Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Sergio Belardinelli

Il mago

di Sergio Belardinelli

Libro: Libro in brossura

editore: CANTAGALLI

anno edizione: 2018

pagine: 184

Era settembre. Il professore Giuseppe Bulgari aspettava il treno per Roma, facendo avanti e indietro sul marciapiede della stazione di una piccola città di mare. Si sarebbe detto il solito treno, le solite facce, il solito viaggio, ma d'improvviso il riflesso del volto di una giovane donna nel vetro alla sua sinistra lo immerge nel ricordo di un altro viaggio, sempre a Roma, avvenuto quindici anni prima. Era il 13 settembre del 2001, due giorni dopo il terribile attentato alle Torri Gemelle di New York. La storia del suo incontro con una giovane e affascinante funzionaria del Ministero degli Esteri si intreccia con quella di una donna iraqena, immigrata a Roma insieme ai due figli, che cerca disperatamente di ricongiungersi col marito, braccato in Iraq dalle guardie di Saddam Hussein. Sullo sfondo del terrorismo internazionale, "Il mago" è una sorprendente storia d'amore e di speranza, un abbraccio incondizionato all'umanità, in cui, forse come per magia, danzando in bilico su un mondo che sembra sul punto di crollare, è ancora possibile un lieto fine.
17,00

L'ordine di Babele. Le culture tra pluralismo e identità

di Sergio Belardinelli

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2018

pagine: 132

I sei capitoli di questo libro vertono su temi di scottante attualità: l'identità e il pluralismo culturale; il dialogo tra differenti culture; il rapporto tra pluralismo, democrazia e verità; la religione e la ricerca di un'identità aperta, non aggressiva, ma nemmeno remissiva; il realismo e l'utopia in una società secolare e, infine, il tema della città. Il filo rosso che li tiene insieme, sullo sfondo della crisi dell'identità europea, è rappresentato da un ideale antropologico universale, che si esprime soprattutto come trascendenza e come linguaggio. La pluralità delle lingue, al pari della pluralità delle culture, questa la tesi che ricorre in tutti i capitoli del libro, rappresenta una grande opportunità per arricchirsi reciprocamente, non un limite o la conseguenza di un peccato. È perché gli abitanti di Babele hanno deciso di sacralizzare la loro lingua che Iddio li punisce, ristabilendo l'antico ordine, ossia la pluralità. È questo L'ordine di Babele.
14,00

All'alba di un nuovo mondo

di Angelo Panebianco, Sergio Belardinelli

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 132

Movimenti populisti in ascesa in quasi tutte le democrazie liberali, crisi economica e demografica, insicurezza collettiva: nei segnali del malessere che affligge la nostra società dobbiamo leggere il cupo presagio di un tramonto prossimo dell'occidente? E se invece di un inevitabile declino si trattasse di una fase transitoria? Due visioni diverse ma complementari - più attenta l'una alle dinamiche geopolitiche, l'altra alla dimensione religiosa e ai processi culturali - si confrontano in queste pagine sul destino dell'Europa. Nella convinzione che proprio nella tradizione della civiltà europea si possano trovare le risorse culturali, politiche e istituzionali per guardare con fiducia al futuro.
12,00

Paesi e popoli. Per le Scuole superiori. Vol. 1

Libro

editore: LOFFREDO

anno edizione: 2004

pagine: 304

19,40

Tre giorni a caso

di Sergio Belardinelli

Libro

editore: CANTAGALLI

anno edizione: 2014

Quattro amici, ex compagni di liceo, un lutto improvviso e il caso, che dopo vent'anni li fa ritrovare costringendoli a un impietoso bilancio delle loro vite. Sergio Belardinelli costruisce nel suo primo romanzo una delicata trama psicologica in cui i personaggi si muovono leggeri, tra momenti di smarrimento e slanci positivi, inquietudini e solitudine, speranze e ironia. L'amicizia, l'amore, i rapporti familiari, le occasioni mancate, i silenzi e le parole non dette, sono i temi delineati dall'autore. Nello spazio di tre giorni, i quattro amici si ritroveranno, in un cortocircuito di emozioni, a ripercorrere teneramente vecchi ricordi, riscoprire turbamenti e ferite mai cancellate, ma soprattutto avranno modo di scorgere la strada per una rinascita e maturare una nuova consapevolezza di sé. Belardinelli indaga tra le pieghe dell'animo umano per scoprire la natura contraddittoria dei sentimenti e il senso profondo dei legami affettivi.
12,00

