Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Roberto Farné

Pedagogia visuale. Un'introduzione

di Roberto Farné

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2021

pagine: 160

In campo pedagogico la dimensione visiva è rimasta finora legata ai dispositivi didattici, con una funzione sussidiaria ai processi di insegnamento. I fatti educativi rimangono abitualmente chiusi nei loro luoghi, come secretati agli sguardi esterni, alimentando così un "immaginario pedagogico" oppure aprendosi nei momenti di preordinate ritualità. Quando non svelano inquietanti situazioni educative registrate all'insaputa dei suoi attori e rese di pubblico dominio. La pedagogia visuale indaga gli eventi educativi attraverso i repertori che li rappresentano; un campo di studio e di ricerca ricco di suggestioni, prima e dopo l'avvento della fotografia.
20,00

Abbecedari e figurine. Educare con le immagini da Comenio ai Pokémon

di Roberto Farné

Libro: Copertina morbida

editore: Marietti

anno edizione: 2019

pagine: 230

Dal primo «sussidiario» illustrato, pubblicato da Comenio nel 1658, agli album di figurine, la scuola e i media si sono interrogati sull'utilizzo delle immagini in campo educativo. Abbecedari illustrati, cartelloni, tavole per il gioco dell'oca e figure da collezionare sono accomunati da una più o meno esplicita intenzionalità didattica, cioè dal fatto di voler comunicare informazioni e contenuti culturali, facilitare l'apprendimento di specifiche conoscenze, rendere interessante un argomento storico o un concetto scientifico. Un vasto ambito di indagine che coinvolge la didattica, le scienze della comunicazione, la pedagogia dei media, la letteratura per l'infanzia e le discipline che studiano le immagini.
24,00

Non è mai troppo tardi. Testamento di un maestro. L'ultima conversazione con Roberto Farné

di Roberto Farné, Alberto Manzi

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2017

pagine: 96

Per otto anni, dal 1960 al 1968, il maestro Alberto Manzi conduce "Non è mai troppo tardi", la più celebre trasmissione educativa della tv italiana. Quelle vere e proprie lezioni per insegnare a leggere e scrivere ad adulti analfabeti, seguite in duemila punti d'ascolto organizzati in tutto il Paese, consentirono a un milione e mezzo di persone di conseguire la licenza elementare. Nell'ultima intervista rilasciata prima della morte e affidata a Roberto Farné, Manzi ricorda quegli anni, ma si sofferma anche su molti altri episodi della sua vita di educatore: la prima esperienza, subito dopo la guerra, nel carcere minorile "Aristide Gabelli" di Roma; la personale battaglia contro i voti, che lo portò otto volte sotto il Consiglio di disciplina; l'esperienza ventennale in Sudamerica per insegnare a leggere e scrivere a gruppi di indios analfabeti.
7,50

Alberto Manzi. L'avventura di un maestro

di Roberto Farné

Libro: Copertina morbida

editore: BONONIA UNIVERSITY PRESS

anno edizione: 2011

pagine: 176

La straordinaria "avventura" del maestro Alberto Manzi inizia fra i banchi di una scuola particolare, quella del carcere minorile "Aristide Gabelli" di Roma, e da qui prosegue in ambiti e orizzonti diversissimi: dalla scuola "Fratelli Bandiera" di Roma agli studi televisivi e radiofonici della Rai, dall'altopiano andino, dove Manzi si recava per insegnare a leggere e scrivere agli indios analfabeti, ai Provveditorati, troppo spesso incapaci di capire il suo metodo didattico. Questo percorso è qui ricostruito, per la prima volta, grazie a documenti e testimonianze che costituiscono l'archivio del Centro Manzi, incastonati nelle pagine di Roberto Farné, dettagliato filo rosso dove ogni documento acquista forma e voce. Ne emerge una figura che è molto più del maestro "televisivo" di Non è mai troppo tardi: quella di un educatore appassionato, di un originalissimo scrittore, di un pensatore lucido, di un uomo civilmente e eticamente presente nel suo tempo. E che tanto ancora ha da dire al nostro.
25,00

Sport e formazione

di Roberto Farné

Libro

editore: GUERINI SCIENTIFICA

anno edizione: 2008

21,50

Un maestro nella foresta. Reportage dall'America Latina

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2017

pagine: 104

Reso famoso dalla trasmissione televisiva Non è mai troppo tardi, che aiutò moltissimi italiani a prendere il diploma di scuola elementare, il maestro Alberto Manzi (1924-1997) ha sfidato l'analfabetismo anche dall'altra parte dell'oceano. Partito alla metà degli anni Cinquanta per studiare le formiche della foresta amazzonica, l'autore di Orzowei e di molti altri libri per ragazzi era rimasto colpito dalle condizioni di vita dei nativos e per oltre due decenni si era recato in Sudamerica, dove, con l'aiuto dei missionari salesiani aveva insegnato agli indios e li aveva aiutati a costituire cooperative agricole e piccole attività imprenditoriali. Accusato dalle autorità di essere un «guevarista» collegato ai ribelli, era stato imprigionato, torturato e dichiarato «non gradito». Aveva tuttavia continuato a recarsi clandestinamente in America Latina sino al 1984. Tre anni dopo venne invitato a collaborare al Piano nazionale di alfabetizzazione dell'Argentina, in seguito adottato in tutto il Sudamerica e premiato dall'Unesco.
11,00

Buona maestra Tv. La Rai e l'educazione. Da «Non è mai troppo tardi» a «Quark»

di Roberto Farné

Libro

editore: Carocci

anno edizione: 2003

pagine: 160

Telescuola e la TV dei ragazzi, Alberto Manzi e Piero Angela, la storia vista e raccontata da Rossellini, programmi come Giocagiò e L'Albero azzurro sono alcuni degli "emblemi" che hanno segnato l'impegno educativo della RAI. La ricorrenza dei primi cinquant'anni di vita del nostro servizio pubblico televisivo diventa l'occasione per ripercorrerne i tratti significativi: lotta contro l'analfabetismo e grande attenzione al pubblico infantile, mettendo alla prova il medium con le forme della comunicazione didattica e della divulgazione culturale. Nel corso del volume emerge così il profilo di una "pedagogia della RAI" che a volte si è posta al servizio della scuola, altre volte ne ha anticipato sensibilità e innovazioni.
21,10

Diletto e giovamento. Le immagini e l'educazione

di Roberto Farné

Libro: Copertina morbida

editore: UTET UNIVERSITA

anno edizione: 2006

pagine: 256

Dalle illustrazioni al cinema, dalla fotografia alla TV, la pedagogia dell'immagine sembra muoversi continuamente fra la vigilanza e la repressione da una parte e l'incoraggiamento attivo dall'altra. Tutta la storia dell'iconoclastia è stata animata da intenzioni pedagogiche, arrivando poi a riposizionare l'immagine in senso educativo (oltre che teologico o ideologico) e a valorizzarla all'interno di nuove formulazioni estetiche e comunicative. Il principio del "Diletto e giovamento", nato nel clima di profonda revisione culturale dalla Controriforma, ha orientato la moderna pedagogia assegnando alle immagini un ruolo attivo e pro-positivo e rilanciando di volta in volta il problema sulla sfida di nuovi media.
20,50

Iconologia didattica. Le immagini per l'educazione: dall'Orbis Pictus a Sesame Street

di Roberto Farné

Libro

editore: ZANICHELLI

anno edizione: 2002

pagine: 448

L'Orbis Sensualium Pictus di Comenio, il primo «sussidiario» illustrato, pubblicato nel 1658 e Sesame Street, l'educational televisivo per bambino che esiste dal 1969, rappresentano emblematicamente i due punti di riferimento di un percorso che, nell'arco di tre secoli, ha visto l'eccezionale sviluppo dell'educazione moderna attraverso i media portatori di iconografie. Il volume studia le varie tipologie di immagini per l'educazione, cercando di coglierne la specificità del tratto iconico, del «linguaggio visivo» e dei possibili significati rispetto alla comunicazione didattica.
50,50
7,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento