Acquista libri e DVD su GoodBook: libreria online comoda ed economica

Libri di Yoram Hazony

Le virtù del nazionalismo

di Yoram Hazony

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2019

pagine: 328

Un pensiero eterodosso per un libro che, sin dal titolo, sa di ispirare sospetto e finanche avversione. Dall'abbrivio, le pagine si susseguono attualissime, scomode, meditate, controcorrente e, in definitiva, necessarie, anche per chi si troverà in disaccordo con l'autore. Non ci sono infingimenti né sconti, risaltando così la forza di un ragionamento pacato eppure stringente. Il nazionalismo, che per l'autore coincide con l'autodeterminazione dei popoli e con un mondo di nazioni libere e indipendenti, si oppone all'imperialismo, cioè a qualsivoglia forma di governo che voglia unire l'umanità, portando pace e prosperità, sotto l'egida di un unico regime politico. Imperialista, per Hazony, fu, specie dal 1989 a oggi, la politica degli Stati Uniti d'America che, sino a tempi recenti, ha cercato di imporre una pax americana, ricalcando il modello imperiale della pax romana. Ma imperialista sarebbe pure l'Unione Europea, rispetto alle singole nazioni membro. Dalla Bibbia a Locke e alla dottrina liberale, dal pensiero ebraico al protestantesimo, dal Sacro Romano Impero alla nostra controversa e travagliata attualità: una rilettura puntuale e originale dello stallo contemporaneo a cui è giunto il sistema simbolico ed economico-politico occidentale.
21,50

La scoperta del conservatorismo

di Yoram Hazony

Libro: Copertina morbida

editore: Giubilei Regnani

anno edizione: 2022

Yoram Hazony, autore del bestseller internazionale "Le virtù del nazionalismo", sostiene che la migliore speranza per le democrazie occidentali sia un ritorno alle tradizioni nazionali e religiose conservatrici che hanno portato alla grandezza le nazioni di lingua inglese facendole diventare un modello di libertà per il mondo intero. Hazony ripercorre la tradizione conservatrice anglo-americana dalla Guerra delle due rose nel XV secolo a Edmund Burke attraversando l'Atlantico fino ai federalisti americani e al presidente degli Stati Uiniti Abraham Lincoln. Descrive poi l'ascesa e la caduta del liberalismo illuminista dopo la seconda guerra mondiale e il dibattito contemporaneo tra neoconservatori e conservatori nazionali su come rispondere al mondo liberal e alla sinistra "woke". Hazony fornisce una nuova base teorica per il conservatorismo superando il liberalismo moderato di Hayek e Strauss e il tiepido conservatorismo dei "fusionisti" degli anni Sessanta attingendo a decenni di esperienza personale nel movimento conservatore e sostenendo che nel ventunesimo secolo è possibile una rinascita del conservatorismo in Occidente.
24,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.