Libri di Valerio Nicolosi

Il gioco sporco. L'uso dei migranti come arma impropria

di Valerio Nicolosi

Libro: Copertina morbida

editore: Rizzoli

anno edizione: 2023

pagine: 288

«Devi "stare dove bisogna stare". Così mi ha detto un'amica poche ore dopo aver perso suo padre mentre lei era in mezzo al mare a salvare le vite delle persone migranti. "Dove bisogna stare", perché c'è sempre un luogo dove una crisi umanitaria si sta consumando, dove le violazioni dei diritti umani sono costanti. La mia amica si chiama Cecilia Strada, suo padre si chiamava Gino e ci ha mostrato l'importanza di "stare dove bisogna stare".» Valerio Nicolosi, giornalista, regista e reporter, dove stare, l'ha deciso da tempo. Non a caso è stato il primo ad arrivare in Ucraina per descriverne la tragedia, atterrando a Kiev un giorno prima dell'attacco russo che ha aperto la guerra. Da lì ha dato voce alla resistenza ucraina e ha raccontato l'esodo di donne e bambini verso la Polonia e l'Europa. Una rotta migratoria organizzata dalle autorità e sostenuta con generosità da cittadini e associazioni, ma che nasconde la stessa minaccia implicita delle rotte nei Balcani e nel Mediterraneo: è il «gioco sporco» che l'autore di questo libro ha visto fin troppe volte, in troppe parti del mondo, messo in piedi da alcuni governi sulla vita di migranti in fuga da conflitti armati, persecuzioni, carestia e povertà. Dalle coste dell'isola di Lesbo a Trieste, da Mariupol a Cracovia, dalla Turchia alla Libia, dai Balcani alla Sicilia, le vite di persone disperate - pronte a rischiare tutto pur di avere anche solo l'occasione di un futuro decente - vengono usate ogni giorno come mezzo di pressione geopolitica o di vero e proprio attacco non convenzionale. Così, chi scappa dall'inferno finisce per ritrovarsi in Paesi con situazioni politiche e sociali delicate, dove l'odio xenofobo esplode in vere e proprie battute di «caccia al migrante». Attraverso le sue foto e il suo racconto sul campo, Nicolosi denuncia le violenze dei regimi autoritari e le ipocrisie di governi conniventi, e soprattutto apre uno squarcio sui limiti dell'Occidente e sull'uso dei migranti come arma impropria delle guerre. Un'inchiesta sui veri interessi che controllano le aperture e le chiusure delle frontiere.
19,00
Mediterraneo. A bordo delle navi umanitarie

Mediterraneo. A bordo delle navi umanitarie

di Caterina Bonvicini, Valerio Nicolosi

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2022

pagine: 248

Cosa si prova a salvare vite nel Mediterraneo? Per capirlo puoi solo salire a bordo. «Nel Mediterraneo la vita la cerchi, la perdi o la trovi, e questa riduzione all'essenziale è potentissima. Senza orpelli, senza scappatoie, ti lascia a nudo confronto con una nuda alternativa, ti spoglia come l'acqua. Ma la chiave per capirlo non è il sentimento della morte. È il sentimento della vita». In questi anni, le navi delle Ong che soccorrono i migranti sono state al centro di polemiche e narrazioni ostili. Ma pochi conoscono quello che succede davvero a bordo. Caterina Bonvicini e il fotoreporter Valerio Nicolosi sulle navi umanitarie ci sono saliti, navigando per settimane e settimane, gomito a gomito con l'equipaggio. Sono stati ore a scrutare l'orizzonte, con l'ansia che conosce solo chi ha paura di scambiare un'onda per un gommone. Sono scesi a pelo d'acqua sul rhib e hanno partecipato ai salvataggi. Hanno sentito quanto valgono il sorriso di un bambino e l'abbraccio di una donna quando si rendono conto di essere finalmente in salvo. E in queste pagine ci raccontano, con parole e immagini, le storie di chi ha deciso di inventarsi un'altra Storia, diversa da quella che ci vuole tutti cinici e indifferenti. Soccorritrici e soccorritori, spesso giovanissimi, che hanno scelto di trovare la propria ragione di vita in un mare sterminato.
16,00
(R)esistenze. Ediz. italiana e inglese

(R)esistenze. Ediz. italiana e inglese

di Valerio Nicolosi

Libro: Copertina morbida

editore: Crowdbooks

anno edizione: 2018

pagine: 160

Resistenze è un insieme di storie raccontante lentamente e sottovoce, di uomini e di donne che quotidianamente combattono per rivendicare la propria esistenza e che arrancano nella società del mondo del consumo e dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo e dell'uomo sull'ambiente.
32,00
Be filmaker a Gaza

Be filmaker a Gaza

di Valerio Nicolosi

Libro: Copertina morbida

editore: Filmaker e Videomaker Italiani

anno edizione: 2015

pagine: 76

Valerio Nicolosi, filmaker, è stato nella Striscia per insegnare cinema ai ragazzi palestinesi. Con la penna e la fotocamera ha raccontato la sua esperienza.
13,00
Bar(n)Out

Bar(n)Out

di Paolo Verticchio, Valerio Nicolosi

Libro: Copertina morbida

editore: Nuova Cultura

anno edizione: 2012

pagine: 114

Quei bar che ci fanno sentire liberi dall'ora dell'aperitivo e per tutta la notte, compresa qualche ora del mattino. Liberi dalle bollette scadute, dalle storie dolci, dal traffico dilagante, dalla falsità, dagli orari scanditi uguali per tutti e dai sabati sera sempre troppo banali e ripetitivi... Liberi, insomma. Liberi di ordinare un altro bianco e come dire; un altro ancora e ancora un altro, essendo coscienti di poter piangere e ridere tranquilli magari segnando in rosso fino allo stipendio successivo. Ammesso che ve ne sia uno fisso, si capisce... e che le lacrime non finiscano nel bicchiere altrui. Decidendo mai, in qualunque caso, qualunque sia la storia da osservare, da scrivere o da fotografare, da quale parte schierarsi e soprattutto da quale parte cadere evitando di battere la testa troppo forte.
11,00