Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Umberto Simonetta

Lo sbarbato

di Umberto Simonetta

Libro: Copertina morbida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2021

pagine: 208

"Lo Sbarbato", capitolo iniziale di una «trilogia della gioventù milanese» che comprende "Tirar mattina" (pubblicato nel 2018 da Baldini+Castoldi) e "Il giovane normale", racconta la storia, ambientata nella Milano a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, della strana amicizia tra un ragazzo di buona famiglia e un ladruncolo, il Mangia. Mario, un sedicenne liceale, diventa amico del Mangia che, dopo averlo soprannominato lo Sbarbato, gli spalanca le porte del bar Torretti, dove conosce altri ragazzi - l'Ernesto del Tic che finge di avere tic nervosi, l'Angiolino, il Giulio Etabeta dalla faccia a triangolo, il Bianco che beve solo vino bianco, la Graschelli che con la Grace Kelly di Monaco non ha niente a che fare - che vivono ai margini della legalità credendo che tutto sia possibile, che ci si possa misurare contro tutti e tutto, alla ricerca di quella che suppongono essere l'avventura. Impara così a imbrogliare la famiglia, soprattutto il padre, ingegnere benpensante rigido e severo, a falsificare la pagella e a girare con il coltello. Mario e il Mangia stringono un legame proprio perché sono all'opposto e l'uno nell'altro vedono ciò che vorrebbero diventare: Mario è attratto dalla libertà dell'amico e il Mangia dal privilegio economico di Mario. Teatro di queste microstorie è una Milano che non c'è più e, sullo sfondo, la cronaca sociale e politica dell'Italia di quegli anni. "Lo Sbarbato" trascina, esalta, diverte e commuove. L'occasione per scoprire o recuperare la vena comica e satirica, ma anche malinconica e amara di un appassionato narratore della nostra storia.
16,00

Tirar mattina

di Umberto Simonetta

Libro: Copertina morbida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2018

pagine: 207

"Tirar mattina" racconta di Aldino che all'alba dei suoi trentatré anni ha deciso di mettere la testa a posto trovando finalmente un lavoro, proprio lui che finora si è arrabattato in mille modi, il più delle volte discutibili, riuscendo a scampare la vita da operaio come suo padre. Ma prima di cominciare la sua nuova vita da uomo adulto e responsabile, vuole festeggiare e decide di farsi un ultimo bicchiere e poi a nanna, o meglio a slòffen. Ma quei bicchieri diventeranno parecchi e Aldino, che è un animale notturno, non ce la farà a sottrarsi agli incontri che Milano, bella come non mai in questo romanzo, gli offrirà, finendo immancabilmente per tirar mattina. È Aldino stesso a raccontarci di questa ultima notte, e lo fa con uno slang a metà tra il dialetto meneghino e il gergo della strada fondendo tutto in un flusso di coscienza, miscelando passato e presente. L'ultima notte di libertà è una notte sfrenata, in cui si intuisce che la società sta cambiando, che il boom sta arrivando, che le illusioni ubriacano e che le disillusioni sono lì pronte dietro la porta, a mordere l'esistenza.
16,00
16,60

Celentano

di Umberto Simonetta

Libro: Copertina morbida

editore: Dalai Editore

anno edizione: 2003

pagine: 95

"Quando questa biografia è stata scritta, Celentano non era ancora Celentano. O meglio, lo era già ma non completamente. Le foche e le balene non avevano ancora fatto il loro ingresso nella sua e nella nostra vita. I vibranti comizi moralistici erano sì in fase di avanzata programmazione ma non erano ancora stati realizzati: Adriano si stava preparando con grande scrupolo a fustigare i costumi, si allenava quotidianamente a festeggiare quelle austere e rigorose sentenze che da lì a poco avrebbero fatto fremere televisori e telespettatori" (Simonetta Umberto).
7,90

Tirar mattina

di Umberto Simonetta

Libro

editore: MONDADORI

anno edizione: 1998

6,20

Come dicevo domani

di Umberto Simonetta

Libro

editore: Dalai Editore

anno edizione: 1997

Tre romanzi diversi ma legati dalla stessa ironia con cui Simonetta prevede il nostro "futuro imminente". Ne "Lo svergognato" il giovane Marcello salva dal linciaggio Natalia e Germano, due ragazzi che passeggiano nudi per una via del centro. A poco a poco, però, la loro nudità diventa norma sociale. E allora tutti nudi, dal Papa ai poliziotti con tanto di suicidio da parte dei creatori di moda. "Virgo" è la storia di un uomo, coinvolto nell'industria del divertimento televisivo, costretto a fronteggiare l'imbecillità dei tanti dirigenti. "I viaggiatori della sera" sono Alvaro e Annamaria (Tognazzi e la Vanoni nel film omonimo). I due coniugi, ormai maturi, partono per Arenzano, ospiti di un villaggio particolare. La loro sarà una vacanza "diversa"...
14,46

Storie non tanto regolari

di Umberto Simonetta

Libro

editore: Dalai Editore

anno edizione: 1997

pagine: 240

Trenta racconti, scritti dal '66 al '96, alcuni già pubblicati, altri assolutamente inediti, raccolti in un unico libro, in cui Simonetta torna a giostrare le sue doti di scrittore ironico dotato di "pietas", di poeta del grottesco e del nonsense. Si va dagli "animali da bar", fino ai discografici ansiosi, ai commercialisti petulanti, agli adolescenti aspiranti patricidi, passando per i rampanti emergenti, gli eroi della liberazione sessuale, i catatonici discotecomani: una sorprendente e straniante sfilata di italiani assai diversi gli uni dagli altri ma tutti descritti con un linguaggio assolutamente moderno.
14,46

Le ballate dei Cerutti

di Umberto Simonetta

Libro

editore: Dalai Editore

anno edizione: 1997

pagine: 511

17,56

Celentano

di Umberto Simonetta

Libro

editore: Dalai Editore

anno edizione: 1997

pagine: 104

Adriano Celentano potrebbe essere uno dei tipici personaggi delle storie milanesi di Umberto Simonetta: il ragazzotto figlio di immigrati, a metà strada fra il proletariato e la piccola borghesia, che tenta mille mestieri e passa il tempo fra i bar e i dancing di infimo ordine sognando di diventare un giorno un cantante famoso. Ma, per i personaggi delle sue storie, Simonetta non ha mai in serbo un lieto fine: per Celentano invece il finale è, almeno apparentemente, proprio di un bel rosa tenero, col trionfo dell'eroe positivo, la gloria, il successo, il denaro, la fama.
6,71

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento