Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Vincenzo Salvatore

Collaudo statico delle strutture. Secondo le NTC 2018

di Salvatore Lombardo, Vincenzo Venturi

Libro: Copertina morbida

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2019

pagine: 688

Il collaudatore statico è la figura professionale responsabile: a) della verifica della conformità alle prescrizioni formali e sostanziali della progettazione strutturale: allo scopo, egli può, ove lo ritenga, integrare in assoluta autonomia l'operato del direttore dei lavori con ulteriori accertamenti, studi, indagini, sperimentazioni; b) del conseguente rilascio del certificato di collaudo statico. A dieci anni dalla precedente, questa seconda edizione di Collaudo statico delle strutture, aggiornata alle NTC 2018, nasce con l'intento di proporsi come testo esaustivo e rigoroso, ma con la semplicità d'accesso pari a quella di un manuale tecnico. Gli autori hanno illustrato nel dettaglio le competenze e le responsabilità che la normativa assegna al collaudatore e che gli consentono, fin dal conferimento dell'incarico, di assolvere agli adempimenti tecnici e amministrativi al fine di conseguire il convincimento in merito alla "collaudabilità" o alla motivata "non collaudabilità" statica dell'opera. Le attività tecniche e sperimentali previste dalla normativa e affrontate nel testo includono sia la verifica della interazione terreno-struttura, sia la verifica in condizioni statiche e dinamiche delle strutture di fondazione e delle strutture fuori terra. Continuano inoltre a rappresentare un adempimento irrinunciabile, già per altro vigente, l'identificazione e la qualificazione dei materiali strutturali, come descritti negli elaborati progettuali. Gli adempimenti amministrativi sono invece finalizzati ad accertare l'avvenuto rispetto delle procedure tecnico-amministrative previste dalle normative vigenti in materia di strutture. Particolare attenzione è stata posta, accanto alle procedure di controllo di accettazione dei materiali e dei prodotti strutturali, alle risorse tecnologiche oggi disponibili e ai punti chiave della normativa di riferimento, che garantiscono la riproducibilità e la ripetibilità dei risultati sperimentali.
78,00

Il controllo di gestione degli enti locali

Libro

editore: Giuffrè

anno edizione: 2018

pagine: 92

18,00

Modelli mediterranei ed elaborazioni locali. Le mura di Erice nel quadro delle fortificazioni del Mediterraneo occidentale alla luce delle indagini stratigrafiche

di Salvatore De Vincenzo

Libro: Copertina morbida

editore: Quasar

anno edizione: 2016

pagine: 188

I sistemi difensivi antichi vanno intesi come strutture che costituiscono l'esito di un complesso sistema di fattori naturali, culturali e politici. Per la definizione della loro forma e delle loro tecniche costruttive ha giocato, infatti, un ruolo decisivo il contesto economico, quello naturale e naturalmente la tipologia di materiale da costruzione di cui si disponeva, con le conseguenti possibilità e limiti che ne conseguirono. È nell'ambito dell'analisi relativa alle fortificazioni che s'inserisce il lavoro di seguito presentato. L'indagine archeologica alla cinta muraria di Erice ha avuto come obiettivo la definizione degli aspetti relativi alla cronologia ed allo sviluppo topografico e strutturale delle mura di questa città nella diacronia. Tenuto però conto dell'importanza non solamente difensiva delle fortificazioni ma anche in termini di connotazione culturale dell'insediamento, si è tentato nell'ambito di queste indagini di definire il contesto storico nonché la matrice culturale alla base delle varie fasi di queste mura.
30,00
8,00
18,90

Le calcificazioni dei tessuti molli

di Vincenzo Spina, Salvatore Donatiello

Libro: Libro in brossura

editore: Timeo

anno edizione: 2018

pagine: 63

20,00
42,00

Controlli e prove su pali di fondazione. Dall'esecuzione al collaudo

di Salvatore Lombardo, Vincenzo Venturi

Libro: Copertina morbida

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2016

pagine: 255

Gli autori affrontano, in maniera sintetica, gli argomenti che con maggiore frequenza interessano non solo il professionista incaricato dei controlli, ovvero il direttore dei lavori, ma anche chi, nelle diverse fasi e con finalità diverse, viene coinvolto nella esecuzione dei pali di fondazione: progettista, impresa, collaudatore statico, ecc. Le prove di carico, statiche e dinamiche, rispondono alla necessità di determinare e di verificare la capacità di prestazione del palo, mentre i controlli non distruttivi consentono la verifica della qualità di fornitura e di esecuzione della palificata. Realizzare una palificata richiede di programmare i controlli sperimentali fin dalla fase iniziale della progettazione, dove le prove "di progetto" permettono di verificare la correttezza del modello di calcolo e di affinare il dimensionamento dei pali. I controlli proseguono, con le prove non distruttive, nella verifica della qualità di esecuzione e nella accettazione dei pali, ed infine con le prove "di collaudo", integrative e complementari della precedente attività sperimentale, che si perfezionano nel collaudo finale delle opere. Nel testo si trovano tutti i riferimenti, e gli spunti di riflessione, necessari per programmare in maniera adeguata le campagne sperimentali di prova, dal progetto al collaudo statico dei pali.
35,00

Controlli in cantiere del direttore dei lavori. Dall'accettazione alla posa in opera dei prodotti strutturali

di Salvatore Lombardo, Vincenzo Venturi

Libro: Copertina morbida

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2016

pagine: 420

Nel presente volume gli autori affrontano, in maniera sistematica, semplice e accessibile, le procedure previste dalle Norme tecniche per le costruzioni che devono essere avviate non solo dal professionista che assolve al ruolo del direttore dei lavori ma anche da chi, nelle diverse fasi e con finalità differenti, viene coinvolto nell'accettazione dei "prodotti strutturali": l'impresa, il collaudatore statico, ecc. Il controllo di accettazione di qualsiasi "prodotto strutturale" non può prescindere dalla verifica documentale che per questa ragione deve trovare riscontro nei documenti contrattuali e di progetto. Gli autori affrontano questo aspetto nella prima parte del volume, rimandando l'esplicitazione delle procedure operative alla seconda parte dove vengono applicate ai più frequenti "prodotti strutturali" e dove, allo stesso tempo, sono posti in evidenza gli elementi unificanti che rendono l'approccio estendibile a quei materiali che non sono oggetto di specifica trattazione nel testo.
50,00

Manuale di diritto dell'informazione e della comunicazione

di Vincenzo Zeno Zencovich, Salvatore Sica

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2015

Le tumultuose vicende della Rete, la sua influenza sul più tradizionale settore delle comunicazioni hanno imposto una quarta edizione del Manuale, nella consapevolezza che è impossibile inseguire gli eventi, mentre invece è necessario fornire ai tanti studenti che si formano su di esso un quadro d'insieme attendibile e sistematico proposto da specialisti della materia. I temi affrontati coprono l'intero spettro delle comunicazioni e della informazione, dai principi costituzionali al diritto d'autore, dalla stampa al commercio elettronico, dalle Autorità di garanzia alla pubblicità, dalla radiotelevisione alla privacy, dalla comunicazione istituzionale alla firma digitale, dal teatro e il cinema alla moneta elettronica.
41,00

An introduction to international contract law

di Renzo Cavalieri, Vincenzo Salvatore

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 224

22,00

Gli atlanti. Tracce di identità

di Salvatore Ligios, Vincenzo Ligios

Libro: Prodotto in più parti di diverso formato

editore: Soter Editrice

anno edizione: 2013

pagine: 144

30,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.