Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Stefano Zenni

Louis Armstrong. Satchmo: oltre il mito del jazz

di Stefano Zenni

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2018

pagine: 188

Attraverso la parabola esemplare di una vita che nasce dalla miseria di New Orleans e culmina nella fama universale, Satchmo ha lasciato un'immensa eredità musicale: la trasformazione stilistica della tromba, l'invenzione del solismo jazz, la radicale rivoluzione del canto. Ma dietro il consumato intrattenitore umoristico e geniale - che pure ha cambiato il corso della storia - c'è molto altro: ci sono l'attore di cinema, lo scrittore compulsivo, il cittadino sostenitore dei diritti civili, lo sperimentatore di tecnologie, il professionista accorto nel difficile mondo del jazz, il creativo che lavora sul linguaggio e sulle immagini. A più di vent'anni dalla prima edizione, questo libro celebra in una versione ampliata e aggiornata la musica, i retroscena, l'uomo, le azioni, le idee e le parole dell'artista afroamericano più influente del nostro tempo. Introduzione di Enrico Rava.
15,00

Che razza di musica. Jazz, blues, soul e le trappole del colore

di Stefano Zenni

Libro: Copertina morbida

editore: EDT

anno edizione: 2016

pagine: 181

Esiste una "musica nera"? E quale sarebbe la sua differenza rispetto a quella "bianca"? Sappiamo riconoscere un cantante africano americano al solo ascolto? Siamo abituati a pensare che la musica possa avere un carattere razziale, etnico o un "colore", e se vediamo un musicista nero statunitense immaginiamo che sappia swingare con più naturalezza di un bianco, o che intonerà le blue notes con sottigliezze inaccessibili a un europeo e le caricherà di un feeling, di un soul inimitabile. Ma tutto questo ha un fondamento scientifico, storico o culturale? Stefano Zenni affronta per la prima volta in campo aperto una materia così delicata, smontando con argomenti brillanti e aggiornati i molti pregiudizi che non solo infestano il discorso degli appassionati, ma trovano ancora ampio spazio nella critica musicale. Per farlo fa riferimento a concetti in apparenza lontani dalla musica, dal colorism al passing, e introduce stimolanti riflessioni sui rapporti fra le culture africano americana, ebraica e italiana. Attraverso un inedito approccio multidisciplinare che si muove con agilità fra i più diversi campi delle scienze storiche, biologiche e sociali, Zenni dimostra che la musica sa essere un esempio mirabile di collaborazione fra individui e comunità: uno scambio ininterrotto di idee e di risorse che trascende ogni barriera culturale o tentazione classificatoria.
11,50

I segreti del jazz. Una guida all'ascolto

di Stefano Zenni

Libro

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2015

pagine: 328

Un libro da leggere e ascoltare. Con più di 400 brani musicali on line, scelti tra i capolavori della storia del jazz: una completa guida integrata all'ascolto e alla comprensione delle musiche afroamericane. Tutto quello che finora è parso il frutto di un impenetrabile estro artistico trova il proprio posto nel quadro dettagliato di questo libro: un viaggio che abbraccia la cultura e il linguaggio jazzistici e intanto getta luce sui meccanismi profondi del fare musica, dall'improvvisazione alle poliritmie, dal sound alle forme, raccontati con rigore analitico e in modo accessibile, e resi concreti attraverso gli ascolti. Una grande sintesi d'assieme, uno sguardo sulle profondità storiche ed espressive della musica, costellato dalla rivelazione di affascinanti finezze in centinaia di capolavori, tra cui le opere di Davis, Ellington, Parker, Mingus, Armstrong. Questo libro, concepito con un metodo innovativo e interdisciplinare, in un fertile viavai dalla pagina alla musica, è un "terzo orecchio" offerto al lettore/ascoltatore alla scoperta dei segreti del jazz.
22,00

Storia del jazz. Una prospettiva globale

di Stefano Zenni

Libro: Copertina morbida

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2012

pagine: 601

Le vicende musicali sono narrate nell'abbraccio fra Stati Uniti ed Europa, America Latina e India, Giappone e Russia, gettando luce sulle complesse relazioni culturali e artistiche dell'espansione musicale afroamericana tra il XVI e il XXI secolo. E la musica è vista anche nelle sue connessioni con gli stili di danza, i diversi ambienti (club, sale da ballo, teatri), le condizioni professionali (il ruolo di produttori e manager, le regole del music business) e i movimenti politici, in un'indagine globale e profonda. Soprattutto, centinaia di capolavori del jazz vengono offerti alla comprensione del lettore sulla base di robuste fondamenta musicologiche. Emerge una prospettiva polistilistica, che si avvale delle metodologie più avanzate; una visione inedita che include le relazioni fra individui, i movimenti geografici - le migrazioni intercontinentali come le microdinamiche urbane - e gli intrecci fra generi, senza trascurare i rapporti fra jazz e musica classica, tra improvvisazione e scrittura. Rovesciando i cliché consueti, l'autore inaugura così un nuovo paradigma narrativo, usando rimandi grafici agli ascolti, diagrammi di ausilio all'analisi delle composizioni, illustrazioni e mappe che esaltano il taglio geografico del racconto. Un'integrazione al precedente volume dello stesso autore, "I segreti del jazz".
25,00

I segreti del jazz. Una guida all'ascolto

di Stefano Zenni

Libro

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2007

pagine: 323

Un libro da leggere e ascoltare. Con più di 100 brani musicali in mp3 nel Cd Rom allegato, scelti tra i capolavori della storia del jazz, ecco la più completa guida integrata all'ascolto e alla comprensione delle musiche afroamericane. Tutto quello che finora è parso il frutto di un impenetrabile estro artistico trova il proprio posto nel quadro dettagliato di questo libro: un viaggio che abbraccia la cultura e il linguaggio jazzistici e intanto getta luce sui meccanismi profondi del fare musica, dall'improvvisazione alle poliritmie, dal sound alle forme, raccontati con rigore analitico e in modo accessibile, e resi finalmente concreti attraverso gli ascolti. Una grande sintesi d'assieme, uno sguardo sulle profondità storiche ed espressive della musica, costellato dalla rivelazione di affascinanti finezze in centinaia di capolavori, tra cui le opere di Davis, Ellington, Parker, Mingus, Armstrong.
25,00

Charles Mingus. Genio e sregolatezza

di Stefano Zenni

Libro

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 2002

pagine: 192

Charles Mingus, straordinaria figura di contrabassista e band-leader, è emblema di genio e sregolatezza, di una dissociazione psichica messa al servizio di una debordante creatività, di una "vis polemica" che ha fatto più volte scandalo, mettendo la società americana al centro di un "j'accuse" che ha fatto epoca. In questo libro Stefano Zenni, grazie alla sua amicizia con la vedova dell'artista, Sue Mingus, ha saputo coniugare uno sguardo diretto sulle vicende meno note dell'uomo e dell'artista con una grande capacità di descriverne e valutare la musica e le opere.
14,00

Herbie Hancock. Jazz, Buddha e funky a 88 tasti

di Stefano Zenni

Libro

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 1999

pagine: 176

La storia di un bambino prodigio che ama Mozart, scopre il jazz e diviene uno dei musicisti più influenti e di successo della musica contemporanea. I mille volti di Herbie Hancock, dalla storica stagione con Miles Davis alla ricerca spirituale di Mwandishi, fino al ritorno alla terra del funky. Il maestro delle tastiere raccontato attraverso la sua vita, le parole e l'analisi dei suoi capolavori.
7,75

Louis Armstrong. Satchmo: oltre il mito del jazz

di Stefano Zenni

Libro

editore: Stampa Alternativa

anno edizione: 1996

pagine: 96

7,75

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.