Diciamoci la verità: non è tutto una favola. Il cristianesimo e le sfide del tempo presente

di Sergio Belardinelli, Robert Spaemann

Libro: Libro in brossura

editore: CANTAGALLI

anno edizione: 2015

pagine: 112

La cultura contemporanea diffida profondamente dell'idea di verità, come fosse un concetto pericoloso, dogmatico e ostile alla libertà. Questo libro cerca di dimostrare il contrario. Con linguaggio semplice e piano, passando attraverso i temi più scottanti del nostro tempo, quali l'educazione e il dialogo tra le culture, il lettore è accompagnato alla riscoperta della verità, in barba alle molte favole che vengono raccontate in proposito. La posta in gioco emerge in modo esemplare nel saggio di R. Spaemann, dedicato al tema del matrimonio e della famiglia.
9,50

Sillabario per la tarda modernità

di Sergio Belardinelli

Libro: Copertina morbida

editore: CANTAGALLI

anno edizione: 2012

pagine: 168

La tarda modernità nella quale viviamo sembra non aver pienamente manifestato ed esaurito le potenzialità in essa racchiuse: aspirazioni di libertà, dignità, pluralismo, tolleranza. Si tratta allora di rileggere alcuni dei suoi termini peculiari con un'apertura positiva e senza riserve per comprendere ciò che di buono e di valido essa ci indica, ma anche per eludere lo spaesamento che sempre di più la contraddistingue. Ecco allora un sussidio: per tornare a sillabare, a distinguere gli elementi che compongono le parole chiave di questa nostra epoca, per comprenderne le radici, la preziosità, il significato profondo. Un semplice ed efficace sillabario per muoversi nella "confusione" dei tempi moderni.
13,00

L'altro illuminismo. Politica, religione e funzione pubblica della verità

di Sergio Belardinelli

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2009

pagine: 191

Contrariamente a quanto oggi si crede, l'Illuminismo e la cultura politica moderna sono figli di una ragione appassionata alla verità, non di una ragione fondamentalmente scettica e relativista. La tesi di questo libro è che il recupero del pathos illuministico per la verità costituisce la migliore strategia per sottrarre il dibattito pubblico tra credenti e non credenti alla sua deriva di incomunicabilità e per ridare il giusto vigore al pluralismo, alla libertà e alla stessa laicità. Tanto più le questioni sono spinose e tanto più occorre ragionarci sopra con il rispetto di tutti, spregiudicatezza, ma anche con la fiducia che i buoni argomenti prevalgano su quelli meno buoni. Questa dovrebbe essere la consapevolezza di un Illuminismo che riesca a far tesoro della secolarizzazione, mettendosi nel contempo al riparo dalla sua deriva più estrema: il nichilismo.
19,00

Bioetica tra natura e cultura

di Sergio Belardinelli

Libro: Copertina morbida

editore: CANTAGALLI

anno edizione: 2007

pagine: 126

L'autore evidenzia la sfida della bioetica come una battaglia che si combatte sul teatro della civiltà in assoluto. I temi piu' scottanti suscitati dalla bioetica vengono affrontati nei diversi capitoli del volume,cercando di dare risposte esaurienti ai problemi trattati, ma soprattutto cercando di ricondurre ogni argomento al concetto di natura umana, di dignità dell'uomo e di libertà. Connesso al concetto di liberta' e' il concetto di limite. Il limite di cui parla Belardinelli investe non solo il singolo uomo, ma tutta la societa' che sembra non riconoscere piu' i propri limiti.
9,80
13,00

La normalità e l'eccezione

di Sergio Belardinelli

Libro

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2002

pagine: 150

12,00

La politica in cammino

Libro

editore: Armando Editore

anno edizione: 2010

pagine: 80

Una giornata di cultura politica in uno dei grandi luoghi-simbolo della politica. Una giornata dedicata ai cittadini. È questo, in estrema sintesi, il significato della manifestazione che si è svolta il 23 ottobre del 2009 a Palazzo Montecitorio. Per un giorno, la Camera dei deputati ha ospitato una rassegna dedicata alla saggistica politica. "Il volume della democrazia" ha offerto un denso programma di tavole rotonde, dibattiti e incontri con gli autori, insieme con un'esposizione delle principali novità editoriali e con un convegno dedicato all'evoluzione delle idee nel primo decennio del XXI secolo.
12,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.