Libri di Umberto Ranieri

Quella notte del 9 novembre 1989

di Umberto Ranieri

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 129

La caduta del Muro di Berlino nel novembre del 1989 indusse molti, sulla base di una visione semplificata del mondo, a ritenere che la Storia fosse giunta al suo capolinea, che l'Occidente non si sarebbe più scontrato con nemici storici, che "la lotta altalenante che costituisce la storia" potesse concludersi con l'affermazione definitiva del liberalismo come modello di organizzazione della società moderna. Un errore. Rapidamente gli assunti ottimistici dell'epoca immediatamente successiva alla guerra fredda furono smentiti. La formula di Francis Fukuyama non resse alla prova degli avvenimenti: crisi politiche ed economiche, insieme all'implosione degli ordini regionali, ai bagni di sangue settari, al terrorismo, a guerre finite senza vittorie, ha messo in questione l'idea che la diffusione della democrazia e dei liberi mercati avrebbe automaticamente creato un mondo giusto, pacifico e inclusivo. Con la caduta del Muro si concluderà anche la storia del Pci, il più grande partito comunista dell'Occidente: nascerà il Pds. Non vivrà settant'anni come il partito comunista italiano. La storia dal superamento del Pci alla nascita del Pds, dalla caduta del Muro di Berlino alla scomparsa dell'Urss, Umberto Ranieri la ricostruisce con l'aiuto dei suoi "quaderni di appunti" diventati "un indispensabile esercizio quotidiano". La scrittura diaristica come si sostiene è la scrittura dell'intimità, o forse, come ricorda Elias Canetti dei suoi quaderni, una valvola di sfogo. Quello di Umberto Ranieri è un diario dei ricordi, è la storia di un pezzo di vita, vissuto con intensità e appassionatamente. Introduzione di Biagio de Giovanni. Prefazione di Giuliano Ferrara.
15,00

Napolitano, Berlinguer e la luna. La sinistra riformista tra il comunismo e Renzi

di Umberto Ranieri

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2014

pagine: 203

Umberto Ranieri ha vissuto da protagonista, fin dagli anni settanta, i diversi tentativi di dare all'Italia un grande partito riformista di massa. Dapprima dentro il Pci e poi nei partiti nati dalla fine del comunismo italiano, accanto a Giorgio Napolitano e dentro la tradizione dei cosiddetti "miglioristi": coloro che non si arrendevano all'idea che il principale partito della sinistra italiana fosse condannato alla testimonianza e all'opposizione, volendosi invece misurare con le sfide dell'integrazione europea e della riforma dell'economia e dello Stato sociale. Questo libro è il racconto di un impegno e di una coerenza che nel corso degli anni va dai comizi di Berlinguer, che parlava alla luce della luna tra i Sassi di Matera, fino alla sinistra di oggi nell'età di Matteo Renzi e del nuovo Pd. Un bilancio rigoroso delle occasioni perdute, delle battaglie vinte, dei tanti passaggi di una storia che non è ancora conclusa.
15,00

Le responsabilità del riformismo

di Umberto Minopoli, Umberto Ranieri

Libro

editore: Calice

anno edizione: 1993

pagine: 51

6,00

Sinistra impossibile?

di Umberto Ranieri

Libro

editore: Edizioni Scientifiche Italiane

anno edizione: 1995

pagine: 96

Perché una parte rilevante dell'elettorato moderato ha considerato più naturale, nel marzo del '94, una coalizione con l'estrema destra per contrastare la sinistra? Perché continua a manifestarsi una vischiosa diffidenza verso la sinistra italiana così come essa appare? E' solo il prodotto di una colossale fascinazione mediologica? E' più serio tornare a interrogarsi sui nodi irrisolti del lungo viaggio verso la costruzione di una sinistra riformista e di governo. Gli sviluppi della lotta politica degli ultimi due anni ci dicono che la svolta che portò alla nascita del PDS condusse fuori della vicenda comunista, ma non consegnò all'Italia una sinistra potenzialmente maggioritaria. E' ora di portare a conclusione la riforma incompiuta della sinistra italiana.
7,23

Battaglie riformiste a Napoli

di Umberto Ranieri

Libro

editore: Calice

anno edizione: 1993

pagine: 97

7,00

La sinistra difficile

di Umberto Ranieri

Libro

editore: Calice

anno edizione: 1990

pagine: 170

10,50

La difficile maturità. La Sinistra alla prova del governo

di Umberto Ranieri

Libro

editore: Guida

anno edizione: 2010

pagine: 88

La sinistra politica in Italia ha raggiunto quasi sempre, nel dopoguerra, livelli di consenso non distanti da quelli che hanno consentito ai partiti del nostro continente di governare e di imprimere il proprio segno nell'economia e nell'edificio sociale dei loro paesi. In Italia, tuttavia, la forza elettorale dei partiti di sinistra non è servita a realizzare qualcosa di analogo. La storia italiana del '900 è stata da varie parti indagata come caso di debole e mancato riformismo. Le ragioni di ciò vanno ricercate nelle 'tare strutturali' del capitalismo italiano e nei caratteri costitutivi delle classi dirigenti. Ora che il PSI non esiste più e che il partito nato dalla trasformazione del PCI è al governo, i conti dovrebbero finalmente tornare.
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.