Libri Antichità e collezioni: Novità e Ultime Uscite

Antichità e collezioni

Guida al collezionismo

di AAVV

Libro: Copertina morbida

editore: Editoriale Domus

anno edizione: 2021

pagine: 840

Una collana in 6 volumi per raccontare i 100 modelli italiani divenuti oggetto del desiderio dei collezionisti. Per ogni uscita, 140 pagine che ne raccontano la storia e l'evoluzione, evidenziandone pregi e difetti. Inoltre, i consigli degli specialisti del restauro, dove reperire i ricambi e a quale prezzo, i Club dedicati, le analisi di mercato con i trend delle quotazioni, le prospettive d'investimento, i numeri di produzione.
39,00

Gli introvabili. Alla ricerca di libri perduti

di Gizzi Giorgio

Libro: Copertina morbida

editore: MANNI

anno edizione: 2021

pagine: 208

Giorgio Gizzi ci porta con sé alla ricerca di alcuni libri che non si trovano più, dei luoghi di cui raccontano e dei viaggi fatti per scovarli. Una caccia ai titoli che non sono i soliti noti, tra piccole e grandi case editrici, vicende di diritti persi e miopie editoriali. Le note perdute di Monsieur Chouchani, maestro rabbinico di cui è incerta perfino l'esistenza; il sogno americano in Montana agli inizi del Novecento raccontato in Bad Land di Jonathan Raban; i viaggi di Alberto Moravia e Richard Storry; l'antesignana delle biografie delle città Salonicco, città di fantasmi di Mark Mazower; l'art brut di Nannetti e Wölfli; l'unico romanzo di Chris Fuhrman Vite pericolose di bravi ragazzi, considerato un nuovo Il giovane Holden; l'arte di lasciarsi di Carla Lonzi e Pietro Consagra; il manifesto del pacifismo scritto da Aldo Capitini; Il profilo delle nuvole di Luigi Ghirri e Gianni Celati, cantori della pianura; le poesie di E.E. Cummings tradotte da Quasimodo e i cinema di Londra; l'antologia dedicata alla nebbia curata da Umberto Eco e Remo Ceserani; la Roma degli artisti e dei librai di Paola Pitagora; l'eleganza e l'estro di Franco Maria Ricci; la Lucania di Carlo Levi; il viaggio nell'arte di Giorgio Soavi; l'Afghanistan di Arrigo Boetti e della moglie Annemarie Sauzeau; la storia della boxe raccontata dal filosofo Philonenko; la Fargo di Steinbeck. Gli introvabili è un testo appassionante per gli amanti dei libri e dei viaggi; perché si viaggia attraverso le pagine dei buoni libri anche cercandoli, nei posti in cui sono ambientati e in cui sono nati e poi scomparsi. E perché i buoni libri ti spingono altrove. Introduzione Alberto Rollo.
16,00

Orologi russi da collezione. Approfondimenti storici e tecnici. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: REVERDITO

anno edizione: 2021

pagine: 192

L'orologeria sovietica, poco approfondita nell'editoria di settore, rappresenta un'enorme realtà a livello globale. Nata nel 1930, in soli 30 anni è arrivata ad essere la seconda al mondo per numero di orologi prodotti. In questo libro vengono trattati ben 11 marchi, che coprono un lasso di tempo che va dai primi anni '30 fino agli anni '90. Oltre 300 fotografie in alta qualità di orologi russi e sovietici, alcuni dei quali molto rari, provenienti dalle collezioni personali dei quattro Autori. I dettagli dei quadranti rievocano i successi sovietici nella corsa allo spazio, le imprese militari, le esplorazioni polari, la disgregazione dell'URSS e le storie legate ad alcuni personaggi chiave della Storia del secolo scorso. Non mancano inoltre approfondimenti sulle innovazioni tecnologiche introdotte dalle fabbriche di stato e gli orologi militari assegnati ai più alti gradi dell'esercito sovietico. Data la popolarità raggiunta negli anni '80 in Europa e soprattutto in Italia, sono presenti anche modelli e corredi di vendita realizzati espressamente per il mercato italiano.
35,00

Coltelli e pugnali

di Steve Apuan

Libro: Copertina morbida

editore: 2M

anno edizione: 2021

pagine: 128

Il coltello, nella forma di una selce appuntita, è stata probabilmente la prima arma concepita e studiata come tale. Nato per la caccia, è stato poi rivolto anche verso il compagno uomo, creatura, già allora, tra le più pericolose. Nei secoli coltelli e pugnali, e le lame in genere, hanno messo alla prova l'abilità tecnica di chi li progettava, con strumenti sempre più sofisticati che si sono avvalsi dei nuovi materiali disponibili, ma hanno sollecitato anche il gusto degli artigiani, capaci di realizzare, in questo campo, opere straordinarie per bellezza formale e decorativa.
7,90

