Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Riccardo Ianniciello

Lamarck non aveva tutti i torti. La teoria dell'ereditarietà dei caratteri acquisiti riveduta e corretta

di Riccardo Ianniciello

Libro: Copertina morbida

editore: Aracne

anno edizione: 2020

pagine: 60

Attraverso la potente fucina della selezione naturale, l'evoluzione opera, non solo sulle piccole variazioni naturali o mutazioni (favorevoli) e sulla ricombinazione genetica, ma anche sui caratteri acquisiti ereditabili. Ed è su quest'ultimo punto molto controverso e generalmente non accettato dalla comunità scientifica che l'autore si sofferma, cercando di dimostrare, non solo che negli individui i caratteri acquisiti in vita possono essere trasmessi alla progenie, ma che svolgono una funzione non secondaria nei processi evolutivi. Una possibile risposta sta nell'epigenetica che riguarda lo studio delle modificazioni ereditabili del genoma, indotte dall'ambiente e che non alterano la sequenza del DNA. Questi aspetti richiamano la teoria di Lamarck dell'ereditarietà dei caratteri acquisiti che secondo l'autore va rivalutata con le dovute proporzioni e naturalmente rivista e corretta. Oltre ad approfondire i diversi risvolti dell'epigenetica, il saggio offre una breve rassegna dei principali progressi nello studio dell'evoluzione ed è, quindi, rivolto anche al lettore che desidera avvicinarsi per la prima volta a questi temi. Prefazione di Tommaso Sollai.
8,00

Il ruolo dell'ereditarietà morbida in Darwin. Il debito di Darwin nei confronti di Lamarck

di Riccardo Ianniciello

Libro: Copertina morbida

editore: Aracne

anno edizione: 2020

pagine: 88

Scrive Alessandro Volponi nel saggio introduttivo a La Variazione degli animali e delle piante allo stato domestico di Charles Darwin: «Per ragioni storiche, l'intera questione del ruolo dell'ereditarietà morbida in Darwin è caduta nel dimenticatoio [...]», tuttavia «negli ultimi decenni la letteratura straniera sull'argomento è cresciuta, mentre in Italia, salvo sporadici riferimenti si segnala un solo riferimento significativo: un saggio di Pietro Omodeo del 1960». Il saggio di Ianniciello ha inteso colmare quel vuoto, operando un'attenta disamina dell'argomento, partendo dal ruolo che Darwin assegna ai principi lamarckiani nella sua teoria dell'evoluzione per selezione naturale, dunque degli effetti dell'uso e del disuso e dell'influenza dell'ambiente nel produrre modificazioni ereditabili negli esseri viventi - parliamo del debito di Darwin nei confronti di Lamarck che fu notevole - e fornendo una rigorosa rassegna - che mancava nella letteratura scientifica di settore - dei maggiori studiosi darwiniani (non solo nostrani) in merito alla suddetta questione: rivelando posizioni che talvolta collimano, in altri casi sono dissimili e contrastanti e contrassegnate in taluni casi da incongruenze e opacità.
9,00

Racconti e favole per bambini

di Riccardo Ianniciello

Libro: Copertina morbida

editore: Aracne

anno edizione: 2017

pagine: 72

Quando l'autore insegna ai ragazzi cerca sempre di trovare del tempo per raccontare delle storie, storie improvvisate, dettate dall'estro del momento. Col tempo le ha arricchite di nuovi elementi e di particolari: i contorni sfumati si definiscono, prendono forma, diventando così racconti scritti. Le suggestioni morali che il bambino può leggere tra le righe scongiurano il rischio, oggi molto diffuso, dei vuoti giri di parole, degli sterili esercizi letterari; la morale, però, non si vuole porre come pedante lezione, ma è da cogliersi - almeno questo è l'intento - come una noce che cade dal suo mallo.
13,00

La cospirazione dei pugnalatori

di Riccardo Ianniciello

Libro: Copertina morbida

editore: Aracne

anno edizione: 2014

pagine: 72

Il 1° ottobre del 1862 a Palermo 13 persone vengono pugnalate in diversi punti della città. Uno dei pugnalatori, catturato, confesserà i nomi degli altri esecutori e dei mandanti: il principe di Sant'Elia e alcuni prelati. Il magistrato Giacosa, a cui venne affidato il caso, riteneva il principe colpevole, a capo di un complotto neoborbonico. L'opera, attraverso documenti memoriali, dà voce al magistrato e analizza le zone d'ombra che ancora avvolgono la vicenda dei pugnalatori.
7,00

I fuegini della Terra del Fuoco

di Riccardo Ianniciello

Libro

editore: Quattroventi

anno edizione: 2010

pagine: 112

"Nel 1995 su Airone, a firma di Duccio Canestrini trovavo un interessante servizio dedicato ai Nativi della Terra del Fuoco che iniziava con queste parole: "Prima dell'arrivo degli europei in Terra del Fuoco erano 10.000. Negli anni '50 ne rimanevano 25. L'ultimo è morto nel 1977. Questa è la storia di un popolo di indios raffinati e ospitali ma decimati dai coloni bianchi...". Il testo corredato di eloquenti foto del missionario antropologo Martin Gusinde, concludeva così: "...In tutta la Terra del Fuoco oggi a ricordarli rimane solo un monumento eretto nella piazzetta di Ushuaia. È intitolato "al Indio". Un caduto in guerra contro la nostra civiltà, in gran parte ignoto". L'articolo suscitava in me forti emozioni e una precisa sensazione: avrei in seguito approfondito la mia conoscenza dei fuegini della Terra del Fuoco. Questo libro è il frutto di quell'iniziale intento".
14,00

Elogio della semplicità. Henry David Thoreau: la natura come musa ispiratrice

di Riccardo Ianniciello

Libro: Copertina morbida

editore: Galzerano

anno edizione: 2008

pagine: 104

10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.