Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Pierfrancesco Zen

La perizia e la consulenza tecnica d'ufficio e di parte

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 316

I giudizi sull'attività costruttiva-edilizia in sede civile, penale e amministrativa e quelli sulla responsabilità professionale del tecnico (progettista, direttore dei lavori, collaudatore, coordinatore per la sicurezza) nei medesimi ambiti, richiedono l'apporto di accertamenti e/o di valutazioni di tipo tecnico. L'ausilio di un esperto, inoltre, è sempre più richiesto in fase stragiudiziale e nell'approntamento delle domande giudiziali, involgendo accertamenti e valutazioni, vieppiù sempre più specialistiche e complesse. Specialità e complessità, dunque, caratterizzano le attività ausiliarie del perito e dei consulenti tecnici, siano essi del magistrato o delle parti, tanto da connotare una vera e propria specializzazione professionale, anche per il fatto che al suddetto professionista non vengono richiesti soltanto i particolari saperi tecnici, ma anche la conoscenza di procedure, metodi e criteri accertativi e/o valutativi riprodotti o desumibili dai codici di procedura e nelle espressioni giurisprudenziali. Il volume approccia il tema della perizia e della consulenza tecnica, d'ufficio e di parte, in modo sistematico e completo nei vari ambiti (civile, penale, amministrativo e contabile), per offrire un contributo sia al tecnico che al giurista. In particolare, il volume unisce alla tradizionale disamina delle attività peritali e consulenziali la proposizione di criteri e metodiche di svolgimento e di redazione delle relazioni tecniche, ovvero di osservazione alle relazioni del perito o del CTU, anche con esemplificazioni. Il lavoro è stato redatto da due avvocati e un tecnico che abitualmente collaborano in ambito professionale oltre che nel Centro Studi Tecnojus, e questo per fondere, da un lato, gli aspetti tecnici e quelli giuridici, dall'altro per dare, all'occorrenza, maggiore evidenza ora agli aspetti tecnici ora a quelli giuridici. La nuova edizione, oltre agli immancabili e necessari aggiornamenti giurisprudenziali in varie parti del libro, arricchisce la pubblicazione con un nuovo e strutturato capitolo dedicato all'esperto del giudice nell'ambito del processo di esecuzione, in considerazione della rilevanza assunta dai procedimenti esecutivi.
36,00

I giochi del tempo

di Pierfrancesco Zen

Libro: Libro in brossura

editore: Panda Edizioni

anno edizione: 2005

pagine: 96

12,00

Il regime delle distanze in edilizia

di Romolo Balasso, Pierfrancesco Zen

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 432

Questa nuova edizione del volume prosegue nell'obiettivo di tenere (doverosamente) aggiornato uno strumento di lavoro, qual è stato inteso, concepito e redatto il volume stesso, inerente un argomento che continua ad essere oggetto di controversie e/o registrare contrasti sia a livello normativo (tra fonti) sia a livello applicativo (ambito civilistico ed ambito amministrativo). Infatti, non c'è anno (oramai) in cui non vi siano provvedimenti normativi diretti o incidenti sulla disciplina delle distanze e, in particolare, in cui non vi siano espressioni giurisprudenziali tanto sulle normative (regionali, in particolare), oggetto di valutazione della Corte Costituzionale, quanto su questioni di legittimità, oggetto di valutazione della Suprema Corte di Cassazione civile e/o del Consiglio di Stato. Gli aggiornamenti apportati si riferiscono da un lato ad annotazioni conseguenti a giurisprudenza recente, dall'altro a dare evidenza alle questioni emerse, o segnalate dai lettori, e ritenute maggiormente significative quali, ad esempio: - il regime delle altezze nell'ambito della disciplina delle distanze legali; - criteri di misurazione (cap. 6) dopo il regolamento edilizio tipo e considerazioni in merito; - più in generale, gli effetti del regolamento edilizio tipo sul regime delle distanze, a seguito delle definizioni uniformi; - la questione 2% di cui all'art. 34, comma 2-ter, del testo unico edilizia che riguarda anche generici "distacchi"; - considerazioni sulle distanze in ZTO (Zone Territoriali Omogenee) per le nuove costruzioni, anche alla luce di recente giurisprudenza. Dunque, prosegue l'impegno di mantenere sempre vivo un testo con un taglio pratico e professionale, offrendo tutti i concetti essenziali e fondamentali della materia, oltre a qualsiasi altro contenuto utile ad accrescere quel patrimonio di conoscenze e saperi propri delle professioni tecniche e delle professioni giuridiche, verosimilmente chiamate a fornire alla committenza e alla collettività "servizi" professionali con un sempre maggiore valore aggiunto. Romolo Balasso, è architetto libero professionista che ha orientato la propria attività professionale nell'ambito tecnicogiuridico. Consulente, formatore e relatore in diversi incontri su tutto il territorio nazionale, è stato promotore e fondatore del centro studi Tecnojus, dove ricopre la carica di presidente, e per il quale cura i contenuti e i servizi oltre al sito web. Pierfrancesco Zen, è avvocato libero professionista del foro di Padova, esperto di diritto amministrativo e civile nell'ambito edilizio-urbanistico, relatore e formatore in diversi eventi oltre che autore di pubblicazioni in materia. È stato fondatore del centro studi Tecnojus, dove ricopre la carica di vice-presidente, e per il quale collabora nella cura dei contenuti.
44,00