Spade giapponesi. Arte e segreti di un grande maestro

di Yoshindo Yoshiara

Libro: Copertina rigida

editore: Nuinui

anno edizione: 2021

pagine: 256

La spada giapponese, abbagliante opera d'arte, può essere ammirata in molteplici modi: è un'arma frutto di una metallurgia sofisticata che riflette anche un approccio scientifico da parte del suo creatore. Questo libro di grande formato meravigliosamente illustrato, che ha l'ambizione di offrire al lettore le basi per scoprire i segreti delle spade giapponesi, ne tratta in dettaglio il complesso processo di creazione - forgiatura, tempra, lucidatura... - gettando le basi per una comprensione più profonda e completa di quest'arte raffinata. Autore del volume è il grande maestro giapponese Yoshindo Yoshihara, uno dei più importanti spadai viventi, che per le sue straordinarie competenze si è visto riconoscere il titolo di mukansa ("forgiatore di spade d'eccezione") ed è stato elevato al rango di "Importante Tesoro Culturale Vivente della Città e della Prefettura di Tokyo". È stato inoltre scelto per la scena del film Kill Bill 2 che mostra il procedimento tradizionale di fabbricazione della spada giapponese.
38,00

Gigante 2022. Catalogo nazionale della cartamoneta italiana

di Claudio Bugani

Libro: Copertina morbida

editore: Gigante

anno edizione: 2021

Il catalogo Gigante della cartamoneta italiana consta di ben quattrocentoquattro pagine a colori ed è editato, annualmente sin dal 2004, dall'omonima azienda che opera nel mercato numismatico dal 1967. Il catalogo descrive e valuta, nei vari stati di conservazione, tutti i biglietti di banca e le banconote italiane stampate in Italia ed all'estero dal 1851 ad oggi. Nel catalogo, sono state inoltre inserite le emissioni d'occupazione tedesche, per quanto riguarda la prima guerra mondiale, ed alleate, per quanto riguarda la seconda guerra mondiale.
19,00

The early bibliography of central Italy. Annali tipografici (sec. XV-XVII) di alcuni centri di Umbria, Marche e Abruzzo

di Dennis E. Rhodes

Libro: Copertina morbida

editore: Olschki

anno edizione: 2021

pagine: 252

Questo volume è l'ultimo della lunga serie di scritti di Dennis E. Rhodes (1923-2020), decano degli studi di bibliografia italiana in Gran Bretagna. L'opera si inserisce nella tradizione italiana degli annali tipografici. La presente opera traccia la produzione tipografica di alcune città dell'Abruzzo, delle Marche e dell'Umbria, dall'introduzione della stampa a tutto il Seicento: Ascoli Piceno, Camerino, Campli, Chieti, Fermo, Jesi, Montalto Marche, Spoleto, Teramo. Una lista di 501 schede redatte secondo le regole della bibliografia descrittiva. Non poche sono le edizioni uniche rintracciate, alcune non reperibili in Italia. Un altro importante contributo alla ricca storia della tipografia e editoria italiana dell'inizio dell'età moderna, concernente centri ancora relativamente poco esplorati.
35,00

Storie di manoscritti, libri e biblioteche

di Ortensio Zecchino

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2021

pagine: 160

Il mondo dei manoscritti ha sempre esercitato un suo fascino, regalando emozioni a fortunati cercatori e offrendo ispirazione per grandi capolavori della letteratura. Pietre d'angolo per costruire la storia, la loro corruzione non di rado, li ha resi pietre d'inciampo proprio nel fare storia. Fascino non minore promana dal mondo dei libri e delle biblioteche. "Riposato porto", luogo anch'esso capace di offrire emozionanti scoperte, le biblioteche sono però anche ambientazione prediletta di racconti noir e, nella realtà, teatro delle gesta di ladri arditi e geniali. In questo libro c'è un po' di tutto questo, ma come racconto reale di fatti veri: storie di errori in manoscritti che hanno alterato la conoscenza storica; storie per secoli rimaste sepolte in manoscritti inediti; libri censurati; emozioni di scoperte e infine la kafkiana vicenda di un ignaro ladro di libri. Con uno scritto di Giuseppe Galasso.
14,00

