Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Paolo Mantegazza

Commemorazione di Charles Darwin (1882)

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Book Time

anno edizione: 2021

pagine: 56

«Come l'arbusto che muore lascia nelle viscere della terra la radice che ne riprodurrà le forme, come la foglia cadendo lascia la gemma che la rifarà nella ventura primavera; così il darwinismo dovrà svolgersi e tramutarsi per lasciare il posto a nuove teoriche più alte e più complesse. Fedeli seguaci del grande inglese, ci sentiamo evoluzionisti anche per giudicare lui, creatore e pontefice massimo dell'evoluzione. In lui, in noi stessi, nella storia del pensiero, nelle viscere dell'umanità sentiamo l'inesorabile picchio di quel martello del prima e del poi, che segna la strada al lavoro e al progresso. Il darwinismo non sarà l'ultima parola della scienza, ma è la parola dell'oggi, di quell'oggi che a ogni battito del nostro polso va a divenire un domani.»
7,00

Elogio della vecchiaia

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Pontecorboli Editore

anno edizione: 2017

pagine: 160

Nella vecchiaia si sommano tutti gli errori fatti da noi nell'infanzia, nell'adolescenza, nella giovinezza, nell'età adulta - e ad essi poi i più ne aggiungono altri speciali nell'ultima età - per cui è certamente più difficile essere felici da vecchi. Ma anche qui convien ricordare due dogmi fondamentali dell'arte di vivere: che cioè la felicità è sempre una cosa difficile e rara, come difficili e rare sono tutte le cose migliori di questo mondo; come rara è la bellezza e raro è il genio. E poi l'altro dogma è questo: che le cose sono tanto più desiderabili, quanto più sono difficili ad aversi, e che tutti quanti hanno un po' di sangue nelle vene e un po' di nerbo nei polsi devono mirare alle cose difficili e alle difficilissime.
12,80

L'ingegno di Darwin

di Paolo Mantegazza

Libro

editore: Pontecorboli Editore

anno edizione: 2020

pagine: 118

L'ingegno del Darwin è uno dei più completi, dei più alti e dei più complessi ch'io abbia veduto, e il contemplare e l'ammirare un grande ingegno e lo sprofondarvisi dentro, quasi si volesse sentirne ogni palpito, riscaldarsi col suo sangue, palparne vive tutte le multiformi energie, è una delle massime voluttà che siano concesse al bipede implume nel suo rapido passaggio sulla terra. L'ingegno del Darwin è tanto complesso, è tanto incontentabile, da darci a primo colpo d'occhio le vertigini, con quel suo andare e venire e ritornare e raggirarsi ben entro al labirinto delle cose. Sommario 9 Commemorazione di Carlo Darwin celebrata nel Regio Istituto di Studi Superiori in Firenze 45 Carlo Darwin e il suo ultimo libro.
9,00

L'anno 3000. Sogno

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Castel Negrino

anno edizione: 2020

pagine: 172

Nel 1897 Paolo Mantegazza dà alle stampe L'anno 3000, Sogno, un romanzo utopico/distopico con forti componenti autobiografiche, in cui dà corpo al suo sogno di un mondo rinnovato grazie ai successi della scienza e alla guida illuminata di una nuova classe dirigente, quella degli Igei, ovvero dei medici. Un "sogno" inquietante per molti aspetti poiché scaturisce dal crollo dell'ottimismo positivista cui l'Autore aveva aderito nella sua prima produzione di divulgatore medico e dall'amara constatazione del fallimento socio-politico del credo nelle "magnifiche e splendide sorti progressive". E soprattutto un "sogno" tristemente profetico dal momento che al progetto di una scienza del miglioramento del genere umano si sovrappone quello di una scienza medica onnipotente che bonifichi l'umanità, estirpando alla radice le male piante. Così involontariamente dall'utopia si passa alla distopia, poiché il migliore dei mondi possibili vagheggiato da Mantegazza poggia sul controllo ferreo dei cittadini, passando attraverso il controllo della mente e spingendosi fino alla selezione radicale delle "vite non degne di essere vissute".
17,90

La mia mamma. Laura Solera Mantegazza

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Magazzeno Storico Verbanese

anno edizione: 2018

pagine: 192

"La mia Mamma", testo raro a trovarsi nell'originale 1876 e 1886, ma reperibile in internet, è ora ripubblicato in cartaceo avendo a corredo gli importanti saggi del prof. Massimo Rossi e della dott. Gianna Parri che porgono una nuova chiave di lettura di un testo, in molte sue parti giustamente da considerarsi superato; ma le ricostruzioni precise effettuate da Rossi e Parri sulle figure di madre (Laura Solera) e figlio (il medico e senatore Paolo Mantegazza) sono preziose per la messe di dati nuovi che porgono agli studiosi; viene aggiunto poi ai testi introduttivi un abbondante e accurato corredo bibliografico sul Mantegazza e una precisa sua biocronologia. Con un contributo di Gioacchino A. Civelli.
20,00

L'anno 3000

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: StreetLib

anno edizione: 2017

Paolo e Maria avevano portato con loro pochi libri e fra questi L'anno 3000, scritto da un medico, che dieci secoli prima con bizzarra fantasia aveva tentato di indovinare come sarebbe stato il mondo umano dieci secoli dopo. Paolo aveva detto a Maria: - Nel nostro lungo viaggio ti farò passar la noia, traducendoti dall'italiano le strane fantasie di questo antichissimo scrittore. Son curioso davvero fin dove questo profeta abbia indovinato il futuro. Ne leggeremo certamente delle belle e ne rideremo di cuore. È bene a sapersi che nell'anno 3000 da più di cinque secoli non si parla nel mondo che la lingua cosmica. Tutte le lingue europee son morte, per non parlare che dell'Italia, in ordine di tempo l'osco, l'etrusco, il celtico, il latino e per ultimo l'italiano.
7,99

