Libri di Stefano Amato

Stupidistan

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2020

pagine: 256

In tutto il mondo la stupidità dilaga, e in particolare domina in Italia, soprattutto in Sicilia, ormai universalmente nota come Stupidistan. Patty Carnemolla, maldestra dog sitter romana, una notte ci si trova catapultata con l'inganno, e si risveglia in mezzo a mucchi di spazzatura, bambini che fumano sigarette Tabacco Siciliano e adulti obesi completamente ipnotizzati da schermi e slot-machine. All'urlo di "Uniti si vince!", gli abitanti di Stupidistan hanno abolito scuole, tasse e tutte le regole; mangiano solo carne, consumano solo bevande dolci e gassate e si spostano solo a motore. Vegetariana, mediamente alfabetizzata e non fumatrice, Patty viene internata in manicomio, dove incontra altre persone come lei che hanno rinunciato a lottare e custodiscono gelosamente gli ultimi libri rimasti sull'isola. Patty invece rifiuta di arrendersi, sa che i libri rendono invincibili, e possono darti la pazienza e il coraggio di rimediare ai disastri della stupidità.
17,00

Vedrai, vedrai

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2019

pagine: 224

La storia di un aspirante chef che decide di trovare la propria strada... fra piatti di alta ristorazione e un amore che sboccia inaspettato. Alessio è un timido diciannovenne siciliano. Dopo il diploma, decide di trasferirsi a Milano, abbandonando la propria strampalata famiglia. A Milano la zia Franca gestisce un ristorante di successo, "il Beccafico". Il giovanissimo chef, Roberto Bernini, è la star del locale, e Alessio diventa un factotum alle sue strette dipendenze. Proprio in cucina conosce la coetanea Beatrice, aspirante fotografa veneta che per sbarcare il lunario lavora a sua volta al Beccafico. Per Alessio è un colpo di fulmine...
14,00

L'inarrestabile ascesa di Turi Capodicasa

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: Hacca

anno edizione: 2018

pagine: 237

Turi è un uomo di origine africana fra i trenta e i quarantanni. Cresciuto in isolamento in una villa siciliana in compagnia della sola madre adottiva, la signora Capodicasa, e dei film che fin da piccolo ha divorato, alla morte della donna esce finalmente dalla casa che l'ha ospitato per tutti quegli anni. Per caso entra in contatto con l'alta società e la classe politica siciliana, che lo scambia, per cecità e per una serie di equivoci, per quello che non è. Sebbene nulla sappia del mondo che lo circonda, se non ciò che ha appreso dalle battute degli suoi attori preferiti, in breve Turi diviene l'uomo più famoso e ricercato del paese, in un'ascesa inarrestabile e furibonda. Ironico e irriverente, "L'inarrestabile ascesa di Turi Capodicasa" è un rocambolesco ritratto del nostro tempo, tra pregiudizi e apparenze ingannevoli.
15,00

Davide e il mistero Qwerty

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: Verbavolant

anno edizione: 2018

pagine: 160

Età di lettura: da 7 anni.
13,00

Bastaddi

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: MARCOS Y MARCOS

anno edizione: 2015

pagine: 232

Avete presente Bastardi senza gloria, di quel genio di Tarantino? Otto uomini feroci e selvatici, caricati a odio puro, minano alle fondamenta il dominio nazista. In questo romanzo invece siamo in Sicilia, ed è la mafia l'oppressore. Il tenente Ranieri, al comando dei suoi otto Bastaddi assetati di giustizia, colleziona scalpi di Cosa nostra. Il Capo dei capi è sempre più nervoso. Il Maxiprocesso con tutte quelle condanne è semplicemente intollerabile, e questi Bastaddi assatanati una spina nel fianco. Di questo passo, dove andremo a finire? Occorre proprio un gesto simbolico, una celebrazione della mafia, con i suoi picciotti, il suo onore, i suoi film. Una bella serata mafiosa in un cinema di Siracusa sarà il giusto segnale per tutti. La cupola di Cosa nostra concentrata in un cinema? Che occasione meravigliosa, per i Bastaddi. E se il cinema per giunta appartiene a Carla, che ha perso tutta la famiglia in una strage mafiosa... si scatenerà una gara esplosiva a chi stermina i mafiosi per primo nella sala buia...
16,00

Avete il gabbiano Jonathan Listerine? (e altri incontri ravvicinati in una libreria di provincia)

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: Editrice Bibliografica

anno edizione: 2013

pagine: 110

Grazie al cielo esiste il libraio, figura mitologica che tutto sa e tutto ricorda! Legge tutte le recensioni pubblicate, ricorda ogni copertina fin nei minimi dettagli, può elencare in ordine cronologico (o alfabetico, su richiesta) l'intera produzione di Andrea Camilleri. O perlomeno questo è quanto si aspettano i visitatori di una libreria di provincia - che potrebbe essere qualunque libreria italiana - incontrati dall'apprendista libraio. Una galleria esilarante di personaggi che raccoglie, in ordine sparso: il cliente con cane ("è buonissimo") sbrana-tascabili, madri alla ricerca di un libro per un ragazzo di cui non conoscono i gusti ("ehm, è mio figlio"), o la signora "Scusi-c'è-un-errore" ("Mi hanno regalato il nuovo della Rowling, ma siccome non c'è Harry Potter vorrei cambiarlo"). Gaffe o strafalcioni non risparmiano niente e nessuno, classici o bestseller che siano: tutti finiscono ugualmente tritati dalla cattiva memoria di clienti sbadati, magari alla disperata ricerca di libri popcorn (pop-up) per bambini.
9,90

Storia della bambina a cui rubarono le mani

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: Montag

anno edizione: 2019

pagine: 61

Siham ha sette anni e assieme al suo compagno di giochi, il gatto Khayr, scopre lo scompiglio che provoca la guerra e il dolore che ne deriva. La guerra col suo strano modo di parlare, il boombaraboomboomboom, oltre alla famiglia, ruba le mani a Siham e la coda a Khayr. Per ritrovare le sue mani, la bambina scappa dalla guerra, incontrando lungo la fuga i bambini dimenticati, come la sua amica del cuore Maryam, insieme alla quale capirà che la guerra non risparmia la vita nemmeno ai bambini.
12,00

Le avventure della strega Giurgiulé. La palla rubata

di Stefano Amato

Libro: Copertina rigida

editore: Temperino Rosso

anno edizione: 2017

pagine: 24

Le avventure della strega Giurgiulé è un racconto illustrato per bambini a partire dai 7 anni. "Giurgiulè, però, non era come le altre streghe, questa era una strega buona e pasticciona, infatti non sapeva fare gli incantesimi, così ogni qual volta provava a farne uno finiva col combinare guai." Età di lettura: da 7 anni.
12,00

L'arte paleocristiana. Continuità e interazione con il mondo antico

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: Stamen

anno edizione: 2017

pagine: 125

Una sintesi introduttiva all'arte paleocristiana, analizzata nel suo rapporto di complessa derivazione da quella antica. Il libro procede sia in direzione dell'analisi storico-cultuale della figura di Cristo che in termini di ricostruzione iconologica, centrando il passaggio dal simbolo alla figura antropomorfa e soffermandosi sulle principali decorazioni musive delle basiliche romane.
18,00

Archimede di Siracusa

di Stefano Amato

Libro

editore: LetteraVentidue

anno edizione: 2017

pagine: 96

Chi è stato Archimede? Il brillante matematico autore di trattati ritenuti ancora oggi rivoluzionari? O l'eccentrico inventore talmente entusiasta per la risoluzione di un enigma da festeggiare nudo per le strade di Siracusa? L'ingegnere che progettò di malavoglia innovative macchine da guerra capaci di tenere in scacco per anni l'esercito romano? O il genio con la testa fra le nuvole in grado però di calcolare con sorprendente precisione una delle prime approssimazioni di pi greco della storia?
12,00

La Calabria arbëreshë. Frascineto tra medioevo e neobizantinismo

di Stefano Amato

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2016

pagine: 159

A partire da una puntuale ricognizione storico-artistica e documentale, questo libro propone come ambito di studio la Calabria, soffermandosi, in modo particolare, sulla comunità arbëreshë e albonofona di Frascineto, un piccolo comune della provincia di Cosenza. La finalità della ricerca, che parte da un'analisi dei profughi greco-epiroti, con attenzione particolare alla fondazione del villaggio feudale di Fraxinetum nel 1491, è quello di dimostrare la relazione tra storia, cultura greco-bizantina, tradizioni popolari e loro attuale spendibilità turistica nel panorama del turismo religioso, inteso non come peregrinatio ad loca sancta, bensì come scoperta di un diverso modo di vivere la fede cattolica, secondo il rito orientale. Vengono così, nel dettaglio, ricostruite le motivazioni che hanno reso possibile l'emigrazione dei greco-epiroti nel Regno di Napoli e la nascita stessa degli insediamenti arbëreshë. Ci si sofferma, in particolare, sulla complessa questione religiosa, che a seguito dell'emigrazione dei greco-epiroti, viene vista come matrice, nei territori del Regno, di una sovrapposizione orientale: gli italo-greci e gli ortodossi.
18,00

Il 49esimo Stato

di Stefano Amato

Libro: Copertina morbida

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2013

pagine: 255

Con l'appoggio della mafia, la Sicilia viene annessa nel secondo dopoguerra agli Stati Uniti, diventando un avamposto strategico con cui gli americani controllano la minaccia comunista nel resto della Penisola e in Europa. Il romanzo narra le vicende tragicomiche di un gruppo di giovani di quegli stralunati anni settanta, Jeff, Harry, George e Lucky, che sognano di sfondare nella scena musicale punk internazionale grazie alla collocazione geopolitica dell'isola. Nel 1978 ricorre il trentennale dell'annessione della Sicilia: le celebrazioni prevedono un concerto dei Ramones, e i ragazzi sentono di dover trasformare le loro velleità in qualcosa di concreto per essere selezionati come gruppo di apertura. Quella di Amato, tuttavia, non è solo una storia di giovinezza scapigliata e irriverente; la sua Sicilia e il suo mondo immaginari offrono una lucida rappresentazione dell'egemonia culturale e politica degli Stati Uniti nei confronti dei paesi subalterni e, allo stesso tempo, mantiene viva l'attenzione verso i drammi dell'Italia nell'anno del rapimento di Aldo Moro e della strategia del terrore. Insieme alla data dell'audizione per il concerto, si avvicina il momento in cui la dimensione storico-politica farà breccia nella vita dei quattro giovani: l'equilibrio tra la nostalgia di un tempo in cui tutto sembrava possibile e la consapevolezza data dal senno del poi esplode irrimediabilmente.
14,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.