Le gioie di collezionare

di J. Paul Getty

Libro: Copertina morbida

editore: Johan & Levi

anno edizione: 2021

pagine: 93

J. Paul Getty è stato uno dei più famosi imprenditori petroliferi americani e "l'uomo più ricco d'America" nel periodo 1950-70, ma soprattutto un vorace collezionista d'arte e di antichità. Getty iniziò a collezionare negli anni trenta del Novecento e continuò, con un meccanismo compulsivo, fino agli ultimi giorni della sua vita, nonostante nella sua autobiografia As I See It abbia dichiarato di aver provato varie volte, inutilmente, a smettere. Le gioie di collezionare è un volume dal tono fondamentalmente didattico nel quale J. Paul Getty racconta aneddoti personali, parla della sua filosofia collezionistica, dispensa consigli e rievoca i suoi maggiori successi, incoraggiando i neofiti ad affrontare con coraggio i pericoli e le insidie del collezionismo d'arte e a sperimentare in prima persona, a prescindere dal capitale disponibile, le emozioni, la passione e il richiamo dell'avventura che lui stesso aveva provato. Se il piacere personale delle "conquiste" emerge forte da questi racconti, è fondamentale ritrovarvi anche la genuina convinzione di Getty circa l'influenza civilizzatrice delle grandi opere d'arte e l'importanza di condividerle con il pubblico: «Per quanto possa sembrare banale in quest'epoca fragile e superficiale, la bellezza che si trova nell'arte è purtroppo uno dei pochi lasciti reali e sempiterni delle imprese umane. La bellezza sopravvive anche quando le nazioni e le civiltà crollano e le opere d'arte vengono trasmesse di generazione in generazione e di secolo in secolo, incarnando una continuità storica di valore immenso». Dalla sua collezione privata è nato, per sua stessa volontà, il J. Paul Getty Museum di Malibu.
13,00

Gli anni d'oro della latta. Giocattoli di latta dal 1900 al 1970

di Carlo Soldatini

Libro: Copertina morbida

editore: GANGEMI

anno edizione: 2021

pagine: 96

La storia dei giocattoli di latta dura poco più di mezzo secolo, dagli inizi del 1900 agli anni Settanta. Le loro vicende sono strettamente connesse con gli avvenimenti che hanno caratterizzato lo scorso secolo, e ripercorrere la loro storia è come rileggere il corso degli eventi della nostra vita. È possibile, infatti, seguire, attraverso il percorso dei giocattoli di latta, lo sviluppo del progresso tecnologico e del gusto estetico nella società, fino a quando l'invenzione di nuovi materiali e l'uso massiccio della plastica ne decretarono la fine. Il fascino di questi giocattoli risiede nei materiali, nei colori sgargianti, nella lavorazione artigianale, nella genialità dei meccanismi e dei movimenti, così ingenua, se comparata alle incredibili possibilità offerte dall'elettronica. Tutti questi elementi conferiscono oggi a questi giocattoli, che stimolavano la fantasia e facevano immaginare mondi fantastici, un sapore di meravigliata nostalgia.
15,00

Dante in cartolina. Cartoline postali della collezione di Nicolò de Claricini Dornpacher. Guida breve alla mostra

Libro: Copertina morbida

editore: Aviani & Aviani editori

anno edizione: 2021

pagine: 48

La mostra "Dante in cartolina. Cartoline postali della collezione di Nicolò de Claricini Dornpacher" espone una raccolta di oltre 258 cartoline postali collezionate dal conte Nicolò de Claricini Dornpacher (Padova 1864 - Bottenicco di Moimacco 1946). Databili tra il 1899 e il 1941, raffigurano opere d'arte, disegni, manufatti, fotografie, vedute e paesaggi che raccontano Dante Alighieri, i luoghi della vita e dell'esilio, il suo viaggio nel mondo ultraterreno, la fortuna e la ricezione della Commedia. Narrano di Firenze e dell'amore per Beatrice e per la lingua del sì. Testimoniano la grande diffusione delle sue opere, l'attualità del suo pensiero e la potenza della sua poetica universale. Queste cartoline postali, in quanto tali, svolgono la funzione che le cartoline illustrate hanno fin dal loro apparire, nella Francia del 1870: l'invio di saluti e messaggi dalle località visitate, la promozione del turismo e della cultura, la pubblicità di luoghi ameni e città d'arte, di mostre e musei, di stagioni musicali e teatrali, di esposizioni internazionali. Contribuiscono anche a far conoscere i grandi personaggi della storia, dell'arte e della letteratura.
8,00

Incunaboli a Catania

di Marco Palma, Simona Inserra

Libro: Copertina morbida

editore: Viella

anno edizione: 2021

pagine: 352

Questo volume è il secondo della serie "Incunaboli a Catania" e contiene la descrizione dei 113 incunaboli (più un caso dubbio) conservati alla Biblioteca Regionale Universitaria di Catania, una volta Regia Biblioteca Universitaria della città etnea. I testimoni a stampa del Quattrocento sono qui studiati e descritti in quanto portatori di informazioni uniche e trattati nella maniera in cui abitualmente si analizzano e si descrivono i manoscritti, considerandoli dunque come un unicum; l'attenzione alle parti paratestuali, alle note di possesso, alle attestazioni di dono, alle note a margine, consente di scoprire nuovi documenti e di registrare nuove testimonianze storiche che offrono sollecitazioni e contribuiscono al diffondersi di una rinnovata sensibilità verso i primi prodotti della stampa e i loro utilizzatori nel tempo e nello spazio.
40,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento