Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Ronald Curchod

Il pesce

di Ronald Curchod

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2022

pagine: 48

"Sono il re di tutto ciò che vedo" pensa un bambino mentre osserva l'acqua del fiume scintillare tra gli alberi. Intorno a lui gli animali del bosco si muovono in piena libertà: le libellule gli volano intorno e planano a sfiorare il pelo dell'acqua, gli uccelli volteggiano alti sopra la sua testa, le rane si tuffano in profondità. Quando scorge il muso di un pesce affiorare appena in superficie, d'un tratto il bambino ha un'idea. Va a casa e comincia a preparare la sua attrezzatura: amo, filo, piume di gallo. Quando è tutto pronto, torna nel bosco e getta la lenza. Wow!!! Non passa troppo tempo e il pesce abbocca! È molto grosso e si dibatte furiosamente ma, dopo un vero e proprio corpo a corpo, il bambino riesce a calmarlo e a stenderlo sul prato. Ed è in quel momento che i loro occhi si incontrano e si rispecchiano... In questo albo illustrato ritroviamo gli acrilici luminosi, quasi ipnotici, che costituiscono la cifra stilistica di Ronald Curchod. Accompagnate da pochissime parole, le immagini ci trasportano in un affascinante paesaggio autunnale reso con colori vividi e finezza di dettaglio. Finché anche il nostro sguardo affonda negli occhi del pesce e del bambino, i cui punti di vista si sovrappongono e si confondono, facendo sorgere nuove domande sull'eterna lotta tra predatori e prede che governa la natura e sul rapporto tra gli esseri umani e le altre creature. Età di lettura: da 5 anni.
18,00

Quando dormo la notte...

di Ronald Curchod

Libro: Copertina rigida

editore: Logos

anno edizione: 2021

pagine: 64

È notte e un misterioso personaggio dorme nel suo letto. Nel silenzio, si sente solo un gufo bubolare, fuori dalla finestra. Un occhio si apre, ed è allora che il personaggio comincia a sognare. In questo libro senza parole (ma con qualche onomatopea), l'illustratore svizzero Ronald Curchod esplora l'altra vita che ciascuno di noi vive mentre dorme. Il protagonista visita paesaggi assurdi e misteriosi, passando da una scena all'altra senza soluzione di continuità (proprio come nei sogni), in un vortice di incontri bizzarri e sensazioni vertiginose. La narrazione ha uno stile cinematografico: come un regista, Curchod alterna immagini a colori e atmosfere dai toni seppia e mette in scena il viaggio onirico del suo personaggio utilizzando diverse inquadrature. Pagina dopo pagina vediamo alternarsi campi lunghi, primissimi piani, zoomate su piccoli dettagli; e ogni dettaglio può diventare un varco per un nuovo mondo da esplorare. Le illustrazioni fantasiose o inquietanti, buffe o suggestive strizzano l'occhio alle più svariate tradizioni culturali: la casa che sorge capovolta sull'improbabile sporgenza di un aspro promontorio e il laghetto azzurro disseminato di soffici nuvole bianche ricordano i quadri surrealisti di Magritte; la scena in cui il personaggio mangia un fungo luminescente rievoca il viaggio onirico di Alice nel Paese nelle meraviglie; e quando il protagonista, inquadrato di profilo, salta da una lastra di ghiaccio all'altra senza cadere in acqua somiglia molto agli eroi dei più iconici videogiochi degli anni Ottanta e Novanta, come Super Mario e Sonic. Il personaggio corre, salta, si arrampica, plana, vola senza una destinazione chiara, incontrando, tra gli altri, un orco peloso e dinoccolato, un ombrello-pipistrello e un'intera tribù che vive sulla testa di un orso polare. Per quanto sembri sconclusionato, il sogno lascia il segno, poiché lungo il percorso il protagonista va incontro a una serie di trasformazioni progressive: assaggia dei peli e gli spunta una barbetta da capra, ruba l'occhio di un gatto e lo usa al posto del suo, mangia il fungo magico e diventa bianco e splendente come la luna. Infine, mentre plana sulla città addormentata, il bubolare del gufo cede il passo ad altri rumori: il ticchettio di un orologio, il miagolio di un gatto. È giunta l'alba, e il suono del cucù decreta la fine del sogno, mentre la luce e i colori si riversano lentamente nella camera da letto. Sono le sette: è ora di tornare alla vita del giorno. Età di lettura: da 5 anni.
18,00

La mano

di Ronald Curchod

Libro

editore: Logos

anno edizione: 2022

pagine: 64

In questo nuovo albo, Ronald Curchod dà la parola agli alberi. Sono loro a raccontare la storia di un burattinaio che si sposta di città in città trasportando sul dorso il suo teatrino di legno e tela. Un giorno, viaggiando, si imbatte in un orso imprigionato in un lago ghiacciato. Corre in suo aiuto e riesce a salvarlo, ma la mano che ha immerso nell'acqua si congela e si stacca frantumandosi. Come farà a muovere i due burattini dello spettacolo con una mano sola? Avvilito e affamato si rifugia in una capanna nella foresta, dove una mattina riceve la visita di un orso che gli affida una piccola fata. Da quel momento in poi sarà lei ad aiutarlo nel suo lavoro... Le illustrazioni ci immergono nella foresta avvolta dalla notte, che la riveste di belle sfumature di azzurro in contrasto con il rosso e l'arancio del sole che sorge, di un fuoco di bivacco, delle luci cittadine. Sul terreno imbiancato dalla neve, gli alberi svettano immensi e dritti come sbarre a difendere un luogo unico, un universo a parte. In queste immagini la natura si impone in tutta la sua magnificenza, giganteggia sugli uomini, rappresentati come piccole figure marginali, ma al tempo stesso si pone in relazione con essi, dimostrandosi capace di accoglierli. A metà tra racconto e poesia, il testo si inserisce nelle pagine bianche tra le tavole, risuonando melodioso come la vera voce della foresta. Un albo poetico e potente, che ci invita a entrare in armonia con tutti gli esseri viventi, a prestar loro ascolto, e aiuto se occorre. Sapranno come ricompensarci. Età di lettura: da 5 anni.
19,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.