Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Romano Màdera

Lo splendore trascurato del mondo. Una mistica quotidiana

di Romano Màdera

Libro: Copertina morbida

editore: Bollati Boringhieri

anno edizione: 2022

pagine: 160

La dimensione mistica viene spesso associata a religioni o a discipline spirituali formali, eppure si tratta di un'esperienza universale accessibile a ognuno di noi. I momenti di estasi si manifestano come un «sentimento oceanico» di profonda connessione con il mondo, come slancio verso il tutto e fusione dei sensi, che trascinano la percezione del sé, sfumano i confini, aboliscono spazio e tempo. Attraverso una raffinata escursione storico-culturale, questo saggio mostra come l'estasi possa irrompere in qualsiasi momento a chiunque sia sufficientemente aperto alla ricerca di senso, non solo durante una preghiera o una meditazione, ma anche durante l'atto amoroso più profondo oppure, come è successo spesso nella storia, tramite il ricorso a sostanze psicotrope. Romano Màdera, filosofo e psicoanalista, offre qui un'appassionata indagine di un fenomeno renitente a qualsiasi classificazione che da sempre suscita interesse nella più varia umanità. Dopo un'analisi antropologica e filosofica della «mistica selvaggia», come la definiva Michel Hulin, vengono riportate le testimonianze di Freud, Jung e Fachinelli sugli effetti rigenerativi dell'estasi in campo terapeutico e psicoanalitico. Al centro dell'analisi entrano poi le varie fenomenologie mistiche: dagli approcci religiosi ecumenici, che giungono fino a Panikkar e Thích Nhâ't Ha.nh, alle manifestazioni laiche o atee nei casi esemplari di Rosa Luxemburg e Fritz Mauthner. Infine, nel contesto di una filosofia rinnovata - intesa non tanto come sapere intellettuale ma come schietto stile di vita - vengono proposte alcune pratiche per esercitare l'occhio a cogliere lo splendore trascurato del mondo. Muovendo da molteplici suggestioni, questo saggio restituisce la complessità - e al contempo la disarmante naturalezza - di un fenomeno che risponde a una ricerca spirituale sempre più diffusa nella disorientata società contemporanea.
14,00

Il metodo biografico. Come formazione, cura, filosofia

di Romano Màdera

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2022

pagine: 262

Come cercare una direzione, significativa per la nostra esperienza di vita, nelle pratiche di formazione e di cura? Come orientarsi nel labirinto delle proposte che si illudono di evitare la domanda di senso? Nel caos delle mode culturali e dei residuati ideologici, possiamo ripartire da quello che ci resta: da noi stessi, dalla vita in prima persona (bio) che è inscritta (grafia) nella storia sociale, nel romanzo familiare, nei riferimenti culturali, nelle tracce psichiche profonde. Il metodo biografico chiama direttamente l'autore che lo propone a un serrato confronto con la propria storia e con il proprio percorso di analisi e di autoanalisi, con le immagini dei sogni e dei quadri di sabbia. Ogni biografia è intrisa dei grandi racconti di senso, dei miti, spesso inconsapevoli, che l'esperienza di una vita pensata mette di nuovo alla prova. Farne un metodo significa cercare di prendersi sul serio. E invitare altri a una formazione e a una cura che non consideri niente di ciò che è umano estraneo a nessun individuo.
19,00