Il regime delle distanze in edilizia

di Romolo Balasso, Pierfrancesco Zen

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2017

pagine: 392

Questa nuova edizione del volume prosegue nell' obiettivo di tenere (doverosamente) aggiornato uno strumento di lavoro, qual è stato inteso, concepito e redatto il volume stesso, inerente un argomento che continua ad essere oggetto di controversie e/o registrare contrasti sia a livello normativo (tra fonti) sia a livello applicativo (ambito civilistico ed ambito amministrativo). Infatti, non c'è anno (oramai) in cui non vi siano provvedimenti normativi diretti o incidenti sulla disciplina delle distanze e, in particolare, in cui non vi siano espressioni giurisprudenziali tanto sulle normative (regionali, in particolare), oggetto di valutazione della Corte Costituzionale, che su questioni di legittimità, oggetto di valutazione della Suprema Corte di Cassazione civile e/o del Consiglio di Stato. Gli aggiornamenti apportati si riferiscono da un lato ad annotazioni conseguenti a giurisprudenza recente, anche implementando i casi pratici illustrati riportati alla fine del volume con due nuovi esempi, dall'altro a dare evidenza alle questioni emerse e ritenute maggiormente significative quali, ad esempio: - le problematiche relative alla deroga della disciplina delle distanze tra costruzioni/fabbricati: - si sono considerate ben tre sentenze del 2016 della Consulta (n. 178/2016; n. 189/2016 e n. 231/2016); - è stato introdotto un paragrafo relativo proprio alle deroghe negli strumenti urbanistici; - il principio di prevenzione, oggetto dell'attesa pronuncia delle Sezioni Unite della S.C. di Cassazione (civile) del maggio 2016 (n. 10318); - le questioni relative alle distanze dalle strade nelle ricostruzioni. Dunque, prosegue l'impegno di mantenere sempre vivo un testo con un taglio pratico e professionale, quindi con tutti i concetti essenziali e fondamentali della materia, oltre a qualsiasi altro contenuto utile ad accrescere quel patrimonio di conoscenze e saperi propri delle professioni tecniche e delle professioni giuridiche, verosimilmente chiamate a fornire alla committenza e alla collettività, "servizi" professionali con un sempre maggiore valore aggiunto.
39,00

Onirica

di Pierfrancesco Zen

Libro: Libro in brossura

editore: HELICON

anno edizione: 2010

pagine: 176

"Fantasia e realtà, ipotesi e riscontro, cifra razionale e pulsazione alogica: i termini sono incisi già imperfetti sulla corteccia delle codificazioni di comodo, ovvero quando 'fa comodo' non inquinare né inquietare i mondi che si vogliono mantenere opposti: ma la fantasia stessa diviene realtà nel momento in cui determina qualcosa di reale, in questo caso la scrittura, e l'idea sfuggente alle regole convenzionali della razionalità è comunque un'idea, e, in quanto tale, esiste e fa parte di noi. E poi, non è certo mai stata in prima istanza la logica ad aver nutrito i linguaggi dell'arte". Rodolfo Tommasi
12,00

