Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Ugo Volli

Mai più! Usi e abusi del Giorno della Memoria

di Ugo Volli

Libro: Copertina morbida

editore: Sonda

anno edizione: 2022

pagine: 144

In una società sempre più povera di simboli e ricorrenze condivise, qual è il vero significato del Giorno della Memoria? Il 27 gennaio di ogni anno celebriamo il Giorno della Memoria per ricordare la Shoah, un evento così tragico che ha cambiato la storia dell'umanità, ma che discorso dopo discorso, retorica dopo retorica rischia di diventare un omaggio astratto e inflazionato. Ugo Volli analizza i significati attribuiti negli anni a questa ricorrenza evidenziandone i fraintendimenti, le ipocrisie, ma anche le banalizzazioni e i ribaltamenti di prospettiva che sfociano, nei casi estremi, nel negazionismo. Perché la memoria può essere liberatoria e costruttiva se si esercita sulla capacità di vedere, ricostruire e ricordare il meccanismo dettagliato di una vicenda, non sulla sua generalizzazione o universalizzazione - che in definitiva significa banalizzazione.
16,00

Musica sono per me le Tue leggi. Storie di Davide, re d'Israele

di Ugo Volli

Libro: Copertina rigida

editore: LA NAVE DI TESEO

anno edizione: 2022

pagine: 544

Fra tutti gli straordinari personaggi di quella enciclopedia sconfinata che è la Bibbia, Davide è il più moderno e romanzesco. Pastorello solitario nei campi e re nobile, imponente nel suo palazzo; amante appassionato di molte donne e sospetto di omosessualità; abile guerrigliero e grandissimo poeta; delicato suonatore di cetra e intrepido combattente contro i giganti, mistico e adultero, scrupoloso interprete della Legge e politico spregiudicato fino al banditismo, patriota e traditore, danzatore ebbro di Dio e vecchio stanco che si fa scaldare il letto da una fanciulla, senza toccarla; padre infelice e voyeur. Tutto questo si legge nei testi sacri e nei commenti che si succedono nei secoli, si contempla in celebri statue e quadri, si illustra in cronache e trattati di teologia. Ma è una storia che pochi oggi conoscono nella sua romanzesca complessità, un labirinto pieno di sorprese. Questo libro prova a narrarlo senza inventare nulla, raccontando solo quel che sappiamo dai testi antichi. Non è Storia, perché di Davide non ci restano documenti e si può persino dubitare che sia esistito davvero. Ma è una delle più belle storie della cultura occidentale, cui ha insegnato per tremila anni che cosa siano la regalità, l'amore, la fede e la poesia.
24,00

Donne di Casa Boschi. Letture semiotiche

di Ugo Volli

Libro: Copertina morbida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 128

Gli esercizi di lettura proposti da Ugo Volli inquesto volume arricchiscono di un altro capitolo il progetto "Visti da vicino", la collana dedicata allo studio di alcune opere della collezione di Casa Museo Boschi di Stefano. Una selezione di ritratti a soggetto femminile di significativi artisti (Alberto Savinio, Mario Sironi, Massimo Campigli, Piero Marussig), realizzati nella prima metà nel Novecento, è sottoposta al lavoro di analisi di carattere semiologico in una proposta di lettura assolutamente inedita. Come tutti gli oggetti fisici o sociali anche le opere d'arte possono essere studiate da diversi punti di vista e a diverse scale. I risultati delle ricerche che si fanno su di esse dipendono dalle domande poste e dai metodi impiegati. Per quanto riguarda l'arte, oltre alla sua storia autonoma, che ne chiarisce (in modi molto diversi secondo le epoche e gli autori) le dinamiche interne, è facile elencare altre discipline che ne chiariscono aspetti diversi, dalla sua "storia sociale", alla psicologia, dall'economia e dalla sociologia dell'arte all'iconologia, dalla storia delle tecniche all'antropologia. Il punto di vista e la metodologia che si applica in questo libro è dunque quello della semiotica, che non nega affatto gli altri approcci, ma vi aggiunge le sue domande specifiche. La questione principale che si pone la semiotica parte dal fatto che le opere d'arte ci appaiono sensate, anzi particolarmente ricche di senso; esse sono inoltre caratterizzate dalla loro forma espressiva. La domanda semiotica chiede dunque come la forma espressiva di ogni singola opera determini il suo senso.
19,00

Il resto è interpretazione. Per una semiotica delle scritture ebraiche

di Ugo Volli

Libro: Copertina morbida

editore: Belforte Salomone

anno edizione: 2019

pagine: 519

25,00

Il corpo della danza

di Ugo Volli

Libro: Libro rilegato

editore: Osiride

anno edizione: 2019

pagine: 112

36,15

Alla periferia del senso. Esplorazioni semiotiche

di Ugo Volli

Libro: Copertina morbida

editore: Aracne

anno edizione: 2016

pagine: 388

Fare ricerca semiotica vuol dire interrogarsi sul senso dei fenomeni sociali e innanzitutto dei testi: un lavoro scientifico essenziale nella società dell'informazione. I saggi qui raccolti si interrogano su casi importanti ma non convenzionali del senso, che richiedono strumenti teorici nuovi: dai simboli alla memoria, dalla pertinenza alla mistica, dai sogni alla città, dalla profezia alla comunicazione medica.
22,00