Il caos del mondo e il caos degli affetti

di Gordon Cappelletty, Romano Màdera

Libro: Copertina morbida

editore: Claudiana

anno edizione: 2020

pagine: 255

Nell'era in cui l'unica regola è non avere regole, il sesso, da proibito al di fuori dal legame legalizzato contrattualmente (o sacramentalizzato per cattolici e ortodossi), è diventato merce-documento-informazione che primeggia nelle classifiche del giro d'affari internazionale della rete, ed è è sfruttato come richiamo in modo più o meno esplicito in un'infinità di altre merci e servizi. La prima parte del volume, curata da Gordon Cappelletty,- analizza la situazione di crisi e di trauma rispetto alle relazioni umane per mostrarne le potenzialità positive di trasformazione. La seconda parte, di Romano Màdera, tocca le nuove forme di relazioni amorose inquadrate nel passaggio storico del caos socio-economico, per poi interrogarsi sull'interpretazione psicoanalitica e sulle possibili risposte offerte dalla simbolica dell'ebraismo e del cristianesimo. Il sesso non è l'amore, ma l'amore implica spesso la sessualità, e allora si sa che gli incontri a fini sessuali, o i tentativi di incontro, o il sesso virtuale, si sono moltiplicati esponenzialmente, come testimoniano i siti che coprono ogni tipo di domanda potenziale. Se poi si facesse un gran calderone incrociando tutte le varietà possibili del termine «sesso», allora, oltre alla conferma che il consumo pornografico e l'offerta di prostituzione fanno girare più denaro in internet di qualsiasi altra offerta, vedremmo con chiarezza che sesso e amore sono due dimensioni dell'esperienza ben distinte e, spesso, molto distanti l'una dall'altra. E fin qui, in realtà, il caos è soltanto apparente: il circo universale degli affari è molto efficace nell'ordinare ogni attività al fine di accrescere i suoi volumi. Ma nel mondo degli amori - basta guardare alla frequenza delle rotture, alla biografia sentimentale delle persone, all'oceano di scontento e di dolore che le accompagna - sembra che la maggiore libertà si accompagni a una confusione nel sentire, a decisioni sempre sull'orlo della revoca, a un affievolirsi snervante di ogni capacità di mantenere e di costruire.
24,00

La carta del senso. Psicologia del profondo e vita filosofica

di Romano Màdera

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2012

pagine: 342

La nostra è un'epoca di grande disorientamento: un affannato stordimento si accompagna a decisioni sempre revocabili e confuse, la misura psichica e spirituale dell'esperienza è turbata. La necessità di ricercare una "carta del senso" nasce dalla duplice esigenza di rispondere all'incertezza e di esercitare la propria libertà. Identificare un percorso capace di reggere le asprezze della vita significa infatti portare alla luce la verità di se stessi uscendo dalla prigione del proprio io angusto per trascendersi nel mondo. Nel solco di un rinnovamento della saggezza antica, l'autore delinea una via percorribile nella vita personale e nella vita pubblica, mettere a frutto i saperi della psicologia profondo e quelli della filosofia intesa come modo di vivere, a partire da Cari Gustav Jung e da Pierre Hadot.
29,00

Sconfitta e utopia. Identità e feticismo attraverso Marx e Nietzsche

di Romano Màdera

Libro: Copertina morbida

editore: Mimesis

anno edizione: 2018

pagine: 238

È all'interno del nodo che lega teoria del feticismo e teoria del valore che risiede la fondazione, secondo Marx, della teoria rivoluzionaria. È proprio a questo fondamento che deve mirare la critica: sotto le vesti della teoria bisogna infatti procedere, ormai, a fare i conti con il fallimento pratico di un progetto di liberazione che, in quanto tale, è rimasto soltanto una vaga intuizione. A cinquant'anni dal 1968, Romano Madera - filosofo e psicoanalista che di quella sinistra extraparlamentare fu una delle anime (fondatore del gruppo "Gramsci" e redattore di "Rosso") - riprende e aggiorna le considerazioni formulate in uno dei suoi più noti scritti post-sessantottini ("Identità e feticismo", 1977) per osservare dalla giusta distanza cosa è rimasto di quella magnifica illusione. Oggi, in un mondo dominato da una globalizzazione che affossa le classi subalterne, viene da domandarsi se le categorie marxiane non siano divenute radicalmente inadatte, con l'insistere sui concetti di classe e di coscienza di classe, a descrivere i bisogni qualitativi che, in modo confuso, magmatico, hanno comunque risvegliato una speranza di liberazione dentro la storia contemporanea.
20,00

Carl Gustav Jung

di Romano Màdera

Libro: Copertina morbida

editore: Feltrinelli

anno edizione: 2016

pagine: 154

Ogni vita umana chiede di essere salvata. Ogni vita umana si fa strada nel mondo impersonale delle convenzioni, si scava nella pietra refrattaria dei conformismi, si mette in cerca della voce segreta che la chiama a spogliarsi di ciò che è noto ma non le appartiene, per assumere fino in fondo ciò che le appartiene ma non conosce ancora. È sull'onda di questa idea di salvezza che Romano Màdera rivisita il pensiero di Carl Gustav Jung, mettendo al centro della sua rilettura il documento più enigmatico dell'intera opera junghiana, quel Libro rosso che lo psicoanalista svizzero aveva composto in una stagione segnata dal travaglio interiore e dalla necessità drammatica della trasformazione della propria vita come del proprio pensiero. Màdera rilegge con pazienza e audacia queste pagine sconcertanti e personalissime regalandoci una rivisitazione filosofica e quasi sapienziale del lascito junghiano. E ci dona un libro capace di misurarsi in maniera radicale con gli enigmi tutti umani del sacro come potenza di trasformazione, della morte interiore come fuga dai pericoli della metamorfosi, della rinascita come incalcolabile avventura del divenire se stessi.
14,00