La perizia e la consulenza tecnica d'ufficio e di parte

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2016

pagine: 304

La terza edizione del volume da un lato apporta gli opportuni aggiornamenti a seguito della sopravvenienza di normative e/o di giurisprudenza, incidenti in senso confermativo o meno su taluni concetti o costrutti, ma, soprattutto, dall'altro aggiunge approfondimenti per meglio comprendere le attività in esame, i loro ruoli o funzioni, i loro obblighi e le loro responsabilità. Tra i nuovi approfondimenti: la consulenza tecnica d'ufficio nel processo civile telematico (PCT); la specializzazione professionale in relazione alla funzione e ai contenuti generali della CTU, la perizia tecnica resa nel procedimento di mediazione ex D.L.gs. n. 28/2010. L'inizio definitivo dell'era digitale della giustizia costituisce un sicuro aspetto innovativo determinando un nuovo rapporto ma anche nuove problematiche.
35,00

Seguendo un filo d'acqua. Prospettive da un'indagine

di Umberto Niceforo, Pierfrancesco Zen

Libro: Libro in brossura

editore: GRUPPO ALBATROS IL FILO

anno edizione: 2015

pagine: 274

Un filo d'acqua: il filo della storia. L'acqua accompagna le indagini e fa da sfondo a un caso intricato e coinvolgente, ambientato in un Veneto laborioso e cupo, dove in mezzo agli arrivismi si intrecciano vicende familiari, di criminalità e d'amore. Il protagonista è Gian Roberto Rizzi, "uomo alla ricerca" prima che poliziotto, affiancato da una squadra di simpatici pazzoidi legati da qualcosa di più che il lavoro. E sarà proprio quel qualcosa in più ad aiutarli a risolvere il caso. Prospettive da un'indagine: il giallo è un pretesto per raccontarsi, per raccontare. Il pregiudizio che respiriamo e contro cui cerchiamo di combattere è più forte di noi, se ce l'abbiamo dentro. E questo è il filo - il più importante - di una storia non altrettanto risolta.
14,90

La perizia e la consulenza tecnica d'ufficio e di parte

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2014

pagine: 288

Il volume approccia il tema della perizia e della consulenza tecnica, d'ufficio e di parte, in modo sistematico e completo nei vari ambiti (civile, penale, amministrativo e contabile), per offrire un contributo sia al tecnico che al giurista. In particolare, il volume unisce alla tradizionale disamina delle attività peritali e consulenziali la proposizione di criteri e metodiche di svolgimento e di redazione delle relazioni tecniche, ovvero di osservazione alle relazioni del perito o del CTU, anche con esemplificazioni. Il volume è stato redatto da due avvocati e un tecnico che abitualmente collaborano in ambito professionale oltre che nel Centro Studi Tecnojus, e questo per fondere, da un lato, gli aspetti tecnici e quelli giuridici, dall'altro per dare, all'occorrenza, maggiore evidenza ora agli aspetti tecnici ora a quelli giuridici. Questa seconda edizione, oltre a completare in modo articolato e sistematico il capitolo del consulente tecnico di parte nei procedimenti civili, ponendo particolare attenzione alle sue attività "di processo", ha comportato una verifica della giurisprudenza intervenuta sino ai primi mesi del 2014 al fine di accertare eventuali mutamenti di indirizzo rispetto a quelli citati nel testo e l'aggiornamento normativo di alcuni articoli delle disposizioni attuative del codice di procedura penale.
34,00

La professione tecnica nella legislazione e nella giurisprudenza

di Romolo Balasso, Pierfrancesco Zen

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2012

pagine: 372

Il volume affronta il tema delle professioni tecniche in questo particolare momento di ripensamento delle professioni intellettuali regolamentate, per cercare di rispondere a un'esigenza sia del professionista tecnico che del giurista: disporre di un'analisi sistematica delle professioni in argomento, delle prestazioni che ne formano l'oggetto, sostanziando le competenze sia tipiche che atipiche, e i contenuti specifici delle singole attività. Si tratta di un'analisi che consente da un lato una lettura dei ruoli e delle funzioni (pubblicistici e privatistici) riguardanti le professioni, così come desumibili dall'ordinamento giuridico, dall'altro la costruzione di una sorta di matrice delle fonti dalle quali scaturiscono obblighi e doveri; tutto ciò nel tentativo di ridare al professionista tecnico una dignità offuscata dalle sempre più pesanti responsabilità a lui addossate per via giurisprudenziale prima ancora che normativa.
38,00