Agostino Ferrari. Ponte aria

Libro: Copertina morbida

editore: Nomos Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 48

Catalogo di Agostino Ferrari. Testi di Martina Corgnati, Ugo Volli, Corinna Gosmaro e Agostino Ferrari.
19,90

Discutere in nome del cielo. Dialogo e dissenso nella tradizione ebraica

di Vittorio Robiati Bendaud, Ugo Volli

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2021

pagine: 240

Il dialogo nasce in Grecia e la sua polifonia è una regolata forma di lotta. Nella Bibbia non incontriamo una teoria del dialogo, ma una sua particolare pratica, non conoscitiva ma etica, tesa a interpellare l'interlocutore, chiamandolo in causa. Tuttavia, i primi dialoghi che troviamo nella Torah sono quelli con il serpente, sotto forma di seduzione, l'inquietante dialogo 'abortito' tra Caino e Abele e il celeberrimo e serrato confronto tra Dio e Abramo, un appello a un'assunzione reciproca di responsabilità. Vi è poi la forma caratteristica di dialogo strutturante l'identità ebraica: la disputa rabbinica, con discussioni, opposizioni e dissensi. Esplorando i testi antichi con uno sguardo rivolto alla tesa attualità dei nostri giorni, Ugo Volli e Vittorio Robiati Bendaud prendono per mano il lettore e lo guidano su sentieri che la contemporaneità ci impone di riscoprire e comprendere.
20,00

Lexia. Rivista semestrale di semiotica (2010) vol. 5-6

di VOLLI UGO

Libro: Copertina morbida

editore: Aracne

anno edizione: 2010

pagine: 488

In che modo i diversi concetti e le diverse pratiche dell'analisi possono essere adattati a un oggetto così complesso e sfaccettato come "le culture"? Può una cultura essere scomposta in una rete di relazioni fra parti? L'idea di cultura non implica, al contrario, un carattere a priori di unità? In altre parole, le culture possono essere analizzate, oppure l'unico punto di vista che lo studio delle culture può adottare è, all'opposto, un punto di vista sintetico? Prefazione di Massimo Leone; contributi di Kristian Bankov, Mohamed Bernoussi, Borislav Gueorguiev, Lorenzo L.D. Incardona, Anita Kasabova, Asunción López-Varela Azcárate, Anna Maria Lorusso, Edoardo Lucatti, Alessandra Luciano, Dario Martinelli, Andrea Pascali, Vesa Matteo Piluddu, Hamid Reza Shairi, Simona Stano, Frederik Stjernfelt, Ugo Volli.
35,00

Parole in gioco. Piccolo inventario delle idee correnti

di Ugo Volli

Libro: Copertina morbida

editore: Compositori

anno edizione: 2009

pagine: 179

Anima e bugia, lavoro e libertà, rischio e denaro, veline e reality. il nostro mondo è fatto di parole, ancor più che di cose e di persone. Le parole filtrano il nostro accesso alla realtà, ci guidano a guardare e a comprendere il mondo, classificano i fenomeni, li illuminano o li censurano. Di questo potere del linguaggio noi per lo più non siamo consapevoli. Questo libro colleziona alcune parole fondamentali del nostro tempo e racconta il modo in cui sono nate, la storia che le ha portate ad avere il significato attuale, ciò che dicono, quel che ci mostrano, quel che ci nascondono. Un'avventura del pensiero sulle parole che determinano la nostra vita.
15,00

Lezioni di filosofia della comunicazione

di Ugo Volli

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2008

pagine: 222

La comunicazione è ovunque, a un livello sub-linguistico come sovra-linguistico, nell'arte, nella politica, nelle città, nella letteratura, nel cinema. Il linguaggio è una parte, anche se certamente dominante, della comunicazione. Questo volume non affronta solo lo studio tecnico o semiotico della comunicazione e la descrizione sociologica dei suoi contesti, ma analizza come la stessa natura umana sia determinata dal nostro carattere comunicativo. Ugo Volli offre una triplice definizione della comunicazione, come tre sono i livelli del coinvolgimento comunicativo. Il primo livello, il cerchio. La nostra umanità non può realizzarsi al di fuori di una "sfera discorsiva", l'ambiente comunicativo in cui siamo inseriti. Il secondo livello: la rete. Nella sfera della comunicazione costituiamo di continuo relazioni, costruiamo scambi, assumiamo responsabilità. Ogni atto di comunicazione è per qualcuno e si traduce nel dialogo. Questo è il livello dove nascono l'etica e l'estetica. Il terzo livello, lo sguardo. La comunicazione ci impone di costruire senso, di interpretare gli atti comunicativi cui siamo esposti, dando loro prospettiva e finalità. È a questo livello che nascono le religioni, le culture, le grandi narrazioni e i meccanismi collettivi di interpretazione del reale.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.