La filosofia come stile di vita. Introduzione alle pratiche filosofiche

di Romano Màdera, Luigi Vero Tarca

Libro

editore: Mondadori Bruno

anno edizione: 2003

pagine: 256

Quando si pensa alla filosofia nell'opinione comune, ma anche tra gli stessi filosofi, la si intende quasi sempre come un discorso che esamina altri discorsi, scientifici o etici, per saggiarne l'attendibilità. Ma la filosofia è stata, fin dalle sue origini, ricerca di saggezza che nasceva da un certo modo di vivere e si trasmetteva attraverso esercizi spirituali, un aspetto dei quali era l'attività propriamente teorica. Il libro illustra sia alcuni dei motivi teorici per i quali questa importante dimensione è stata a lungo trascurata, sia le ragioni che rendono oggi possibile ed entusiasmante una sua riproposizione in forme adeguate al tempo presente.
14,00
16,00

L'alchimia ribelle

di Romano Màdera

Libro

editore: Palomar

anno edizione: 1997

pagine: 272

20,00

Una filosofia per l'anima. All'incrocio di psicologia analitica e pratiche filosofiche

di Romano Màdera

Libro: Copertina morbida

editore: Ipoc

anno edizione: 2013

pagine: 332

Quale cornice di senso potrebbe essere tanto ampia da consentire un dialogo nel quale a ognuna delle parti siano dati legittima espressione e riconoscimento? Questa domanda è stata al centro del pensiero di Romano Màdera intorno alla possibilità stessa dell'analisi psicologica, e la medesima questione si è posta fin dall'inizio del suo tentativo di rinnovare la filosofia praticandola come modo di vivere. Ogni saggio è un microcosmo che rimodula uno stesso centro: quello in direzione del senso, nella reciprocità tra psicologia del profondo e vita filosofica, nel dare anima alla filosofia e nella ricerca di una filosofia per l'anima. E la pratica dell'analisi biografica a orientamento filosofico diventa esempio di una postura esistenziale, della possibilità di rendere filosofica ogni professione e ogni azione nel mondo. I percorsi tracciati nel volume appartengono a chiunque: poiché la "normalità nevrotica" e le patologie del desiderio che qui vengono approfondite caratterizzano ognuno di noi oggi. Ma ognuno di noi ha la possibilità di trascenderle nella ricerca del senso.
18,00

Approaching the navel of the darkened soul depth psychology and philosophical pratices

di Romano Màdera

Libro: Copertina morbida

editore: Ipoc

anno edizione: 2013

pagine: 188

18,00

Il nudo piacere di vivere. La filosofia come terapia dell'esistenza

di Romano Màdera

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori

anno edizione: 2006

pagine: 135

L'espressione "il nudo piacere di vivere" esprime in una formula il tratto distintivo della concezione epicurea del piacere. È la condizione di vita più semplice, espressa dalla pura esistenza intesa come energia vitale, e al tempo stesso quella più complessa, perché richiede un costante esercizio della mente per imparare a calibrare i desideri e le avversioni. Romano Màdera racconta la scoperta e la conquista di questo modo di vedere la vita attraverso le tappe più significative della sua vicenda autobiografica: l'infanzia vissuta in una famiglia fortemente cattolica e moralista; l'adolescenza con le prime complicate e fallimentari esperienze amorose; la scoperta della filosofia; la passione politica e le relative delusioni; la psicoanalisi e il suo superamento verso una forma di vita filosofica rinnovata. Un intreccio tra biografie, autobiografia, riflessione filosofica impregnata di psicoanalisi, storia e spiritualità interreligiosa, lontani da qualsiasi dogmatismo. Un invito al lettore perché si avvicini al "nudo piacere di vivere" come senso prezioso dell'esistere umano, realtà sempre disponibile ma invisibile se non a chi voglia e sappia esercitarsi nella ricerca. La proposta di una filosofia come terapia dell'esistenza, come stile di vita.
15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.