Il regime delle distanze in edilizia

di Romolo Balasso, Pierfrancesco Zen

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2012

pagine: 354

Causa le diverse finalità perseguite e il sistema vigente di tutela degli interessi, la disciplina legale delle distanze costituisce materia in continua evoluzione sia sul piano concettuale che su quello concreto ed operativo. Da tre edizioni, questo manuale professionale mantiene sotto stretto controllo tecnico, normativo e giurisprudenziale tale sviluppo, sia negli aspetti privatistici (prima parte) che pubblicistici (seconda parte). Un'opera apprezzata perché completa ed esauriente nel chiarire le numerose questioni controverse sulla corretta valutazione e misurazione degli spazi nei rapporti tra vicini, con riferimento sia al regime delle distanze civilistiche sia di quelle urbanistico-edilizie, tenendo sempre conto delle interpretazioni dei giudici, fino alle prime sentenze del 2012. Completato da quindici casi critici risolti - sia negli aspetti tecnici che giuridici - con ampia rappresentazione testuale e grafica di ciascuna situazione, il volume si caratterizza per l'analisi minuziosa dell'intero sistema normativo, com'è verificabile dal dettaglio degli argomenti trattati.
36,00

Il regime delle distanze in edilizia

di Romolo Balasso, Pierfrancesco Zen

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2011

pagine: 296

Il volume affronta il tema delle distanze in "edilizia" per offrire al professionista una guida pratica, in modo da poter focalizzare con immediatezza le tematiche e le criticità della materia e quelle poste dalla pratica professionale. Un testo quindi pratico e professionale con tutti i concetti essenziali della materia trattata. Questa nuova edizione, da una parte arricchisce il volume con ulteriori esemplificazioni pratiche (portando gli esempi da 5 a 12, dove la complessità di alcuni di questi consente di rappresentare più questioni interpretative) e con l'esame di alcune tipologie di distanze (per fabbriche, depositi, impianti di telefonia, impianti di radiofrequenza, secondo i precetti normativi del codice della strada e relativo regolamento), e dall'altra approfondisce il rapporto tra il regime delle distanze civilistiche e quelle urbanistiche, soprattutto con riguardo al D.M. 1444/68 e la sua prevalenza sulle norme locali, con riferimento a recentissime sentenze nei due ambiti, il cui avvicinamento concettuale, tra l'altro, impone di considerare criteri, prima solo civilistici, anche in sede progettuale per il rilascio del titolo abilitativo edilizio (tanto da determinarne o inficiarne la legittimità del provvedimento).
30,00

Il regime delle distanze in edilizia

di Romolo Balasso, Pierfrancesco Zen

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2011

pagine: 296

Il volume affronta il tema delle distanze in "edilizia" per offrire al professionista una guida pratica, in modo da poter focalizzare con immediatezza le tematiche e le criticità della materia e quelle poste dalla pratica professionale. Un testo quindi pratico e professionale con tutti i concetti essenziali della materia trattata che devono far parte di quel patrimonio di conoscenze e saperi, propri delle professioni tecniche e giuridiche chiamate a fornire alla committenza servizi con un sempre maggiore valore aggiunto. Questa nuova edizione, da una parte arricchisce il volume con ulteriori esemplificazioni pratiche (portando gli esempi da 5 a 12, dove la complessità di alcuni di questi consente di rappresentare più questioni interpretative) e con l'esame di alcune tipologie di distanze (per fabbriche, depositi, impianti di telefonia, impianti di radiofrequenza, secondo i precetti normativi del codice della strada e relativo regolamento), e dall'altra approfondisce il rapporto tra il regime delle distanze civilistiche e quelle urbanistiche, soprattutto con riguardo al D.M. 1444/68 e la sua prevalenza sulle norme locali, con riferimento a recentissime sentenze nei due ambiti, il cui avvicinamento concettuale, tra l'altro, impone di considerare criteri, prima solo civilistici, anche in sede progettuale per il rilascio del titolo abilitativo edilizio (tanto da determinarne o inficiarne la legittimità del provvedimento).
29,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.