decade bizzarra di Hollywood dove regnò da star e regina. Accanto al testo le fotografie scattate da Bert Stern per Vogue di una Marilyn trentaseienne. Durante i tre giorni di scatti, Marilyn permise al fotografo di catturare gli stati d'animo più intimi, risultando di una bellezza mozzafiato. Ecco che l'accoppiata Mailer & Stern riesce a sollevare il velo da una personalità controversa e a offrire la visione di una figura iconica la cui personalità rimane elusiva e enigmatica ancora oggi.
750,00

NORMAN MAILER - MOONFIRE. THE EPIC JOURN

di MAILER, NORMAN

Libro

editore: TASCHEN GMBH

anno edizione: 2010

32,52

Il nudo e il morto

di Norman Mailer

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2009

pagine: 839

"Il nudo e il morto" uscì negli Stati Uniti nel maggio del 1948, Norman Mailer aveva allora 25 anni. Dopo la laurea ad Harvard, aveva fatto parte delle truppe d'occupazione in Giappone. Ad Anopopei (un piccolo isolotto del Pacifico a forma di ocarina, un universo chiuso, retto da regole e sentimenti molto diversi da quelli della vita civile) un plotone di giovani soldati vero e proprio microcosmo della società americana, con il tenente Hearn, un giovane intellettuale che legge Rilke; Red Valseti, un minatore anarco-sindacalista del Montana; Gallagher, un irlandese cattolico proveniente dai bassifondi di Boston e, sempre incombente, l'ombra del generale Cummings, nato nell'America più profonda e integralista, segretamente affascinato dal nuovo ordine fascista - viene inviato in una missione di perlustrazione tra le montagne e nella giungla dell'isola: una lunga marcia in un territorio sconosciuto e pieno di insidie, che si concluderà in un incubo di abiezione ed eroismo, gratuito quanto la guerra stessa.
30,00

Perché siamo in guerra?

di Norman Mailer

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2003

pagine: 103

Norman Mailer fa una breve, intensa e coraggiosa meditazione sulla posizione degli Stati Uniti nel mondo, che sembra caratterizzarsi per un'ininterrotta guerra dichiarata al terrorismo internazionale. Si parte dall'11 settembre, che appare sempre più uno spartiacque definitivo e il principio di una crisi d'identità senza precedenti nella storia del paese. La parola "patriottismo" può diventare un terreno di scontro, perché da un lato può richiamare i valori dell'identità nazionale, dall'altro invece può essere agitato come uno stendardo dai nuovi crociati che pensano soprattutto a lottare contro il "male", considerato a priori un Nemico Esterno.
7,60

Il parco dei cervi

di Norman Mailer

Libro

editore: Dalai Editore

anno edizione: 1999

pagine: 352

Per raccontare l'inizio e la fine di una storia d'amore non rispettosa dei canoni consueti, Mailer ha scelto come ambiente Hollywood, giungendo a dare, di attori e attrici, registi e produttori, avventurieri del sesso e prostitute internazionali, di tutta la colonia di divi compromessi dalla corruzione, un ritratto crudele e insuperato che va al di là della descrizione di un costume particolare.
8,26

La fede nei graffiti

di Norman Mailer

Libro

editore: Libri Scheiwiller

anno edizione: 2016

pagine: 70

20,00

Moonfire. The epic journey of Apollo 11

di Norman Mailer, Colum McCann

Libro: Copertina rigida

editore: TASCHEN

anno edizione: 2019

pagine: 348

Una celebrazione del 50° anniversario della missione scientifica più importante della storia È stato definito l'evento storico per eccellenza del XX secolo: il 20 luglio 1969, grazie a Neil Armstrong, Buzz Aldrin e Michael Collins, il presidente John F. Kennedy vide soddisfatto il suo desiderio di assistere allo sbarco dell'uomo sulla Luna prima della fine degli anni '60. Dieci anni di test e addestramento, uno staff di 400.000 tra ingegneri e scienziati, un budget miliardario e il razzo più potente mai lanciato in orbita hanno dato vita a un evento senza precedenti a cui hanno assistito milioni di persone in tutto il mondo. E nessuno meglio di Norman Mailer è riuscito a immortalare gli uomini, gli stati d'animo e i macchinari protagonisti di quell'impresa. Nel 1969, Norman Mailer, uno dei più grandi scrittori del XX secolo, venne assunto dalla rivista LIFE per seguire e documentare l'allunaggio. Il suo reportage ha dato vita al bellissimo e prezioso libro Of a Fire on the Moon, di cui troverete qui alcuni estratti. Abile in egual misura a esaminare la scienza dei viaggi spaziali e la psicologia degli uomini coinvolti - da Wernher von Braun, progettista del razzo Saturn V, a tutto il fondamentale staff della NASA di supporto ai tre astronauti - Mailer offre uno sguardo caustico e provocatorio su questo epocale evento storico. Il volume è corredato da centinaia di fotografie e mappe provenienti dai caveaux della NASA, dagli archivi delle riviste e da alcune collezioni private. Le immagini documentano lo sviluppo dell'agenzia e della missione, la vita all'interno del modulo di comando e sulla superfice lunare, oltre alla reazione di giubilo di tutto il mondo al momento dell'allunaggio. Questa edizione che celebra il 50° anniversario include un'introduzione di Colum McCann e didascalie redatte da esperti dell'Apollo 11, che spiegano la storia e la scienza dietro ogni immagine, con citazioni dal diario di bordo e da pubblicazioni dell'epoca, oltre a interviste agli astronauti dopo la conclusione della missione.
40,00

Moonfire. The epic journey of Apollo 11

di Norman Mailer, Colum McCann

Libro: Copertina rigida

editore: TASCHEN

anno edizione: 2015

pagine: 616

È stato definito l'evento storico per eccellenza del XX secolo: il 20 luglio 1969, dopo dieci anni di test e preparazione, supportati da uno staff di 400.000 ingegneri e scienziati, e con un budget miliardario, il razzo più potente mai lanciato prima portò Neil Armstrong, Buzz Aldrin e Michael Collins sulla Luna. Nessuno riuscì a immortalare gli uomini, gli stati d'animo e gli strumenti meglio di Norman Mailer, al quale LIFE aveva affidato l'incarico di seguire la missione in uno stupefacente reportage che lui in seguito trasformò in un libro sapientemente confezionato: Of a Fire on the Moon. Riscoprite questo evento epocale quest'adattamento del racconto di Mailer: ora potrete davvero raggomitolarvi e viaggiare non solo nel tempo ma anche nello spazio. Il testo è corredato da centinaia di fotografie provenienti dagli archivi della NASA e di LIFE, oltre a quelli di altre importanti testate dell'epoca, che documentano lo sviluppo dell'agenzia e della missione, la vita dentro al modulo di comando e sulla superficie lunare, così come la reazione di giubilo del mondo intero in seguito all'atterraggio. Le didascalie redatte da importanti esperti dell'Apollo 11 spiegano la storia e la scienza dietro le immagini, citando il diario di bordo della missione, le pubblicazioni dell'epoca e le interviste agli astronauti dopo l'impresa.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.