Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Piero Trellini

La partita. Il romanzo di Italia-Brasile

di Piero Trellini

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2019

pagine: 607

Nel pomeriggio più caldo del secolo si incrociano i destini di un arbitro scampato all'Olocausto, un centravanti in attesa di rinascita, un capitano che ha fatto la rivoluzione, un fotoreporter con un dolore al petto, un portiere considerato bollito, un centrocampista con le scarpe dipinte, un commissario tecnico con la pipa e un inviato alla sua ultima estate. Si trovano tutti ai Mondiali di Spagna nel momento in cui l'Italia incontra il Brasile. È l'ultima partita prima della semifinale. Per arrivarci, ai sudamericani basta un punto. Dalla loro hanno la bellezza, gli elogi e il pronostico. Oltre all'allegria. Per gli azzurri, invece, chiusi nel loro silenzio e in guerra contro il Mondo, è una sfida ai limiti dell'impossibile. Il sole è ancora alto, lo stadio è pieno, l'epilogo sembra scritto. A farlo sui giornali ci hanno già pensato Gianni Brera e Mario Vargas Llosa. A pochi passi da loro, in tribuna, c'è un bambino di dieci anni, si chiama José e non sa che diventerà un simbolo. Gli altri, invece, non possono nemmeno immaginare che quella sarà la più grande partita mai giocata su un campo da calcio. Hanno tutti lo stesso sangue e nascondono segreti inconfessabili. Per conoscerli, però, bisogna seguire dal principio i fili che li hanno condotti fino a quel 5 luglio del 1982 dentro lo stadio Sarriá di Barcellona.
20,00

La partita. Il romanzo di Italia-Brasile

di Piero Trellini

Libro

editore: MONDADORI

anno edizione: 2020

Nel pomeriggio più caldo del secolo si incrociano i destini di un arbitro scampato all'Olocausto, un centravanti in attesa di rinascita, un capitano che ha fatto la rivoluzione, un fotoreporter con un dolore al petto, un portiere considerato bollito, un centrocampista con le scarpe dipinte, un commissario tecnico con la pipa e un inviato alla sua ultima estate. Si trovano tutti ai Mondiali di Spagna nel momento in cui l'Italia incontra il Brasile. È l'ultima partita prima della semifinale. Per arrivarci, ai sudamericani basta un punto. Dalla loro hanno la bellezza, gli elogi e il pronostico. Oltre all'allegria. Per gli azzurri, invece, chiusi nel loro silenzio e in guerra contro il Mondo, è una sfida ai limiti dell'impossibile. Il sole è ancora alto, lo stadio è pieno, l'epilogo sembra scritto. A farlo sui giornali ci hanno già pensato Gianni Brera e Mario Vargas Llosa. A pochi passi da loro, in tribuna, c'è un bambino di dieci anni, si chiama José e non sa che diventerà un simbolo. Gli altri, invece, non possono nemmeno immaginare che quella sarà la più grande partita mai giocata su un campo da calcio. Hanno tutti lo stesso sangue e nascondono segreti inconfessabili. Per conoscerli, però, bisogna seguire dal principio i fili che li hanno condotti fino a quel 5 luglio del 1982 dentro lo stadio Sarriá di Barcellona.
13,50

L'affaire. Tutti gli uomini del caso Dreyfus

di Piero Trellini

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 256

Nella Parigi 'fin de siècle' si incrociano i destini di una signora delle pulizie, un colpevole, un innocente, un indagatore, un sabotatore, un dilettante e un romanziere. L'innocente è il maggiore Alfred Dreyfus, uomo dalla vita irreprensibile. Per una incredibile concatenazione di eventi viene arrestato, accusato di tradimento, strappato alla sua famiglia e poi spedito in un'isola circondata da pescecani. Oltre a loro ruotano intorno a Dreyfus e al suo caso politici, falsari, spie, nobili, eroi e vittime. L'uomo è colpevole per chiunque e solo un pugno di anime si batte per la sua innocenza, su tutti il fratello e la moglie. Di fronte a loro lo Stato maggiore dell'esercito inizia a scricchiolare, e pur di non arretrare costruisce castelli. Perché lo faccia è un mistero nel mistero. Che verrà scoperto. Tutto nel frattempo sta cambiando: le città si trasformano; le ferrovie portano nel paese nuove ricchezze, insieme ai giornali; il secolo delle scienze permette anche a una parata di ciarlatani, truffatori e ipnotizzatori di conquistare la scena. È un mondo di spie e contro spie, pertanto è difficile essere sicuri di trovarsi dalla parte giusta. Chi ha capito tutto sono i giornalisti, che in quei mesi imparano a pilotare l'opinione pubblica. Per contro, gli scrittori apprendono per la prima volta che possono cambiare il mondo.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.