Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di T. Dobner

Nella via mistica di Adrienne von Speyr. Un tentativo di fenomenologia teologica

di Cristiana Dobner

Libro: Copertina morbida

editore: EFFATA

anno edizione: 2019

pagine: 96

Carmelitana scalza, l'autrice indaga la profonda sintonia con Adrienne von Speyr, donna, medico e mistica dotata del carisma della profezia. Queste pagine sono quindi scritte «tentando», verbo giustificato attingendo all'ottica di Adrienne, secondo la quale il sì di Maria è il prototipo della fecondità cristiana e solo dentro questo sì il Figlio di Dio può diventare uomo. Il cristiano, allora, non può fare di più che «tentare», ma è in questo tentativo che l'autentica vita contemplativa, intesa come apertura totale a Dio, non solo appare fruttuosa come la vita attiva, ma diventa la base indispensabile di ogni agire cristiano nel mondo. La fatica della vita di Adrienne è ben conosciuta, sia nella fanciullezza sia nella maturità della vita, ma si compenetra con il luogo che Dio le ha donato ed assegnato nella Chiesa e nella teologia. Qui bisogna puntare, secondo l'autrice, per comprenderla e per mettere in luce la sua missione, quale luogo aperto all'epifania di Dio.
10,00

Il libro dai sette sigilli. Edith Stein: Torah e vangelo

di Cristiana Dobner

Libro: Libro in brossura

editore: SAN PAOLO EDIZIONI

anno edizione: 2018

pagine: 672

Un saggio profondo e completo sulla figura di Edith Stein, che si intreccia con la narrazione della vita e del dramma personale e del popolo ebraico, che la grande mistica e teologa visse da una prospettiva unica. Cristiana Dobner descrive i dettagli del percorso interiore, esistenziale, psicologico, filosofico e spirituale della ricchissima avventura umana e cristiana di suor Teresa Benedetta della Croce. Seguendo il simbolo dei sette sigilli, l'autrice conduce il lettore a comprendere la straordinaria portata ecumenica della figura di Edith: ebrea, filosofa, credente, carmelitana, martire cristiana e, contemporaneamente, fiera appartenente al popolo ebraico. L'esempio di come un percorso spirituale e filosofico possa appassionare come un grande affresco narrativo.
30,00

Una nuova strada. Carlo Maria Martini, gli Esercizi e la Parola

di Cristiana Dobner

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Santa

anno edizione: 2019

pagine: 174

«Dobbiamo chiedere la grazia di comprendere la Parola di Dio... chiedere che la Parola di Dio sia sempre per tutti fuoco che brucia, cioè qualcosa che non possiamo prendere tra le mani, ma da cui possiamo lasciarci scaldare e illuminare, qualcosa che sempre è al di sopra di noi, che ci rappresenta Dio come sempre più grande, di cui non possiamo mai capire abbastanza». Per il cardinale Carlo Maria Martini la Parola di Dio era tutto questo: parola che brucia, via alla conoscenza del mistero di Dio e luce nelle piccole e grandi scelte della vita. L'autrice, attraverso una ampia e accurata analisi della sua predicazione, ci conduce alla scoperta della "nuova strada" aperta da Martini, mirabile sintesi di studio delle Scritture, tradizione spirituale ignaziana e passione per l'uomo e per la Chiesa.
16,00

Volti di fuoco. Matriarche, profetesse, benedette... Mirjam di Nazareth

di Cristiana Dobner

Libro

editore: GABRIELLI EDITORI

anno edizione: 2017

pagine: 191

I Volti di Fuoco delle donne del Primo Testamento scorrono in questa intensa lectio di suor Cristiana Dobner fondata sul testo biblico e sulle tradizioni rabbiniche. Donna dopo donna, nella storia del popolo eletto, fino a giungere a Mirjam di Nazareth che incarnerà la Promessa. Le madri d'Israele (come Sara, Rebecca, Rachele...), le profetesse Deborah, Giuditta, Ester...), le donne benedette (Giuditta, Ruth, Giaele) e tante altre, abbagliano per la loro Bellezza, contagiano per il loro coraggio, animano per aver plasmato il destino del popolo d'Israele. Tutte insieme costituiscono quel lungo solco da cui fiorirà Mirjam di Nazareth, la donna più coraggiosa della storia del Cristianesimo. Cristiana Dobner, nata a Trieste nel 1946, è traduttrice dal tedesco, inglese, francese, spagnolo, olandese, ebraico, russo. Dopo laurea in lettere e filosofia alla Scuola di Lingue Moderne per traduttori ed interpreti di Conferenze all'Università di Trieste, entra nell'ordine delle Carmelitane Scalze. Attualmente vive nel monastero di S. Maria del Monte Carmelo a Concenedo di Barzio (Lecco) e collabora con numerose riviste, testate e con l'agenzia SIR. Tra le sue ultime pubblicazioni: "Edith Stein ponte di verità" (2015), "Dove l'acqua scorre. Dalla Creazione alla Gerusalemme di lassù" (2015), "L' eccesso. Carlo Maria Martini e l'amore per Gerusalemme" (2014).
15,00

Edith Stein ponte di verità

di Cristiana Dobner

Libro

editore: MIMESIS

anno edizione: 2015

pagine: 150

L'intento di questa ricerca è di prendere "sul serio", forse anche "sul serissimo" e di dimostrarlo, l'itinerario filosofico e teologico di Edith Stein, ponendo in parallelo le voci di chi l'ha conosciuta e ha vissuto un tratto d'esistenza, condividendolo, con lei. L'angolo prospettico presenta un punto di condensazione, il Blickwendung della notte di Bergzabern, il punto di discrimine creatosi con la lettura della Vita di Teresa di Gesù che mutò la vita intellettuale ed esistenziale della giovane fenomenologa e la fece divenire "ponte" nel confronto con la scolastica nell'esperienza della Verità. "Ponte" che tante voci hanno attraversato con lei, nei diversi momenti cronologici della storia, proprio perché vivendo i decenni oscuri dell'Europa ed essendosene lasciata attraversare, ha reso se stessa "ponte incarnato", che ognuno/a può percorrere e attraversare, per giungere alla conoscenza di sé ed aprirsi al mistero dell'irruzione di Dio. Edith Stein, scoperta la sua vocazione di "ponte" intellettuale fra fenomenologia e scolastica, ritenuta dal suo contemporaneo prof. Dyroff dell'Università di Bonn, "la più grande donna del cielo dei filosofi tedeschi", diviene anche "ponte" fra Israele e la Chiesa cattolica, nell'efferata tragedia della Shoah scagliata sull'Europa e sul mondo dall'ideologia nazista e perpetrata dalla macchina burocratica della "banalità del male" nazista.
14,00

L'eccesso. Carlo Maria Martini e l'amore per Gerusalemme

di Cristiana Dobner

Libro: Libro in brossura

editore: EDB

anno edizione: 2014

pagine: 112

Per il cardinale Carlo Maria Martini, Israele non è stato "un tema fra gli altri" e lo sguardo su Gerusalemme non si è collocato sul piano della ricerca astratta o della curiosità intellettuale, ma si è nutrito di una certezza: la priorità del popolo ebraico nel disegno di Dio. L'intento del libro vincitore del Premio internazionale Carlo Maria Martini 2013 - è di cogliere nella riflessione del cardinale, anche attraverso una selezione di testi poco noti, il luogo teologico e teologale - Gerusalemme, eccesso - da cui è scaturito il suo impegno per il dialogo ebraico-cristiano, ma anche il suo ruolo, come biblista e come arcivescovo di Milano, nelle concrete relazioni tra cristiani ed ebrei. "Un ritardo che ci deve pesare molto - sosteneva Martini - è il non aver considerato vitale la nostra relazione con il popolo ebraico. La Chiesa, ciascuno di noi, le nostre comunità, non possono capirsi e definirsi se non in relazione alle radici sante della nostra fede, e quindi al significato del popolo ebraico nella storia, alla sua missione e alla sua chiamata permanente".
10,00

Rimarrà solo il grande amore. Il sentire di Edith Stein nella furia del nazismo

di Cristiana Dobner

Libro: Copertina morbida

editore: GIULIANO LADOLFI EDITORE

anno edizione: 2013

pagine: 110

La vita di Edith Stein è vita pensata e pensante. Il contesto cronologico in cui visse, dilaniato dall'ideologia nazista, dall'efferatezza dei crimini compiuti, è buio storico, buio esistenziale, ma anche ricerca della verità impegnando tutte le forze intellettuali. In un percorso a zigzag, Edith Stein accettò l'irruzione di Dio nella sua vita e riconobbe la Verità: un momento di claritas che divenne respiro di vita quotidiana. Nel crocevia Dio e persona, il sentire di Edith Stein maturò sotto l'influsso di Teresa di Gesù e il nodo teoretico dell'empatia, la sua imponente ricerca fenomenologica, si trovò fiorita nell'atto di amore per eccellenza. Edith Stein e Emmanuel Lévinas risposero agli interrogativi della mente e della storia, filosofia e teologia si affrontano e approdano, alla fine: Rimarrà solo il grande amore.
10,00

Che cosa sono queste pietre? Ascoltare la presenza silente

di Cristiana Dobner

Libro: Libro in brossura

editore: EMP

anno edizione: 2013

pagine: 208

Lectio divina su brani biblici che hanno la pietra come simbolo, elemento che unisce gli spiriti delle persone, le loro anime e le loro aperture all'infinito.
17,00

Oscuro portone o immenso roveto ardente? Edith Stein nel mistero della morte

di Cristiana Dobner

Libro: Libro in brossura

editore: Lindau

anno edizione: 2013

pagine: 117

Edith Stein è icona del suo tempo perché la sua esistenza, la sua vicenda interiore, la sua ricerca filosofica e quella di Dio, divengono simultaneamente radiografia della storia coeva e, in un frangente di tenebre, testimonianza luminosa che supera la barriera degli anni per giungere intatta fino a noi. La ricerca si sviluppa seguendo i fili del racconto autobiografico, della riflessione filosofica, degli scritti spirituali, in stretto confronto con le testimonianze delle persone a lei prossime: familiari, amici, carmelitane. La sua vita personale, nella minacciosa e assurda Shoah, si trasfigura in esperienza epocale, storia trasformativa, mentre la sua figura acquista il valore di significativo paradigma interpretativo della condizione della persona umana. Ormai Edith Stein è nell'"Ewig nun", nell'eterno presente, e si dona come parete translucida: quando entra la luce esce il mistero, ormai trasfigurato nella sua completezza, immersa nel Risorto, immenso Roveto Ardente.
12,50

Il volto. Principio di interiorità: Edith Stein, Etty Hillesum

di Cristiana Dobner

Libro

editore: Marietti

anno edizione: 2012

pagine: 96

Unite nella tragicità del loro destino nell'anus mundi di Auschwitz quando infuriava l'aberrante ideologia nazista. Due volti, dalle molteplici espressioni, segnati da cicatrici che sarebbero potute risultare devastanti e che invece gettano luce per la vita delle persone e indicano loro una scoperta frontale e coinvolgente che lega le due testimoni d'umanità e di ricerca di Dio. Il volto di Edith Stein che si viene componendo grazie agli scritti degli amici, alle testimonianze dei processi di beatificazione. Il volto di Etty Hillesum che si traccia dai suoi stessi scritti nell'incontro con altri volti. Il tema del volto, nuovo e più alto discorso filosofico della modernità, consente l'incontro con l'altro e apre all'idea di infinito.
14,00

Se afferro la mano che mi sfiora... Edith Stein: il linguaggio di Dio nel cuore della persona

di Cristiana Dobner

Libro

editore: Marietti

anno edizione: 2011

pagine: 160

Accompagnare nella vita dello Spirito è un'arte che si incide sulla persona fin da quando è stata a sua volta accompagnata. Edith Stein "come" venne a scoprire "il linguaggio di Dio nel cuore della persona"? "Come" a sua volta ne fece dono? L'antropologia evangelica diventa allora personale, inedita, e i volti degli accompagnatori sfilano delineando relazioni personali ricche e trasparenti. "La più grande donna nel cielo dei filosofi tedeschi" approda al Carmelo e scopre Teresa di Gesù, formatrice di "pietre vive", che vivono la fede e hanno "afferrato e tengono la mano di Dio". Prefazione di Lucetta Scarrafia.
18,00

THE TWILIGHT OF CONSTITUTIONALISM?

Libro

editore: EDITORIA STRANIERA

anno edizione: 2012

38,60

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.