Un bacio in tre. Ristampa anastatica dell'edizione del 1897

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Carlo Delfino Editore

anno edizione: 2017

pagine: 160

Tre racconti che parlano d'amore nelle sue diverse forme. In "Un bacio in tre" si racconta di sentimenti filiali, mentre in "Un bacio in cambio di una definizione" una contessa annoiata gioca con un giovane artista al quale concederà un bacio in cambio di una definizione dell'arte. Nel racconto principale della raccolta, "Nell'omnibus e sul marciapiede", Mantegazza fa le sue considerazioni sulla società, sull'amore, sul corteggiamento, sulle differenze tra uomo e donna e sulla loro intimità che sull'omnibus si impone.
10,00

L'arte di essere felici

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Colonnese

anno edizione: 2016

pagine: 96

Difficile dire cosa sia la felicità, concetto sommamente relativo, ma Mantegazza sosteneva di averla trovata. Scrittore prolificissimo, autore di un centinaio di libri (quasi tutti di successo), antropologo e viaggiatore, nonché politico dalla parte dei ceti più popolari, in queste pagine (scelte dall'edizione Barbera del 1886), Mantegazza costruisce il suo più bel "monumento" alla ricerca della felicità. Per lui, essere felici dipende forse, in gran parte, dalla "capacità artistica di stare al mondo", di ricostruirlo volta per volta con la nostra creatività. Per alcuni la felicità è semplicemente la mancanza della sofferenza; nelle visioni più pessimistiche, l'intervallo fra due dolori; per altri ancora, è trovare l'amore. In fondo, non vi è luogo più bello di un piccolo giardino per passeggiare e l'immensità per fantasticare: ai nostri piedi ciò che si può coltivare e raccogliere, sopra di noi ciò che si può studiare e meditare.
8,00

Antropologia del parlamento italiano

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Trabant

anno edizione: 2014

pagine: 40

Quali abilità sono richieste per essere un buon parlamentare? In che modo si possono classificare i deputati? E il sistema rappresentativo è una delle maggiori glorie della civiltà moderna o soltanto un trucco per illudere il popolo di essere sovrano? Sono soltanto alcune delle domande che si pone Paolo Mantegazza, illustre antropologo ottocentesco finito quasi per caso in Parlamento. Nel dare l'addio alla carriera da legislatore, egli prova ad applicare alla politica la metodologia etnografica. Il risultato è un ritratto ironico e impietoso, in grado di sollevare domande ancora attuali dopo più di cento anni.
5,00

L'Anno 3000. Viaggio verso Andropoli

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina rigida

editore: Tipheret

anno edizione: 2010

pagine: 160

Un grande consesso di sociologi e biologi... scrive Mantegazza, dopo le cruente guerre del XX secolo e "l'esperimento generoso ma folle" del socialismo, durato un secolo, diede vita agli Stati Uniti del Mondo. Da questa premessa prende l'avvio la descrizione della società planetaria dell'anno 3000: un "sogno", come lo definisce l'autore; un'utopia ragionevole in realtà , la cui realizzazione sarebbe possibile qualora le Scienze sociali e naturali si alleassero. Il sogno dello scienziato diviene in questo libro il sogno dell'uomo politico. Del resto nella visione di Mantegazza impegno scientifico e attività politica sono complementari strumenti per promuovere il bene ed il progresso dell'Umanità.
14,00

L'uomo e gli uomini. Antologia di scritti antropologici

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2010

pagine: 288

L'antologia di scritti di Paolo Mantegazza (1831-1910) ricorda, nel centenario della morte, il titolare della prima cattedra europea di Antropologia. Di formazione medica, Mantegazza praticò un'antropologia a tutto campo, intesa come "storia naturale dell'uomo", e intervenne nel dibattito scientifico e culturale dell'epoca a molti livelli. La pubblicazione ne rende conto riproponendo integralmente saggi, relazioni di viaggio, lezioni, recensioni, bilanci e progetti.
30,00

L'arte di prender moglie. L'arte di prender marito

di Paolo Mantegazza

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2008

pagine: 222

Il matrimonio può trasformare la vita in inferno, in purgatorio o in paradiso, restando in ogni caso la "meno peggio" tra le relazioni che legano un uomo e una donna. Con questa convinzione l'antropologo e igienista Paolo Mantegazza scrive due piacevoli saggi per facilitare la scelta del partner. Nello studio indirizzato all'uomo, l'autore analizza le possibili combinazioni dal punto di vista sessuale, morale, razziale, economico e intellettuale, fornendo pure una serie di aneddoti sulla vita coniugale. In quello destinato alle donne, racconta una microstoria di educazione sentimentale in cui descrive i caratteri e le professioni maschili in rapporto alla vita di coppia, fissa infine un codice di diplomazia matrimoniale in forma aforistica per raccomandare indulgenza, sincerità e pudore. Sin da fine Ottocento le arti coniugali hanno meritato un successo europeo in quanto vivace e spesso ironico documento dei pregiudizi sessuali e sentimentali del tempo, ma anche voce di un pensiero positivo e riformatore che sostiene l'educazione sessuale, il divorzio, il controllo delle nascite, in un linguaggio concreto e colorito che ha contribuito alla formazione dell'identità italiana.
22,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.