Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Pierre Louÿs

Figlie di tanta madre

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Clandestine

anno edizione: 2022

pagine: 159

Scritto da Pierre Louÿs nel 1910 e pubblicato postumo nel 1926 "Figlie di tanta madre" è un romanzo erotico, ispirato ai rapporti intercorsi tra l'autore, la moglie e le tre figlie dello scrittore José-Maria de Hérédia (di cui la più giovane, Louise, diverrà poi la sua prima moglie). "Questa è una storia vera in ogni dettaglio. Non ho cambiato, né il ritratto della madre, né quello delle tre ragazze, né l'età, né le circostanze". In realtà Louise aveva 17 anni (essendo nata nel 1878) e non 10, come narrato, all'epoca in cui iniziò la relazione con l'autore. La storia racconta di un ventenne e delle sue relazioni sessuali piuttosto libere e immorali, con una prostituta trentaseienne di nome Teresa e con le sue tre figlie. Andato a vivere provvisoriamente in casa loro, il ragazzo si trova presto coinvolto in una spirale, "delirio erotico", con ognuna delle quattro 'femmine', una più viziosa dell'altra.
10,50

Piccolo galateo erotico per fanciulle

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: SE

anno edizione: 2021

"Prima di Lolita le bambine si comportavano meglio? Pierre Louys, in queste pagine, mostra che il linguaggio e il pudore non sono valori tradizionali, e prova con alcune sue foto la decadenza generale dei costumi. In tono ironico, non si stanca di ripetere che la doppia etica, della virtù e del peccato, non esiste e che la fanciulla porta istintivamente la vergogna nelle istituzioni più sante, e santifica i propri orifizi con cure non proprio estetiche. Leggendo il piccolo galateo, si direbbe che la ninfetta, all'inizio del secolo, ne sapesse di cotte e di crude e le avesse provate tutte, portando, su un corpo esile e liscio, una parrucca di capelli bianchi. Ovviamente come Lolita in Nabokov, la bimba aveva in Louÿs un amante intelligente e molto egoista. Ogni articolo di questo galateo non provoca solo la morale corrente ma anche i tutori del codice penale." (Alberto Capotti)
13,00

Aphrodite. Ediz. inglese

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: StreetLib

anno edizione: 2018

11,99

Afrodite

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: Internòs Edizioni

anno edizione: 2009

pagine: 224

Il romanzo fu pubblicato nel 1896. Considerato licenzioso dalla morale dell'epoca, narra una vicenda che si svolge nell'antica Alessandria, al tempo della regina Berenice, sorella di Cleopatra. Lo scultore Demetrio, amante della regina e idolo di tutte le donne della città, incontra una sera una bellissima cortigiana, la galilea Chrysis. L'amore per lei lo induce a cedere al capriccio dell'ambiziosa ragazza che gli chiede, come prezzo delle sue carezze, di compiere azioni che condurranno entrambi verso un destino segnato dal delitto e dal sangue di vittime innocenti, il romanzo è ritenuto un capolavoro della letteratura erotica. Il testo contiene numerose illustrazioni in bianco e nero di Antoine Calbet.
17,00

LE CUL DE LA FEMME.

di PIERRE., LOUYS

Libro

editore: FIRENZE LIBRI

anno edizione: 2008

22,00

Le avventure di re Pausole

di Pierre Louÿs

Libro

editore: Edizioni Clandestine

anno edizione: 2002

pagine: 128

7,00

Piccolo galateo erotico per fanciulle

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: SE

anno edizione: 2017

pagine: 89

Con uno scritto di Alberto Capatti.
13,00

Piccolo galateo erotico per fanciulle

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: ES

anno edizione: 2013

pagine: 102

"Prima di Lolita le bambine si comportavano meglio? Pierre Louys, in queste pagine, mostra che il linguaggio e il pudore non sono valori tradizionali, e prova con alcune sue foto la decadenza generale dei costumi. In tono ironico, non si stanca di ripetere che la doppia etica, della virtù e del peccato, non esiste e che la fanciulla porta istintivamente la vergogna nelle istituzioni più sante, e santifica i propri orifizi con cure non proprio estetiche. Leggendo il piccolo galateo, si direbbe che la ninfetta, all'inizio del secolo, ne sapesse di cotte e di crude e le avesse provate tutte, portando, su un corpo esile e liscio, una parrucca di capelli bianchi. Ovviamente come Lolita in Nabokov, la bimba aveva in Louÿs un amante intelligente e molto egoista. Ogni articolo di questo galateo non provoca solo la morale corrente ma anche i tutori del codice penale." (Alberto Capotti)
12,00

Figlie di tanta madre

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: ES

anno edizione: 2011

pagine: 210

Un giovanotto si ritrova come vicine di casa quattro donne molto speciali: una signora di trentasei anni e le sue figliole di sette, quattordici e venti. Tutte prostitute, ma di un genere particolare... Subito s'instaurano "rapporti" molto stretti tra quest'uomo e le quattro femmine che lo gratificano anche nel racconto dettagliato delle loro esistenze peccaminose, totalmente amorali. Con uno scritto di Alberto Capatti.
21,00

Le canzoni di Bilitis

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: Feltrinelli

anno edizione: 2010

pagine: 195

"La storia delle Chansons de Bilitis rimanda due immagini ottocentesche della Grecia molto diverse tra loro, ma unificate dal fatto di essere, comunque, la proiezione di un sogno: quello di chi, come Pierre Loùys (e i suoi molti ammiratori), la vagheggiava come il luogo della libertà pagana e il momento felice in cui sentimenti, emozioni e sensazioni avevano potuto esprimersi al di là di ogni forma di repressione, e quello di chi, come Wilamowitz, la idealizzava come luogo dell'autodisciplina, del controllo di sé, della bellezza e della civiltà intese come risultato di una tensione intellettuale e morale che era stata alla base di ogni conquista scientifica, artistica e politica. Che il sogno di Pierre Louÿs fosse, nelle linee generali, assai lontano dalla realtà abbiamo detto. Ma anche la Grecia di Wilamowitz era in altro modo un sogno: che la disciplina dei greci e il loro controllo di sé fossero ispirati a una morale sessuale diversa dalla sua era cosa che neppure il principe dei filologi poteva ammettere. Così che, delle Chansons, egli si impegnò a criticare con particolare accanimento, per denunciarne la falsità, proprio l'unico aspetto che in qualche modo, sia pur molto approssimativo, poteva avvicinarsi alla realtà: l'amore tra due fanciulle in un thiasos, l'amore tra Bilitis e Mnasidika." (Eva Cantarella)
8,50

Aphrodite

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori

anno edizione: 2010

pagine: 254

Nell'antica Alessandria d'Egitto lo scultore Demetrios, amante della regina Berenice, è l'uomo più desiderato. Ma lui vuole solo la cortigiana Chrysis e per conquistarla compie un triplice delitto rubando per lei tre oggetti sacri alla dea Afrodite... Considerato dalla critica francese il migliore dei romanzi parnassiani, Afrodite colpisce per la licenziosità e la sensualità delle sue scene così come per l'estrema ricercatezza dello stile e la ricchezza delle descrizioni.
9,00

Piccole scene amorose

di Pierre Louÿs

Libro: Copertina morbida

editore: ES

anno edizione: 2006

pagine: 144

La prima edizione di "Douze douzains de dialogues on Petites scènes amoureuses" apparve anonima , senza indicazione di luogo né di data e fu stampata in soli cento esemplari. Il piccolo libro si presentava in forma di un volumetto in foglio, che riproduceva in facsimile il volumetto di Louýs ed era corredato da undici acqueforti colorate. Sul dorso della cartella contenente i fogli era scritto: "P. L. Petites scènes amoureuses". L'edizione fu pubblicata nel 1927 dal libraio Robert Télin. Successivamente questi dialoghi furono più volte ristampati sotto titoli diversi. Questa edizione segue il testo e la disposizione dell'edizione originale.
17,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.