Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Stefano Scrima

Sette vite non bastano

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Ortica Editrice

anno edizione: 2022

pagine: 84

Sono anni che vivo con un essere vivente sacro che al suo arco ha ben sette vite: il mio gatto Washington, birmano bianco dalle orecchie rosse e gli occhi blu. Avrei dovuto semplicemente convincerlo a lasciarmi una delle sue vite. Tanto, pensavo, che se ne fa lui? Ma niente, sette vite non bastano, per lui sono poche! Sette vite non bastano raccoglie afterismi (aforismi fastidiosi come afte in bocca), storielle inutili e diari blasfemi, tutto eternato su pagina dall'autore nell'attesa che il suo gatto si convincesse a regalargli una delle sue sette vite feline.
9,00

Russia. Guida sentimentale per viaggiatori solitari

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: SABIR

anno edizione: 2021

pagine: 285

Questa è una piccola guida per viaggiatori che hanno deciso di andare in Russia, in particolare a Mosca e a San Pietroburgo, da soli e quindi senza interpreti, guide turistiche o gruppi-vacanza. Ma è anche rivolta a chi ha voglia di viaggiare solo con la mente, tuffandosi in una cultura grandiosa come quella russa. È una guida sentimentale, ma anche pratica, perché offre diversi consigli su come prepararsi prima di partire e come affrontare i problemi che potrebbero presentarsi durante il viaggio, senza però seguire alcuna logica turistica, ripercorrendo le mete e le esperienze dei vagabondaggi dell'autore alla ricerca del byt, la vita quotidiana russa. Un tentativo, quindi, di comprendere lo spirito di un Paese assumendo il ritmo della sua vita quotidiana, senza dimenticare mai storia e cultura di cui è intrisa. Ecco perché ad accompagnare il lettore in questo viaggio - incontro tra reportage, diario e saggio - non possono mancare i grandi scrittori russi, da Puskin a Dovlatov passando per Dostoevskij, ma anche gli artisti, i filosofi, gli zar, gli anarchici e i rivoluzionari.
15,00

L'arte di sfasciare le chitarre. Rock e filosofia

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Arcana

anno edizione: 2021

pagine: 112

Il rock e la filosofia hanno molte più cose in comune di quelle che potete immaginare. Sono infatti entrambi tentativi di conoscere e approfondire il reale senza accontentarsi di ciò che ci viene detto essere giusto e sbagliato, e quindi armi per mettere in discussione lo stato delle cose o, detto in altra maniera, strumenti per "ampliare il fronte del possibile", ovvero addentrarsi nella conoscenza di noi stessi e del mondo oltre i miseri spazi concessi dai ritmi delle nostre giornate. "L'arte di sfasciare le chitarre" parla proprio di questo, partendo dalla nascita del movimento rock come esperienza "tragica" e "diabolica", sulla scorta di interpretazioni del mondo di pensatori come Schopenhauer, Nietzsche e Colli, per arrivare alle connessioni fra filosofi e rockstar (Eraclito e Jimi Hendrix, Platone e i Doors, Diogene e Iggy Pop, Schopenhauer e i Nirvana, Nietzsche e i Queen), dal rock che si mette a fare filosofia, una filosofia che spacca i timpani (con David Bowie, Clash, Joy Division, John Lennon), fino alla ribellione iconica dell'atto/rito di sfasciare gli strumenti musicali come manifestazione plastica della rottura filosofica del rock con la narrazione dominante. Un testo suggestivo per amanti del rock che vogliono approfondirne la filosofia e per amanti della filosofia che già sapevano di quanto questa fosse rock, ma ovviamente anche per chi ama sia il rock sia la filosofia, che in queste pagine troverà raccontato - con amore - il loro intimo legame.
13,00

Ghost generation

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2021

Ghost generation è un viaggio nella condizione dei trentenni italiani, i nati negli anni Ottanta, una generazione fantasma fatta di precari, emigranti e nichilisti, schiacciata da un senso di inadeguatezza alimentato da sogni «bucati» come quello americano del puoi diventare ciò che vuoi e quello profondamente italiano del posto fisso. Questo libro cerca di spiegare le ragioni che hanno permesso tutto questo, andando a scavare nell'immaginario culturale collettivo con cui questa generazione si è affacciata allo spietato mondo degli adulti, cercando al contempo di delineare possibili istruzioni per l'uso della disillusione.
9,70

L'arte di disobbedire raccontata dal diavolo

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Colonnese

anno edizione: 2020

pagine: 120

"Cosa saremmo senza la disobbedienza? Se Prometeo non avesse disobbedito a Zeus per restituirci il fuoco, sottrattoci per invidia dal padre degli dèi, che ne sarebbe oggi dell'umanità? E se Eva non avesse convinto Adamo a fare quel famoso "criminale spuntino" nell'Eden, vi immaginate quale noioso destino ci sarebbe capitato: rinchiusi in un giardino a inseguire farfalle per l'eternità obbedendo a qualunque ordine proveniente dal cielo? A raccontarci l'arte di disobbedire contenuta in questo libro è il principe della disobbedienza in persona, il diavolo, il quale ritrovatosi senza Lavoro dopo la "morte di Dio" diagnosticata dal dottor Nietzsche, ha pensato di mettersi nuovamente a servizio di un'umanità, a sua detta, ancora troppo obbediente. Ma niente allarmismi, poiché imparando l'arte di disobbedire non faremo altro che diventare noi stessi."
8,00

Guida filosofica della Spagna. Da Seneca a Pedro Almodóvar

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Diogene Multimedia

anno edizione: 2020

pagine: 146

"Guida filosofica della Spagna" è il primo tentativo di delineare una storia della filosofia spagnola: una filosofia che intrattiene intimi rapporti con letteratura, arte, mistica, e che non si fa intrappolare in sistemi teorici. È concreta, vitale, come il carattere spagnolo. Il libro offre un quadro unitario del pensiero spagnolo degli ultimi duemila anni - partendo dal cordovano Seneca fino al regista di culto Pedro Almodóvar, passando per i pensatori arabi del XII secolo, i grandi mistici e artisti del Siglo de Oro, Don Chisciotte, Pablo Picasso, Miguel de Unamuno e molti altri - contestualizzandolo storicamente, socialmente, politicamente e geograficamente. Riscopre alcuni autori poco noti e ne mostra altri, più celebri, sotto una nuova luce. Tutto questo nella cornice di un ideale viaggio per le città spagnole. Prefazione di Armando Savignano.
18,00

Vani tentativi di vendere l'anima al diavolo

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Ortica Editrice

anno edizione: 2020

pagine: 88

"Vani tentativi di vendere l'anima al diavolo" raccoglie aforismi, rivelazioni scottanti e calembour, nonché verità ultime e definitive sul non senso della vita, tutto buttato su carta dall'autore nell'attesa che il diavolo si degnasse di comprargli l'anima in cambio di conoscenza, giovinezza eterna o perlomeno il talento di Paganini. Ma nulla. A quanto pare aveva di meglio da fare.
8,00

Digito dunque siamo. Piccolo manuale filosofico per difendersi dalle illusioni digitali

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2019

pagine: 60

Ciò da cui questo piccolo manuale filosofico vuole metterci in guardia è la più grande illusione dei nostri tempi: già, perché più pensiamo di essere connessi, di empatizzare, di "essere partecipi" grazie ai media digitali, più in realtà ci stiamo isolando. Rifugiandoci in un'immagine idealizzata di noi stessi, forgiata giorno dopo giorno a suon di post e commenti, dimentichiamo l'altro - costretto a recitare il ruolo di pubblico plaudente alla nostra festa. Il digitale, a dispetto delle sue promesse, ci sta lentamente e gradualmente "disumanizzando" in cambio di comodità e felicità liofilizzata in like. Digito dunque siamo rivendica il diritto di difendersi da queste illusioni per restare umani, cosa tutt'altro che facile.
10,00

Filosofi all'inferno. Il lato oscuro della saggezza

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Il Nuovo Melangolo

anno edizione: 2019

pagine: 72

Vorreste vedere tutti i filosofi bruciare all'Inferno? Non c'è problema, ci sono già. Come racconta questa "commedia alternativa" che vede il nostro caro Dante e la sua guida Virgilio testimoni di un viaggio a tratti esilarante nei meandri dell'Inferno, tra i peccati e i relativi contrappassi dei filosofi di tutti i tempi. Dagli antichi costretti a giocare una partita di calcio infinita in cui Platone non passa mai la palla, a quell'imbroglione di Pascal costretto a stare nella pece per aver scommesso sull'esistenza di Dio, fino a quell'iracondo di Schopenhauer, odiatore di vecchiette, la cui pena più grande è forse quella di doversi sorbire in eterno le lamentele del suo compagno di cerchio Leopardi. "Filosofi all'Inferno" è una carrellata di caricature tra realtà, leggenda e invenzione letteraria, irriverente e politicamente scorretta, che mostra il lato umano, e quindi fragile, di quei filosofi che siamo abituati a immaginare troppo saggi per avere i nostri stessi difetti. Ma, attraverso l'occhio di Dante, uomo medievale, è anche una velata critica dei nostri tempi, non poi così evoluti come facciamo finta di credere.
7,00
80,00

Santiago e nuvole. Le fantasticherie di un pellegrino solitario

di Stefano Scrima

Libro: Copertina morbida

editore: Ediciclo

anno edizione: 2018

pagine: 165

"Questo libro parla di come si muove un'anima. Varia di un cammino, un metodo (o un metodo per disfarsi dei metodi). Varia della bellezza di andare, farsi scoprire dalle cose. Dell' entrare nel mondo e sentirsi ricchi. Di come vivere e imparare a farlo spesso sia l'unica cosa di cui hai davvero bisogno." Non si sceglie di fare il Cammino di Santiago, è lui che all'improvviso ti sceglie, e quando lo fa puoi star certo che è il momento giusto per partire. Stefano Scrima racconta la sua esperienza a piedi sul Cammino di Santiago del Nord, percorrendo la costa dai Paesi Baschi, passando per Cantabria e Asturie fino alla Galizia. Fra entusiasmi e ripensamenti, introspezioni e deragliamenti, il suo errare si trasforma in un'occasione per viaggiare nei pensieri, lasciati liberi di correre con le nuvole. Con l'autore cammineranno alcuni compagni di viaggio d'eccezione: Hesse, Chatwin, Baudelaire, Goya, Camus, Unamuno, Hemingway, Montaigne, Stevenson, Cioran e tanti altri. Un'opera che aiuta a porsi le giuste domande, adeguando il proprio passo all'unicità di ogni respiro.
13,50

Socrate su Facebook. Istruzioni filosofiche per non rimanere intrappolati nella rete

di Stefano Scrima

Libro

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2018

pagine: 64

Il mondo è cambiato, profondamente trasformato dal medium digitale, vero e proprio "riprogrammatore" del nostro modo di pensare, di vivere le relazioni e approcciare il mondo. Con l'aiuto della filosofia e di alcuni pensatori d'eccezione, come Platone, Étienne de La Boétie, Baltasar Gracián, Jean-Jacques Rousseau, Socrate su Facebook indaga questo cambiamento e in particolare le due grandi "malattie" dello spirito contemporaneo, sempre esistite, ma mai così protagoniste come oggi: ignoranza (nel senso di "non sapere") e stupidità (nel senso di "non riconoscere di non sapere"). Ma non tutto è perduto. Nelle "istruzioni filosofiche" di questo saggio trovate consigli utili per non rimanere intrappolati nella rete digitale e mentale e nelle sue false promesse di felicità e libertà.
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.